servizio di monitoraggio del portafoglio FINECO ADVICE : di che si tratta? - Pagina 38
Fuga dal progetto Libra, buona o cattiva notizia per il Bitcoin?
Prima PayPal e poi a seguire a ruota Visa, Mastercard, eBay, Stripe, Mercado Pago e da ultimo Booking.com. Sta collezionando una defezione dietro l?altra il progetto Libra, la moneta virtuale …
Carrellata bilanci dal colossi di Wall Street: JP Morgan vince prima battaglia contro virata dovish Fed
Il margine di interesse netto di JP Morgan ce la fa, e cresce a dispetto della virata dovish della Federal Reserve: è in questo parametro (sigla NNI: net interest income) …
Umiliazione per l’ex star dei gestori: fine dei giochi per il fondo flagship di Neil Woodford
All'apice della sua storia, il fondo Woodford Equity Income Fund contava asset per un valore superiore a 10 miliardi di sterline. Ora vale appena 3,1 miliardi di sterline, e gli …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #371

    Data Registrazione
    Jul 2018
    Messaggi
    77
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    48 Post(s)
    Potenza rep
    2
    Citazione Originariamente Scritto da cataflic Visualizza Messaggio
    Quello che conta è il ter complessivo, le aspettative di rendimento/rischio, il tempo di retention del portafoglio ed il tempo che il consulente impiega per seguire la tua posizione e mantenerti sulla retta via.
    Come dico sempre, a fare un portafoglio ci vogliono 10 secondi, ma poi ci voglio anni di impegno per mantenerlo sano e mantenersi sani....
    Per quello che è di mia conoscenza il costo di advice dipende dal promotore che becchi.
    Per quanto ne so io come strumento non è malvagio, specie per chi come te o anche me non un è guru della finanza o un fai da te.

    I costi del servizio Advice, volendo, possono essere di molto abbattuti dalle rebete degli stessi fondi che retrocedono una bella fetta.

    PS scusami volevo quotare un altro utente che chiedeva com'era advice, invece ho quotato te

  2. #372

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    201
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    119 Post(s)
    Potenza rep
    173493
    Beh allora speriamo di averne trovato uno ligio con la coscienza! :-D
    Grazie a tutti!
    Adesso vediamo cosa mi propone, il ter ed i costi che mi proporrà, ed il servizio.
    Alla fine non credo che se lo stipulassi, sarei costretto a tenerlo a vita!

  3. #373

    Data Registrazione
    Jul 2018
    Messaggi
    77
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    48 Post(s)
    Potenza rep
    2
    Citazione Originariamente Scritto da dragonfalcon Visualizza Messaggio
    Beh allora speriamo di averne trovato uno ligio con la coscienza! :-D
    Grazie a tutti!
    Adesso vediamo cosa mi propone, il ter ed i costi che mi proporrà, ed il servizio.
    Alla fine non credo che se lo stipulassi, sarei costretto a tenerlo a vita!
    Assolutamente no, quando vuoi puoi dismettere tutto

  4. #374
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    4,529
    Mentioned
    38 Post(s)
    Quoted
    1195 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    esistono anche clienti di Fineco che seguono le indicazioni del loro consulente finanziario autonomo che con Fineco non ha niente a che fare ovviamente (per disposizioni di Legge che impongono al consulente finanziario autonomo di non avere alcun ritorno economico da terzi tranne che dai clienti che pagano direttamente la parcella al consulente autonomo)

    il discorso dei rebates sui fondi/sicav è relativo, io consiglio portafogli con al massimo 10% in fondi/sicav ma volendo anche zero; con Fineco un mio cliente non ha il rebate ma il trattamento standard che su 10% del totale o anche zero influisce poco o niente

    in ogni caso esisteranno a breve banche online con un nuovo servizio con rebates al cliente per fondi/sicav e tariffa annua a % sul patrimonio indipendentemente dalle operazioni consigliate dal consulente finanziario autonomo

  5. #375

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    201
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    119 Post(s)
    Potenza rep
    173493
    il discorso dei rebates sui fondi/sicav è relativo, io consiglio portafogli con al massimo 10% in fondi/sicav ma volendo anche zero; con Fineco un mio cliente non ha il rebate ma il trattamento standard che su 10% del totale o anche zero influisce poco o niente

    In questo caso intendi che avendo solo il 10% di fondi il risparmio sulle retrocessioni non coprirebbe il costo dell'Advice?

