La matematica del CoronaVirus: platicurtosi vs. leptocurtosi - Pagina 68
Cosa c’è dietro un +5.500% in Borsa? Per il ceo di Shift è tutto merito di stipendi più alti facendo leva sull’M&A
Comprare aziende più piccole e aumentare la paga dei loro lavoratori: è questa la strategia attuata da Masaru Tange che gli ha permesso di trasformare la sua azienda nel titolo …
Spectrum Markets lancia gli Stop Order personalizzabili con doppio vantaggio per gli investitori
Spectrum Markets ha introdotto la funzione Stop Order con caratteristiche personalizzabili. Rispetto ad altre borse, la funzionalità Stop Order del mercato pan-europeo per i certificates offre due vantaggi agli investitori. …
Tassi negativi, banche e stangata conti correnti, la lettera Widiba (Mps) ai clienti: rincari canone fino a oltre +100%
Stavolta l'annuncio dell'ennesima "proposta di modifica unilaterale del contratto" riguarda i conti correnti di Widiba, la banca online del gruppo Mps. Con data 14 maggio 2021, la missiva rende noto …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #671

    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    13,022
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1305 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Paolo1956 Visualizza Messaggio
    Mah,

    la curva della SV dei nuovi positivi è in realtà qualitativamente molto simile a quella italiana:

    Le statistiche del coronavirus in Svezia

    (nel grafico a ds. selezionare "totale")

    India ha una curva completamente diversa, una grande onda partita a giugno e terminata a febbraio e adesso una nuova impennata:

    Le statistiche del coronavirus in India

    ma qui bisognerebbe anche studiare i provvedimenti presi...
    ed in generale nel mondo, a partire da metà aprile 2020, r non è poi variato molto:

    COVID-19 Data Explorer - Our World in Data

    poi, essendo un fenomeno di natura esponenziale, soprattutto nel caso di gran numero di infetti, a piccole variazioni di r (causate da scelte dei governi, fenomeni climatici, varianti del virus, modifiche nei comportamenti delle persone ed altro ancora) corrispondono relativamente grandi variazioni del numero di nuovi casi. Ma r del mondo non pare variato molto da metà aprile 2020 in poi ed i valori prossimi ad 1 dovrebbero far pensare che sarebbe stato possibile mantenerlo appena sotto 1 con sforzi non impossibili

  2. #672

    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    13,022
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1305 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Imar Visualizza Messaggio
    Solo che, per saperlo, non bisognava leggere la stampa mainstream.... era più utile qualche buon autore “schierato” che scrive su quelle riviste che qui non si possono nominare…. altrimenti uno si prende del "mentitore"....
    ma sì che si può nominare byoblu; e può darsi che ogni tanto persone come dragoni, azzecchino qualcosa, però in generale questi personaggi che collaborano con byoblu sono un poco stravaganti, complotti ovunque, i minibot che risolvono tutto, l'uscita dall'euro in 30 ore e 10 minuti. Perlomeno su questioni economiche il livello mi pare infimo, surreale, panzane su panzane. Su questioni mediche non saprei, non avendo mai seguito qualche loro pensiero a proposito.

    Il format di quel canale e dei personaggi che vi ruotano attorno è molto chiaro: trovare su ogni questione, (che sia il virus, l'emissione di moneta, il debito pubblico, la cura di una malattia, i vaccini, l'unione europea, l'origine del virus) una "verità" alternativa da proporre e vendere ai loro seguaci, poi magari qua e là, più o meno per caso, qualcosa azzeccano, ad esempio su alcuni attentati...sul covid non ne ho idea

  3. #673
    L'avatar di Paolo1956
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    5,733
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1551 Post(s)
    Potenza rep
    42949683

  4. #674

    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    13,022
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1305 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    bell'analisi, mi sembra faccia però solo un breve cenno alla possibilità di introdurre un efficace tracing: ricerca dei malati e dei loro contatti. Questo secondo me dovrebbe esser sufficiente per modificare un po' le conclusioni: è chiaro che trascurando questo aspetto l'intervento immediato, ad inizio epidemia, per limitare la diffusione, fatto una volta, sostanzialmente tende solo a ritardare gli eventi (appena cessa l'intervento, l'infezione riprende sostanzialmente come prima dell'intervento) e da lì la proposta di interventi ritardati per minimizzare il numero di infetti.

