Consiglio fondo
Flop mercati emergenti: nel 2019 surclassati dall’MSCI World, il maggior rischio non premia neanche a 5 e 10 anni 
È proseguita, nel terzo trimestre 2019, la fase di turbolenza dei mercati emergenti, che faticano a seguire il rally delle maggiori Borse mondiali. La serie di tagli dei tassi della …
Tassi bassi cambiano le regole del risparmio: investire ‘di più e prima’ per non perdere battaglia dei rendimenti
Quando allochiamo i nostri soldi in investimenti a basso rischio o nei conti correnti, che hanno aiutato la generazione precedente alla nostra a risparmiare per la pensione, i rendimenti che …
Dividendi d’autunno, gli stacchi sul Ftse Mib del 18 novembre. Nel 2020 attese cedole maxi da Unicredit e FCA
Spicca la novità di Poste Italiane tra le società di Piazza Affari che sono abituate a dare in pasto ai loro azionisti l’acconto dividendo nella stagione autunnale. In tutto lunedì …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    224
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    128 Post(s)
    Potenza rep
    173493

    Consiglio fondo

    Salve,

    ho da poco disinvestito circa 5k da un fondo azionario asia.
    Sto valutando l'investimento in questo fondo:

    isin LU0577510026
    UBS (Lux) EF Greater China (USD) (EUR) N
    Entrando con 1800€ e poi pac mensili da 150€.

    Questa parte di investimento è puramente speculativa ed è possibile lasciarla anche oltre i 10 anni.

    Consigli o giudizi?

  2. #2
    L'avatar di bow
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    636
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    473 Post(s)
    Potenza rep
    32401046
    È un buon fondo per approcciare l'azionario cinese. Ovviamente la volatilità è molto alta (considerando anche la valuta) ma il PAC e l'orizzonte temporale lungo riducono il rischio del timing sbagliato.

    Certo ha 2,81 di costi di gestione, ma questi prodotti sono così e con quella volatilità non sarà la gestione ad affossare eventualmente l'investimento...

  3. #3

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    224
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    128 Post(s)
    Potenza rep
    173493
    Si, ho visto la volatilità è data al 20%, non un dato da poco.
    Ed ho visto anche il costo molto alto, dato il lavoro buono(per adesso) del gestore, stavo proprio valutando per approcciare il mercato cinese.
    Un ingresso di 1800€ ed un pac di due anni da 150€ mi dovrebbe mediare un po'.
    Sempre con la consapevolezza di vedere una montagna russa.

  4. #4

    Data Registrazione
    Jun 2016
    Messaggi
    4,812
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    2501 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da dragonfalcon Visualizza Messaggio
    Si, ho visto la volatilità è data al 20%, non un dato da poco.
    Ed ho visto anche il costo molto alto, dato il lavoro buono(per adesso) del gestore, stavo proprio valutando per approcciare il mercato cinese.
    Un ingresso di 1800€ ed un pac di due anni da 150€ mi dovrebbe mediare un po'.
    Sempre con la consapevolezza di vedere una montagna russa.
    Hai anche costi di sottoscrizione? Con quale intermediario?

  5. #5
    L'avatar di bow
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    636
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    473 Post(s)
    Potenza rep
    32401046
    Purtroppo 2 anni non è moltissimo per il ciclo cinese. Diciamo che medi un pò ed accumuli. Però se scende a -40% ti tocca aspettare. C'è da dire che chi è stato cassettista sulla Cina finora vinto.
    Tipicamente a me capita di far uscire clienti dai fondi accumulati su PAC sulla Cina a +20/+30 e poi beccarmi la lavata d'orecchie anni dopo perché tenendoli avrebbero raddoppiato.

  6. #6
    L'avatar di Dedalo Invest
    Data Registrazione
    May 2019
    Messaggi
    179
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    118 Post(s)
    Potenza rep
    9979120
    Citazione Originariamente Scritto da dragonfalcon Visualizza Messaggio
    Salve,

    ho da poco disinvestito circa 5k da un fondo azionario asia.
    Sto valutando l'investimento in questo fondo:

    isin LU0577510026
    UBS (Lux) EF Greater China (USD) (EUR) N
    Entrando con 1800€ e poi pac mensili da 150€.

    Questa parte di investimento è puramente speculativa ed è possibile lasciarla anche oltre i 10 anni.

