Scelta del master
Mes Fondo salva-stati, da Camera ok a risoluzione governo. Infuria #stopMes, ma Borghi smentisce Salvini
Continua a infuriare su Twitter l'hashtag #stopMes, nel giorno in cui la Camera dà l'ok alla risoluzione della maggioranza. Il testo è stato approvato a Montecitorio con 291 voti a …
Maxi-piano green dell’UE, ecco i titoli ‘verdi’ di Piazza Affari che esultano
Nel giorno in cui la rivista Time annuncia che l’attivista climatica Greta Thunberg è il personaggio dell’anno per il 2019, l’UE dettaglia quella che nei prossimi anni sarà una vera …
Aspettando la ‘prima’ di Lagarde alla Bce: la carta greca fa di nuovo meglio dei BTP
Alla vigilia della prima di Christine Lagarde come presidente della Bce, indicazioni sulla carta italiana sono arrivate dall’asta dei Bot a un anno, che ha messo in evidenza rendimenti ancora …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    45
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    14 Post(s)
    Potenza rep
    3

    Scelta del master

    Ragazzi, sono alla fine del mio percorso universitario (grazie anche a questo forum) e mi trovo dinanzi alla fatidica scelta di quel master che mi fornisca le "vere" competenze per operare attivamente sul mercato. Se ne trovano a migliaia online, ho chiesto in giro ad amici colleghi e docenti e nonostante questo ho le idee sempre più confuse. Spero che questo post possa aiutare me e magari altri a fare chiarezza.

    Il mio obiettivo sarebbe riuscire ad entrare come analista presso una banca d'investimento, vedi Morgan Stanley o GS, o in organismi istituzionali italiani od esteri vedi Consob o BI. Ora, da quanto ho avuto modo di capire, sono diversi i master consigliati per uno sbocco di questo tipo:
    - Master in Business Administration
    - Master in Credit Research Analyst
    - Master in Credit Equity Analyst
    e via discorrendo.
    Visti i tempi e i costi richiesti ho paura di sbagliare. Avete quindi qualche consigli da darmi? Magari da qualcuno di voi che già opera nel settore...

    Grazie mille in anticipo da ognuno di voi!

  2. #2

    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    7,143
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    647 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da inerba Visualizza Messaggio
    Ragazzi, sono alla fine del mio percorso universitario (grazie anche a questo forum) e mi trovo dinanzi alla fatidica scelta di quel master che mi fornisca le "vere" competenze per operare attivamente sul mercato. Se ne trovano a migliaia online, ho chiesto in giro ad amici colleghi e docenti e nonostante questo ho le idee sempre più confuse. Spero che questo post possa aiutare me e magari altri a fare chiarezza.

    Il mio obiettivo sarebbe riuscire ad entrare come analista presso una banca d'investimento, vedi Morgan Stanley o GS, o in organismi istituzionali italiani od esteri vedi Consob o BI. Ora, da quanto ho avuto modo di capire, sono diversi i master consigliati per uno sbocco di questo tipo:
    - Master in Business Administration
    - Master in Credit Research Analyst
    - Master in Credit Equity Analyst
    e via discorrendo.
    Visti i tempi e i costi richiesti ho paura di sbagliare. Avete quindi qualche consigli da darmi? Magari da qualcuno di voi che già opera nel settore...

    Grazie mille in anticipo da ognuno di voi!
    la prima domanda che devi porti non è quale master fare ma, come al solito, DOVE!

    Ricordiamo sempre la variabile LUOGO conta molto più di tutte le altre variabili.

    Quindi come sempre suggerisco master in università straniere, in tal caso anglosassoni e come si suol dire di scuole tier 1.

    Nel tuo caso approfitterei del fatto che UK è ancora dentro la UE e quindi andrei ad esempio alla London School of Economics.

    Considera che la il 95% delle posizioni di quelle banche è attualmente locato (parlando di Europa) a Londra ed in misura minore a Francoforte. Quindi colloqui tostissimi in inglese. Devi apprendere l'inglese come l'italiano.

  3. #3

    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    45
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    14 Post(s)
    Potenza rep
    3
    Citazione Originariamente Scritto da amartya78 Visualizza Messaggio
    la prima domanda che devi porti non è quale master fare ma, come al solito, DOVE!

    Ricordiamo sempre la variabile LUOGO conta molto più di tutte le altre variabili.

    Quindi come sempre suggerisco master in università straniere, in tal caso anglosassoni e come si suol dire di scuole tier 1.

