ETF domiciliati in Olanda (NL) oppure in Irlanda (IE) o in UK - Pagina 8
Posizioni nette corte: Maire in vetta ai più shortati di Piazza Affari, nelle prime posizioni anche Fincantieri e Webuild
Dall?ultimo aggiornamento disponibile di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è Maire Tecnimont con 4 posizioni short aperte per una quota pari al 4,63% del capitale sociale.Bio-On conquista il secondo gradino più alto del podio con 2 PNC pari al 2,59% del capitale.Fincantieri si posiziona al
Settembre da incubo per Wall Street: occhio ad alcuni indicatori che lanciano dei segnali d’acquisto
Indici azionari di Wall Street in profondo rosso a settembre. Quando manca una seduta al termine del mese e del trimestre lo S&P 500 e gli altri principali indici viaggiano sui minimi annui. L?indice S&P 500 è capitolato del 7,9% a settembre, il Dow Jones ha sofferto un tonfo del 7,2% e peggio fa il
Porsche in Borsa vale più del doppio di Ferrari. Confronto con le altre big auto e prospettive dopo l’IPO più attesa del 2022
Porsche si è quotata sulla Borsa di Francoforte con il ticker P911 in quella che era l?Ipo più attesa dell?anno e non ha deluso le aspettative. Si tratta infatti della maggiore IPO dell?ultimo decennio in Europa. Il debutto è avvenuto in una giornata debole per i mercati, ma Porsche dopo aver aperto a 84 euro,
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #71

    Data Registrazione
    Dec 2016
    Messaggi
    48
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    39 Post(s)
    Potenza rep
    257148
    Citazione Originariamente Scritto da wolfbalck Visualizza Messaggio
    Gentile cliente,
    Grazie per averci contattato.

    VanEck Vectors Global Real Estate UCITS ETF

    L'ETF in questione e' domiciliato nei Paesi Bassi e pertanto e' stata applicata l'aliquota di ritenuta alla fonte imposta dalle autorita' Olandesi.
    La ritenuta risulta corretta.

    Cordiali saluti,
    DEGIRO



    ora andrebbe capito questo 15% che mi hanno tolto....se e quello che gli etf domiciliati in irlandese trattengono automaticamente o è una aggiunta
    "The Dutch domiciled ETFs use a gross reinvestment index as opposed to many other ETFs and investment funds that use a net reinvestment index. Comparing with a gross reinvestment index is the purest form since it considers that Dutch investors can deduct or reclaim the dividend tax levied. Please note that the performance includes income distributions gross of Dutch withholding tax because Dutch investors can deduct or reclaim the 15% Dutch withholding tax levied. Different investor types and investors from other jurisdictions may not be able to achieve the same level of performance due to their tax status and local tax rules."

    Preso dal TRET FACT SHEET il 15% che ti hanno trattenuto è come il 15% che trattengono gli etf in irlanda... Su TRET vedi quel movimento perché sei cittadino italiano. Se eri cittadino olandese potevi chiedere di detrarre o recuperare la ritenuta d'acconto del 15%. Infatti tutti gli etf di vaneck sono "Gross Reinvestment" e non " Net Reinvestment" quindi le perfomance sono al lordo di quel 15% essendo cittadino italiano e sarebbero al netto per un cittadino olandese.

    Spero di essermi spiegato bene.

  2. #72

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    13,662
    Mentioned
    174 Post(s)
    Quoted
    9834 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da fajol89 Visualizza Messaggio
    "The Dutch domiciled ETFs use a gross reinvestment index as opposed to many other ETFs and investment funds that use a net reinvestment index. Comparing with a gross reinvestment index is the purest form since it considers that Dutch investors can deduct or reclaim the dividend tax levied. Please note that the performance includes income distributions gross of Dutch withholding tax because Dutch investors can deduct or reclaim the 15% Dutch withholding tax levied. Different investor types and investors from other jurisdictions may not be able to achieve the same level of performance due to their tax status and local tax rules."

    Preso dal TRET FACT SHEET il 15% che ti hanno trattenuto è come il 15% che trattengono gli etf in irlanda... Su TRET vedi quel movimento perché sei cittadino italiano. Se eri cittadino olandese potevi chiedere di detrarre o recuperare la ritenuta d'acconto del 15%. Infatti tutti gli etf di vaneck sono "Gross Reinvestment" e non " Net Reinvestment" quindi le perfomance sono al lordo di quel 15% essendo cittadino italiano e sarebbero al netto per un cittadino olandese.