    Consigli o giudizi?
    Simulando un PAC simile sullo stesso fondo nel passato i risultati sarebbero stati questi:

    Consiglio fondo-analisi_pac.jpg

    In pratica, in base allo storico del fondo, che parte da febbraio 2011, un PAC da 108 rate mensili da 150 euro, comprensivo di una maxirata iniziale pari a 1800 euro (quindi 12 rate), avrebbe permesso di ottenere un rendimento totale medio (su 4 PAC simulati) del 90,58% (PAC peggiore con rendimento del 78,46% e PAC migliore del 103,26%).
    Il rendimento medio annualizzato sarebbe stato del 14,28%. PAC di 96 rate avrebbero ottenuto risultati abbastanza simili (16 PAC disponibili stavolta).
    Non è stato possibile simulare PAC da 120 o più rate perché la lunghezza della serie storica disponibile non lo permette.

    Risultati eccezionali, ma che devono essere inquadrati in un periodo storico particolare (2011-2019), con crescita quasi continua dei mercati azionari.

    Bisogna sempre ricordarsi che i rendimenti passati non offrono alcuna garanzia su quelli futuri. Tuttavia, un PAC di 10 o (ancora meglio) più anni ha delle buone probabilità di ottenere un rendimento positivo. Un investimento azionario, anche in forma di PAC, necessita quindi di un'orizzonte temporale di lungo termine se non si vuole trasformare in qualcosa di poco diverso da una scommessa.

    Buona probabilità non significa certezza comunque: il rischio di un fondo azionario di questo tipo è alto e il futuro è una pagina bianca che non può essere scritta in anticipo.
    Niels Bohr diceva: "È molto difficile fare previsioni, specialmente riguardo al futuro".

  7. #7

    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    3,348
    Mentioned
    47 Post(s)
    Quoted
    1543 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da Dedalo Invest Visualizza Messaggio
    Simulando un PAC simile sullo stesso fondo nel passato i risultati sarebbero stati questi:

    Consiglio fondo-analisi_pac.jpg

    In pratica, in base allo storico del fondo, che parte da febbraio 2011, un PAC da 108 rate mensili da 150 euro, comprensivo di una maxirata iniziale pari a 1800 euro (quindi 12 rate), avrebbe permesso di ottenere un rendimento totale medio (su 4 PAC simulati) del 90,58% (PAC peggiore con rendimento del 78,46% e PAC migliore del 103,26%).
    Il rendimento medio annualizzato sarebbe stato del 14,28%. PAC di 96 rate avrebbero ottenuto risultati abbastanza simili (16 PAC disponibili stavolta).
    Non è stato possibile simulare PAC da 120 o più rate perché la lunghezza della serie storica disponibile non lo permette.

    Risultati eccezionali, ma che devono essere inquadrati in un periodo storico particolare (2011-2019), con crescita quasi continua dei mercati azionari.

    Bisogna sempre ricordarsi che i rendimenti passati non offrono alcuna garanzia su quelli futuri. Tuttavia, un PAC di 10 o (ancora meglio) più anni ha delle buone probabilità di ottenere un rendimento positivo. Un investimento azionario, anche in forma di PAC, necessita quindi di un'orizzonte temporale di lungo termine se non si vuole trasformare in qualcosa di poco diverso da una scommessa.

    Buona probabilità non significa certezza comunque: il rischio di un fondo azionario di questo tipo è alto e il futuro è una pagina bianca che non può essere scritta in anticipo.
    Niels Bohr diceva: "È molto difficile fare previsioni, specialmente riguardo al futuro".
    Un paio di cose...se posso

    La simulazione é al netto dei costi ? Tralasciando i diritti fissi sulla prima maxi rata che ritengo abbiano un impatto praticamente uguale a zero ,per esempio Fineco mi addebita 0,95 a rata ma ho visto qualcuno arrivare a due o più euro.... Quanto potrebbe pesare il tutto,ipotizzando il classico centone di versamento ?

    Poi,suppongo sia un bt su un PAC cosiddetto "supino",diciamo esente da gestione attiva*...in molti sul FoL come avrai letto usano le proprie strategie per intervenire (es @Grande Mur con PACchiamo?). Puoi dirci qualcosa su come funziona la vostra ? Sappi che con me devi parlare come se fossi un bimbo di dieci anni però

    *Fermo restando che la componente psicologica é alla base di tutto,nel bene e nel male

    Grazie ,ciao

    PPS se siamo OT la moderazione può anche spostarci nel treddo apposito. Che dici @cricket72 ?


