La matematica del CoronaVirus: platicurtosi vs. leptocurtosi - Pagina 26
Stellantis inarrestabile, per Intesa titolo sottovalutato rispetto alle altre big auto. I prossimi catalyst (compreso un altro dividendo)
Stellantis non ha mancato le attese facendo segnare un debutto stellare in Borsa. La giornata si è chiusa con un balzo del 7,57% a 13,52 euro per il nuovo colosso …
Piazza Affari corre grazie a effetto Stellantis, fitti acquisti anche su Bper e Unicredit  
Piazza Affari apre l'ottava con il sorriso trainata al rialzo da Stellantis, al debutto dopo la formalizzazione della fusione tra FCA e PSA. L'indice Ftse Mib ha chiuso a 22.498 …
Liquidità record sui conti degli italiani e il dilemma di ‘come investire i propri risparmi’. Cresce la ricerca di un consulente a portata di click
Lo scoppio della pandemia ha reso gli italiani più vulnerabili finanziariamente, come sottolineato dall'ultimo rapporto Consob sulla ricchiezza delle famiglie, con quasi un terzo delle famiglie non in grado di …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #251
    L'avatar di Scalpo
    Data Registrazione
    Dec 2000
    Messaggi
    2,617
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    92 Post(s)
    Potenza rep
    34991126

    Test COVID con esame emocromo e machine learning

    Ultima modifica di Scalpo; 30-10-20 alle 15:29

  2. #252
    L'avatar di Blacksmith.
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    5,146
    Mentioned
    64 Post(s)
    Quoted
    3339 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Airborne transmission of SARS-CoV-2 | Science
    In addition to existing mandates of mask-wearing, social distancing, and hygiene efforts, we urge public health officials to add clear guidance about the importance of moving activities outdoors, improving indoor air using ventilation and filtration, and improving protection for high-risk workers.

    Cosi il virus si diffonde a casa, in un bar o a scuola | HuffPost
    In un recente studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università del New Mexico e pubblicato sulla rivista Physics of Fluids i fisici hanno calcolato come ridurre la circolazione del nuovo coronavirus: finestre aperte per disperdere fino al 70% delle particelle di virus e schermi protettivi per rallentarne la diffusione. Gli schermi protettivi riducono significativamente la trasmissione di particelle perché influenzano la circolazione del flusso d’aria vicino alla sorgente, facendo cambiare le traiettorie delle particelle.
    Ultima modifica di Blacksmith.; 30-10-20 alle 22:04

  3. #253
    L'avatar di XRegio-VetH
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    797
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    201 Post(s)
    Potenza rep
    38163746

  4. #254

    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    12,837
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1223 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Se sarà confermata la significativa maggior contagiosità della variante inglese, anche nel caso in cui la variante non riduca per nulla l'efficacia del vaccino, crescerà la % minima di persone da vaccinare affinchè l'epidemia cessi di diffondersi. Questa variante del virus potrebbe non esser una questione da poco, poichè se poi fosse necessaria un'iniezione di richiamo ogni anno, o magari se la variante comportasse un'inefficacia del vaccino sul 25% della popolazione, potrebbe divenire necessario vaccinare % veramente molto alte della popolazione in tempi relativamente brevi per poter tornare alla completa normalità.

  5. #255
    L'avatar di Boris-Smirnov
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Messaggi
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Buona sera

    In Austria mi dicono che negli ospizi, possono lavorare positivi al COVID se a-sintomatici

    In Italia una cuoca di una casa di riposo di proprietà del Vaticano, riceve una telefonata davanti ai miei orecchi, i quali dicono che anche se sei positivo puoi lavorare purchè asintomatico

    l' OMS dice chew il covid è pericoloso, ma le scuole (e i bambini chi li controlla?) sono aperte ma le attività che portano da vivere, sono chiuse.

    Non sembra che l unico a star davvero bene in Italia sia proprio il COVID?

  6. #256

    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    12,837
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1223 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Le informazioni parziali che si leggono sulla "variante inglese" mi paiono significative. Pare effettivamente piuttosto più contagiosa.