    Spero di essermi spiegato bene.
    si

  3. #73
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,544
    Mentioned
    58 Post(s)
    Quoted
    5461 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da fajol89 Visualizza Messaggio
    "The Dutch domiciled ETFs use a gross reinvestment index as opposed to many other ETFs and investment funds that use a net reinvestment index. Comparing with a gross reinvestment index is the purest form since it considers that Dutch investors can deduct or reclaim the dividend tax levied. Please note that the performance includes income distributions gross of Dutch withholding tax because Dutch investors can deduct or reclaim the 15% Dutch withholding tax levied. Different investor types and investors from other jurisdictions may not be able to achieve the same level of performance due to their tax status and local tax rules."

    Preso dal TRET FACT SHEET il 15% che ti hanno trattenuto è come il 15% che trattengono gli etf in irlanda... Su TRET vedi quel movimento perché sei cittadino italiano. Se eri cittadino olandese potevi chiedere di detrarre o recuperare la ritenuta d'acconto del 15%. Infatti tutti gli etf di vaneck sono "Gross Reinvestment" e non " Net Reinvestment" quindi le perfomance sono al lordo di quel 15% essendo cittadino italiano e sarebbero al netto per un cittadino olandese.

    Spero di essermi spiegato bene.
    In altre parole iwdp = a tret come tassazione...

  4. #74

    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    479
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    88 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    La differenza (su Fineco) è che per TRET il 26% di tassazione italiana viene applicata non al dividendo "netto frontiera" (85%) ma sul 100% del dividendo. Per TRET la tassazione complessiva risulta del 41% (15%+26%) e non, come mi sarei aspettato, del 37,1% (15%+26% di 85%).

  5. #75

    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    680
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    529 Post(s)
    Potenza rep
    0

    Differenza tra domicilio NL e domicilio IE

    Volevo fare chiarezza su questo argomento perché nonostante aver letto un altro thread già aperto ( non da me ) non sono riuscito a capire granché.

    Per quel che mi riguarda volendo accumulare quote dell’etf TSWE, per altri vedo che molti utilizzano TRET per azionario globale REIT.
    Entrambi domiciliati nei Paesi Bassi ( NL ).
    Ora andando sul sito Van eck, emittente dei suddetti etf si apprende quanto segue:

    “Gli ETF con domicilio olandese seguono un indice di reinvestimento lordo, diversamente da molti altri ETF e fondi d'investimento che utilizzano un indice di reinvestimento netto. Il confronto con un indice di reinvestimento lordo è l'approccio più puro in quanto tiene conto del fatto che gli investitori olandesi possono detrarre o chiedere il rimborso dell'imposta sui dividendi applicata dalle proprie autorità. Si noti che la performance comprende distribuzioni di reddito al lordo della ritenuta fiscale olandese in quanto gli investitori olandesi possono detrarre o ricevere un rimborso del 15% della ritenuta alla fonte applicata dalle proprie autorità. Diverse tipologie di investitori e investitori di altre giurisdizioni potrebbero non essere in grado di realizzare performance dello stesso livello in virtù della propria posizione fiscale e delle normative tributarie locali.“

    Non capisco:
    Se consideriamo la parte di azionario USA, la ritenuta alla fonte sul dividendo è del 30% di default, poi grazie ai famosi accordi bilaterali tra Stati dovrebbe essere recuperato il 15%. Con i fondi domiciliati in IE la procedura di recupero di quel 15% è svolta dall’etf, mentre nel caso di etf Van eck, stando a quanto scrivono loro...
    Non capisco.
    Qualcuno di voi ha etf Van eck che pagano dividendi? Quanto subite di tassazione al pagamento del dividendo?

  6. #76

    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    680
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    529 Post(s)
    Potenza rep
    0
    @bow
    Ho visto i tuoi vari interventi nelle discussioni, sai quale differenza fiscale c’è tra domicilio IE e domicilio NL?

  7. #77

    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    680
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    529 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da fajol89 Visualizza Messaggio
    "The Dutch domiciled ETFs use a gross reinvestment index as opposed to many other ETFs and investment funds that use a net reinvestment index. Comparing with a gross reinvestment index is the purest form since it considers that Dutch investors can deduct or reclaim the dividend tax levied. Please note that the performance includes income distributions gross of Dutch withholding tax because Dutch investors can deduct or reclaim the 15% Dutch withholding tax levied. Different investor types and investors from other jurisdictions may not be able to achieve the same level of performance due to their tax status and local tax rules."

