Fondi immobiliari 66 - Pagina 61
Popolare Bari senza pace: l’ad De Bustis indagato per bond proposto a micro-società di Malta. Fitd aspetta il nuovo piano
Nuova bufera sulla Popolare di Bari proprio nel bel mezzo della stretta per il salvataggio della banca che necessiterebbe di circa un miliardo per evitare il peggio. Vincenzo De Bustis, …
Gundlach vede nero e presenta il grafico dell’anno. Wall Street cadrà, rischio recessione del 40%
Jeffrey Gundlach, numero uno Di DoubleLine Capital, non è affatto ottimista guardando al 2020, tutt'altro: e presenta un grafico per far capire cosa sta accadendo e cosa, a suo avviso, …
Ferrari e Mediobanca ai pit stop dopo forte rally, analisi su due dei top performer 2019
Ferrari e Mediobanca presentano un quadro grafico positivo. Entrambi i titoli stanno ritracciando leggermente dopo una corsa fino a raggiungere nuovi record storici per Ferrari e massimi pluriennali per Mediobanca. …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #601
    L'avatar di niborg
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    10,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1443 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    http://notizie.directatrading.com/se...014-6-2019.pdf

    Amundi eu vendita ultimo immobile francese
    11,500,000 sopra nav yessss

    Nav 8,900,000

  2. #602
    L'avatar di templar
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    3,560
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    948 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da niborg Visualizza Messaggio

    Nav 8,900,000
    per essere precisini, l'ultima stima era 9.350.000

    si allarga la spada di damocle dei veicoli jersey? non per quest'ultimo incremento di nav, di tutta fretta la sgr ha da qualche tempo chiuso le scatole jersey, e passato in lussemburgo...chissà perchè...

  3. #603
    L'avatar di niborg
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    10,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1443 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da templar Visualizza Messaggio
    per essere precisini, l'ultima stima era 9.350.000

    si allarga la spada di damocle dei veicoli jersey? non per quest'ultimo incremento di nav, di tutta fretta la sgr ha da qualche tempo chiuso le scatole jersey, e passato in lussemburgo...chissà perchè...
    Vero... quella da me indicata era al 30/6/18

  4. #604

    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    303
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    43 Post(s)
    Potenza rep
    7513068
    Citazione Originariamente Scritto da reef Visualizza Messaggio
    Visto che sono all'orizzonte alcune plusvalenze, vorrei fare il punto sui caricamenti minusvalenze dei titoli delistati.
    Io dovrei farmi contabilizzare le minus su Beta e Tecla, mentre su Olinda mi è stata caricata la minusvalenza a partire dal 2016, in base alla pezza giustificativa, comunicata dall'AdE in risposta ad un quesito di un nostro amico del FOL, che riportava quanto sotto.

