Strategie in opzioni
Mps, dopo addio UniCredit il piano Mef: aumento capitale, no burden sharing, tagli e ancora M&A. Mentre è rischio stangata da 11 miliardi
Mps, ora che la speranza che venisse salvata dal cavaliere bianco UniCredit si è frantumata in mille pezzi, quale sarà il suo destino? Diverse le indiscrezioni che spuntano dalla rassegna …
Borsa Milano euforica: raffica di titoli del Ftse Mib aggiorna massimi storici, Ferrari e Poste tra questi
Nuovo allungo per Piazza Affari che aggiorna i massimi dal 2008 in scia ai nuovi record toccati ieri da Wall Street. L’indice Ftse Mib si muove in rialzo dello 0,7% …
Tesla fa la storia: +12% e traguardo $1T grazie a scossa Hertz. La rivoluzione auto elettriche sale di livello
Tesla ha superato il valore di mercato di 1 trilione di dollari lunedì dopo aver ottenuto il suo ordine più grande di sempre dalla società di autonoleggio Hertz, un accordo …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di francs
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    12,354
    Blog Entries
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1531 Post(s)
    Potenza rep
    42949683

    Strategie in opzioni

    Vorrei fare un po' di domande a mio modo di vedere semplici (riguardano solo i grafici di P/L, roba aritmetica) su strategie in opzioni, in particolare per ora lo straddle e lo zero cost collar (quest'ultimo non lo potrò mai mettere in piedi perchè Fineco non consente la vendita allo scoperto delle opzioni, però fa cultura ).
    Prima di scrivere le domande vorrei sapere se sono nel posto giusto, thank you very prego.

  2. #2

    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    9,651
    Blog Entries
    61
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    692 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da francs Visualizza Messaggio
    Prima di scrivere le domande vorrei sapere se sono nel posto giusto, thank you very prego.
    Per dirti se sei nel giusto o no serve prima almeno un'affermazione

  3. #3
    L'avatar di francs
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    12,354
    Blog Entries
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1531 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Cren Visualizza Messaggio
    Per dirti se sei nel giusto o no serve prima almeno un'affermazione
    Capisco che nel 90% dei casi si fanno affermazioni
    Ma le mie sono proprio domande x apprendimento

    Sullo straddle:

    Compro 10 put a 1 e 10 call a 1, stesso sp e stessa scadenza (straddle).
    Spendo 2, break even (be) sp+2 e sp-2.
    Se poi compro una put a 0.2 ho 11 put a 0.92 e 10 call a 1 (come prima).

    Quindi, domanda 1: be sp+1.92 e sp-1.92?

    E' uno straddle "+ inclinato" sul il ramo put, ma l'effetto, trattandosi di una sola opzione in più direi che è trascurabile e non si può parlare di strip.

    Sullo zero cost collar:

    Ho trovato che è formato da una posizione long in azioni a pmc p + una protective put con sp p + una short call otm, tutte le opzioni con la stessa scadenza.
    Ora io vedrei la posizione long in azioni a pmc p + la protective put come una semplice opzione call sp p.
    Sommando graficamente quest'ultima ad una short call otm, ottengo lo zero cost collar.

    Ora, se a scadenza il p dell'azione (sottostante) è superiore allo sp della short call, la controparte vorrà esercitare e gli dovrò consegnare le azioni a quello sp. (osservazione A)

    Quindi, domanda 2: le azioni le acquisterò esercitando la call sp p, quindi il mio profitto sarà dato dalla differenza tra sp e p?

    E altra domanda 3: il fatto dello zero cost sta nel riuscire ad incassare dalla short call quanto hai speso per la long, quindi devo trovare una call otm il cui valore temporale è identico al premio della long call (che supponiamo itm)?

