Rumore di una serie numerica
Prada controcorrente rispetto ad Exor: al lavoro con Goldman Sachs su quotazione a Milano
Prada starebbe valutando la possibilità di raccogliere almeno 1 miliardo di dollari tramite una seconda quotazione sulla Borsa di Milano, secondo quanto riporta Bloomberg. Mentre proprio oggi, la holding finanziari della famiglia Agnelli, Exor ha debuttato ufficialmente alla Borsa di Amsterdam e a distanza di oltre 50 anni si prepara a dire addio a Piazza Affari.Il gruppo
Cripto: BlackRock, dopo la partnership con Coinbase lancia un trust privato per investire sul Bitcoin
BlackRock, la più grande società di wealth management al mondo, ha lanciato un trust privato che offre ai clienti istituzionali negli Stati Uniti un?esposizione diretta al Bitcoin. Giovedì, il più grande asset manager del mondo ha rivelato il nuovo prodotto in un post sul blog per chiarire i dettagli.?Nonostante il forte calo sul mercato degli
Piazza Affari, ancora rialzi in vista del ponte di Ferragosto. Spunti da analisi tecnica, rimbalzo del 12% da minimi periodo di metà luglio  
  Piazza Affari si muove in territorio positivo nell'ultima seduta della settimana, prima del ponte di Ferragosto. In un clima pre-festivo, il Ftse Mi
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di bandit
    Data Registrazione
    Aug 2000
    Messaggi
    7,260
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3805 Post(s)
    Potenza rep
    42949694

    Rumore di una serie numerica

    Sto cercando di costruirmi un indicatore che mi dia una misura del “rumore” del segnale,

    Cioe’ prese due serie numeriche che passano entrambi dal valore X0 a X1, dove la prima magari ci passa senza alcun ritracciamento (quindi con una serie di incrementi / decrementi costanti uguali) mentre la seconda invece pur arrivando allo stesso valore finale va avanti e indietro piu' volte.


    Onde evitare di inventare la ruota vi chiedo se esiste gia’ uno strumento statistico / indicatore per misurare diciamo il “rumore” di una serie numerica.

  2. #2
    L'avatar di ciroascarone
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    21,648
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    5013 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da bandit Visualizza Messaggio
    Sto cercando di costruirmi un indicatore che mi dia una misura del “rumore” del segnale,

    Cioe’ prese due serie numeriche che passano entrambi dal valore X0 a X1, dove la prima magari ci passa senza alcun ritracciamento (quindi con una serie di incrementi / decrementi costanti uguali) mentre la seconda invece pur arrivando allo stesso valore finale va avanti e indietro piu' volte.


    Onde evitare di inventare la ruota vi chiedo se esiste gia’ uno strumento statistico / indicatore per misurare diciamo il “rumore” di una serie numerica.
    uno strumento semplice e abbastanbza efficace allo scopo è imho il variance ratio ....studiati il variance ratio test..quando questi è seignificativamente ( statisticamente parlando) maggiore di 1 la serie ( rekativamente alla finestra di sati in analisi) è autocorrelata cioè è presente momentum cioè tende a mantenere la direzione nell' unità di tempo o spazio successiva...viceversa tende ad invertire quando il test da valori di variance ratio significativamente minori di 1...in genere, però per esperienza diretta, non occorre applicare formalmente il test...se il variance ratio rilevato nella serie di dati esaminati è comunque maggiore di 2 il test sarà sicuramente positivo e quindi vi è stata autocorrelazione positiva

  3. #3
    L'avatar di bandit
    Data Registrazione
    Aug 2000
    Messaggi
    7,260
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3805 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Citazione Originariamente Scritto da ciroascarone Visualizza Messaggio
    uno strumento semplice e abbastanbza efficace allo scopo è imho il variance ratio ....studiati il variance ratio test..quando questi è seignificativamente ( statisticamente parlando) maggiore di 1 la serie ( rekativamente alla finestra di sati in analisi) è autocorrelata cioè è presente momentum cioè tende a mantenere la direzione nell' unità di tempo o spazio successiva...viceversa tende ad invertire quando il test da valori di variance ratio significativamente minori di 1...in genere, però per esperienza diretta, non occorre applicare formalmente il test...se il variance ratio rilevato nella serie di dati esaminati è comunque maggiore di 2 il test sarà sicuramente positivo e quindi vi è stata autocorrelazione positiva
    Grazie mille, sapevo che ci doveva per forza essere un qualcosa gia sviluppato.

Accedi