    PARERE DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE
    Considerato che la questione sollevata trae origine dal difforme comportamento tenuto dagli istituti di credito in base ad un presupposto che non discende dalla normativa fiscale, con riguardo alla fattispecie in esame, la Scrivente, con nota R.U. 216696 del 7 dicembre 2016, ha richiesto parere alla Banca d'Italia e alla CONSOB, per i profili di rispettiva competenza, al fine di precisare se le quote del Fondo in oggetto debbano ritenersi tuttora esistenti, in virtù degli eventuali futuri pagamenti che la SGR potrebbe erogare ai quotisti ovvero se le stesse debbano considerarsi annullate in quanto il NAV di liquidazione è stato integralmente distribuito e, pertanto, non ci saranno ulteriori rimborsi di quote.
    La Banca d'Italia, con parere dell'8 febbraio 2017, prot. n. 166488, ha preliminarmente evidenziato che:
    - il Fondo, costituito nel 2004, è stato liquidato - mediante cessione dell'intero portafoglio immobiliare detenuto - per decorso del termine finale (31 dicembre 2011) e del successivo "periodo di grazia" triennale, entrambi previsti dal regolamento di gestione;
    - in data 26 febbraio 2015, il Consiglio di amministrazione della SGR ha approvato il rendiconto finale di liquidazione, dando mandato alla banca depositaria di effettuare - salvo quanto precisato in seguito - il riparto finale in favore dei quotisti.
    Tale pagamento, che si aggiungeva a precedenti distribuzioni parziali, è stato effettuato in data 27 marzo 2015 e comunicato alla Banca d'Italia il successivo 31 marzo 2015.
    Secondo quando riportato nel predetto parere, in tale comunicazione, la SGR precisava che, al fine di completare la procedura di riparto entro i termini stabiliti dal regolamento di gestione, essa "ha assunto in proprio alcune attività e passività originariamente in capo al Fondo e la cui vita residua non ne consentiva la liquidazione in tempo utile, provvedendo a proprie spese alla loro gestione amministrativa per un periodo di 10 anni dalla chiusura della liquidazione, durante il quale la SGR si è impegnata a distribuire ai sottoscrittori del fondo le eventuali differenze positive realizzate rispetto ai valori attribuiti a tali poste residue". Con la
    medesima comunicazione, la SGR chiedeva alla Banca d'Italia, in qualità di National Numbering Agency, di "mantenere attivo, presso l'Anagrafe Titoli, l'ISIN corrispondente alle quote del Fondo (IT0003740039), con la finalità di consentire l'identificazione dei beneficiari nel menzionato periodo decennale".
    Sulla base di tali premesse, la Banca d'Italia osserva come le disposizioni contenute nel Titolo V, Capitolo I, Sezione II, Paragrafo 4.5 del provvedimento della Banca d'Italia 8 maggio 2012 (Regolamento sulla gestione collettiva del risparmio), vigenti al momento della liquidazione del Fondo, prevedono che l'attività di liquidazione sia realizzata attraverso una serie di fasi e conclusa "con la comunicazione alla Banca d'Italia dell'avvenuto riparto nonché dell'ammontare delle eventuali somme non riscosse dagli aventi diritto".
    "Da tali disposizioni discende che l'esistenza di eventuali somme non riscosse dai quotisti non costituisce, fisiologicamente, condizione ostativa alla conclusione della liquidazione e, dunque, all'estinzione delle quote. In merito, non sembra che una conclusione differente possa discendere dalla circostanza che sia stata avanzata richiesta di mantenere attivo l'ISIN relativo alle quote, considerato che tale richiesta è finalizzata esclusivamente a consentire una più agevole identificazione degli aventi diritto ai pagamenti successivi alla liquidazione".
    Tutto ciò considerato, la Banca d'Italia rappresenta che "le quote del Fondo sono da considerare estinte e che il relativo codice ISIN viene mantenuto attivo al solo fine di agevolare l'individuazione degli aventi diritto alle ulteriori distribuzioni".
    Per quanto concerne il trattamento tributario, nei confronti degli investitori che detengono una quota di partecipazione ad un fondo immobiliare inferiore o uguale al 5 per cento delle quote del fondo, la Società di Gestione del Risparmio (SGR) - o il soggetto presso cui le quote sono depositate, nei casi in cui esse siano immesse in un sistema di deposito accentrato - deve operare una ritenuta nella misura del 26 per cento sui proventi di cui all'articolo 44, comma 1, lettera g), del Testo Unico delle Imposte sui Redditi approvato con decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 (TUIR), ossia sui redditi di capitale derivanti dalla partecipazione al fondo, distribuiti ai possessori delle quote in costanza di partecipazione, nonché sulla differenza positiva tra il valore di riscatto o di liquidazione delle quote ed il costo di sottoscrizione o acquisto delle stesse (cfr. articolo 7, comma 1, decreto legge 25 settembre 2001, n. 351).
    Costituiscono, invece, redditi diversi ai sensi dell'articolo 67, comma 1, lettera c- ter), del TUIR quelli conseguiti attraverso la negoziazione delle quote del fondo immobiliare.
    Infine, assumono rilevanza come redditi diversi di natura finanziaria ai sensi all'articolo 67, comma 1-quater), del TUIR, le perdite realizzate attraverso il riscatto o la liquidazione delle quote del fondo immobiliare.
    Tale disposizione fa sì che assumano rilevanza non soltanto le plusvalenze/minusvalenze che emergono da operazioni di negoziazione delle quote, ma anche le perdite realizzate attraverso il riscatto o la liquidazione delle quote, anche se non hanno costituito oggetto di cessione a titolo oneroso per tutta la durata dell'attività finanziaria in quanto sottoscritte all'emissione.
    Nel caso di opzione per il regime del risparmio amministrato di cui all'articolo 6, comma 5, del decreto legislativo 21 novembre 1997, n. 461, le minusvalenze, perdite o differenziali negativi possono essere computati in deduzione, fino a concorrenza delle plusvalenze, differenziali positivi o proventi realizzati nelle successive operazioni poste in essere nell'ambito del medesimo rapporto, nello stesso periodo d'imposta e nei successivi ma non oltre il quarto.
    Tenuto conto dei chiarimenti forniti dalla Banca d'Italia, si ritiene che nel caso di specie trovano applicazione le ordinarie disposizioni previste dall'articolo 67 del TUIR e, pertanto, la minusvalenza deve intendersi realizzata alla data del 30 giugno 2016 e, potrà essere utilizzata in compensazione con eventuali plusvalenze realizzate successivamente, ai sensi del sopracitato articolo 6, comma 5 del d.lgs. n. 461 del 1997.
    La risposta di cui alla presente nota, sollecitata con istanza di interpello presentata alla Direzione Regionale dell'Emilia Romagna, viene resa dalla scrivente sulla base di quanto previsto al paragrafo 2.8 del Provvedimento del Direttore dell'Agenzia del 4 gennaio 2016.
    Qualche gentile utente mi sa dire dove trovare il comunicato ufficiale relativo a questa nota dell AdE? Manca una data. Un protocollo e la firma.
    Vorrei presentarla alla mia banca.

    Grazie infinite.

  5. #605

    Data Registrazione
    Aug 2002
    Messaggi
    4,931
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    192 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da Mickmoney Visualizza Messaggio
    Qualche gentile utente mi sa dire dove trovare il comunicato ufficiale relativo a questa nota dell AdE? Manca una data. Un protocollo e la firma.
    Vorrei presentarla alla mia banca.

