Fondo pensione ESPERO (scuola) - Pagina 11
Piazza Affari bagna dicembre con un rialzo. Intesa e Stm in paradiso, Unicredit agli inferi (-8%)
Piazza Affari inizia l’ultimo mese dell’anno con il piede giusto nonostante il crollo di Unicredit in scia alla notizia del divorzio da Mustier. Il Ftse Mib ha chiuso le contrattazioni …
Evento Relatech X: innovazione e sostenibilità gli ingredienti essenziali per un modello di business vincente
Relatech, Digital Enabler Solution Knowledge (D.E.S.K.) Company e PMI innovativa quotata su AIM Italia, ha ospitato ieri l?evento Relatech X, momento di condivisione con un panel tutto al femminile, su …
Caccia ai Faang dei mercati emergenti. Alibaba e Tencent nella cinquina degli START
Non solo FAANG. Anche se manca ancora un mese alla fine dell’anno, si può già fare una folta lista di vincitori in Borsa con le Big Tech in primissima fila …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #101

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    399
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    245 Post(s)
    Potenza rep
    2043219
    Citazione Originariamente Scritto da --marco-- Visualizza Messaggio
    non so quanti soldi ha tua sorella sul pip ma dopo 8 anni potrebbe farsi anticipare un 30% che è sempre un bonus che si può spendere all'occorrenza (se ha le mani bucate magari un giorno si trova senza soldi proprio nel momento in cui le servirebbero). se trasferisce a espero il 30% non lo può chiedere. Chiaro che se nel pip ha 1000€ stiamo parlando di fuffa ma se avesse già maturato una certa anzianità e un bel gruzzolo e magari volesse fare dei versamenti superiori al minimo trattenuto in busta paga potrebbe essere interessante. Verserebbe con più tranquillità e magari anche qualcosa in più sapendo di poter rientrare di un 30% all'occorrenza
    Il PIP ce lo ha dal 2010, versati in totale 12000€

    Il senso di tenerlo anche io lo vedevo come versamenti in più al minimo trattenuto(ma che vuole fare tramite busta proprio per non spenderli e questo lo può fare solo con espero) e per non superare il montante per il riscatto anticipato.
    La parte in busta paga gli abbassa il reddito e potrebbe farla rientrare nel bonus renzi(che per ora non prendeva)
    L'anzianità Espero la acquisisce dal PIP anche senza unirli giusto?(anche per il futuro 9% di tassazione agevolata).

    In che senso in Espero il 30% non può ritirarlo?
    PEr via delle limitazioni del pubblico impiego? Di queste regole non ne avevo mai letto, provo a ricercarle sul sito Espero.

  2. #102

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    399
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    245 Post(s)
    Potenza rep
    2043219
    Ho riguardato sul sito di Espero.
    Le anticipazioni sono pobbili per i classici motivi(prima casa,sanitarie etc) dopo 8 anni dall'Iscrizione.
    Si crea quindi questo caso?

    In espero l'anzianità sarà uguale a quella del PIP poste(per la tassazione agevolata, in quanto si unificano rispetto alla prima iscrizione), ma per le anticipazione valgono gli 8 anni di iscrizione al singolo Fondo.
    Quindi ci può accedere fra 8 anni.

    MOtivo per cui in poste conviene tenerlo per possibili anticipazioni(prima di espero)

    In più in espero le anticipazioni sono solo sul contributo datoriale e volontario + busta paga visto che il tfr viene segnato figuratamente e non è possibile per il dipendenti pubblici richiedere anticipazioni del tfr.
    Giusto?

    Quindi ricapitolando.

    In espero ci confluisce solo la quota datoriale + busta paga + eventuali contribuit volontari. Solo questi è possibile chiederne l'anticipazione secondo le regole classiche.
    Il tfr non ci finisce per davvero e non è possibile prendere anticipazioni.
    Il contributo busta paga serve ad abbassare il reddito di lavoro per un eventuale ex bonus renzi

    Domanda.

    Se il tfr lo fa confluire nel PIP poste, anche in quel caso non viene realmente versato?

  3. #103
    L'avatar di --marco--
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1,332
    Mentioned
    80 Post(s)
    Quoted
    822 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da dragonfalcon Visualizza Messaggio
    Ho riguardato sul sito di Espero.
    Le anticipazioni sono pobbili per i classici motivi(prima casa,sanitarie etc) dopo 8 anni dall'Iscrizione.
    Si crea quindi questo caso?

    In espero l'anzianità sarà uguale a quella del PIP poste(per la tassazione agevolata, in quanto si unificano rispetto alla prima iscrizione), ma per le anticipazione valgono gli 8 anni di iscrizione al singolo Fondo.
    Quindi ci può accedere fra 8 anni.

