Consiglio investimenti Fondi
Posizioni nette corte: Saipem il più shortato, Brembo quasi sul podio e dentro anche Juventus
Dall?aggiornamento di oggi di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è Saipem con 6 posizioni short aperte per una quota …
Finanza Sostenibile: Investire per essere Protagonisti
I fondi socialmente responsabili permettono di accedere a forme di investimento che, insieme alla ricerca di performance finanziaria, mirano a generare un impatto positivo sociale e ambientale.     La …
Paranoia coronavirus, in vista azione concertata banche centrali? Appello alla Fed mentre indice paura VIX schizza a nuovi record
E ora gli investitori sperano in un’azione concertata delle banche centrali, Bce e Fed in primis, che restituisca un po’ di fiducia a un azionario globale stremato dalle vendite. Le …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    May 2019
    Messaggi
    17
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    8 Post(s)
    Potenza rep
    0

    Consiglio investimenti Fondi

    Salve a tutti,
    Ho 21 anni e ho intenzione di avvicinarmi sempre di più nel mondo della finanza e visto che ho un conto corrente in Intesa San Paolo ho deciso di aprire un Piano di Accumulo (PAC) con iscrizione ai 'Fondi Comuni'. Il mio consulente ha deciso di farmi investire in due fondi (EC PROF FLEX SVILUP e AZIONI STRATEGIA FLE) di cui di uno trovate il KIID in pdf in allegato ma dell'altro fondo sul sito di ISP non sono riuscito a trovarlo.
    Visto che ho intenzione di investire su due fronti: a lungo termine (10 anni) e medio termine (5 anni) ho fatto una buona scelta, considerando che voglio investire passivamente? Oppure ci sono fondi, soluzioni (Ho sentito parlare bene degli ETF) o piattaforme per investire migliori?

    Aspetto vostre e grazie.
    File Allegati File Allegati

  2. #2
    L'avatar di Manu1972
    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    959
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    694 Post(s)
    Potenza rep
    12025589
    occhio ai costi, prima di tutto.
    dall'allegato 2,03% di costo annuo mi pare una bella scoppola.

    forse l'altro potrebbe esser questo

    Eurizon Profilo Flessibile Sviluppo|IT0003528186

    mi pare abbastanza rischioso come profilo e costoso per le commissioni.

    Non posso sicuramente consigliarti cosa fare ma solo di informarti bene su eventuali alternative migliori e meno costose soprattutto

  3. #3

    Data Registrazione
    May 2019
    Messaggi
    17
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    8 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Manu1972 Visualizza Messaggio
    occhio ai costi, prima di tutto.
    dall'allegato 2,03% di costo annuo mi pare una bella scoppola.

    forse l'altro potrebbe esser questo

    Eurizon Profilo Flessibile Sviluppo|IT0003528186

    mi pare abbastanza rischioso come profilo e costoso per le commissioni.

    Non posso sicuramente consigliarti cosa fare ma solo di informarti bene su eventuali alternative migliori e meno costose soprattutto
    Il costo consiste nell'assicurare al gestore degli investimenti (In questo caso ISP) un 2.03% del patrimonio investito o guadagnato?

  4. #4
    L'avatar di Manu1972
    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    959
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    694 Post(s)
    Potenza rep
    12025589
    se non erro il costo del 2,03% viene calcolato sul patrimonio investito, quindi non sulla performance. Come vada vada, il fondo ti preleva quella percentuale ogni anno per la gestione del fondo.

  5. #5

    Data Registrazione
    May 2019
    Messaggi
    17
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    8 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Manu1972 Visualizza Messaggio
    se non erro il costo del 2,03% viene calcolato sul patrimonio investito, quindi non sulla performance. Come vada vada, il fondo ti preleva quella percentuale ogni anno per la gestione del fondo.
    Come posso considerare alterative meno costose? intorno al 1%?

  6. #6
    L'avatar di cholito
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    88
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    60 Post(s)
    Potenza rep
    928058
    Il mio ptf di etf costa lo 0.16% altro che 2.03% o 1%. La giusta selezione di etf ti permette di avere gli stessi prodotti risparmiando sulle commissioni

  7. #7

    Data Registrazione
    May 2019
    Messaggi
    17
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    8 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da cholito Visualizza Messaggio
    Il mio ptf di etf costa lo 0.16% altro che 2.03% o 1%. La giusta selezione di etf ti permette di avere gli stessi prodotti risparmiando sulle commissioni
    Come scelgo i giusti ETF secondo i miei obiettivi, scadenze e patrimonio?