  6. #376
    L'avatar di cataflic
    Data Registrazione
    Oct 2002
    Messaggi
    4,432
    Mentioned
    36 Post(s)
    Quoted
    988 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da dragonfalcon Visualizza Messaggio
    il discorso dei rebates sui fondi/sicav è relativo, io consiglio portafogli con al massimo 10% in fondi/sicav ma volendo anche zero; con Fineco un mio cliente non ha il rebate ma il trattamento standard che su 10% del totale o anche zero influisce poco o niente

    In questo caso intendi che avendo solo il 10% di fondi il risparmio sulle retrocessioni non coprirebbe il costo dell'Advice?
    Faccio un esempio di scuola: Investi con Advice su un fondo il Fidelity Funds - Global Technology Fund A-ACC-EUR(isin:LU1213836080)
    Il fondo ha un 1,5% di commissioni di gestione.....di queste ne da lo 0,975% a Fineco e Fineco tramite Advice te lo restituisce.
    Il fondo da scheda Fineco ha un costo ricorrente dell'1,93%(comprende anche costi veri o stimati interni del fondo che sono oltre al costo di gestione dichiarato...affidabilità media di questi dati, ma comunque sempre maggiori del costo di gestione!)
    Se Advice ha una commissione di consulenza dell'1,5% per avere il ter...devi aggiungerci la commissione di gestione del fondo e toglierci quello che ti restituiscono...fai 1,5%+1,5%-0,975%=2,025% (se consideri i costi ricorrenti complessivi il 2,455%) che è il costo reale che paghi per il mantenimento del portafoglio.
    Se in Advice invece del fondo sopra ci metti un etf tecnologia con un costo di gestione dello 0,15%, Advice non ti restituisce niente perchè Fineco non prende niente, e il ter è 1,5%+0,15%=1,65%(premesso che sugli etf non vengono stimati i costi interni, facciamo un confronto con il dato sopra più basso...)
    Va considerato che la commissione sul fondo abbassa i rendimenti e quindi a parità di mercato non ci paghi le tasse, quindi 2,025%-1,65%=0,375%*74%=0,2775% ...che è quello che conti alla mano risparmi se usi uno strumento passivo di pari categoria al netto di scelte di gestione attiva, che è un tentativo di discostarsi in positivo dal benchmark.

  7. #377
    L'avatar di consindip
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    4,529
    Mentioned
    38 Post(s)
    Quoted
    1195 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da dragonfalcon Visualizza Messaggio
    il discorso dei rebates sui fondi/sicav è relativo, io consiglio portafogli con al massimo 10% in fondi/sicav ma volendo anche zero; con Fineco un mio cliente non ha il rebate ma il trattamento standard che su 10% del totale o anche zero influisce poco o niente

    In questo caso intendi che avendo solo il 10% di fondi il risparmio sulle retrocessioni non coprirebbe il costo dell'Advice?
    no, intendo dire che io non sono un consulente Fineco, un mio cliente può avere i fondi dove vuole, gli etf dove vuole, ecc. ma se consiglio 10% del totale in fondi/sicav, vuol dire che il mio cliente che compra magari fondi/sicav su Fineco e ETF e titoli su Directa, pagherà tutti i costi interni ai fondi/sicav senza restituzione dei rebates ma in ogni caso questa restituzione se anche ci fosse sarebbe poco significativa

  8. #378

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    201
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    119 Post(s)
    Potenza rep
    173493
    Citazione Originariamente Scritto da cataflic Visualizza Messaggio
    Faccio un esempio di scuola: Investi con Advice su un fondo il Fidelity Funds - Global Technology Fund A-ACC-EUR(isin:LU1213836080)
    Il fondo ha un 1,5% di commissioni di gestione.....di queste ne da lo 0,975% a Fineco e Fineco tramite Advice te lo restituisce.
    Il fondo da scheda Fineco ha un costo ricorrente dell'1,93%(comprende anche costi veri o stimati interni del fondo che sono oltre al costo di gestione dichiarato...affidabilità media di questi dati, ma comunque sempre maggiori del costo di gestione!)
    Se Advice ha una commissione di consulenza dell'1,5% per avere il ter...devi aggiungerci la commissione di gestione del fondo e toglierci quello che ti restituiscono...fai 1,5%+1,5%-0,975%=2,025% (se consideri i costi ricorrenti complessivi il 2,455%) che è il costo reale che paghi per il mantenimento del portafoglio.
    Se in Advice invece del fondo sopra ci metti un etf tecnologia con un costo di gestione dello 0,15%, Advice non ti restituisce niente perchè Fineco non prende niente, e il ter è 1,5%+0,15%=1,65%(premesso che sugli etf non vengono stimati i costi interni, facciamo un confronto con il dato sopra più basso...)
    Va considerato che la commissione sul fondo abbassa i rendimenti e quindi a parità di mercato non ci paghi le tasse, quindi 2,025%-1,65%=0,375%*74%=0,2775% ...che è quello che conti alla mano risparmi se usi uno strumento passivo di pari categoria al netto di scelte di gestione attiva, che è un tentativo di discostarsi in positivo dal benchmark.
    Grazie dell'esempio, è stato utilissimo per carcare di capire (e poi replicare) per capire i reali costi/vantaggi.
    Nel caso dell'advice essendo ipotetico 1.5% sul patrimonio, va aggiunto a ogni investimento(con le percentuali in base allo strumento acquistato).

