Fondi pensione vol. 10 - Pagina 2
Appelli per cambiare l’euro: Savona spiega sua view sul Mes, Lagarde (Bce) chiede più investimenti pubblici
Riforma Mes, tassi negativi, una Bce capitanata ora da Christine Lagarde che riconosce, come aveva già fatto il predecessore Mario Draghi, che la politica monetaria non può essere "the only …
Ubi Banca: settimana da incorniciare, attacco a muro dei 3 euro e successivi target. Tornano segnali di forza su Banco BPM
Settimana in rally per Ubi Banca che si è portata su nuovi massimi annui. L?istituto bergamasco, che segna il +10% nelle ultime 5 sedute, è tra i più vociferati in ottica …
FCA rischia stangata da 6 miliardi da causa GM, anche Trump vorrebbe bloccare merger con PSA
Fiat Chrysler ha rigettato al mittente le accuse di GM, ma la causa intentata dal colosso Usa rischia di intaccare le casse del Lingotto. Jp Morgan prevede, nel caso la …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11

    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    1,971
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    1387 Post(s)
    Potenza rep
    11582446
    edit
    Ultima modifica di Elia2019; 04-05-19 alle 12:56

  2. #12
    L'avatar di PiVi1962
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    2,209
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    455 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Commette abuso, lui pensa di no io penso di si,perchè anticipa una minor tassazione finale sulla prestazione del conto X,utilizzando il conto Y.

    Questa cosa è lecita nel caso in cui l'aderente abbia più fondi,nei limiti previsti dalla circolare COVIP 70/2007...

    ...omissis

    Con riferimento a tale problematica l’Agenzia precisa che in caso di adesione a più fondi di previdenza complementare la comunicazione va fatta soltanto ai fondi ai quali sono stati versati contributi
    che non hanno beneficiato della deduzione.
    Come al solito facciamo un caso (reale, un mio collega).

    Aderisce al fondo A e vi versa 5.164 Euro.
    Aderisce al fondo B e vi versa 2.400 Euro.

    Quindi aveva 2.400 Euro non dedotti, ma non comunicava nulla a nessuno dei due fondi.
    Quindi in fase di erogazione della contro-prestazione sarebbero stati entrambi tassati.

    Che il fondo A sia il fondo pensione di settore è incidentale (potrebbero essere due PIP).
    Che il fondo A abbia anche i versamenti di TFR e datoriali è incidentale (potrebbe essere il fondo B quello su cui confluiscono TFR e datoriali).
    Che entrambi i fondi siano intestati a lui è incidentale (i familiari a carico sono equiparati).

    La questione è: A chi deve comunicare che 2.400 Euro non sono stati dedotti?

    La COVIP dice: è sufficiente indicarlo ad uno solo dei due fondi, quello per cui sarà rilevante la non deduzione in fase di controprestazione, e che quindi dovrà tenerne conto.
    Quindi può comunicarlo, ogni anno, O ad A (indicando 2.400 non dedotti e di conseguenza 2.764 dedotti), OVVERO a B (indicando 2.400 non dedotti).
    In teoria, ogni anno potrebbe variare la scelta.
    Al limite, non ho trovato norme contrarie, potrebbe addirittura suddividere la non deduzione tra i due fondi (che ne so, dichiarare 1.200 Euro non dedotti a ciascun fondo).

    L'unica cosa da osservare è che immagino esista poi un flusso dai FP all'Agenzia delle Entrate per verificare che non vi siano abusi (cioè che vengano dichiarati due o più volte gli stessi importi come "non dedotti").
    Ultima modifica di PiVi1962; 07-05-19 alle 08:23

  3. #13
    L'avatar di PiVi1962
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    2,209
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    455 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da masoking Visualizza Messaggio
    Ok ma concordiamo che se pivi, dopo un bel ribasso dei mercati, quest'anno versa sul suo fondo 15164 euro e dichiara correttamente di non dedurne 10k, sul 730 ne riporta solo 5164 ma sugli altri 10k avrà ritenuta fiscale ZERO % in fase di erogazione della pensione?
    Sì, questa è la normativa corrente.
    Si noti solo che, se nel FP confluisce anche il TFR, la quota della contro-prestazione (capitale o rendita) che rimarrà lo stesso tassata sarà più alta del 30% circa dei soli versamenti datoriali e volontari dedotti del tuo esempio.
    Ultima modifica di PiVi1962; 07-05-19 alle 08:22

  4. #14
    L'avatar di PiVi1962
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    2,209
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    455 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da Elia2019 Visualizza Messaggio
    Fondo pensione per figlio a carico.

    nel mio caso che già verso 5100 l'anno al fondo pensione e li deduco.
    [...]
    Appena compie 18 anni che fine fanno questi soldi li può ritirare il figlio oppure deve aspettare che va in pensione?
    che vantaggio reale avrei ad attivare un fondo pensione a mio figlio minore?
    Dopo il concludersi dell'ottavo anno di iscrizione al fondo, il figlio maggiorenne potrà chiedere anticipazioni senza motivazione sino ad un massimo del 30% del montante (il calcolo del plafond nel caso di più richieste nel tempo in realtà tiene conto del rapporto tra montante e contribuzioni, ed è leggermente più complicato di quello che ho scritto) ovvero anticipazioni maggiori nei casi speciali nominati dallo statuto (di norma: acquisto prima casa, salute, ristrutturazione), con tassazione normalmente del 23%.