  8. #8
    L'avatar di cholito
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    88
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    60 Post(s)
    Potenza rep
    928058
    Tendenzialmente io ho selezionato il portafoglio in modo da avere 80% azionario 20% obbligazionario (ho 21 anni ad ora in futuro potrò aumentare le obbligazioni anche in vista di una crescita del montante) e materie prime per ridurre la volatilità. Le percentuali di azionario obbligazionario dipendono da quanto sei disposto a rischiare. Io ho suddiviso poi il portafoglio in più microcategorie e l’azionario è a sua volta ripartito in 26% di usa 22% di Europa 19% emergenti 7,5% Giappone 6,5% Cina. Di obbligazioni ho l’8,5% su 7-10 anni su titoli di stato europei e un 8% circa in emergenti. Il resto è investito in materie prime.
    Per selezionare i vari etf puoi usare il sito justeft molto utile su questo fronte. Fondamentale è selezionare prodotti ad accumulo sopratutto in caso di pac

  9. #9
    L'avatar di bow
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    944
    Mentioned
    47 Post(s)
    Quoted
    792 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da mpe97 Visualizza Messaggio
    Visto che ho intenzione di investire su due fronti: a lungo termine (10 anni) e medio termine (5 anni) ho fatto una buona scelta, considerando che voglio investire passivamente? Oppure ci sono fondi, soluzioni (Ho sentito parlare bene degli ETF) o piattaforme per investire migliori?

    Aspetto vostre e grazie.
    Gli ETF sono perfetti per investire passivamente, tuttavia sono fondi scambiati in quote sul mercato (c'è un risparmiatore che vende e l'altro che compra, invece qui c'è eurizon che ti intesta quote o te le liquida a prezzi fissati dal valore di quello che c'è dentro al fondo). Per i PAC gli ETF non si prestano benissimo, salvo volere fare 'investimenti progressivi' consistenti o essere un pò esperti.

    Detto questo...

    ...mi sembra che ti abbiano proposto due fondi 'flessibili'. Io non consiglio MAI più del 20% nei portafogli di roba flessibile. Flessibile è l'opposto dell'investimento 'passivo' e sostanzialmente il gestore fa un pò come gli pare.

    Analizziamo Eurizon Profilo Flessibile
    - Non ci sono commissioni sottoscrizione o rimborso --> bene (ormai chi chiede la mazzetta per entrare o uscire viene sepolto dalla storia)
    - Il fondo costa il 2,03% l'anno (non pochissimo, ma se è un azionario oscilla così tanto che il costo si ammortizza meglio) ma soprattutto, essendo flessibile investe in ALTRI FONDI.

    Ovvero è una sorta di 'scatola cinese': eurizon colloca al suo fondo altri fondi. Prende il 2,03% di gestione dal fondo 'madre', ma anche i fondi interni hanno un costo --> secondo me ti hanno proposto un 100% di prodotti flessibili per venderti dei fondi-di-fondi (su cui l'emittente e la banca hanno commissioni annue più alte).

    Eurizon (se vuoi/devi rimanere su quella società del gruppo Intesa) ha dei fondi molto più 'puliti' come questo:

    LU0365352458

    Epsilon Fund - Euro Q-Equity Class Unit I EUR Acc...|LU0365352458

    E' un'azionario europeo che ha 4 stelle di valutazione (ha fatto bene ultimamente) e se leggi infondo alla pagina investe direttamente in azioni e non in altri fondi a 'scatola cinese'.
    Io proverei a chiedergli una soluzione come questa (quello che ho indicato è una classe estremamente economica, è probabile che non la mettano a disposizione dei 'comuni mortali').