    Preso dal TRET FACT SHEET il 15% che ti hanno trattenuto è come il 15% che trattengono gli etf in irlanda... Su TRET vedi quel movimento perché sei cittadino italiano. Se eri cittadino olandese potevi chiedere di detrarre o recuperare la ritenuta d'acconto del 15%. Infatti tutti gli etf di vaneck sono "Gross Reinvestment" e non " Net Reinvestment" quindi le perfomance sono al lordo di quel 15% essendo cittadino italiano e sarebbero al netto per un cittadino olandese.

    Spero di essermi spiegato bene.
    A me non è per nulla chiaro.
    Ovvero ipotizzando la ritenuta alla fonte dividendi azionario Usa che in assenza di accordi bilaterali è del 30%...
    Questa la subiscono tutti gli etf, poi hanno facoltà, grazie ad accordi bilaterali, di ridurla del 15% CHIEDENDO AGLI USA IL RIMBORSO.
    Non capisco come funziona e perché i Van eck domiciliati NL fanno pagare il 15% oltre al 26% al pagamento del dividendo.
    Da ciò che scrivono sul loro sito “ gli investitori olandesi hanno la facoltà di chiedere il rimborso del 15%”
    Ma se è vero che grazie ad accordi, comunque il fondo subisce il 15% sulla parte usa, che senso ha far pagare il 15% per poi obbligare l’investitore a richiedere il rimborso? Quando già il fondo lo ha ricevuto?
    Perché se il fondo non fa’ nulla ovvero non chiede il rimborso agli Usa e subisce il 30%,non avrebbe senso farti pagare allo stacco del dividendo un ulteriore 15%.
    Non riesco a capire....
    Sostanzialmente non capisco come sia possibile che utente wolfbalck abbia pagato il 15% + 26% allo stacco del dividendo.

    Gli altri su Fineco o altri intermediari come si vedono pagare il dividendo di fondi domiciliati NL?

  8. #78

    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    680
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    529 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da lastrico Visualizza Messaggio
    Leggi la risposta di VanEck. Ho evidenziato le tre ritenute. La prima sulle stock USA (fisco USA con aliquota ridotta in base ai trattati), la seconda netherlandese (domicilio dell'ETF), la terza italiana (residenza dell'investitore).
    [EDIT dopo ulteriore verifica:no, ho interpretato male io, si tratta sempre dello stesso 15%, quindi 15 + 26]


    ===

    La ringrazio per la Sua mail e l’interesse in VanEck.

    Per quanto riguarda la tassazione dei dividendi le posso dire in generale che per un investitore italiano, non ci sono svantaggi nel detenere prodotti di investimento di diritto olandese,
    se paragonati con prodotti di investimento di diritto irlandese. Ecco nello specifico le risposte alle Sue domande:

    La witholding tax per titoli US all’interno di un ETF di diritto olandese è del 15% come per un ETF di diritto irlandese.

    2/3 I dividendi al netto per entrambi gli strumenti (ETF olandese vs ETF irlandese) sono identici. L’unica differenza -quella che l’investitore vede (e non vede) sul cartaceo- stà nel fatto che

    I dividendi mostrati per un prodotto di diritto irlandese sono già al netto delle detenute del 15% in base alla tassazione tra Italia e Irlanda e ai quali successivamente verranno detratti ulteriori 26%, mentre
    I dividendi mostrati per un prodotto di diritto olandese vengono mostrati al lordo, seguiti dalla deduzione del 15% (tra Italia e Olanda) e successivamente del 26% (Italia) sul resoconto del cliente.

    Entrambi i dividendi al netto corrispondono in circa alla stessa somma.
    Però da qui si evince che, se entrambi gli etf subiscono la ritenuta alla fonte del 15%, ma poi quello olandese ti fa’ pagare il 15+26% al momento del pagamento del dividendo stai andando a pagare il 30%+26%, con facoltà per investitori olandesi di detrarre il 15%...

  9. #79

    Data Registrazione
    Aug 2022
    Messaggi
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Ho fatto qualche approfondimento riguardo alla tassazione degli ETF lussemburghesi per quanto riguarda i dividendi che originano da emittenti USA. Secondo me la situazione è identica all'Irlanda, cioè 15% alla fonte più 26% netto frontiera.
    Fonti:
    1) trattato doppia imposizione USA-Lussemburgo, articolo 10: https://www.creatrust.com/corporate-...tes-of-america
    2) https://investimi.com/doppia-o-tripla-tassazione/
    3) https://www.reddit.com/r/ItaliaPerso...go_vs_irlanda/

    Per le plusvalenze invece è accertato che non c'è doppia imposizione? Solo 26% a prescindede dal domicilio del fondo?

Accedi