    I vantaggi sono abbastanza relativi, rispetto a versare lo stesso importo sul tuo fondo pensione:

    1. Crei a tuo figlio un'anzianità di iscrizione che gli consentirà di ottenere il massimo sconto fiscale al momento di andare (lui) in pensione
    2. Differisci la tassazione di quei contributi volontari tra il momento in cui il tuo fondo pensione verrà chiuso (alla richiesta della controprestazione, o alla tua morte) e il momento in cui tuo figlio chiuderà il suo fondo (ottimizzazione fiscale intergenerazionale)
    3. Offri a tuo figlio la possibilità di avere un fondo pensione chiuso italiano, cui in futuro magari non potrebbe aderire perché lavoratore dipendente in altri settori, o impiegato all'estero, ovvero perché lavoratore autonomo
    4. Crei a tuo figlio un'anzianità di iscrizione che gli consentirà di ottenere eventuali anticipazioni prima di quanto potrebbe fare sottoscrivendo un suo FP

    Gli svantaggi principali sono i seguenti:

    A. Impegni i versamenti per i primi otto anni, durante i quali non potranno essere chieste anticipazioni, mentre se li versi sul tuo FP sì
    B. Dopo gli otto anni d'iscrizione al FP, tuo figlio potrà chiedere anticipazioni (i soldi sono suoi) anche se tu non sei d'accordo -questo dovrebbe essere vero solo in caso di raggiunta maggiore età-
    Ultima modifica di PiVi1962; 07-05-19 alle 09:17 Motivo: Aggiunto punto 4

  5. #15

    Data Registrazione
    Feb 2019
    Messaggi
    23
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    21 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Sono in infermiere dipendente a tempo indeterminato, sto pensando di investire il mio TFR nel fondo pensione di categoria il Perseo Sirio, me lo consigliate?
    Ah comunque ho 25 anni, la mia futura (ormai fra poco) moglie, ha 1 anno in meno di me ed ha lo stesso mio inquadramento (sia posizione che contratto), consigliate di farlo ad entrambi?
    Grazie

  6. #16
    L'avatar di masoking
    Data Registrazione
    May 2005
    Messaggi
    1,056
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    568 Post(s)
    Potenza rep
    30081951
    Personalmente, non ci penserei due volte. Se uno di voi dovesse avere grosse spese in deduzione (fondamentalmente ristrutturazione casa) occhio al plafond imponibile (cioè all'IRPEF che pagate, che penso si aggiri comunque intorno a un rassicurante gruzzolo di 15-20k euro)

  7. #17
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    16,186
    Mentioned
    53 Post(s)
    Quoted
    6291 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da masoking Visualizza Messaggio
    Personalmente, non ci penserei due volte. Se uno di voi dovesse avere grosse spese in deduzione (fondamentalmente ristrutturazione casa) occhio al plafond imponibile (cioè all'IRPEF che pagate, che penso si aggiri comunque intorno a un rassicurante gruzzolo di 15-20k euro)
    Spese in detrazione.

  8. #18

    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    1,971
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    1387 Post(s)
    Potenza rep
    11582446
    vantaggi datore di lavoro a versare tfr nel fondo pensione:

    il mio datore di lavoro che vantaggio avrebbe rispetto a tenersi il tfr nella sua tasca ed erogarmelo all'atto del mio licenziamento piuttosto che darmelo nel fondo pensione?
    Se io lo ricevo nel fondo ho la certezza che me lo dà e non è poco e poi la rivalutazione come funziona al momento chi prende gli interessi di questi soldi accumulati?
    Il contributo del datore di lavoro ho letto sul modulo adesione di fonte che si può rinunciare quindi lui non ci perderebbe nemmeno questo se io ci rinuncio ma una parte posso farmela mandare nel fondo direttamente da lui cosi mi prendo il bonus renzi come calcolo quanto mandare di preciso? inoltre nel futuro posso modificare questa % prescelta?

  9. #19

  10. #20

    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    1,971
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    1387 Post(s)
    Potenza rep
    11582446
    Si ho già letto quel link ma non ho chiarito tutti i dubbi

Accedi