    PPPS mi sono registrato per testare il mio PAC sul Patrignac
    Ultima modifica di oceanic815; 11-06-19 alle 20:31

  8. #8
    L'avatar di Dedalo Invest
    Data Registrazione
    May 2019
    Messaggi
    179
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    118 Post(s)
    Potenza rep
    9979120
    Citazione Originariamente Scritto da oceanic815 Visualizza Messaggio
    Un paio di cose...se posso

    La simulazione é al netto dei costi ? Tralasciando i diritti fissi sulla prima maxi rata che ritengo abbiano un impatto praticamente uguale a zero ,per esempio Fineco mi addebita 0,95 a rata ma ho visto qualcuno arrivare a due o più euro.... Quanto potrebbe pesare il tutto,ipotizzando il classico centone di versamento ?

    Poi,suppongo sia un bt su un PAC cosiddetto "supino",diciamo esente da gestione attiva*...in molti sul FoL come avrai letto usano le proprie strategie per intervenire (es @Grande Mur con PACchiamo?). Puoi dirci qualcosa su come funziona la vostra ? Sappi che con me devi parlare come se fossi un bimbo di dieci anni però

    *Fermo restando che la componente psicologica é alla base di tutto,nel bene e nel male

    Grazie ,ciao

    PPS se siamo OT la moderazione può anche spostarci nel treddo apposito. Che dici @cricket72 ?


    PPPS mi sono registrato per testare il mio PAC sul Patrignac
    Ciao oceanic815,
    la simulazione di prima considera rate da 150 euro e maxirata da 1800, come ipotizzato dall'autore del thread. Non sono state considerate commissioni percentuali sul PAC (dato che ormai si può trovare il modo di farsele azzerare, laddove presenti) ma sono stati considerati diritti fissi di inizio PAC di 9 euro e diritti fissi su ogni rata proprio di 0,95 euro. Il PAC è "supino", nessuna "gestione attiva" e nessun versamento aggiuntivo previsto.

    Su questo fondo e nel periodo 2011-2019 il rendimento non sarebbe cambiato molto con rate da 100 euro o con diritti fissi sulla singola rata di 2 euro.
    Questi i risultati, ceteris paribus, con rate da 100 euro e diritti fissi di 0,95 euro:

    Consiglio fondo-analisi_pac_100.jpg

    E questi con rate da 100 euro e diritti fissi di 2 euro:

    Consiglio fondo-analisi_pac_100_2.jpg

    Nel nostro sito si possono effettuare simulazioni di PAC "supini" (tipo questi), ovvero di PAC portati alla conclusione senza intervenire in alcun modo, anche senza registrarsi. Poi si può inserire una "gestione attiva" e si possono anche ipotizzare versamenti aggiuntivi in particolari condizioni (che posso scorciano o meno la vita complessiva del PAC), ma per queste ultime due opzioni serve un account pro.

    Sull'aspetto psicologico sono assolutamente d'accordo, è fondamentale. E in un PAC su un fondo azionario, che mitiga la volatilità dei rendimenti rispetto a un investimento con tutto il capitale subito, lo stress psicologico nei periodi difficile viene almeno un po' attenuato.

  9. #9

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    224
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    128 Post(s)
    Potenza rep
    173493
    Citazione Originariamente Scritto da Dedalo Invest Visualizza Messaggio
    Simulando un PAC simile sullo stesso fondo nel passato i risultati sarebbero stati questi:



    In pratica, in base allo storico del fondo, che parte da febbraio 2011, un PAC da 108 rate mensili da 150 euro, comprensivo di una maxirata iniziale pari a 1800 euro (quindi 12 rate), avrebbe permesso di ottenere un rendimento totale medio (su 4 PAC simulati) del 90,58% (PAC peggiore con rendimento del 78,46% e PAC migliore del 103,26%).
    Il rendimento medio annualizzato sarebbe stato del 14,28%. PAC di 96 rate avrebbero ottenuto risultati abbastanza simili (16 PAC disponibili stavolta).
    Non è stato possibile simulare PAC da 120 o più rate perché la lunghezza della serie storica disponibile non lo permette.

    Risultati eccezionali, ma che devono essere inquadrati in un periodo storico particolare (2011-2019), con crescita quasi continua dei mercati azionari.

