pensione integrativa GENERTELIFE pensionline - Pagina 70
Vietnam e Arabia alla guida dei VARPS. Focus su cinque paesi decorrelati dai mercati emergenti principali
Di seguito pubblichiamo il commento a cura di Tim Love, Investment Director responsabile delle strategie azionarie dei paesi emergenti di GAM Nel 2016 abbiamo identificato cinque mercati chiave all’interno dell’universo …
Dividendo Intesa Sanpaolo fa gola a tanti, titolo gongola e vede i top dal 2018 con +35% Ytd
Intesa Sanpaolo sugli scudi in attesa del corposo dividendo che verrà staccato lunedì 18 ottobre. Il titolo ha veleggiato oggi nelle posizioni di testa del Ftse Mib (close a +2,05% …
E’ frenesia da Bitcoin, +35% a ottobre con conto alla rovescia per lancio primo ETF ad hoc negli States. Occhio a trappola sell on news
Nuovo scatto del Bitcoin che si porta nei pressi dei 60.000 dollari per la prima volta in sei mesi avvicinandosi al suo massimo storico, mentre i trader esprimono fiducia sul …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #691
    L'avatar di Pink Panther
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    7,141
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    105 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da john.player Visualizza Messaggio
    Se la tua azienda eroga parte del premio in modalità non cash ma in un programma previsto per legge che fa parte un piano welfare, ad esempio abbonamenti per i mezzi, rimborsi centri estivi ecc ecc, questo credito si può destinare anche ad un fondo pensione aperto, chiuso o pip.
    un annetto fa mi ero informato ma la mia azienda disse che si poteva versare parte del premio welfare in PIP ecc solo se non avevi più il TFR ma i fondi pensione. Ti risulta?
    Puoi dare qualche dettaglio in più di questo piano welfare, come si chiama, dove lo trovo sul sito genertellife ecc? Grazie

  2. #692
    L'avatar di john.player
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    15,294
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    1370 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Pink Panther Visualizza Messaggio
    un annetto fa mi ero informato ma la mia azienda disse che si poteva versare parte del premio welfare in PIP ecc solo se non avevi più il TFR ma i fondi pensione. Ti risulta?
    No, non mi risulta, io ho TFR classico e PIP personale.
    Non esiste un prodotto specifico: sono versamenti aggiuntivi sul pensionline, normalissimi.

  3. #693

    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    2,221
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    1074 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da rosboenritao Visualizza Messaggio
    iom dopo 5 mesi e 15 giorni hanno fatto il trasferimento dopo solleciti vari. x mia moglie errori del versamenti dopo reclami vari ho scritto da federconsumatori senza risposta dopo 2 mesi ancora tramite federconsumatori scritto a covip .vediamo cpome finisce- ps isvass è x assicurazioni covip x fondi pensione
    Habemus Papam ! Hanno finalmente accreditato il trasferimento da Gentertel a Secondapensione, ho perso "solo" 6 mesi di interessi. Ma vaff...
    Ultima modifica di kastaldi; 16-09-21 alle 07:43

  4. #694

    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    412
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    83 Post(s)
    Potenza rep
    2929865
    Io non sono ancora riuscito a risolvere il problema dell’anagrafica con l’indirizzo errato che si sono inventati loro. Lotto da aprile 😳

  5. #695
    L'avatar di Pink Panther
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    7,141
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    105 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da john.player Visualizza Messaggio
    No, non mi risulta, io ho TFR classico e PIP personale.
    Non esiste un prodotto specifico: sono versamenti aggiuntivi sul pensionline, normalissimi.
    però scusa se versi nel pensionline usando il welfare aziendale, dopo non puoi mica portare tale importo anche in deduzione nella dichiarazione dei redditi, giusto?
    Almeno così è per le altre spese pagabili con il welfare, per esempio se col welfare paghi dei medicinali, dopo non puoi portare quelle spese in detrazione.

  6. #696
    L'avatar di john.player
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    15,294
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    1370 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Pink Panther Visualizza Messaggio
    però scusa se versi nel pensionline usando il welfare aziendale, dopo non puoi mica portare tale importo anche in deduzione nella dichiarazione dei redditi, giusto?
    Almeno così è per le altre spese pagabili con il welfare, per esempio se col welfare paghi dei medicinali, dopo non puoi portare quelle spese in detrazione.
    Non infatti non va in deduzione, ma allo stesso tempo, questa parte è esente da tasse durante la sua vita.

  7. #697
    L'avatar di Pink Panther
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    7,141
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    105 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da john.player Visualizza Messaggio
    Non infatti non va in deduzione, ma allo stesso tempo, questa parte è esente da tasse durante la sua vita.
    mi sfugge il significato scusa.
    Se verso cash nel pensionline, lo porto in deduzione e poi pago le tasse al momento del riscatto finale quando vado in pensione.
    Se invece verso nel pensionline da welfare, non porto in deduzione e poi?

  8. #698
    L'avatar di john.player
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    15,294
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    1370 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    La Legge di Bilancio per il 2017 ha infatti specificato che i premi di produttività (nei limiti degli importi sopra indicati) se convertiti in contribuzione al Fondo pensione o al Fondo sanitario non solo non sono tassati con l’imposta sostitutiva del 10% ma non rientrano nel reddito del lavoratore anche nel caso in cui sforino i plafond di deducibilità previsti dalle specifiche discipline (5.164,57 euro per i Fondi pensione e 3.615,20 euro per i Fondi sanitari). L’esenzione di tale tipologia di contribuzione per la previdenza complementare è, peraltro, totale poiché la legge specifica altresì che le somme relative non sono tassate neanche in fase di prestazione.

  9. #699
    L'avatar di Pink Panther
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    7,141
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    105 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da john.player Visualizza Messaggio
    La Legge di Bilancio per il 2017 ha infatti specificato che i premi di produttività (nei limiti degli importi sopra indicati) se convertiti in contribuzione al Fondo pensione o al Fondo sanitario non solo non sono tassati con l’imposta sostitutiva del 10% ma non rientrano nel reddito del lavoratore anche nel caso in cui sforino i plafond di deducibilità previsti dalle specifiche discipline (5.164,57 euro per i Fondi pensione e 3.615,20 euro per i Fondi sanitari). L’esenzione di tale tipologia di contribuzione per la previdenza complementare è, peraltro, totale poiché la legge specifica altresì che le somme relative non sono tassate neanche in fase di prestazione.
    grazie.
    Bisogna però che lo specifico accordo di welfare della propria azienda te lo consenta. Non sembra essere un diritto accedere a questa prestazione insomma.
    Poi bisogna fare anche il conto se conviene veramente.
    Ultima modifica di Pink Panther; 17-09-21 alle 12:30

  10. #700
    L'avatar di john.player
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    15,294
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    1370 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Pink Panther Visualizza Messaggio
    grazie.
    Bisogna però che lo specifico accordo di welfare della propria azienda te lo consenta. Non sembra essere un diritto accedere a questa prestazione insomma.
    Poi bisogna fare anche il conto se conviene veramente.
    Dipende dalla contrattazione aziendale.
    La quota che l'azienda ti assegna in welfare in qualche modo la devi impegnare o la perdi, scade. Per cui alla fine, essendo una quota retributiva esentasse (su cui avresti dovuto pagare aliquota maeginale ed invece ricevi netta),il discorso è diverso. Non deduci e non paghi è un doppio vantaggio.

Accedi