tfr e pip, tiriamo le somme?
Dividendo Intesa Sanpaolo fa gola a tanti, titolo gongola e vede i top dal 2018 con +35% Ytd
Intesa Sanpaolo sugli scudi in attesa del corposo dividendo che verrà staccato lunedì 18 ottobre. Il titolo ha veleggiato oggi nelle posizioni di testa del Ftse Mib (close a +2,05% …
E’ frenesia da Bitcoin, +35% a ottobre con conto alla rovescia per lancio primo ETF ad hoc negli States. Occhio a trappola sell on news
Nuovo scatto del Bitcoin che si porta nei pressi dei 60.000 dollari per la prima volta in sei mesi avvicinandosi al suo massimo storico, mentre i trader esprimono fiducia sul …
ESG, più di $7 trilioni società esposte a cripto-shock. Ma Morgan Stanley teme più inflazione che criptovalute: ‘Fed faccia scoppiare un po’ quella bolla’
James Gorman, amministratore delegato di Morgan Stanley, lancia un appello alla Fed affinché “faccia scoppiare un po’ questa bolla” che ha creato, e sottolinea anche, guardando al Bitcoin e ad …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    877
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    5 Post(s)
    Potenza rep
    17026571

    tfr e pip, tiriamo le somme?

    Ciao a tutti, ho letto i vari post sul tfr (la maggior parte) e alla fine è meglio lasciare in azienda lo stesso in quanto i vari fondi non rendono quanto il tfr (tenendo conto anche della agevolazione fiscale).

    E' giusto?

    Invece a proposito dei PIP le indicazioni sono diverse, e alcuni consigliano di aprirne uno (ma che agevolazioni fiscali hai???).
    Altrimenti l'altra ipotesi è un Pac ma senza agevolazione alcuna.

    Quindi conviene o no aprirsi un pip? se si con chi?

    Grazie

  2. #2
    L'avatar di DoctorT
    Data Registrazione
    May 2001
    Messaggi
    2,704
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1110 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Cerca la discussione su fondi pensione vol. 2 (e anche la prima) si parla ampliamente dei P.I.P.

  3. #3

    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    1,382
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    16850758
    Citazione Originariamente Scritto da ico84 Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti, ho letto i vari post sul tfr (la maggior parte) e alla fine è meglio lasciare in azienda lo stesso in quanto i vari fondi non rendono quanto il tfr (tenendo conto anche della agevolazione fiscale).

    E' giusto?

    Invece a proposito dei PIP le indicazioni sono diverse, e alcuni consigliano di aprirne uno (ma che agevolazioni fiscali hai???).
    Altrimenti l'altra ipotesi è un Pac ma senza agevolazione alcuna.

    Quindi conviene o no aprirsi un pip? se si con chi?

    Grazie
    La scelta non è facile devi considerare tanti elementi età reddito situazione previdenziale contributo datoriale leggerei questa:
    http://www.dm.unito.it/personalpages...azione-TFR.doc

    ciao

  4. #4

    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    877
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    5 Post(s)
    Potenza rep
    17026571
    Citazione Originariamente Scritto da Dark Pool Visualizza Messaggio
    La scelta non è facile devi considerare tanti elementi età reddito situazione previdenziale contributo datoriale leggerei questa:
    http://www.dm.unito.it/personalpages...azione-TFR.doc

    ciao
    Grazie. Qui si parla di tfr e fondi pensione.

    Mentre aderire ad un fondo pensione e in più lasciare il tfr in azienda, che agevolazionmi dà?

    Grazie ancora

  5. #5

    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    1,382
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    16850758
    Citazione Originariamente Scritto da ico84 Visualizza Messaggio
    Grazie. Qui si parla di tfr e fondi pensione.

    Mentre aderire ad un fondo pensione e in più lasciare il tfr in azienda, che agevolazionmi dà?

    Grazie ancora
    conferie il tfr comporta
    a) minore tassazione
    b) maggiori rendimenti (se la borsa sale)

    ma in caso di schok infalttivi non esistono fp a rendimeto reale inoltre i fp non sono gratis paghi un comm di gesitone prelevata sulla quota di tfr metre per i pip paghi un caricamento.

  6. #6

    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    877
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    5 Post(s)
    Potenza rep
    17026571
    Citazione Originariamente Scritto da Dark Pool Visualizza Messaggio
    conferie il tfr comporta
    a) minore tassazione
    b) maggiori rendimenti (se la borsa sale)

    ma in caso di schok infalttivi non esistono fp a rendimeto reale inoltre i fp non sono gratis paghi un comm di gesitone prelevata sulla quota di tfr metre per i pip paghi un caricamento.
    Grazie ancora, ma io intendevo uno scenario diverso.
    TFR in azienda e in più accedere ad un fondo pensione. Avrei delle agevolazioni fiscali in questo caso?

    grazie nuovamente

  7. #7

    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    1,198
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    616 Post(s)
    Potenza rep
    42090777
    Citazione Originariamente Scritto da ico84 Visualizza Messaggio

    Mentre aderire ad un fondo pensione e in più lasciare il tfr in azienda, che agevolazionmi dà?