    Bisogna sempre ricordarsi che i rendimenti passati non offrono alcuna garanzia su quelli futuri. Tuttavia, un PAC di 10 o (ancora meglio) più anni ha delle buone probabilità di ottenere un rendimento positivo. Un investimento azionario, anche in forma di PAC, necessita quindi di un'orizzonte temporale di lungo termine se non si vuole trasformare in qualcosa di poco diverso da una scommessa.

    Buona probabilità non significa certezza comunque: il rischio di un fondo azionario di questo tipo è alto e il futuro è una pagina bianca che non può essere scritta in anticipo.
    Niels Bohr diceva: "È molto difficile fare previsioni, specialmente riguardo al futuro".
    Ti ringrazio molto, stavo anche per chiederti che piattaforma hai utilizzato, ma ho visto il nick :-D
    Certo, so che i risultati passati non possono valere per il futuro e che probabilmente avremo un periodo(non so quanto lungo) di ribasso.
    Essendo però una cifra che posso destinare anche al lungo periodo senza disinvestire(una volta finito il pac) non dovrebbe portarmi ad avere delle perdite.

    Citazione Originariamente Scritto da Dedalo Invest Visualizza Messaggio
    Ciao oceanic815,
    la simulazione di prima considera rate da 150 euro e maxirata da 1800, come ipotizzato dall'autore del thread. Non sono state considerate commissioni percentuali sul PAC (dato che ormai si può trovare il modo di farsele azzerare, laddove presenti) ma sono stati considerati diritti fissi di inizio PAC di 9 euro e diritti fissi su ogni rata proprio di 0,95 euro. Il PAC è "supino", nessuna "gestione attiva" e nessun versamento aggiuntivo previsto.

    Sull'aspetto psicologico sono assolutamente d'accordo, è fondamentale. E in un PAC su un fondo azionario, che mitiga la volatilità dei rendimenti rispetto a un investimento con tutto il capitale subito, lo stress psicologico nei periodi difficile viene almeno un po' attenuato.
    Si nella mia reale situazione ho un costo iniziale di 9€ sull'apertura pac e 0.95 per ogni rata di pac
    Non ho costi di ingresso.

    Credo che posso procedere all'acquisto con la prima maxirata ed i successivi pac perlomeno per due anni.
    Un'unico dubbio, per quanto tempo il pac da 150€ riesce a mediare realmente il prezzo in un ottica di lungo periodo(e quindi non solo i due anni da me preventivati)?
    Negli anni aumentanto il totale investito, i 150€ non saranno pochi per mediare e quindi sarà necessario aumentare il pac?

  10. #10
    L'avatar di Dedalo Invest
    Data Registrazione
    May 2019
    Messaggi
    179
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    118 Post(s)
    Potenza rep
    9979120
    Citazione Originariamente Scritto da dragonfalcon Visualizza Messaggio
    Ti ringrazio molto, stavo anche per chiederti che piattaforma hai utilizzato, ma ho visto il nick :-D
    Certo, so che i risultati passati non possono valere per il futuro e che probabilmente avremo un periodo(non so quanto lungo) di ribasso.
    Essendo però una cifra che posso destinare anche al lungo periodo senza disinvestire(una volta finito il pac) non dovrebbe portarmi ad avere delle perdite.



    Si nella mia reale situazione ho un costo iniziale di 9€ sull'apertura pac e 0.95 per ogni rata di pac
    Non ho costi di ingresso.

    Credo che posso procedere all'acquisto con la prima maxirata ed i successivi pac perlomeno per due anni.
    Un'unico dubbio, per quanto tempo il pac da 150€ riesce a mediare realmente il prezzo in un ottica di lungo periodo(e quindi non solo i due anni da me preventivati)?
    Negli anni aumentanto il totale investito, i 150€ non saranno pochi per mediare e quindi sarà necessario aumentare il pac?
    Non ho ben capito l'ultima domanda. Vuoi investire i 150€ mensili per due anni e poi fermarti, tenendo le quote che hai in portafoglio per un lungo periodo?

    Se invece vuoi aumentare l'importo della rata dopo 2 anni andando avanti con il PAC allora ok. E' ovvio però che le rate più alte avranno un peso maggiore e influiranno di più sul rendimento totale alla fine della vita del PAC.

Accedi