Winton - The future....
Asimmetria economia-mercati (con l’eccezione Cina). Fugnoli (Kairos): la risposta è nei tassi, sell-off futuri non devono far paura
Guardando alle previsioni di crescita economica per questo e i prossimi anni la risalita verso i livelli pre-Covid sarà lunga per quasi tutti. La sola Cina ne pare uscire quasi …
Italian Certificate Awards 2020: Intesa Sanpaolo vince il premio Miglior Certificato a Partecipazione e il Premio Speciale Wall Street Italia
Si è svolta il 20 gennaio, in modalità online, la cerimonia di premiazione dei migliori Certificati, Emittenti e Reti distributrici del 2020 per la quattordicesima edizione dell?Italian Certificate Awards (ICA). Per …
La Bce all’Italia ha già dato, Conte è tentato dal voto e Moody’s riaccende minaccia junk: alla fine i BTP vanno al tappeto
Spread BTP-Bund a 10 anni al record delle ultime nove settimane nel Day After la riunione della Bce e a seguito del comunicato bomba firmato Moody's, che ha lanciato un …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Feb 2005
    Messaggi
    1,701
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    516 Post(s)
    Potenza rep
    42949688

    Winton - The future....

    Giocateci un poco..... alla fine - mi pare - si deduce che lo sharpe ratio delle strategie (cioè la cosa a cui si dedica il 95% del tempo) è l'input meno importante di tutti per la sopravvivenza a lungo termine.....

    The Future | Winton


    Concept

    At Winton, we use simulation for a range of purposes, from detailed backtests of individual investment strategies, to portfolio risk management and stress testing. We also make use of stylised toy models to explore the impact of, and interaction between, different statistical assumptions.

    Forecasting the performance of an investment portfolio is tantamount to envisaging the range of probable outcomes that could arise from that portfolio. By harnessing the power of Monte Carlo simulation, the Future Tool transforms this complex task into an elegant and interactive data visualisation.

    The Future Tool allows investors to plug in a forecast Sharpe ratio and correlation for a given number of strategies, funds or markets, along with a target portfolio volatility, and thereby simulate the resulting portfolio’s performance over a time horizon of up to 40 years into the future.

    Many people are familiar with concepts such as the power of diversification, the corrosive impact on long-term portfolio returns of even moderate correlation between strategies or funds, and the fact that the most skilled managers can still go through patches of poor performance. The Future Tool conveys these effects in a visceral way.

    Users can adjust key inputs to examine the potential outcomes if their forecasts exceed or fall short of expectations, the influence that changes in these various measures can have on overall returns, and the wide range of portfolio outcomes consistent with the same underlying assumptions of skill and correlation – that is, the role of chance.

    Scenarios

    Use the Future Tool to explore:

    How portfolio returns are affected by changes in: correlation between strategies or funds; expectations of portfolio volatility; the inherent skill of the strategies or funds
    The impact on long-term returns of adding or removing strategies or investment funds
    How it is possible to combine a number of different strategies with modest levels of skill, in order produce an investment portfolio with the potential for compelling long-term results, such as those developed by Winton throughout its 20 years of existence

  2. #2

    Data Registrazione
    Feb 2005
    Messaggi
    1,701
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    516 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    .
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Winton - The future....-fol.jpg  

  3. #3

    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    8,720
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    2189 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Non credo che lo Sharpe Ratio sia davvero importante.

    Nell'ottica dell'investitore non è davvero importante se la strategia è in grado di essere costante nei rendimenti, quanto quali sono i rendimenti medi e sopratutto quale è stato il max DD storico della strategia.

    Pertanto l'ottimo è, dal mio punto di vista, il max delle unità di ritorno sulle unità di DD è quello il target che bisogna massimizzare.

    Cioè, in altre parole, elaborare strategie che possano ridurre il rischio (Max DD) più di quanto riducano il return.

  4. #4

    Data Registrazione
    Feb 2005
    Messaggi
    1,701
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    516 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Lo stesso concetto, come espresso da Ray Dalio di Bridgewater, anche nel suo "Principles".

    Se si hanno 20 strategie completamente decorrelate, il return to risk (concetto equivalente allo SR) passa da 0.25 a poco meno di 1.25.

    La correlazione e la volatilità degli "equity streams" sono elementi chiave, anche se - purtroppo - sono variabili nel tempo.

    Questi ragionamenti teorici indicano una strada (l'UNICA strada per molti, IMHO), ma hanno il grosso limite di prevedere costanza nel tempo dei parametri utilizzati, cosa che in pratica non è.

    Quest'ultima osservazione è forse anche la spiegazione del perchè c'è un solo Winton, ed una sola Bridgewater.
    Immagini Allegate Immagini Allegate Winton - The future....-holy-grail.jpg 

Accedi