Obbligazioni oggi: ha un senso? - Pagina 4
Manovra 2020, Commissione Ue più magnanime. Ma una lettera a Roma ci sarà
Così il premier Conte, intervenendo agli Stati generali della transizione energetica: "Quando ragiono di green new deal sollecito tutte le componenti a un patto per un uso sostenibile delle risorse …
Intesa Sanpaolo e Bper: ascesa inarrestabile in Borsa e segnali tecnici positivi
Bper Banca e Intesa Sanpaolo, come peraltro anche tutte le altre banche del Ftse Mib, sono state travolte dagli acquisti nelle ultime sedute. Il balzo dei bancari, iniziato a metà …
Banco BPM da pecora nera a star tra le banche, ma gli short non si placano. UBS vede nozze con UBI non vicine
Corre a più non posso in Borsa il titolo Banco  BPM che nelle ultime 5 sedute segna un sonante +15%, nessuno meglio di lei tra le banche. Il titolo con …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #31

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    273
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    126 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Ricordo ai lettori che tutte le banche italiane ed assicurazioni italiane sono piene di tds italiani, ergo.... i titoli italiani sono sicuri fino a prova contraria. Quando mi postate la prova contraria mi spiegherete cosa succederebbe al mondo finanziario a livello globale

  2. #32

    Data Registrazione
    Jun 2016
    Messaggi
    4,807
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    2497 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Condivido. Non voglio neppure prendere in considerazione che l'italia non paghi il debito pubblico... sono sempre i soliti discorsi... il debito pubblico lo pagano paesi con inflazione a 2 cifre... perchè mai non dovrebbe pagarlo l'italia?
    E poi di che parliamo? Comunque se l'italia non dovesse più pagare il debito pubblico come cittadini e residenti italiani di ceto medio e medio-basso saremmo comunque rovinati perchè pagheremmo una patrimoniale tremenda su tutto, non solo sui valori immobiliari ma anche su quelli mobiliari... e quindi anche se diversifichiamo, che è giusto fare per un discorso di rischio-rendimento, saremmo condannati a pagare tasse enormi. Quindi che si fa? Si scappa all'estero? E dove? Preferisco rimanere in Italia e pagare quel che devo pagare... penso che l'italia sia un paese con molti difetti ma penso pure che i nostri concittadini non vogliono rinunciare al livello di benessere raggiunto. Nonostante tutto ho fiducia nel nostro paese.

  3. #33

  4. #34

    Data Registrazione
    Jun 2016
    Messaggi
    4,807
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    2497 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Ottimismo giustificato da dati reali buoni, non siamo proprio un disastro, abbiamo tanti difetti: clientelismo, corruzione, evasione ed elusione fiscale, classe politica mediocre... ma abbiamo anche qualità... si può anche investire in Italia...

  5. #35

    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    1,218
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    154 Post(s)
    Potenza rep
    18732845
    Citazione Originariamente Scritto da brandonbrandon Visualizza Messaggio
    Le singole obbligazioni non le valuto neanche lontanamente:
    Se ad esempio , avessi soltanto 200 k di patrimonio , avrei molta meno paura a investirli tutti in un fondo global corporate bond IG , piuttosto che in un BTP scadenza 5 anni .

    D'accordo, stesso dicasi a maggior ragione per i singoli bonds a meno di costituire un portafoglio ben diversificato ma non e' affatto immediata la selezionare dei prodotti ed occorre avere un certo patrimonio a disposizione.
    Buona cosa nonostante i detrattori trovare un buon fondo che sovraperforma... per praticità e costi un etf anche se di obbligazionari globali con buoni dividendi non ce ne sono...occorre passare per gli hy ed emergenti. Giusto pensare ad obbligazionari globali per contenere la volatilita' del portafoglio...o meglio cosi' e' stato negli ultimi anni nell'ambito di un classico portafoglio multiasset.

    Citazione Originariamente Scritto da piccolowarren Visualizza Messaggio
    Ha un senso investire in obbligazioni titoli di stato dei paesi emergenti, che saranno molto volatili ma all'interno di un fondo a gestione attiva vale la pena investirci. Tanto gli stati alla scadenza rimborsano sempre il debito, e in più offrono cedole interessanti.
    Forse si puó affermare che un fondo bond paesi emergenti nel lungo periodo possono dare rendimenti simili a quelli di un Azionario internazionale e con rischi più bassi.
    I maggiori rendimenti sono stati il frutto di una determinata congiuntura in cui saliva tutto all'unisono tuttavia il ragionamento e' piu' che condivisibile. Utilizzando appunto strumenti a cedola ed ad ampia diversificazione con l'effetto di contenere, oltre ovviamente il rischio insolvenza, la volatilità.