    MOtivo per cui in poste conviene tenerlo per possibili anticipazioni(prima di espero)

    In più in espero le anticipazioni sono solo sul contributo datoriale e volontario + busta paga visto che il tfr viene segnato figuratamente e non è possibile per il dipendenti pubblici richiedere anticipazioni del tfr.
    Giusto?

    Quindi ricapitolando.

    In espero ci confluisce solo la quota datoriale + busta paga + eventuali contribuit volontari. Solo questi è possibile chiederne l'anticipazione secondo le regole classiche.
    Il tfr non ci finisce per davvero e non è possibile prendere anticipazioni.
    Il contributo busta paga serve ad abbassare il reddito di lavoro per un eventuale ex bonus renzi

    Domanda.

    Se il tfr lo fa confluire nel PIP poste, anche in quel caso non viene realmente versato?
    Non può destinarlo al PIP. Le regole del pubblico impiego, che derogano all'attuale normativa sulla previdenza complementare, prevedono che il tfr possa essere destinato solo al fondo di categoria, quindi espero (con l'accantonamento virtuale e il conferimento vero e proprio solo alla cessazione del rapporto di lavoro).
    Sì per le anticipazioni praticamente in espero potrebbe prelevare fin da subito perché può far valere l'anzianità alla previdenza complementare maturata nel pip ma ci sarebbero dentro pochi spiccioli e devi avere spese sanitarie o acquisto/ristrutturazione casa. Il bonus rappresentato dall'anticipazione del 30% senza motivo (che su 12.000€ comincia ad essere interessante) lo può avere solo in un fondo pensione che non sia quello di categoria, sempre per la normativa specifica del pubblico impiego che è vecchia (risale al '93) e all'epoca non erano previste queste anticipazioni.

  4. #104

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    399
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    245 Post(s)
    Potenza rep
    2043219
    Citazione Originariamente Scritto da --marco-- Visualizza Messaggio
    Non può destinarlo al PIP. Le regole del pubblico impiego, che derogano all'attuale normativa sulla previdenza complementare, prevedono che il tfr possa essere destinato solo al fondo di categoria, quindi espero (con l'accantonamento virtuale e il conferimento vero e proprio solo alla cessazione del rapporto di lavoro).
    Sì per le anticipazioni praticamente in espero potrebbe prelevare fin da subito perché può far valere l'anzianità alla previdenza complementare maturata nel pip ma ci sarebbero dentro pochi spiccioli e devi avere spese sanitarie o acquisto/ristrutturazione casa. Il bonus rappresentato dall'anticipazione del 30% senza motivo (che su 12.000€ comincia ad essere interessante) lo può avere solo in un fondo pensione che non sia quello di categoria, sempre per la normativa specifica del pubblico impiego che è vecchia (risale al '93) e all'epoca non erano previste queste anticipazioni.
    Marco grazie. Sei stato chiarissimo.
    Adesso posso spiegare meglio a mia sorella le differenze e farle scegliere se attivarlo o no(io sono per il si, nonostante le limitazioni almeno per la quota % minima).

    Posso spiegare anche meglio il mantenimento del PIP poste e nel caso la creazione di un FPA meno oneroso dove far confluire il PIP.

    Grazie ancora!

  5. #105

    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    233
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    36 Post(s)
    Potenza rep
    6875954
    Citazione Originariamente Scritto da dragonfalcon Visualizza Messaggio
    Marco grazie. Sei stato chiarissimo.
    Adesso posso spiegare meglio a mia sorella le differenze e farle scegliere se attivarlo o no(io sono per il si, nonostante le limitazioni almeno per la quota % minima).

    Posso spiegare anche meglio il mantenimento del PIP poste e nel caso la creazione di un FPA meno oneroso dove far confluire il PIP.

    Grazie ancora!
    Per l'Espero, potrebbe esserti utile, se già non lo hai fatto, dare un'occhiata su sito delle COVIP, che è la "Commissione di vigilanza sui fondi pensioni". Ecco il link:

    https://www.covip.it/wp-content/uplo...Rendimenti.pdf

    Nella tabella ci sono i rendimenti medi annui del fondo Espero al N.145, sia del "Garanzia" che del "Crescita". Premetto che, a mio avviso, i numeri non hanno memoria, quindi prendili per quello che sono stati solo ed esclusivamente per il passato. Ma giusto per farsi un'idea uno può avere qualche informazione in più. Poi uno ragiona con la propria testa e decide autonomamente. Spero di esserti stato utile.
    Ciao

  6. #106
    L'avatar di --marco--
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1,332
    Mentioned
    80 Post(s)
    Quoted
    822 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da ipato Visualizza Messaggio
    Per l'Espero, potrebbe esserti utile, se già non lo hai fatto, dare un'occhiata su sito delle COVIP, che è la "Commissione di vigilanza sui fondi pensioni". Ecco il link:

    https://www.covip.it/wp-content/uplo...Rendimenti.pdf

    Nella tabella ci sono i rendimenti medi annui del fondo Espero al N.145, sia del "Garanzia" che del "Crescita". Premetto che, a mio avviso, i numeri non hanno memoria, quindi prendili per quello che sono stati solo ed esclusivamente per il passato. Ma giusto per farsi un'idea uno può avere qualche informazione in più. Poi uno ragiona con la propria testa e decide autonomamente. Spero di esserti stato utile.
    Ciao
    Concordo, e aggiungo: da integrare anche con il rendimento del TFR virtuale (che poi è la voce di accantonamento più grossa essendo quasi il 7% della retribuzione per chi ha cominciato a lavorare dal 2001), quello lo pubblica inps sul suo sito basta googlare.

