Fondi Alternativi,chi li conosce...?
Attacco e difesa su azioni, bond e forex: 10 temi d’investimento per i prossimi 6 mesi
La prima metà dell’anno è andata in archivio sui mercati con un saldo negativo per quasi tutti i principali indici (Nasdaq unico grande indice in rialzo), ma decisamente più confortante …
Payrolls Usa galvanizzano le Borse (+2,88% il Ftse Mib), ma dati nascondono 4 rischi a breve per gli Usa
Giovedì da incorniciare per i mercati azionari con la sponda del balzo delle payrolls Usa. Il Ftse Mib, che già prima dei dati Usa viaggiava in deciso rialzo, ha portato …
Tesla spopola tra i trader amatoriali. Tra gli altri ‘best buy’ su RobinHood anche un titolo da +750% in 3 mesi e mezzo
Tesla continua a catalizzare gli acquisti e anche oggi promette una seduta avanti tutta. Il titolo segna in avvio +9% a 1.227 dollari, livello che corrisponde con i nuovi massimi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di oceanic815
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    3,921
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    1871 Post(s)
    Potenza rep
    42949676

    Fondi Alternativi,chi li conosce...?

    Non ho trovato molto sul FoL,se non una vecchia discussione sugli ormai spariti fondi 130/30,i precursori

    Fondi 130/30

    Giusto un accenno...

    La strategia 130/30 e 150/50 è stata creata da una società di Advisory Californiana che deve il suo successo a questa logica di investimento che prometteva una over performance rispetto alle strategie Long Only

    Come funziona la strategia 130/10?



    L'intuizione è molto valida: invece di investire il 100% del capitale disponibile su azioni con posizione Long Only (ovvero solo sperando di guadagnare perché i valori crescono), si investe a leva un ulteriore 30% sempre Long e un 30% con posizione Short (ovvero vendendo i titoli che non si possiedono nella speranza di ricomprarli in futuro ad un prezzo minore).

    Con tale strategia si acquista il beta del mercato (con relativo rischio sistematico) ma anche la capacità di generare alpha (ovvero l'abilità di selezionare titoli che performino meglio del mercato indipendentemente dalla direzione dello stesso) del gestore del fondo.


    L'idea di fondo è permettere di acquistare sia una strategia azionaria Long Only che una strategia Market Neutral (ovvero che investe sia Long che Short in percentuali complementari).

    Che fine hanno fatto i fondi 130/30? - Diaman Blog



    Lo scopo del 3d è reperire quanto piu' materiale (in)formativo,articoli/paper ecc...,ma soprattutto le opinioni di chi li usa,li ha usati e perchè no,anche di chi li "distribuisce"


    Arrivare a capire,per quanto possibile,se all'atto pratico abbiano mantenuto le promesse per cui sono nati e meritino spazio in un ptf.

    Insomma raccogliere info per fare un po' di chiarezza


    Ringrazio anticipatamente chi vorrà contribuire
    Ultima modifica di oceanic815; 01-04-17 alle 12:17

  2. #2
    L'avatar di oceanic815
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    3,921
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    1871 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Da quel che ho capito,si tratta di applicare una strategia non convenzionale

    Si tratta di investimenti «non tradizionali» che consentono di ampliare la gamma di diversificazione del portafoglio in modo da aumentare le fonti di reddito e di alpha.

    Le strategie alternative, invece, sono approcci di portafoglio che permettono di sfruttare inefficienze dei mercati e particolari expertise dei gestori. Tra le strategie alternative figurano, per esempio, l’Equity long / short che permette di puntare, contemporaneamente, al rialzo (long) sui titoli ritenuti sottovalutati e al ribasso (short) su quelli considerati invece sopravvalutati.