    Citazione Originariamente Scritto da cholito Visualizza Messaggio
    Tendenzialmente io ho selezionato il portafoglio in modo da avere 80% azionario 20% obbligazionario (ho 21 anni ad ora in futuro potrò aumentare le obbligazioni anche in vista di una crescita del montante) e materie prime per ridurre la volatilità. Le percentuali di azionario obbligazionario dipendono da quanto sei disposto a rischiare. Io ho suddiviso poi il portafoglio in più microcategorie e l’azionario è a sua volta ripartito in 26% di usa 22% di Europa 19% emergenti 7,5% Giappone 6,5% Cina. Di obbligazioni ho l’8,5% su 7-10 anni su titoli di stato europei e un 8% circa in emergenti. Il resto è investito in materie prime.
    Per selezionare i vari etf puoi usare il sito justeft molto utile su questo fronte. Fondamentale è selezionare prodotti ad accumulo sopratutto in caso di pac
    Ottimo, non c'è che dire.
    Se i ventunenni odierni hanno questo approccio evoluto alla gestione del risparmio devo dire (con piacere) che quelli come me e soprattutto i tanti promotori finanziari, venditori da banco e frega-vecchiette che imperversano nel settore rimarranno senza lavoro tra una ventina d'anni.

    Unico appunto: le materie prime non frenano assolutamente la volatilità, ma la accentuano.
    Ultima modifica di bow; 11-05-19 alle 16:54

  10. #10

    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    3,673
    Mentioned
    49 Post(s)
    Quoted
    1724 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da bow Visualizza Messaggio
    Gli ETF sono perfetti per investire passivamente, tuttavia sono fondi scambiati in quote sul mercato (c'è un risparmiatore che vende e l'altro che compra, invece qui c'è eurizon che ti intesta quote o te le liquida a prezzi fissati dal valore di quello che c'è dentro al fondo). Per i PAC gli ETF non si prestano benissimo, salvo volere fare 'investimenti progressivi' consistenti o essere un pò esperti.

    Detto questo...

    ...mi sembra che ti abbiano proposto due fondi 'flessibili'. Io non consiglio MAI più del 20% nei portafogli di roba flessibile. Flessibile è l'opposto dell'investimento 'passivo' e sostanzialmente il gestore fa un pò come gli pare.

    Analizziamo Eurizon Profilo Flessibile
    - Non ci sono commissioni sottoscrizione o rimborso --> bene (ormai chi chiede la mazzetta per entrare o uscire viene sepolto dalla storia)
    - Il fondo costa il 2,03% l'anno (non pochissimo, ma se è un azionario oscilla così tanto che il costo si ammortizza meglio) ma soprattutto, essendo flessibile investe in ALTRI FONDI.

    Ovvero è una sorta di 'scatola cinese': eurizon colloca al suo fondo altri fondi. Prende il 2,03% di gestione dal fondo 'madre', ma anche i fondi interni hanno un costo --> secondo me ti hanno proposto un 100% di prodotti flessibili per venderti dei fondi-di-fondi (su cui l'emittente e la banca hanno commissioni annue più alte).

    Eurizon (se vuoi/devi rimanere su quella società del gruppo Intesa) ha dei fondi molto più 'puliti' come questo:

    LU0365352458

    Epsilon Fund - Euro Q-Equity Class Unit I EUR Acc...|LU0365352458

    E' un'azionario europeo che ha 4 stelle di valutazione (ha fatto bene ultimamente) e se leggi infondo alla pagina investe direttamente in azioni e non in altri fondi a 'scatola cinese'.
    Io proverei a chiedergli una soluzione come questa (quello che ho indicato è una classe estremamente economica, è probabile che non la mettano a disposizione dei 'comuni mortali').



    Se posso...

    Eurizon profilo flessibile sviluppo é in bilanciato moderato ,il costo di ingresso c'è (1.5) e le spese correnti sono 1.89 .

    É lo strategia flessibile ad essere un flessibile al costo annuo del 2.03. Non c'è ingresso perché é la classe E,é la classe RL non disponibile ai retail ad essere gravata da commissioni di ingresso (scontabile in filiale e zero di default online per tutti gli eurizon/Epsilon) ma con spese correnti decisamente più basse.

    Flessibile non significa mica che può investire solo in altro fondi,siano obbligati a farlo ,o che siano fdf (secondo la classificazione assogestioni). Il che ,inoltre,non deve essere considerata una cosa negativa per forza . Quasi sempre si tratta di fondi in classi istituzionale e di buon rating(sempre che valga qualcosa).

    Hai postato un Epsilon con ingresso 3kk,meglio che cambi il link

    PS perché gli etf non andrebbero bene per i PAC ?
    Ultima modifica di oceanic815; 11-05-19 alle 17:44

Accedi