  7. #107

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    399
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    245 Post(s)
    Potenza rep
    2043219
    Citazione Originariamente Scritto da ipato Visualizza Messaggio
    Per l'Espero, potrebbe esserti utile, se già non lo hai fatto, dare un'occhiata su sito delle COVIP, che è la "Commissione di vigilanza sui fondi pensioni". Ecco il link:

    https://www.covip.it/wp-content/uplo...Rendimenti.pdf

    Nella tabella ci sono i rendimenti medi annui del fondo Espero al N.145, sia del "Garanzia" che del "Crescita". Premetto che, a mio avviso, i numeri non hanno memoria, quindi prendili per quello che sono stati solo ed esclusivamente per il passato. Ma giusto per farsi un'idea uno può avere qualche informazione in più. Poi uno ragiona con la propria testa e decide autonomamente. Spero di esserti stato utile.
    Ciao
    Non capisco se è un consiglio in positivo(pro espero) o contro.
    Guardandolo lo vedo come una nota positiva per poter aderire ad Espero

  8. #108
    L'avatar di lambda
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    4,520
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    357 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    consiglio non documentato, ma dettato da quanto letto e da quanto ne so. Conviene fare Espero, LA SCUOLA METTE UNA QUOTA GRATUITA e questa ne determina la convenienza, ma se poco paghiamo poco riceviamo. Non sarà Espero a cambiare il tenore di vita una volta andati in pensione, è un piccolo salvadanaio-investimento, che non richiede tempo e fatica. Nulla di più.

  9. #109

    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    2,325
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    1614 Post(s)
    Potenza rep
    15137602
    Vi chiedo un aiuto.
    Mia moglie ha il Pip pensionline trattenuta 1,40% personale con 15000 già versati.
    Poi ha quello delle poste vuoto.
    Infine vorrebbe aprire espero perché è diventata Insegnante lo consigliate? Un buon comparto quale consigliate?
    Quanta % devo farle versare per avere il massimo contributo da parte della scuola?

  10. #110
    L'avatar di zitto-ma-dritto
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,731
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    579 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Adriano1234 Visualizza Messaggio
    guardando il materiale informativo "LA MIA SCELTA PREVIDENTE" a pag. 24 l'adesione sembra conveniente.....

    in particolare si evidenzia la convenienza fiscale: se ho 100 euro lordi in busta paga..... con un irpef al 27% me ne trovo nel portafoglio 73 euro!!!

    A questo punto meglio versare 100 euro nel fondo!!! cosi si evita di pagare le tasse a tutto vantaggio!!!!

    Peccato che le cose non siano proprio cosi...... in quanto è vero che mi trovo 100 euro sul fondo.... ma se voglio essere liquidato.... ci pagherò le tasse!!!! quindi i 100 euro sul fondo sono esentasse!!!

    Verosimilmente pagherò meno tasse di quelle che avrei pagato in busta paga.... ma le tasse si pagano comunque!!!
    Secondo me questa è una precisazione doverosa!!! quindi non è vero che risparmio il 27%di irpef..... ma ne pagherò meno dopo!!!

    Alla luce di questa riflessione bisogna capire se è più redditizio intascare subito quei 73 euro ed investirli personalmente....o se renderanno di più i 100 euro sul fondo a cui si dovranno però togliere le tasse!!!

    analoga riflessione per 1% versato dal datore di lavoro.......... se lo stato ci mette l'1% ma poi ne vuole il 15% indietro di tasse.....
    Sbagli i conti perché non consideri le addizionali regionali e comunali e le minori detrazioni da lavoro dipendente, che sono funzione linearmente decrescente del reddito (4,5%)
    risultato, per la mia regione 34% reale partendo da aliquota massima del 27%; e non cambia molto da posto a posto.
    Poi le tasse che pagherai al riscatto saranno dal 15% in giù fino al 9%, secondo gli anni di adesione al fondo. La stessa aliquota si applicherà anche al TFR, che altrimenti andrà soggetto a tassazione separata (circa il 25%).
    E che dire della Rita, cioè la possibilità di lasciare prima il lavoro usufruendo dei fondi versati? Si potrà optare per la tassazione dei redditi ordinaria se più conveniente, cioè in caso di incapienza dello 0% di aliquota.

Accedi