    Strategie alternative, non e solo una questione di moda

    Le cosiddette strategie alternative, sono quelle utilizzate solitamente dai gestori di fondi hedge, vale a dire quei fondi non convenzionali, che a differenza dei tradizionali fondi d’investimento utilizzano una strategia o una serie di strategie diverse dal semplice acquisto di obbligazioni, azioni e il cui scopo è il raggiungimento di un rendimento assoluto e non in relazione ad un benchmark.

    Non ho trovato una definizione univoca,ma tutto sembra riportare al concetto di fondo hedge,per i retail...

    I fondi Ucits alternativi potrebbero accorrere in soccorso del portafoglio di investimento. Si tratta di strumenti che, da una parte, tendono a replicare le strategie tipiche degli hedge fund, ma, dall'altra, sono in sintonia con il regolamento europeo in materia di trasparenza, liquidità e leva finanziaria (Ucits appunto), allargando così la clientela di riferimento dagli investitori istituzionali al mondo retail. E' anche per questo motivo che, a differenza degli hedge fund, che richiedono un investimento minimo di 500mila euro, i fondi Ucits alternativi hanno soglie di accessibilità decisamente inferiore, anche nell'ordine dei mille euro.

    Tra i principali caratteri distintivi, l'assenza di un indice di mercato a cui fare riferimento
    (il cosiddetto benchmark, ndr), ragion per cui il gestore ha una maggiore flessibilità e, pertanto, una probabilità più elevata di generare rendimenti poco correlati a quelli del mercato stesso, con una propensione a proteggere il capitale investito da eccessiva volatilità"


    I fondi Ucits alternativi per combattere volatilita - Repubblica.it

    Questa mi sembra appropriata...

    "Qualsiasi fondo che non sia un convenzionale fondo d'investimento"; in altri termini qualsiasi fondo che utilizzi una strategia o una serie di strategie diverse dal semplice acquisto di obbligazioni, azioni (fondi comuni d'investimento a capitale variabile - mutual funds) e titoli di credito (money market funds) e il cui scopo è il raggiungimento di un rendimento assoluto e non in relazione ad un benchmark."

    Con massima libertà per il gestore

    Da Morningstar

    Le strategie alternative hanno reso l’universo degli investimenti più articolato, mandando in crisi le tradizionali classificazioni basate sulle attività finanziarie (azioni, obbligazioni e liquidità), le aree geografiche e i settori. La diffusione di fondi comuni, conformi alla direttiva comunitaria nota come Ucits III, che utilizzano metodi simili a quelli degli hedge fund

    Che cosa sono e come investire sugli Hedge Fund | Finanzaonline.com

    Una introduzione agli hedge

    Cosa è un fondo Hedge? - Parte Prima - Borsa Italiana

    Cosa è un fondo Hedge?*- Parte Seconda - Borsa Italiana

    http://www.borsaitaliana.it/notizie/...parteterza.htm

    https://seekingalpha.com/article/405...ge-hedge-funds
    Ultima modifica di oceanic815; 03-04-17 alle 16:25

  3. #3
    L'avatar di oceanic815
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    3,921
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    1871 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Pensavo fosse una categoria di nicchia,ma osservando il catalogo M* balza subito all'occhio il numero di classi disponibili

    Alt-Azionario market neutral (95 classi)
    I gestori cercano di ridurre il rischio sistemico, generato da fattori come l’esposizione settoriale, geografica, valutaria o a un particolare stile di investimento. Per farlo combinano posizioni lunghe e corte all’interno di ciascuna area. Si distinguono perché hanno generalmente un beta basso (inferiore a 0,3 in termini assoluti) rispetto a indici come l’Msci World, sono quindi meno sensibili alle oscillazioni del mercato. Il loro successo dipende nell’abilità nel vendere short (allo scoperto) e comprare long le “giuste” azioni.

    Alt – Debt arbitrage
    (37 classi)
    La strategica consiste nel cercare le discrepanze nei prezzi dei titoli obbligazionari. Il portafoglio è costruito utilizzando principalmente strumenti derivati sul reddito fisso. I fondi tendono ad avere un basso beta (inferiore a 0,3 in termini assoluti) rispetto a benchmark globali come il Barclay’s Capital Aggregate Bond index.

