iShares Edge MSCI Wld Mom Fctr ETF $ Acc ISIN IE00BP3QZ825 - Pagina 2
Il QE Infinity toglie già il sonno alla Lagarde (con i Bund acquistabili che finiranno presto)
Monta l?incertezza degli investitori nei confronti delle banche centrali e della loro capacità di influenzare la crescita globale. Un numero sempre maggiore di osservatori è convinto che i tagli dei …
Ftse Mib tocca nuovi massimi aspettando l’ultima di Draghi, record per Poste
Piazza Affari strappare il segno più in chiusura (+0,04% a 22.487 punti il Ftse Mib) segnando il livello di chiusura più alto del 2019. Nell?intraday il massimo risale al 17 …
Non solo BTP Italia, l’amore degli italiani verso i bond nei numeri record di Mot ed ExtraMot. Cresce l’impronta green
Durante l?evento annuale dedicato al Fixed Income sono stati presentati i trend di crescita e le principali novità dei mercati obbligazionari di Borsa Italiana. Parliamo dei mercati MOT, ExtraMOT ed …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    2,050
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    1320 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    Citazione Originariamente Scritto da pantaleondue Visualizza Messaggio
    Performance?
    Le performance sono ottime visto che sia nella simulazione sia nello storico reale batte l’msci world classico

  2. #12
    L'avatar di zerocoupon
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Messaggi
    1,576
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    70 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Questo ETF sta continuando la sua progressione con buoni risultati penso che la formula adottata sia quella giusta, anche nei momenti di flessione delle quotazioni non subisce flessioni importanti ed ha una capacità di ripresa interessante.
    Borsa, Quotazioni Azioni, Fondi, ETF, Fondi Pensione | Morningstar

  3. #13

    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    53
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    28 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da wolfbalck Visualizza Messaggio
    Le performance sono ottime visto che sia nella simulazione sia nello storico reale batte l’msci world classico
    Interessante strumento ,ma ipotizzando un trend prolungato ribassista che oltrepassa i 6 mesi , il ribilanciamento , andrà a far entrare in portafoglio titoli difensivi ?
    Del tipo ora è sovraesposto al settore tecnologico , tra sei mesi potrebbe sovraesporsi al settore consumer staples nel caso si verificasse un ribasso da recessione ?
    Non mi dà fiducia in caso di crisi / recessione sinceramente .

  4. #14

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    2,050
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    1320 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    Citazione Originariamente Scritto da cris-- Visualizza Messaggio
    Interessante strumento ,ma ipotizzando un trend prolungato ribassista che oltrepassa i 6 mesi , il ribilanciamento , andrà a far entrare in portafoglio titoli difensivi ?
    Del tipo ora è sovraesposto al settore tecnologico , tra sei mesi potrebbe sovraesporsi al settore consumer staples nel caso si verificasse un ribasso da recessione ?
    Non mi dà fiducia in caso di crisi / recessione sinceramente .
    È uno Smart beta dovrebbe essere utilizzati a rotazione in base alla fase del ciclo economico

    In realtà nel lungo periodo tendono cmq a sovraperformare l’indice normale

  5. #15

    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    203
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    114 Post(s)
    Potenza rep
    18054340
    Citazione Originariamente Scritto da wolfbalck Visualizza Messaggio
    È uno Smart beta dovrebbe essere utilizzati a rotazione in base alla fase del ciclo economico

    In realtà nel lungo periodo tendono cmq a sovraperformare l’indice normale
    Non è affatto scontato. Il fattore value sottoperforma abbondantemente l'indice da 15 anni. Il fattore momentum è andato viceversa molto bene, ma attualmente il suo etf ha un p/e di quasi 30,ci andrei cauto con le percentuali. Sono entrambi fattori che hanno un'importante evidenza statistica, ma il momentum nel breve e il value nel lungo/lunghissimo. Cioè, statisticamente, i titoli che sono saliti molto di prezzo tendono a farlo anche nei mesi immediatamente successivi, mentre nel lungo periodo i titoli sottovalutati tendono a tornare alla media e quindi in teoria a sovraperformare. Ovviamente impossibile sapere quale degli smart farà meglio nell'arco di 10/15 anni e se e in quale misura sovra o sottoperformerà l'indice (bisogna anche considerare maggiori ter e maggiori costi bilanciamento interni). Personalmente ho inserito un multifattoriale, il cui grafico chiaramente è più vicino all'indice a capitalizzazione rispetto alla scelta secca di un solo fattore. Ma pasti gratis non ce ne sono e il fattore c. è preminente.
    Ultima modifica di simo78; 08-09-19 alle 12:04