    E potrebbe esser stato questo il ragionamento seguito da paesi come la Gran Bretagna l'anno scorso, anzi, sono abbastanza convinto da tempo sia così: interveniamo tardi così si riduce il numero di suscettibili, tanto se si interviene subito con le chiusure i suscettibili non calano e l'epidemia riprende immediatamente appena si riapre. Detta in altre parole, si cerchi l'immunità di gregge, seppur in maniera ragionata. Però la realtà è che l'intervento precoce, quando vi sono pochi contagi, rende possibile il tracing ed i paesi che si sono regolati così: intervento immediato e tracing non hanno solo ritardato gli eventi, ma hanno minimizzato il numero totale di infetti ed il danno economico.

    Poi vabbè, in parte è forse un'esigenza degli autori dell'articolo quella di trovare dei risultati "matematici" e concentrarsi su ciò che implicano quei risultati matematici senza sminuirli eccessivamente con altre considerazioni, che però secondo me sono state appunto determinanti, proprio perchè la realtà è parzialmente in contrasto con alcune delle idee conclusive dell'articolo: l'intervento precoce in numerosi paesi dell'est asiatico è stato efficace e non solo per ritardare gli eventi
    dovrei però rileggerlo con calma. Alcuni cenni al tracing vi sono

  5. #675
    L'avatar di Paolo1956
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    5,733
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1551 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Ne fa un accenno, non ricordo se all'inizio o alla fine. Il concetto sarebbe:

    Se è alle viste una cura o un vaccino, le tattiche eradicative (che ovviamente non saranno mai efficienti al 100%), sono razionali perché minimizzano il danno sanitario, al prezzo di un forte costo organizzativo.

    Però c'è dell'altro, poi ci torno sopra.

  6. #676

    Data Registrazione
    Feb 2005
    Messaggi
    1,831
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    645 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da piof Visualizza Messaggio
    ma sì che si può nominare byoblu;
    Non so cosa sia byoblu, i giornali a cui mi riferivo sono "Libero" e "la Verità".

    Ci sono anche stati un paio di accenni al TGR del Piemonte, uno il 6 marzo a mezzanotte, in modo di essere sicuri che lo sapessero tutti....


    Ma non se ne può parlare perchè il nuovo protocollo della regione Piemonte, incentrato sulla "libertà del medico di prescrivere in scienza e coscienza" in mancanza di una cura specifica ha sdoganato - ove il medico lo ritenga opportuno - anche l'idrossiclorochina.

    E' un aspetto assolutamente insignificante dal punto di vista pratico (è importante dal punto di vista simbolico, perchè vede il medico di famiglia come qualcosa di più di uno "scriviricette"), ma è quello su cui si sono concentrati i soliti boriosi virostar che non ne hanno azzeccata una, ma continuano a predicare a reti unificate....
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate La matematica del CoronaVirus: platicurtosi vs. leptocurtosi-intervista-icardi_nuovo-protocollo.jpg  

  7. #677
    L'avatar di rainbowdandy
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    80,291
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    20424 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da Imar Visualizza Messaggio
    Ma non c’è stato mai nessun dubbio, tutti i medici che hanno applicato le cure domiciliari precoci raccontano le stesse cose, certo – dicono i coglio-scienzati del thread – bisognava fare la “controprova” ma io che sono una mente “semplice” avevo già una controprova per me sufficiente: mi sono semplicemente chiesto cosa diavolo avesse da guadagnarci un medico a raccontare balle sull’efficacia delle cure domiciliari precoci, dato che la sua applicazione richiedeva di mettere in pericolo la propria salute andando a visitare i malati a casa, invece di attenersi al comodo protocollo ufficiale ( rispondere ai malati al telefono: tachipirina e vigile attesa). Niente………………………….
    quando si è in guerra non si ha tempo per le controprove. Si deve agire in emergenza. Le controprove vanno bene in economia di pace.
    Anche per i vaccini si è fatto così. Se rispettavamo tutte le tempistiche normali ci avrebbero messo anni.
    Chi ha impedito le cure domiciliari ha sulla coscienza decine di migliaia di morti. Parte della colpa è anche di alcune virostar. Tanto brave nei salotti quanto inutili nella gestione della epidemia.