    Alt – Event driven (61 classi)
    I fondi cercano di trarre profitto dalle variazioni dei prezzi dei titoli dovute a determinati eventi societari, come la bancarotta, le fusioni e acquisizioni, i cambiamenti nella strategia aziendale, eccetera.

    Alt – Global macro (109 classi)
    Basano le decisioni di investimento sull’analisi della situazione macro-economica. Ricercano opportunità studiando fattore come le dinamiche congiunturali globali, la situazione politica, i tassi di interesse, l’inflazione e i trend di mercato. Possono investire in un’ampia gamma di asset, comprese le valute, i derivati e le materie prime.

    Alt – Long/short azionario Europa (140 classi)
    I fondi assumono posizioni lunghe e corte sui titoli europei, direttamente o attraverso derivati. Generalmente hanno un beta superiore a 0,3 rispetto all’indice Msci Europe. Hanno lo stesso approccio anche gli alternativi specializzati su altre regioni, come gli Stati Uniti o il Regno Unito.

    Alt – Long/short azionario internazionale (101 classi)
    Si espongono alle Borse globali assumendo posizioni lunghe e corte, direttamente o tramite derivati. Generalmente hanno un beta superiore a 0,3 rispetto a indici internazionali come l’Msci World.

    Alt – Long/short azionario emergenti (32 classi)
    I fondi assumono posizioni lunghe e corte sui mercati azionari dei paesi in via di sviluppo, direttamente o attraverso derivati. Hanno, generalmente, un beta superiore a 0,3 rispetto a panieri come l’Msci EM.

    Alt – Long/short debt (329 classi)
    I gestori assumono decisioni direzionali sui titoli obbligazionari globali. Le posizioni lunghe e corte sono generalmente indipendenti, per cui non si compensano. Il portafoglio è costituito prevalentemente da titoli di debito, ma possono esserci anche altri strumenti finanziari (ad esempio i credit default swap).

    Alt – Multistrategy (272 classi)
    Offrono l’esposizione a diversi approcci di investimento alternativi. La gestione può essere interna alla Sgr o suddivisa tra più portfolio manager, ciascuno focalizzato su una strategia. Non vanno confusi con i fondi di fondi, che prevedono due livelli commissionali.

    Alt – Systematic Future
    (66 classi)
    I fondi trattano future, opzioni e contratti su valute liquidi, secondo strategie trendfollowing, che sono guidate dai prezzi più che dai fondamentali e sono automatizzate (non discrezionali). I gestori operano sui mercati globali di materie prime, valute, obbligazioni governative, tassi di interesse e indici azionari. Questo approccio ha successo in situazioni di chiaro trend rialzista o ribassista.

    Alt – Volatilità (39 classi)
    Considerano la volatilità come un’asset class. Le strategie direzionali cercano di trarre profitto dalla volatilità implicita incorporata nei derivati e riferita ad attività sottostanti. Gli arbitraggi mirano a guadagnare dalle discrepanze di volatilità tra titoli collegati.

    Esistono, infine, categorie alternative che racchiudono i fondi di fondi, specializzati in strategie simili a quelle degli hedge fund. In Italia, però, sono poco popolate, con l’eccezione dei multistrategy (114 classi)



    Una classificazione per gli alternativi | Morningstar

  4. #4
    L'avatar di templar
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    3,607
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    975 Post(s)
    Potenza rep
    0
    ci sono anche FIA ( fondi di investimento alternativi) quotati alla borsa italiana: quali sono?

