Creazione del mio Primo Portafoglio - Pagina 4
Carige: -3 al giorno del giudizio, marea di adesioni può non bastare. Esposto a Consob di 100 soci
Countdown iniziato per l?assemblea straordinaria di Banca Carige prevista per venerdì 20 settembre e chiamata ad approvare il maxi-aumento di capitale da 700 milioni di euro  al prezzo di 0,001 euro …
Banche deragliano, che succede? Occhio a spettro Basilea IV, spread e nodo M&A
I cali di oggi delle banche italiane possono essere derubricati come fisiologiche prese di profitto dopo il maxi-rally dell’ultimo mese, anche se l’entità dei cali di Bper, Banco BPM e …
Strategist Deutsche Bank: Usa verso recessione, S&P dovrebbe essere inferiore -13% rispetto a ora
In attesa dell’annuncio della Fed sui tassi, che arriverà domani al termine della riunione di due giorni del Fomc, c’è qualcuno che ritiene che la banca centrale americana possa fare …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione
Prima 23456 Ultima

  1. #31

    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    279
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da J.a.k.i.e.m.a.r.s. Visualizza Messaggio
    Scusatemi, errore mio nel non specificare bene la composizione del portafoglio... ovviamente il mio dire 100% azionario era riferito alla “sola” parte che destinerei all’investimento a lungo termine... resterebbero da parte:
    - fondo pensione (per adesso PIP in attesa che venga istituito il fondo pensione di categoria... sono un maresciallo della Marina Militare in servizio);
    - Polizza vita da 11k ereditata dal nonno;
    - cuscinetto di liquidità sul c/c dove tengo mediamente sempre intorno ai 5k per le emergenze e la vita quotidiana.

    È per questo che volevo valutare con voi se fosse “utile” impegnare una parte della parte da investire nelle obbligazioni... la vedo un po’ come una perdita di performance... anche se sarebbe un “toccasana” psicologico...(a doppio taglio però... perché negli anni dove l’azionario macina performance a doppia cifra magari te ti ritrovi con 4-5 punti in meno e l’integrita mentale ne risentirebbe comunque... 😉

    Per quanto riguarda la piattaforma cui appoggiarmi provo a vedere Fineco cosa offre e se ci sono tutti gli ETF che ho menzionato... visto e considerato che hanno anche una filiale fisica nel paese dove lavoro (e vivo per la maggior parte dell’anno).
    Certo che ci sono...ci ho appena fatto un PAC con quegli ETF

  2. #32
    L'avatar di zaza85
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    1,639
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    262 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da CarmenCignarella Visualizza Messaggio
    sinceramente ho sempre e solo utilizzato Fineco ...

    PS: ho appena sottoscritto l'acquisto dei due ETF con Replay di Fineco.
    Costo mensile 5.90€
    Importo mensile investimento 200€
    Ha valutato il costo commissionale che si attesta poco sotto il 3%?! Ti consiglio vivamente di effettuare acquisti trimestrali. Per questo, basta sospendere e riattivare etf replay. Senza spese

  3. #33

    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    279
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da zaza85 Visualizza Messaggio
    Ha valutato il costo commissionale che si attesta poco sotto il 3%?! Ti consiglio vivamente di effettuare acquisti trimestrali. Per questo, basta sospendere e riattivare etf replay. Senza spese

  4. #34
    L'avatar di zaza85
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    1,639
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    262 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da J.a.k.i.e.m.a.r.s. Visualizza Messaggio
    Salve a tutti,
    sono davvero contento di aver trovato questo forum, lo sto seguendo da un po', ma mi sono deciso solo oggi a scrivere il mio primo post... con la speranza che possiate aiutarmi e darmi consigli nella pianificazione del mio primo portafoglio di investimenti.

    Premetto che ho 31 anni e sono un dipendente statale, comparto Difesa, Forze Armate con contratto a tempo indeterminato e stipendio netto mensile che oscilla tra i 1750€ e i 2000€ a seconda dei servizi e delle attività svolte nel mese.

    Da un po' di tempo ho deciso (finalmente direi...) di prendere in mano la gestione del mio patrimonio che fino ad oggi, vuoi per mancanza di tempo, vuoi per estrema fiducia nella banca (CR Firenze - Gruppo Intesa Sanpaolo) dove ormai da sempre tutta la mia famiglia detiene i c/c personali e delle aziende ho lasciato gestire i miei risparmi a mia madre (contabile delle aziende ed assolutamente repellente al "rischio") e alla sua consulente bancaria (ad oggi posso dire "promotore" più che consulente).

    Al momento il mio portafoglio si compone di questi strumenti (dei quali a dirvela tutta un pò me ne vergono ad elencarveli vista la "mediocrità" degli stessi):

    - Eurizon Cedola Attiva Più 07/19 - IT0005020646 - 8k€
    - Eurizon Progetto Italia 40 PIR - IT0005241614 - 7k€
    - Polizza Vita Giusto Mix (Intesa Sanpaolo) - composta da GS Trendifondo per circa 7k€ e Fondo interno Multiasset 5 per altri 4k€ - totale 11k€
    - Fondo Pensione "Il Mio Futuro" (Intesa Sanpaolo) - verso 250€ ogni mese e al momento è di circa 6k€
    - Liquidità - mediamente intorno a 5k€ sul c/c

    Totale Tesoretto: 37k€

    Finalmente mi sono messo, e sto continuando con sempre più interesse e voglia di apprendere, a studiare finanza e cercare di capire come gestire al meglio i miei investimenti.