    Citazione Originariamente Scritto da lucky$88 Visualizza Messaggio
    in realtà queste obbligazioni, come anche gli high yield, hanno un comportamento molto simile alle azioni e hanno pochissima decorrelazione con quest'ultime

    sul discorso del ruolo delle obbligazioni per bilanciare la volatilità del portafoglio mi trovo d'accordo, ma al momento i margini di gain su investment grade e tds è ridotto all'osso


    Citazione Originariamente Scritto da brandonbrandon Visualizza Messaggio
    Ma anche fondi a gestione passiva ( IEMB-EMBE ad esempio ) ..
    ( visto che anche con L obbligazionario il gestore fa fatica a stare sul benchmark )
    Ovviamente c’è da accettare un po’ di volatilità .

    In base a quanto detto e fermo restando le oscillazioni e la mancata decorrelazione degli strumenti, questa puo' essere una strada. Oltretutto implicitamente si mantiene il portafoglio diversificato. L'importante e' non farsi allertare troppo dalle cedole ma valutare la situazione tecnica dello strumento.

    Citazione Originariamente Scritto da masoking Visualizza Messaggio
    In uno scenario di tassi bassi per i prossimi 10 anni e di basso rischio sistemico/contagio, i CD li reputo insuperabili. Remunerano troppo bene la clausola del vincolo (talora assente).
    Piu' che condivisibile...oltretutto in virtu' delle diverse caratteristiche le soluzione possono coesistere, fermo restando che il cd per rendere qualcosina presuppone un vincolo perlomeno pluriennale. In altro modo, con vicoli piu' stretti puo' avere una funzione di parcheggio momentaneo o duraturo della liquidità.

  6. #36
    L'avatar di mrmm
    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    2,784
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    626 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da bow Visualizza Messaggio
    O si affronta qualcuno di questi 'shock' (o più d'uno) e si va verso una normalizzazione...

    Sicuramente il mondo non finirà.

    Ciò che però tu, con nonchalance, definisci "affrontare lo shock", in realtà significa:

    - generazioni (giovani) bruciate
    - impoverimento patrimoniale
    - perdita diffusa di posti di lavoro
    - aumento dei suicidi

    Non proprio una passeggiata di salute. Ed io mi chiedo perchè "di nuovo" ? Perchè dalle ceneri del 2008 non si è imparato nulla ? Perché l'unica ricetta per "uscire dalla crisi" (per chi ci è uscito...) è stata quella di creare una nuova bolla ancora più gigante, sistemica e mostruosa ?

    L'invenzione dei tassi zero a lunghissimo termine è stata una follia ben più grossa della mer*a subprime valutata con tripla A ed infilata nei fondi pensione statali... è saltato il concetto di rischio... tutto è stato traslato, alla ricerca di rendimenti, verso asset che una volta era trattati con cautela... le grandi aziende si sono finanziate a zero (o sottozero) ed hanno riversato quel denaro per auto-pomparsi sui mercati... ecco perché Wall Street sta salendo senza senso...


    Citazione Originariamente Scritto da bow Visualizza Messaggio
    o rimaniamo come i tossici strafatti sul divano per un altro decennio.

    E poi ?

    Se crei un problema struttuale (come lo è quello dei tassi zero) prima o poi qualcuno deve pagarlo il conto...

  7. #37
    L'avatar di bow
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    530
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    410 Post(s)
    Potenza rep
    27725966
    Citazione Originariamente Scritto da mrmm Visualizza Messaggio
    Non proprio una passeggiata di salute. Ed io mi chiedo perchè "di nuovo" ? Perchè dalle ceneri del 2008 non si è imparato nulla ? Perché l'unica ricetta per "uscire dalla crisi" (per chi ci è uscito...) è stata quella di creare una nuova bolla ancora più gigante, sistemica e mostruosa ?
    Perché l'oligarchia dirigente nelle economie in grado di stabilire una politica monetaria determinante lo ha fatto tutelando le proprie priorità (non svalutare i grandi capitali, mantenere bassa l'inflazione, dare merito creditizio a Stati e istituzioni finanziarie, evitare tumulti politici, evitare botte di tassazioni patrimoniali, mantenere status e relazioni politiche ed economiche etc... secondo molti punti di vista è il migliore dei mondi possibili, non mi soffermo ad analizzare quanto possa essere veridico). Tra l'altro è un copione che si ripete ciclicamente (con alterne fortune) da 2000 anni.