  5. #5
    L'avatar di oceanic815
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    3,921
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    1871 Post(s)
    Potenza rep
    42949676

    long/short

    In realtà qualcuno aveva già accennato a questa classe (long/short)

    Consiglio su Fondo Long/Short e Portafoglio

    Allego un interessante handbook
    File Allegati File Allegati
    Ultima modifica di oceanic815; 17-06-18 alle 22:30

  6. #6
    L'avatar di oceanic815
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    3,921
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    1871 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da templar Visualizza Messaggio
    ci sono anche FIA ( fondi di investimento alternativi) quotati alla borsa italiana: quali sono?

    Immobiliari?


    Purtroppo io ho solo domande, e non so da che parte iniziare

    Sperando di non fare la fine del gatto curioso, ho cercato i FIA. Ho trovato tanto di quel materiale che senza un "filtro" d'aiuto richiederà un tempo non indifferente per tirare fuori qualcosa.

    Pubblico qualche link, a caso per le ragioni di cui sopra, a beneficio di chi sia interessato

    Definizione - Assogestioni

    Fonti normative - Assogestioni

    Gli investimenti alternativi: questi sconosciuti | SoldiOnline.it

    MondoAlternative I FONDI SPECULATIVI DIVENTANO FIA RISERVATI E FIA AL DETTAGLIO

    La Direttiva sui Gestori di Fondi di Investimento Alternativi (AIFMD): impianto normativo e impatto per l’industria italiana dei fondi | Diritto Bancario

    https://www.google.it/amp/www.adviso...s-27299.action

    http://www.diritto24.ilsole24ore.com...lternativi.php
    File Allegati File Allegati
    Ultima modifica di oceanic815; 01-04-17 alle 17:36

  7. #7
    L'avatar di oceanic815
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    3,921
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    1871 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Così Symphonia sgr

    Gli investimenti alternativi rappresentano una forma di diversificazione ed ottimizzazione del profilo di rischio/rendimento di un portafoglio.
    L’investimento nei FIA (Fondi di Investimento Alternativi) è adatto a sottoscrittori per i quali il prodotto rappresenti una forma di diversificazione all’investimento e che siano in grado di comprenderne appieno le caratteristiche, le strategie d’investimento adottate ed i rischi ad esse connessi.

    Uno dei fenomeni più interessanti e innovativi nell'attuale contesto finanziario è il crescente interesse degli investitori istituzionali e degli High Net Worth Individuals per strategie che rendano più efficiente la gestione di portafoglio. L'obiettivo viene perseguito attraverso l'investimento in asset class scarsamente correlate con l'andamento degli indici azionari e obbligazionari.

    Pur restando una nicchia rispetto all'asset management tradizionale, i cosiddetti"investimenti alternativi" - che comprendono gli Hedge Fund, il private equity, il venture capital, i managed futures - rappresentano una realtà in continua crescita. Il fenomeno ha infatti registrato nel corso dell'ultimo decennio uno sviluppo senza precedenti, sia per il numero delle iniziative avviate, sia per il valore degli asset complessivamente gestiti, raggiungendo una dimensione pari a oltre il 10% del PIL Usa.

    Le caratteristiche distintive degli investimenti alternativi sono:

    ricerca di performance assolute
    bassa correlazione con i public markets
    diversificazione, in termini di strategia di gestione e di rischio/fonte di rendimento
    ottimizzazione nella gestione di portafoglio
    bassi livelli di volatilità attesa
    sfruttamento di inefficienze dei mercati
    A livello mondiale sono principalmente gli High Net Worth Individuals e gli investitori istituzionali ad impiegare parte dei propri capitali negli investimenti alternativi, il tutto in un'ottica di diversificazione di portafoglio, al fine di migliorare l'efficienza dell'asset allocation.

    AVVERTENZA: I FIA, istituiti e gestiti da Symphonia SGR, sono aperti e riservati ad investitori professionali - come definiti nell’allegato n. 3 del Regolamento Intermediari Consob n. 16190 - nonché ad investitori non professionali secondo quanto previsto dalla normativa pro tempore vigente.

