ONLINE SIM & FUNDSTORE : la domanda e' d'obbligo SONO SICURI??? - Pagina 17
Ftse Mib chiude a un soffio dai 27.000 punti. Interpump, ENI, Poste e Banca Generali tra i protagonisti di oggi
Nuovo allungo per Piazza Affari sulla scia ai nuovi record di Wall Street e all?ottimismo dettato dalla tornata positiva di trimestrali. In Europa bene oggi i numeri di UBS. Il …
Preview trimestrali Piazza Affari: Telecom Italia cerca sponda nei conti, ecco cosa dice consensus per 3° trimestre e sull’intero 2021
Entra nel vivo la stagione delle trimestrali anche a Piazza Affari e da domani si inizierà a fare sul serio con i cda per l’approvazione dei conti del 3° trimestre …
Certificate Academy 2021: torna l’iniziativa educational di Unicredit per fare conoscere il mondo dei certificati
Dopo il successo riscontrato l?anno scorso, UniCredit ha deciso di lanciare l?iniziativa formativa ?Certificate Academy 2021?, dedicata agli investitori e ai consulenti finanziari italiani con l?obiettivo di accrescere la conoscenza …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #161
    L'avatar di bow
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    2,157
    Mentioned
    157 Post(s)
    Quoted
    1931 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    Buonasera;

    colgo l'occasione per chiedere , dopo aver letto attentamente tutti i thread in merito , la conferma che

    tra ONLINE SIM, FUNDSTORE e FONDIONLINE, è FONDIONLINE che ha il catalogo più ampio.

    ONLINE SIM ha il problema delle commissioni di distribuzione per i fondi più alti degli altri 2

    FUNDSTORE si appoggia ad una banca mentre ONLINE SIM ha solo un conto tecnico con il tuo nominativo e richiede l'iban per bonificarti le quote in caso di vendita.

    Chiedo conferma di tutto questo da parte dei più esperti @piccolowarren, @bow, @consindip, @cataflic, @oceanic815

    @bancale inoltre evidenzia che i supermarket di fondi attualmente NON hanno più ragione di esistere in quanto molte banche offrono tanti brand e non sono quelli della casa a commissioni sempre più basse.

    Quale sara' il possibile futuro per questo genere di servizio specializzato finanzario?

    L'ascesa degli etf potrebbe essere considerata disruptive?
    Ti confermo che FondiOnline (non li ho contati, ma ad occhio sono di più) ha un catalogo quasi sconfinato...
    ...ti dò una piccola dritta: di recente ho casualmente scoperto che una banca, che fa principalmente corporate e attività di factoring, ma operativa come banca reale in cui si può aprire il conto, ci sono (poche) filiali fisiche etc.., che si chiama Banca Sistema, si appoggia su OnLine SIM.
    A quanto so in pratica ottieni le stesse condizioni (perché fanno da intermediari con la SIM), anche se non hanno il 100% del catalogo (poi sul sito c'è scritto tutto).

    Quindi è possibile che l'evoluzione delle vetrine di fondi saranno da appoggio per banche meno 'avide di commissioni' (per ragioni di core business) rispetto alle 'reti' di Multi Level Marketing?

    In generale se si vuole gestione attiva (che non demonizzo a prescindere, demonizzo nei suoi effetti perversi nella non-consulenza finalizzata a spremitura o fidelizzazione commissionale) ci sono i fondi attivi, maggiori costi, ma ALCUNI fanno qualcosa di diverso dagli ETF. Alcuni sono validi.

    Io, personalmente, i miei soldi --> ETF. Però abbinarci un PAC attivo non è che ti uccide insomma...

  2. #162
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    3,286
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    2803 Post(s)
    Potenza rep
    16699004
    Citazione Originariamente Scritto da bow Visualizza Messaggio
    Ti confermo che FondiOnline (non li ho contati, ma ad occhio sono di più) ha un catalogo quasi sconfinato...
    ...ti dò una piccola dritta: di recente ho casualmente scoperto che una banca, che fa principalmente corporate e attività di factoring, ma operativa come banca reale in cui si può aprire il conto, ci sono (poche) filiali fisiche etc.., che si chiama Banca Sistema, si appoggia su OnLine SIM.
    A quanto so in pratica ottieni le stesse condizioni (perché fanno da intermediari con la SIM), anche se non hanno il 100% del catalogo (poi sul sito c'è scritto tutto).

    Quindi è possibile che l'evoluzione delle vetrine di fondi saranno da appoggio per banche meno 'avide di commissioni' (per ragioni di core business) rispetto alle 'reti' di Multi Level Marketing?

    In generale se si vuole gestione attiva (che non demonizzo a prescindere, demonizzo nei suoi effetti perversi nella non-consulenza finalizzata a spremitura o fidelizzazione commissionale) ci sono i fondi attivi, maggiori costi, ma ALCUNI fanno qualcosa di diverso dagli ETF. Alcuni sono validi.

    Io, personalmente, i miei soldi --> ETF. Però abbinarci un PAC attivo non è che ti uccide insomma...
    Ciao Bow,

    chiedo conferma ai più esperti e agli utilizzatori; Online sim ha il problema delle commissioni di gestione o classi di fondi più alte rispetto a FUNDSTORE o FONDI ONLINE,

    cioè in queste commissioni vengono incorporate le commissioni che le case di fondi girano a ONLINE SIM

    e tali % sono più alte rispetto agli altri 2 gia' citati.

    Corretto?

    @piccolowarren, , @consindip, @cataflic, @oceanic815

    @bancale

Accedi