    Per ora in Italia ed in vari altri paesi non assiste a particolari incrementi dei contagi, però le crescite esponenziali all'inizio sono lente: ad esempio supponiamo che un individuo infetto porti la variante inglese in Italia e che nella prima fase di diffusione si abbia un raddoppio degli infetti ogni 4 giorni, avremo solamente 512 infetti dopo 36 giorni e quasi certamente non verrebbero rilevati. Magari molti si illuderebbero pure di aver scampato il pericolo, di aver evitato la variante del virus, però proseguendo con la stessa legge di crescita si arriverebbe a oltre un milione di contagiati dopo 80 giorni. Indubbiamente vi sarebbero prima degli interventi decisi, però val la pena di notare che la moderata crescita nella prima fase tende un po' ad illudere e direi che favorisce i ritardi negli interventi.

  7. #257
    L'avatar di Paolo1956
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    5,615
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1480 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da piof Visualizza Messaggio
    Le informazioni parziali che si leggono sulla "variante inglese" mi paiono significative. Pare effettivamente piuttosto più contagiosa.

    Per ora in Italia ed in vari altri paesi non assiste a particolari incrementi dei contagi, però le crescite esponenziali all'inizio sono lente: ad esempio supponiamo che un individuo infetto porti la variante inglese in Italia e che nella prima fase di diffusione si abbia un raddoppio degli infetti ogni 4 giorni, avremo solamente 512 infetti dopo 36 giorni e quasi certamente non verrebbero rilevati. Magari molti si illuderebbero pure di aver scampato il pericolo, di aver evitato la variante del virus, però proseguendo con la stessa legge di crescita si arriverebbe a oltre un milione di contagiati dopo 80 giorni. Indubbiamente vi sarebbero prima degli interventi decisi, però val la pena di notare che la moderata crescita nella prima fase tende un po' ad illudere e direi che favorisce i ritardi negli interventi.
    Indubbiamente,

    inoltre si nota che negli ultimi due mesi, i paesi del far east che sono un po' un benchmark per chi ha scelto l'eradicazione del virus invece del contenimento sono su un plateau che non scende. Questo potrebbe far pensare a una maggiore contagiosità...

  8. #258

    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    12,837
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1223 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Paolo1956 Visualizza Messaggio
    Indubbiamente,

    inoltre si nota che negli ultimi due mesi, i paesi del far east che sono un po' un benchmark per chi ha scelto l'eradicazione del virus invece del contenimento sono su un plateau che non scende. Questo potrebbe far pensare a una maggiore contagiosità...
    E anche nell'emisfero sud, in più paesi si rilevano contagi in crescita, dopo che erano scesi con l'inizio del caldo estivo.
    Tra 2 settimane circa avremo un'idea più precisa degli effetti della variante (efficacia del vaccino, mortalità...) ma già solo una maggior contagiosità che imponga forti limitazioni ai movimenti anche d'estate, sarebbe cosa piuttosto significativa, una differenza netta rispetto alla scorsa estate.

    E facendo riferimento ai tempi, giusto per buttare qualche calcolo, quante persone devono infettarsi della nuova variante, in Inghilterra, affinchè sia probabile che questa venga esportata? Ad esempio sin quando vi sono solo 1-2-4 infetti in gran bretagna, è molto improbabile viaggino ed esportino la variante (o che qualche italiano in viaggio magari a Londra li incontri e si infetti portando poi la variante in Italia).
    Però quando poi vi siano 2000-20000 (numeri che invento) infetti della nuova variante in Inghilterra, ecco che diviene poi probabile l'export della variante.
    E per raggiungere i 2000 contagiati partendo da 1 con tempo di raddoppio di 4 giorni servono 44 giorni circa.

    Così si potrebbe ipotizzare con quanto ritardo si potrebbe seguire l'evoluzione inglese, un mese e mezzo. Ma son tutti numeri ipotetici.

  9. #259
    L'avatar di cammello
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Messaggi
    4,500
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    608 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da piof Visualizza Messaggio
    quante persone devono infettarsi della nuova variante, in Inghilterra, affinchè sia probabile che questa venga esportata? Ad esempio sin quando vi sono solo 1-2-4 infetti in gran bretagna, è molto improbabile viaggino ed esportino la variante
    E' già in Australia, oltre che qui da noi, pre cui la domanda è oramai surpassata dai fatti.
    Covid, variante inglese: Paesi dove e gia arrivata

    Peraltro, c'è una nuova variante italiana che pure non è male ma essendoci le feste non è il caso di fare preoccupare il popolo )oltra al fatto che tutto il male viene sempre e solo dall'estero )
    Covid, la nuova variante italiana (simile a quella inglese) che circola da agosto- Corriere.it

    buon anno a tutti

    C

  10. #260
    L'avatar di Paolo1956
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    5,615
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1480 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Buon 2021

Accedi