È noto che comunemente i fondi flessibili possano non dichiarare alcun benchmark. Poiché l'allocazione di capitale di tali fondi è dinamica e non sottoposta a rigidi limiti, determinare un bechmark di riferimento per tali fondi può essere difficoltoso. Sto valutando la performance di fondi flessibili europei ("flexible asset allocation" su morningstar), denominati in euro, che investono (almeno in teoria) in europa (investment area = "europe" su morningstar).

Vorrei valutare la performance di questi fondi, nei confronti di un indice passivo così composto: 60% equity e 40% bond:

- FTSE EURO BROAD INVESTMENT GRADE BOND INDEX (EUROBIG) TR (32%)
- MSCI EUROPE GR EUR (50%)
- FTSE WORLD BROAD INVESTMENT GRADE BOND INDEX HEDGED TR EUR (8%)
- MSCI WORLD EX EUROPE EUR GR (10%)

Tale benchmark è appropriato? Ci sono asset classes che ho sovrappesato? È corretto, secondo vostro parere, inserire nel benchmark anche indici non europei, anche se l'investment area dei fondi è dichiaratamente l'europa?

Per il terzo indice, sarebbe meglio utilizzare:

– FTSE WBIG EUR
– FTSE WBIG Hdg EUR
– FTSE WBIG NonEUR EUR
– FTSE WBIG NonEUR Hdg EUR

Vi ringrazio in anticipo per la risposta.