    L’investimento nei FIA comporta un significativo grado di rischio. La Società di Gestione non può assicurare che lo scopo dei FIA venga raggiunto né che vi sia la restituzione del capitale investito. I ritorni dell’attività d’investimento possono variare significativamente nel tempo.

    Per le modalità di sottoscrizione si rimanda al regolamento di gestione di ciascun fondo.


    Fra gli investimenti alternativi stanno ottenendo un crescente interesse gli Hedge Fund, ovvero "fondi che adottano tecniche di copertura". Si tratta di fondi molto specializzati, gestiti professionalmente con l'obiettivo di ottenere performance assolute, ovvero indipendenti dall'andamento dei mercati. Le strategie di gestione sono molto diversificate. Questo approccio ha portato molti Hedge Fund a sovraperformare i principali indici azionari e obbligazionari.

    Nella prassi con il termine "Hedge Fund" si fa riferimento ad un insieme molto eterogeneo di fondi, per un totale di circa 1.900 miliardi di dollari di attivi gestiti. Gli hedge fund adottano strategie di gestione molto diversificate, generando profili di rischio / rendimento profondamente diversi tra loro.


    Mentre per i gestori tradizionali l'obiettivo è il rendimento relativo, ovvero misurato in relazione a uno o più indici di mercato (benchmark), per gli Hedge Fund l'obiettivo è il rendimento assoluto, ovvero indipendente dall'andamento dei mercati finanziari. Nella gestione degli Hedge Fund infatti le società di gestione operano senza benchmark di riferimento e hanno grande discrezionalità nell'adozione di strategie di investimento il cui utilizzo non è consentito ai fondi comuni tradizionali (leva finanziaria, prestito titoli per posizioni "allo scoperto", derivati, ecc.). Conseguentemente, i rendimenti degli Hedge Fund sono scarsamente correlati con l'andamento dei mercati, anche se con significative differenze a seconda delle strategie di gestione di volta in volta adottate.

    Vengono normalmente identificate almeno quattro categorie all'interno dell'universo delle strategie degli Hedge Fund, ciascuna con profili di rischio/rendimento molto diversi fra di loro.

    Le performance dei gestori all'interno della stessa categoria presentano una varianza significativa:

    Relative Value: le strategie appartenenti a questa categoria sono orientate allo sfruttamento di fonti di rendimento con bassa correlazione con il mercato, quali errori di valutazione nel prezzo degli asset. I fondi che adottano tale tipologia di strategie presentano normalmente una significativa stabilità dei rendimenti;

    Event Driven: i gestori che adottano questo tipo di strategie cercano di trarre profitto dai cambiamenti nelle valutazioni di mercato generati da particolari eventi societari, quali acquisizioni, fusioni, aumenti di capitale e altre operazioni di finanza straordinaria. Questi fondi presentano generalmente una buona stabilità dei rendimenti mensili ed una correlazione medio/bassa con le altre asset class;

    Equity Long/Short: i gestori che adottano questa strategia strutturano il portafoglio d'investimento in posizioni lunghe (al rialzo) e corte (al ribasso) e di conseguenza possono guadagnare in qualsiasi condizione di mercato. Generalmente essi hanno un approccio bottom-up e la selezione dei titoli si basa prevalentemente sull'analisi fondamentale. Possono specializzarsi per area geografica, settore industriale o stile di gestione (es: value, growth); inoltre, a seconda dello stile di gestione, la volatilità può essere più bassa o più alta degli indici azionari tradizionali;

    Tactical Trading: i gestori adottano un approccio top-down nell'intento di sfruttare i principali trend macroeconomici. Si tratta di strategie direzionali per le quali vengono adottati modelli quantitativi o input discrezionali. I gestori possono investire in ciascuna delle principali asset class (azioni, tassi di interesse, divise, materie prime) e possono fare ampio uso di strumenti derivati. In questa categoria vengono inclusi i fondi global macro e i cosiddetti managed futures (o CTAs).