    Il mio obiettivo è quello di crearmi un portafoglio (principalmente costituito da ETF visti i notevoli risparmi rispetti ai costosi fondi a gestione "attiva") il più diversificato possibile con una propensione verso l'azionario (Americano/Globale) a lungo-lunghissimo termine (teoricamente a vita) dove, oltre al primo investimento iniziale (che devo calibrare di quanto farlo considerato il mio "tesoretto" - cerco anche qua consigli da parte di voi molto più esperti - considerate che io "vivo" con quello che tengo in liquidità) poi andrò anche mensilmente o trimestralmente (per minimizzare i costi) ad investire intorno alle 500€ (al mese, quindi se investo trimestralmente saranno 1500€).

    PS: ho un discreto mindset e credo di poter reggere bene una discreta volatilità (considerato anche che di fatto le cifre che investirò mensilmente non solo cifre con cui dovrò "vivere" giornalmente)

    Che consigli vi sentireste di darmi sulla strutturazione del portafoglio e che strumenti ritenete possano essere più adatti considerati i miei obiettivi e la mia propensione al rischio?

    PS: magari un domani potrebbe essere interessante avere in portafoglio anche qualcosa che possa portarmi una rendita (cedole, dividendi ecc...) ma sicuramente non è una cosa di cui necessito nel breve termine.
    Fossi in te, venderei tutto, a parte il fondo pensione da trasferire su un FPA con minori spese in attesa di aderire ad un eventuale fondo di categoria. Metterei tutto, temporaneamente, su un CD libero o a brevissimo vincolo (Rendimax like da 1,50% ai nuovi clienti con capitale disponibile in 33 gg). Terrei in CD un cuscinetto per ottemperare ad eventuali spese straordinarie impreviste. Il restante lo dividerei in 24 rate che, aggiunte ai 500 euro mese di risparmi, investirei nel globale di Vanguard (in arrivo a piazza affari) con etf replay al costo commissionale di 2,95. Avere un solo strumento semplifica tutto e riduce le spese. Se vuoi, potresti, strada facendo, valutare di anticipare alcune rate se il mercato ha cali consistenti. Fatta la strategia, va eseguita con disciplina ferrea che è la cosa più difficile.
    In bocca al lupo!

  5. #35

    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    83
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    55 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da zaza85 Visualizza Messaggio
    Ha valutato il costo commissionale che si attesta poco sotto il 3%?! Ti consiglio vivamente di effettuare acquisti trimestrali. Per questo, basta sospendere e riattivare etf replay. Senza spese
    Ma se uno volesse invece operare in autonomia... ovvero investite e poi fare manualmente i vari versamenti (mensili o trimestrali che siano) in che modo può farlo? Ci sono piattaforme che lo consentono e che, cifre alla mano, convengano a livello di spese rispetto al Fineco ETF replay??

    PS: avendo l’accredito del mio stipendio su c/c di Intesa Sanpaolo come dovrei fare? Dovrei comunque aprire un c/c in Fineco e poi farvi mensilmente (o trimestralmente) il bonifico dal mio conto in Intesa pari alla cifra che ho intenzione di investire?
    Mi è difficile chiudere il conto in intesa Sanpaolo perché al momento ho il mio fondo pensione con loro e la polizza vita (altrimenti sarebbe semplice... lo chiuderei e trasferirei tutto su Fineco... accredito dello stipendio compreso).

  6. #36
    L'avatar di zaza85
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    1,639
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    262 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da J.a.k.i.e.m.a.r.s. Visualizza Messaggio
    Ma se uno volesse invece operare in autonomia... ovvero investite e poi fare manualmente i vari versamenti (mensili o trimestrali che siano) in che modo può farlo? Ci sono piattaforme che lo consentono e che, cifre alla mano, convengano a livello di spese rispetto al Fineco ETF replay??

    PS: avendo l’accredito del mio stipendio su c/c di Intesa Sanpaolo come dovrei fare? Dovrei comunque aprire un c/c in Fineco e poi farvi mensilmente (o trimestralmente) il bonifico dal mio conto in Intesa pari alla cifra che ho intenzione di investire?
    Mi è difficile chiudere il conto in intesa Sanpaolo perché al momento ho il mio fondo pensione con loro e la polizza vita (altrimenti sarebbe semplice... lo chiuderei e trasferirei tutto su Fineco... accredito dello stipendio compreso).
    Apri semplicemente un rapporto con un altro intermediario. Fineco è ottimo per tutto direi, con commissioni un po' altine rispetto a una volta, ma con etf replay risparmi. Directa mi pare abbia commissioni di 1 euro. Webank 2,75 minimo. Di certo non opererei con ISP altra banca fisica. Quella la terrei solamente se non ho alcuna spesa e, quando dico alcuna, intendo zero. Quei 5k sul cc mettili in un CD così eviti il bollo e guadagni qualcosa, con l'accortezza di ritrasferire tutto in cc entro ultimo gg lavorativo dell'anno solare per non pagare bollo dello 0,2% e viceversa il primo gg lavorativo dell'anno.