  6. #16
    L'avatar di zerocoupon
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Messaggi
    1,576
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    70 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    E' indubbio che un rischio ci sia, come del resto c'è anche in un banalissimo acquisto di un BTP decennale :
    0,8860 % lordo - 0,775% netto (senza considerare lo 0,20% d'imposta sul capitale del titolo in portafoglio), se si verificasse un leggero aumento dei tasso la quotazione crollerebbe, certo uno lo può tenere fino a scadenza ma campo cavallo.

    Le aziende in cui investe l'ETF è appunto smart beta quindi adattabile man mano alle dinamiche delle aziende sottostanti (
    Investimento diretto in società globali che evidenziano una tendenza di rialzo dei prezzi Esposizione globale con un forte orientamento ai titoli che hanno evidenziato una tendenza di rialzo dei prezzi) e non soggetto ad una statica replica di un indice. Insomma qui il gestore, se fa bene il suo mestiere ma in questo caso lo dovrebbe, mette, proprio per la flessibilità concessa, in portafoglio aziende dell' Indice MSCI World :
    1. USA 59,21%
    2. Giappone: 9,11%
    3. Regno Unito: 6,64%
    4. Francia: 4,19%
    5. Germania: 3,63% che evidenziano rialzo dei prezzi. Proprio per questo in un'ottica di diversificazione ed in un contesto di tassi negativi o quasi ho scelto questo investimento.





  7. #17
    L'avatar di Manu1972
    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    728
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    526 Post(s)
    Potenza rep
    9644909
    io, adesso come adesso, se dovessi entrare su un ETF azionario prediligerei un MVOL

    magari sbaglio, non ho la palla di vetro, ma l'andamento in fase di storno (per quel poco che si è visto a fine 2018 e agosto 2019) mi farebbe propendere per un MVOL piuttosto che un IWMO

  8. #18
    L'avatar di zerocoupon
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Messaggi
    1,576
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    70 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Indubbiamente un MOVL tipo questo IE00B8FHGS14 ha un profilo piu' prudente (
    indice MSCI World Minimum Volatility ha mostrato una volatilità del 25% in meno rispetto al suo indice capogruppo) non escluderei di poterlo usare in coppia con quello in oggetto.

  9. #19
    L'avatar di zerocoupon
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Messaggi
    1,576
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    70 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da bow Visualizza Messaggio
    Personalmente ho consigliato parecchio il Momentum, il Quality ed il Low Volatility.
    Però non li vedo come 'perfetti sostituti' del MSCI World, la volatilità se non necessariamente superiore è indubbiamente 'diversa'. Passiamo da un investimento in un paniere di 1600 titoli almeno (il MSCI World) a panieri molto più contenuti di 300-350 titoli.
    Io lo sto utilizzando per sostituire fondi e sicav (che preferisco non citare) azionari internazionale con strategia 'focus' o 'selection'. Questi fondi 'attivi' infatti utilizzano 50-70-100 titoli al massimo (anzi a 100 non ci arrivano mai) tutti appartenenti al MSCI World, cercando grossomodo di replicare le strategie di questi ETF 'semi-attivi'. Quello che ho notato è che ci riescono sempre molto meno degli ETF (oltre ad essere costosissimi, oltre il 2,5% di gestione ed il 5% in sottoscrizione... spesso). Però per i clienti sono dei buoni sostituti perché hanno un andamento 'che gli è familiare' (ovvero difficilmente il Momentum perde il 20% e la sicav 'focus globale' fa meglio... o almeno finora non c'è mai riuscita).
    Ovviamente questo 2019 è un anno positivo dei mercati ed al momento i clienti sono contentissimi...
    Chiaro ed interessante.

Accedi