    Grazie infinite.
    Non c'è comunicato ufficiale, è una risposta inviata dall'AdE di Bologna firmata digitalmente ad un utente del FOL che ha presentato istanza.
    I dati sono:

    Interpello n. 954-1056/2016
    Articolo 11, comma 1, lett.a), legge 27 luglio 2000, n.212
    (omissis protezione dati personali)
    Istanza presentata il 01/09/2016
    Documentazione integrativa presentata il 14/12/2016

    Il provvedimento esiste, dovrebbe essere la banca a verificare ciò che è riportato. La mia banca l'ha accettato.

  6. #606

    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    13
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    12 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da reef Visualizza Messaggio
    Non c'è comunicato ufficiale, è una risposta inviata dall'AdE di Bologna firmata digitalmente ad un utente del FOL che ha presentato istanza.
    I dati sono:

    Interpello n. 954-1056/2016
    Articolo 11, comma 1, lett.a), legge 27 luglio 2000, n.212
    (omissis protezione dati personali)
    Istanza presentata il 01/09/2016
    Documentazione integrativa presentata il 14/12/2016

    Il provvedimento esiste, dovrebbe essere la banca a verificare ciò che è riportato. La mia banca l'ha accettato.
    Potrei sapere per favore di quale banca parli?
    Questa posizione del fisco troverebbe applicazione anche nel caso delle minus di Europa Immobiliare?

  7. #607

    Data Registrazione
    Aug 2002
    Messaggi
    4,931
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    192 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da Classicista Visualizza Messaggio
    Potrei sapere per favore di quale banca parli?
    Questa posizione del fisco troverebbe applicazione anche nel caso delle minus di Europa Immobiliare?
    A me risultano almeno Binck e Fineco.
    Per l'applicabilità ad altri fondi andrebbero valutati i passaggi citati caso per caso. Perciò chiedevo se qualcuno qui ha approfndito per altri casi oltre Olinda.
    Se nessuno l'ha fatto ci guarderò io quando ne avrò necessità impellente.
    Ultima modifica di reef; 08-05-19 alle 08:31

  8. #608
    L'avatar di niborg
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    10,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1443 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da niborg Visualizza Messaggio
    facendo seguito a quanto comunicato al mercato in data 8 gennaio, 4 febbraio, 28 febbraio e – da ultimo – 29 marzo 2019, si informa che bnp paribas real estate investment management italy sgr p.a. (la “sgr”) ha provveduto, in data odierna, per conto e nell’interesse del fia “immobiliare dinamico”, negoziato sul mercato degli investment vehicles di borsa italiana s.p.a. (il “fondo”), ad accettare – in via condizionata (nei termini di cui infra) – l’offerta vincolante di acquisto avente ad oggetto l’immobile sito in milano, via ramusio, 1, a destinazione uso uffici (l’“immobile”), al prezzo complessivo di euro 4.000.000, in regime di reverse charge ed al netto di imposte come per legge (l’“offerta”).
    Il prezzo di cui all’offerta per l’immobile risulta in linea con il giudizio di congruità rilasciato dall’esperto indipendente del fondo.
    L’accettazione di cui sopra è condizionata al versamento della caparra confirmatoria, di cui all’art. 6 dell’offerta, dell’ammontare di euro 150.000, entro e non oltre 5 giorni lavorativi dalla data odierna ed alla contestuale contro-accettazione da parte dell’offerente, sempre entro il predetto termine.
    Nel caso in cui la succitata somma venga corrisposta e la comunicazione trasmessa dalla sgr venga contro-accettata nel termine sopra indicato, allora – come indicato nell’offerta – si perfezionerà tra le parti il contratto preliminare di compravendita avente ad oggetto l’immobile, il cui termine per la stipula del contratto definitivo di compravendita è stabilito entro il 30 luglio 2019.
    Sarà cura della sgr comunicare al mercato ogni futura evoluzione del processo di dismissione del cespite in parola.
    oggi scadono i 5 gg.….vendita che va troppo per le lunghe...mi puzza un po'

  9. #609
    L'avatar di sissidog
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    12,365
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1527 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Oggi volumi esplosivi e prezzi in aumento su AMUNDI EU

    se le vendite annunciate procederanno senza intoppi, rimangono circa 650 eu da distribuire con debito azzerato ...

    e sconto circa del 50% sul ptf residuo.
    e non è da escludere pure una chiusura entro l'anno

  10. #610
    L'avatar di Arancia88
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    38
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    24 Post(s)
    Potenza rep
    4
    Citazione Originariamente Scritto da Arancia88 Visualizza Messaggio
    grazie amundi ... direi che possiamo iniziare a stappare.
    bollicine rigorosamente italiane, mi raccomando.

    se poi facciamo bingo anche con l'immobile della Defense allora ci si trova tutti a Lugano
    Bene si va a Lugano al Corona.

    Adesso qualche sorpresa positiva potrebbe arrivare dall'immobile locato a wind, secondo me sottostimato nell'ultimo report. Gli altri immobili dovrebbero essere venduti come da stima

Accedi