  7. #37

    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    83
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    55 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da zaza85 Visualizza Messaggio
    Apri semplicemente un rapporto con un altro intermediario. Fineco è ottimo per tutto direi, con commissioni un po' altine rispetto a una volta, ma con etf replay risparmi. Directa mi pare abbia commissioni di 1 euro. Webank 2,75 minimo. Di certo non opererei con ISP altra banca fisica. Quella la terrei solamente se non ho alcuna spesa e, quando dico alcuna, intendo zero. Quei 5k sul cc mettili in un CD così eviti il bollo e guadagni qualcosa, con l'accortezza di ritrasferire tutto in cc entro ultimo gg lavorativo dell'anno solare per non pagare bollo dello 0,2% e viceversa il primo gg lavorativo dell'anno.
    Questa me la devi spiegare... non ho mai avuto CD... in pratica come funzionerebbe questa cosa? E poi i CD non “vanno” tenuti per degli anni? Gli interessi che danno come vengono calcolati ed erogati se io prima che finisca l’anno tolgo tutto per rimettere nel c/c? Dove comunque mi continuerebbe ad arrivare lo stipendio.
    E le ipotetiche 24 rate (più i risparmi) dove li tengo nell’attesa di investirle?

    Scusami ma sulla gestione dei conti ho parecchia confusione... 😅

  8. #38
    L'avatar di zaza85
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    1,639
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    262 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da J.a.k.i.e.m.a.r.s. Visualizza Messaggio
    Questa me la devi spiegare... non ho mai avuto CD... in pratica come funzionerebbe questa cosa? E poi i CD non “vanno” tenuti per degli anni? Gli interessi che danno come vengono calcolati ed erogati se io prima che finisca l’anno tolgo tutto per rimettere nel c/c? Dove comunque mi continuerebbe ad arrivare lo stipendio.
    E le ipotetiche 24 rate (più i risparmi) dove li tengo nell’attesa di investirle?

    Scusami ma sulla gestione dei conti ho parecchia confusione... 😅
    Il CD è un deposito remunerato di denaro. Tale denaro può essere "libero" o vincolato a n mesi. I CD sono soggetti all'imposta dello 0,2% su quanto si ha alla fine del periodo di rendicontazione (trimestrale o annuale). Se si opta per rendicontazione annuale e si "sposta" il capitale sul cc prima della fine dell'anno, l'imposta non si paga. Sul cc, invece, si paga un bollo trimestrale di poco superiore a 8 euro se nel trimestre il saldo medio supera i 5k.

    Prima di investire, consiglierei di avere ben chiari questi concetti. Aspettare qualche mese, studiare e "parcheggiare" tutto in CD non è di certo una perdita di tempo, anzi.

  9. #39

    Data Registrazione
    Jan 2019
    Messaggi
    83
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    55 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da zaza85 Visualizza Messaggio
    Il CD è un deposito remunerato di denaro. Tale denaro può essere "libero" o vincolato a n mesi. I CD sono soggetti all'imposta dello 0,2% su quanto si ha alla fine del periodo di rendicontazione (trimestrale o annuale). Se si opta per rendicontazione annuale e si "sposta" il capitale sul cc prima della fine dell'anno, l'imposta non si paga. Sul cc, invece, si paga un bollo trimestrale di poco superiore a 8 euro se nel trimestre il saldo medio supera i 5k.

    Prima di investire, consiglierei di avere ben chiari questi concetti. Aspettare qualche mese, studiare e "parcheggiare" tutto in CD non è di certo una perdita di tempo, anzi.
    Tutto chiaro... in pratica il c/c mi rimarrebbe solo per l'accredito dello stipendio e la vita di tutti i giorni (sul quale quindi terrei esclusivamente la quota che ritengo sia necessaria per il quotidiano) a questo ci sarebbe affiancato un Conto Deposito nel quale ci riverserei la Polizza Vita e le 24 ipotetiche rate del tesoretto che andrei ad investire mensilmente alle quali poi ci aggiungo di volta in volta i 500€ di risparmi che accumulo ogni mese.
    Nel contempo mi adopererò affinché, prima della rendicontazione del CD, abbia spostato tutto la cifra che lo compone sul C/C per poi ritrasferircelo subito dopo in modo da evitare sia la tassa dello 0,2% sul CD, sia il bollo trimestrale per i C/C che risultano aver avuto un saldo medio superiore ai 5k.
    Giusto?

    PS: a livello di Conti Deposito svincolati, quali sono attualmente i migliori sul mercato? sia per tassi di interesse che per costi.

  10. #40
    L'avatar di max 69
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    6,479
    Mentioned
    79 Post(s)
    Quoted
    2669 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Sui CD avevo messo un link all'inizio del thread...

Accedi