  8. #678
    L'avatar di Paolo1956
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    5,733
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1551 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    La cosa interessante a cui mi ha fatto pensare quel papero è:

    Non esiste una strategia ottimale di risposta, ma questa di pende non solo dalle situazioni sociali, politiche etc di un paese, ma anche dalle prospettive terapeutiche.

    Esempi:

    Allo stato attuale non esiste un vaccino ma è alle viste una sua realizzazione: la strategia ottimale è quella orientale perché minimizza il danno alla salute nell'attesa dell'immunità raggiunta per via vaccinale.

    Allo stato attuale non esiste una cura leggera (cioè che non necessita di ricoveri etc), ma è alle viste una sua produzione: la strategia ottimale è ancora quella orientale: riduci al minimo i contagi e quando hai fatto adeguata scorta di terapia liberi tutto, fai circolare la malattia e chi si ammala lo curi, raggiungendo l'immunità per via naturale.

    Allo stato attuale e alle viste c'è solo una terapia di tipo pesante, che richiede ricovero etc: la strategia ottimale è quella all'italiana, mitighi il numero dei contagi per non mandare in burnout gli ospedali nell'attesa di una immunità raggiunta per via naturale.

    Non esiste né ora né in prospettiva niente di niente: la strategia ottimale è quella di lasciar correre e chiudere tutto poco prima del picco, come spiegato nel papero.

  9. #679
    L'avatar di Paolo1956
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    5,733
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1551 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Allora, dico io, siccome a settembre era chiaro a tutti che sarebbero arrivati i vaccini, la strategia ottimale sarebbe stata quella orientale: tenere a tutti i costi basso il numero dei contagi attraverso TTI spinta ed eventuali lock dove la situazione ti sfuggiva di mano, nell'attesa di vaccinare la popolazione.

    Invece inesplicabilmente si è scelta (non solo in Italia eh) l'altra strada, abbiamo avuto 70k morti aggiuntivi, un danno economico enorme e tutto questo poteva essere evitato.

  10. #680
    L'avatar di cammello
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Messaggi
    4,610
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    671 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da Paolo1956 Visualizza Messaggio
    Allora, dico io, siccome a settembre era chiaro a tutti che sarebbero arrivati i vaccini, la strategia ottimale sarebbe stata quella orientale: tenere a tutti i costi basso il numero dei contagi attraverso TTI spinta ed eventuali lock dove la situazione ti sfuggiva di mano, nell'attesa di vaccinare la popolazione.

    Invece inesplicabilmente si è scelta (non solo in Italia eh) l'altra strada, abbiamo avuto 70k morti aggiuntivi, un danno economico enorme e tutto questo poteva essere evitato.
    E' uno dei casi in cui non basta solo la ragione ma va tenuto conto anche dell'umore dei cittadini, almeno nelle nazioni di stampo "occidentale"

    Il vaccino anti covid in Italia in tempo reale | Il Sole 24 ORE
    hanno aggiunto in un grafico il numero di contagi >80 e <80 sia totale sia suddiviso per fascie.

    Avete idea se nella tabella >80 siano o meno inclusi quelli segnati come RSA?
    Se non fossero inclusi, la percentuale di anziani vaccianta sarebbe un filo superiore al puro dato > 80

    OSPITI RSA
    +3.645
    Totali: 556.281
    163,1% di 341.097*

    OVER 80
    +125.228
    Totali: 3.377.555
    76,4% di 4.419.703*

    C
    Ultima modifica di cammello; 01-04-21 alle 12:27

Accedi