    Fondi Alternativi (FIA) | Symphonia SGR

  8. #8
    L'avatar di averytrader
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    10,757
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    184 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Fondi Alt. venivano menzionati anche in altri thread

    Confronto su : Fondi bilanciati e long short


    fondi absolute return(no bonds)


    Egi plurima Long Short alpha IE00BYVV1B70 - IE00BXRTP612

    C' era stato un diffuso interesse per fondi Alt. , che erano consigliati da più parti tra ultimi mesi del 2015 e primi mesi del 2016, ma diversi fondi che in anni precedenti avevano fornito performance apprezzabili hanno avuto performance complessivamente negativa nel 2016.
    Di solito hanno orizzonte temporale minimo consigliato più lungo di un anno, ma ci sono stati anche casi di fondi Alt. che dopo 2-3 anni positivi hanno avuto alcuni anni consecutivi di performance negative.

  9. #9
    L'avatar di averytrader
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    10,757
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    184 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Oceanic815 Visualizza Messaggio
    Non ho trovato molto sul FoL,se non una vecchia discussione sugli ormai spariti fondi 130/30,i precursori

    Fondi 130/30

    ...
    Che fine hanno fatto i fondi 130/30? - Diaman Blog
    ...
    Ci sono ancora alcuni fondi 130/30 Europa , fondi azionari prevalentemente long ma con una significativa esposizione short su alcune azioni.


    JPMorgan Funds - Europe Equity Plus Fund A (perf)...|LU0289089384

    JPMorgan Funds - Europe Equity Plus Fund D (perf)...|LU0289214628

    J.P. Morgan Asset Management | Scheda interattiva | Europe Equity Plus Fund | | J.P. Morgan Asset Management


    http://www.morningstar.it/it/funds/s...?id=F00000OEST


    http://www.morningstar.it/it/funds/s...?id=F00000WDIU


    BlackRock Strategic Funds - European Opportunities Extension non ha deluso , la sua performance a 3 e 5 anni è ancora ottima, ma da qualche anno è chiuso a nuove sottoscrizioni

    http://www.morningstar.it/it/funds/s...?id=F0000045M4

  10. #10
    L'avatar di oceanic815
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    3,921
    Mentioned
    51 Post(s)
    Quoted
    1871 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da averytrader Visualizza Messaggio
    Fondi Alt. venivano menzionati anche in altri thread

    Confronto su : Fondi bilanciati e long short


    fondi absolute return(no bonds)


    Egi plurima Long Short alpha IE00BYVV1B70 - IE00BXRTP612

    C' era stato un diffuso interesse per fondi Alt. , che erano consigliati da più parti tra ultimi mesi del 2015 e primi mesi del 2016, ma diversi fondi che in anni precedenti avevano fornito performance apprezzabili hanno avuto performance complessivamente negativa nel 2016.
    Di solito hanno orizzonte temporale minimo consigliato più lungo di un anno, ma ci sono stati anche casi di fondi Alt. che dopo 2-3 anni positivi hanno avuto alcuni anni consecutivi di performance negative.
    Innanzitutto grazie per aver ripescato il 3d sugli absolute che mi ero perso

    Dopo una lettura veloce, per il momento, mi sono accorto che contiene insieme agli altri una lista immensa di fondi che andrò con il tempo a controllare

    Però... Il mio intento principale in questa discussione era farne, con il vostro aiuto, una di tipo "didascalico", almeno per me e chi ne fosse interessato.
    Non avendo mai approcciato questo stile chiedevo appunto a voi che li usate/usavate opinioni/impressioni/commenti/file(s) utili per iniziare a fare chiarezza, una infarinatura generale, per comprendere l'argomento. Basata su esperienze reali e non numeri e grafici

    Il passo successivo sarà poi analizzare classe per classe e i fondi nello specifico.




    Ciao
    Ultima modifica di oceanic815; 17-06-18 alle 22:31

Accedi