    Grazie ancora
    Non puoi.
    Se aderisci ad un fp (qualsiasi) dovrai forzatamente versarci anche il TFR.

  8. #8
    L'avatar di defaber
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    405
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    15 Post(s)
    Potenza rep
    11515599
    Citazione Originariamente Scritto da mingus Visualizza Messaggio
    Non puoi.
    Se aderisci ad un fp (qualsiasi) dovrai forzatamente versarci anche il TFR.


    Puoi tranquillamente lasciare il tuo TFR in azienda ed aderire ad un fondo pensione.

    Solitamente i Fondi Pensione di Categoria o CHIUSI non permettono l'adesione senza il conferimento del TFR

    Viceversa i FONDI PENSIONE APERTI o i PIP permettono l'adesione senza i conferimento del TFR.

    Il maggior vantaggio fiscale è la deducibilità dei versamenti volontari al Fondo Pensione nel limite di 5.164€ annui (plafon deducibilità).

    LA deduciilità è tanto vantaggiosa quanto maggiore è il tuo reddito. (ossia non è uguale x tutti)

    Inzia ad essere interessante per redditi superiori a 15.000€ lordi
    diventa molto interessante per redditi superiori ai 28.000 € lordi.

    Ci sarebbero altri vantaggi fiscali ppiù complessi da capire e pertanto mi astengo da spiegarteli.
    Chiarsiciti prima il concetto di deducibilità e riparametralo sul tuo reddito.

  9. #9

    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    1,198
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    616 Post(s)
    Potenza rep
    42090777
    Citazione Originariamente Scritto da defaber

    Puoi tranquillamente lasciare il tuo TFR in azienda ed aderire ad un fondo pensione.

    Solitamente i Fondi Pensione di Categoria o CHIUSI non permettono l'adesione senza il conferimento del TFR

    Viceversa i FONDI PENSIONE APERTI o i PIP permettono l'adesione senza i conferimento del TFR.


    Non mi risulta.
    Il decreto del 2007 (il ministro era Maroni) obbligava (e obbliga tutti i neo assunti) i lavoratori a esplicitare dove conferire il TFR: se ad una qualche forma di previdenza integrativa o se tenerlo in azienda. Mi sembra perciò strano quanto affermi..
    Please indica i riferimenti normativi...
    grazie

  10. #10
    L'avatar di defaber
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    405
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    15 Post(s)
    Potenza rep
    11515599
    Citazione Originariamente Scritto da mingus Visualizza Messaggio
    Non mi risulta.
    Il decreto del 2007 (il ministro era Maroni) obbligava (e obbliga tutti i neo assunti) i lavoratori a esplicitare dove conferire il TFR: se ad una qualche forma di previdenza integrativa o se tenerlo in azienda. Mi sembra perciò strano quanto affermi..
    Please indica i riferimenti normativi...
    grazie
    Ciao Mingus,

    riferimenti legislativi a parte, basta rileggere bene il tuo post per comprendere che quanto dico è corretto.

    Nel momento in cui vieni assunto il datore ha l'obbligo di chiederti come comportarsi con il tuo TFR :
    - trasferire in un FP (in quale FP? )
    - tenere il TFR in azienda (come da te scritto).

    Il decreto non obbliga quindi a trasferire il tuo TFR in un FP e parimenti non vieta di aderire ad un FP senza avervi conferito il TFR.

    Esistono inifatti Fondi Pensione (cosiddetti preesistenti) che si sono costituiti ben prima del decreto del 2007 a cui si aderiva senza il TFR ma con contributi volontari.

    Con il decreto il legislatore ha solo voluto incentivare l'adesione dei lavoratori ai Fondi pensione attraverso incentivi di defiscalizzazione.

    Ovviamente bisogna doverosamente precisare che tale possibilità per i neoassunti (TFR in azienda o in un FP) viene meno laddove il datore impieghi più di 50 dipendenti. In quel caso il TFR finisce nel Fondo di Tesoreria dell'INPS se il dipedente non aderisce ad un Fondo Pensione.

    Spero di essere stato esaustivo. In ogni caso trovi tanti riferimenti sul THREAT dedicato FONDO PESNIONE VOL.2

Accedi