    Nel tuo caso approfitterei del fatto che UK è ancora dentro la UE e quindi andrei ad esempio alla London School of Economics.

    Considera che la il 95% delle posizioni di quelle banche è attualmente locato (parlando di Europa) a Londra ed in misura minore a Francoforte. Quindi colloqui tostissimi in inglese. Devi apprendere l'inglese come l'italiano.
    Anzitutto grazie mille per la risposta amantya!
    In effetti l'idea sarebbe proprio quella di un master all'estero, sia per ragioni meramente curriculari sia perchè avverto la necessità di confrontarmi con realtà operative che agiscono su scala globale. Una delle mete che sto vagliando è proprio la London Business of School (non so se tu hai esperienza diretta in merito, nel qual caso ti chiederei qualche consiglio e soprattutto perché la ritieni l'opzione migliore). In alternativa pensavo ad HEC Montréal (ho avuto a che fare, per motivi personali, con quell'università e ne sono rimasto colpito, quantomeno dal punto di vista infrastrutturale ed organizzativo. Peraltro il mio francese è senza dubbio migliore di un inglese che, ad essere buoni, è a livello scolastico) oppure a qualche università sulla costa est degli Stati Uniti dato che, parliamoci chiaro, il vero trading è li (considerando come al confronto il nostro caro belpaese sconti un mercato mobiliare composto quasi esclusivamente da titoli bancari e assicurativi). Insomma, sto cercando dei master che forniscano basi pratiche (e non più solo teoriche, spesso fine a sé stesse, che le università italiane anche le più blasonate si limitano ad impartire) nell'ambito del credit researching o dell'investment funding su mercati opzionari o mobiliari. E non so se la scelta di un "classico" MBA sia davvero valida.

  4. #4

    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    7,143
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    647 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da inerba Visualizza Messaggio
    Anzitutto grazie mille per la risposta amantya!
    In effetti l'idea sarebbe proprio quella di un master all'estero, sia per ragioni meramente curriculari sia perchè avverto la necessità di confrontarmi con realtà operative che agiscono su scala globale. Una delle mete che sto vagliando è proprio la London Business of School (non so se tu hai esperienza diretta in merito, nel qual caso ti chiederei qualche consiglio e soprattutto perché la ritieni l'opzione migliore). In alternativa pensavo ad HEC Montréal (ho avuto a che fare, per motivi personali, con quell'università e ne sono rimasto colpito, quantomeno dal punto di vista infrastrutturale ed organizzativo. Peraltro il mio francese è senza dubbio migliore di un inglese che, ad essere buoni, è a livello scolastico) oppure a qualche università sulla costa est degli Stati Uniti dato che, parliamoci chiaro, il vero trading è li (considerando come al confronto il nostro caro belpaese sconti un mercato mobiliare composto quasi esclusivamente da titoli bancari e assicurativi). Insomma, sto cercando dei master che forniscano basi pratiche (e non più solo teoriche, spesso fine a sé stesse, che le università italiane anche le più blasonate si limitano ad impartire) nell'ambito del credit researching o dell'investment funding su mercati opzionari o mobiliari. E non so se la scelta di un "classico" MBA sia davvero valida.
    Innanzitutto devi pensare al budget (io non conosco il tuo). Pertanto se il tuo budget è illimitato o quanto meno decisamente elevato allora io tenterei un master a Stanford, in alternativa a Harvard, Columbia, MIT, Wharton stiamo parlando della elite statunitense e poichè la finanza è sostanzialmente oggi una cosa a stelle e strisce quello è l'ottimo. In subordine tenterei alla London School of Economics (LSE). Se il budget è limitato allora la LSE è il tuo ottimo. Sapere il francese è un ottimo vantaggio ma se non sai l'inglese come l'italiano allora dimenticati di entrare in una di quelle banche che hai citato. (Lascia perdere il Canada, se non vai in USA meglio lo UK, in fin dei conti Londra è ancora oggi il 2° hub finanziario del mondo e risparmi un sacco di soldi).

    PS
    Considera che la California sta crescendo tantissimo nella finanza da LA a SF, ci sono localizzate centinaia di istituzioni finanziarie sopratutto hedge fund quantitativi, venture capital, private equity (tipo TPG), oltre ad avere importantissime succursali delle blasonate banche tradizionali e d'affari USA come Goldman Sachs, Morgan Stanley, JP Morgan, Wells Fargo, Bank of America(fondata da un italiano Giannini a SF)
    Ultima modifica di amartya78; 06-09-19 alle 22:08

Accedi