    Citazione Originariamente Scritto da consindip Visualizza Messaggio
    no, intendo dire che io non sono un consulente Fineco, un mio cliente può avere i fondi dove vuole, gli etf dove vuole, ecc. ma se consiglio 10% del totale in fondi/sicav, vuol dire che il mio cliente che compra magari fondi/sicav su Fineco e ETF e titoli su Directa, pagherà tutti i costi interni ai fondi/sicav senza restituzione dei rebates ma in ogni caso questa restituzione se anche ci fosse sarebbe poco significativa
    Grazie! Adesso ho capito, essendo indipendente e facendo acquistare i prodotti su qualsiasi tipo di piattaforma, il rebase nel tuo caso sarebbe da non tenere di conto.
    Nel caso fineco ovviamente non è così.
    Sto leggendo anche il 3d su plus/advice piano piano cercherò di capire quale è il più conveniente nel mio caso.

  9. #379

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    201
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    119 Post(s)
    Potenza rep
    173493
    Salve, torno all'attacco!

    Provo a chiedere una informazione(credo) tecnica.
    Ho parlato con la mia consulente fineco che ha analizzato i miei portafogli in mps/poste/fineco.
    Mi ha fatto dei consigli di disivestimento su qualcosa degli altri istituti e ci siamo ridati appuntamento per quando avrò tutta la somma da poter investire.
    Mi ha detto che se raggiungo la cifra ci circa 100k inizia ad essere conveniente utilizzare il servizio advice.
    Gli ho chiesto anche del servizio plus e se nel mio caso potesse essere più conveniente dato che vorrei iniziare ad utilizzare anche qualche etf. Sempre in un portafoglio con strumenti proposti da loro sulla base delle mie esigenze temporali, liquidità, etc etc....
    Mi ha detto una cosa che mi è tornata strana, ovvero che il servizio plus è comunque un servizio a "tassa" annuale e non ad hot spot come pensavo..... E' corretto o mi sfugge qualcosa?
    Mi ha anche detto che posso scegliere liberamente fra i due servizi, ma lei preferirebbe l'advice in quanto c'è tutto un contollo ed una gestione migliore per un corrette efficienza.
    Quello che non mi piaceva tanto nell'advice che mi ha fatto vedere è che l'investimento viene iper spezzettato in tanti strumenti.
    Come possibile alternativa mi ha anche chiesto di valutare di aprire sia Advice che Plus, con l'advice gestire i fondi(cosi da prendere la retrocessione) e con Plus gli etf.
    Può essere davvero una strategia intelligente?
    Grazie!

  10. #380
    L'avatar di cataflic
    Data Registrazione
    Oct 2002
    Messaggi
    4,432
    Mentioned
    36 Post(s)
    Quoted
    988 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da dragonfalcon Visualizza Messaggio
    Salve, torno all'attacco!

    Provo a chiedere una informazione(credo) tecnica.
    Ho parlato con la mia consulente fineco che ha analizzato i miei portafogli in mps/poste/fineco.
    Mi ha fatto dei consigli di disivestimento su qualcosa degli altri istituti e ci siamo ridati appuntamento per quando avrò tutta la somma da poter investire.
    Mi ha detto che se raggiungo la cifra ci circa 100k inizia ad essere conveniente utilizzare il servizio advice.
    Gli ho chiesto anche del servizio plus e se nel mio caso potesse essere più conveniente dato che vorrei iniziare ad utilizzare anche qualche etf. Sempre in un portafoglio con strumenti proposti da loro sulla base delle mie esigenze temporali, liquidità, etc etc....
    Mi ha detto una cosa che mi è tornata strana, ovvero che il servizio plus è comunque un servizio a "tassa" annuale e non ad hot spot come pensavo..... E' corretto o mi sfugge qualcosa?
    Mi ha anche detto che posso scegliere liberamente fra i due servizi, ma lei preferirebbe l'advice in quanto c'è tutto un contollo ed una gestione migliore per un corrette efficienza.
    Quello che non mi piaceva tanto nell'advice che mi ha fatto vedere è che l'investimento viene iper spezzettato in tanti strumenti.
    Come possibile alternativa mi ha anche chiesto di valutare di aprire sia Advice che Plus, con l'advice gestire i fondi(cosi da prendere la retrocessione) e con Plus gli etf.
    Può essere davvero una strategia intelligente?
    Grazie!
    Non ho capito bene cosa intendi con "a "tassa" annuale e non ad hot spot come pensavo.." , ma in sintesi il plus ha una commissione di consulenza modulabile secondo il tipo di asset, ma che si aggiunge, punto e a capo...non c'è il meccanismo di retrocessione di advice.
    Plus è quanto di più simile ci sia ad un servizio di consulenza autonoma...il consulente ti fa il portafoglio...ci metti dentro enel, 2 bond, un certificato, 3 fondi, 2 etf e 3 etc e il consulente si fa pagare con una % sul patrimonio, che viene poi monitorato nel tempo con una serie di analisi, ma fondamentalmente puoi metterci dentro quello che vuoi, Advice è un servizio che è strutturato per mantenere una centralità di rischio/rendimento/qualità del portafoglio, ma lavora con un paniere più limitato di strumenti e propone una riassetto nel tempo per mantenere quella centralità.

Accedi