  8. #38
    L'avatar di mrmm
    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    2,784
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    626 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Io invece, più banalmente, penso che sia stato "per fare più soldi".

    Dopo il 2008 la fiducia dei risparmiatori (ovvero investitori potenziali) stava a zero... le agenzie di rating avevano perso ogni credibilità... le banche avevano problemi a finanziarsi... la musica dei profitti finanziari si stava fermando... cavolo dovevano per forza tirar fuori un nuovo coniglio dal cilindro che solleticasse nuovamente l'avidità di denaro facile... e lo hanno fatto... prima la FED... poi il "whatever it takes" europeo...

    E la musica è ripartita... tutti quelli che dicevano che non avrebbero mai più investito hanno visto tutti quei bei numerini verdi e sono rientrati di nuovo... hanno creato un sistema in cui anche la semplice difesa del capitale deve passare per prodotti finanziari a rischio moderato... piano piano pure il nonnetto rincogli*nito è stato di nuovo convinto a prendere qualche bel fondo diversificato della casa...

    E siamo arrivati ad oggi... con quotazioni fuori di testa, slegate dall'economia ed una trappola dei tassi da cui non si sa come uscire... non lo sanno neppure loro... in autunno è bastata una velata intenzione per fare crollare mezzo mondo...

    Paradossalmente qualcuno (tipo gli USA) tra poco potrebbe uscirsene con un taglio dei tassi ed innescare un nuovo rally in barba a chi segue la logica ed i numeri per investire, in barba alle analisi fondamentali ed all'oro come bene rifugio...


    I piccoli investitori smart resterebbero fregati... i piccoli investitori dumb sarebbero foraggiati a fare ancora più allin... e le mani forti amiche sarebbero informate prima... la tempesta perfetta...

  9. #39

    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    1,969
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    420 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da psicopompo Visualizza Messaggio
    Ricordo ai lettori che tutte le banche italiane ed assicurazioni italiane sono piene di tds italiani, ergo.... i titoli italiani sono sicuri fino a prova contraria. Quando mi postate la prova contraria mi spiegherete cosa succederebbe al mondo finanziario a livello globale
    motivo per cui il settore è molto meno in salute di quello che dicono i prezzi.
    la prova l'hai avuta nel 2008

  10. #40

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    273
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    126 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da 910 Visualizza Messaggio
    Seguo con interesse, sono alla ricerca di qualche investimento nel medio (2-5 anni) a basso rischio, ma che abbia rendimenti almeno superiori (tasse incluse) a tenerli liquidi....
    Citazione Originariamente Scritto da psicopompo Visualizza Messaggio
    Citazione Originariamente Scritto da Seboz Visualizza Messaggio
    a chi consiglia tds italiani suggerisco di andare a vedere lo spread dell'italia e quello della grecia.
    aggiungerei di valutare il rischio paese.
    Citazione Originariamente Scritto da psicopompo Visualizza Messaggio
    Ricordo ai lettori che tutte le banche italiane ed assicurazioni italiane sono piene di tds italiani, ergo.... i titoli italiani sono sicuri fino a prova contraria. Quando mi postate la prova contraria mi spiegherete cosa succederebbe al mondo finanziario a livello globale
    Citazione Originariamente Scritto da Seboz Visualizza Messaggio
    motivo per cui il settore è molto meno in salute di quello che dicono i prezzi.
    la prova l'hai avuta nel 2008
    Io insisto nel dire che i titoli di stato italiani sono sicuri. L'alternativa è un nuovo 2008, vale a dire una implosione del sistema finanziario se presupponiamo un ipotetico quanto improbabile default Italia.

    Tu nello specifico cosa proponi invece come alternativa a @910 ?

    E non diciamo per cortesia conti deposito in quanto il FITD è una foglia di fico nell'ipotetico scenario default Italia.

Accedi