    E ancora un'altra operativa 4 che si ricollega all'osservazione A: se qualcuno qui ha mai dovuto "consegnare" le azioni derivanti dalla sua vendita allo scoperto di una opzione call (e mi dispiace per lui) poi come si "regola" la faccenda, parlando di c/c?
    Si incassa il premio in anticipo (short call) poi bisogna "dare i soldi" che corrispondono all'esercizio da parte del terzo dell'opzione?

    P.S.

    Potrebbe essere così?

    Incasso premio short call (p.es.) X
    Acquisto premio long call (p.es.) -X
    (l'azione vale oggi 1 e le opzioni controllano ciascuna 10 azioni, sp long call 0.5 e sp short call 0.9, supponiamo che ho una opzione long e una short)
    Acquisto azioni derivante esercizio terza pare short call -9
    Acquisto azioni derivante esercizio long call -5
    Vendita azioni derivante da esercizio long call +10

    -9-5+10+X-X = -4, ecco fatto, ottima strategia.
    Ultima modifica di francs; 29-10-14 alle 11:45

  4. #4

    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    9,651
    Blog Entries
    61
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    692 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da francs Visualizza Messaggio
    Quindi, domanda 1: be sp+1.92 e sp-1.92?
    Se ti "sbilanci" da un lato - rompendo quindi la simmetria dello straddle - non avrai lo stesso BEP.

    In particolare avrai complessivamente un premio maggiore da recuperare in cambio di un maggior Delta(Notional) dal lato dove hai incrementato (Put), ma non da quello dove sei rimasto messo come all'inizio (Call).
    Citazione Originariamente Scritto da francs Visualizza Messaggio
    Quindi, domanda 2: le azioni le acquisterò esercitando la call sp p, quindi il mio profitto sarà dato dalla differenza tra sp e p?
    Sì, si può anche vedere come un semplice bullish vertical spread: tra i due prezzi di esercizio e alla scadenza è come essere lunghi di sottostante; i due prezzi di esercizio fanno massima perdita e massimo guadagno fissati.
    Citazione Originariamente Scritto da francs Visualizza Messaggio
    E altra domanda 3: il fatto dello zero cost sta nel riuscire ad incassare dalla short call quanto hai speso per la long, quindi devo trovare una call otm il cui valore temporale è identico al premio della long call (che supponiamo itm)?
    Non è facile montare nello stesso istante una strategia verticale Gamma positiva a costo zero (ovviamente è invece auspicabile che una strategia verticale corta di Gamma parta con un bel credito, sennò cosa la fai a fare? ), mentre è invece possibile in corso d'opera se il mercato ti va a favore trasformando la posizione iniziale (ad es. aprendo con una Call 105% e vendendo una Call 102% se il mercato sale), ma in quei frangenti dovresti valutare se non ti conviene semplicemente chiudere la posizione.
    Citazione Originariamente Scritto da francs Visualizza Messaggio
    E ancora un'altra operativa 4 che si ricollega all'osservazione A: se qualcuno qui ha mai dovuto "consegnare" le azioni derivanti dalla sua vendita allo scoperto di una opzione call (e mi dispiace per lui) poi come si "regola" la faccenda, parlando di c/c?
    Se hai le azioni sul deposito titoli, verranno consegnate alla tua controparte al prezzo fissato nel contratto; se non le hai, dovrai avere sul conto liquidità sufficiente a poterle comprare al prezzo di mercato e consegnare al prezzo stabilito.

  5. #5
    L'avatar di francs
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    12,354
    Blog Entries
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1531 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Cren Visualizza Messaggio
    Se ti "sbilanci" da un lato - rompendo quindi la simmetria dello straddle - non avrai lo stesso BEP.

    In particolare avrai complessivamente un premio maggiore da recuperare in cambio di un maggior Delta(Notional) dal lato dove hai incrementato (Put), ma non da quello dove sei rimasto messo come all'inizio (Call).
    Grazie.

    Ok, se compro 2 put e le pago 2 e 1 call e la pago 1, il mio grafico p/l ha una inclinazione tale che dal lato call be = sp+3 e dal lato put be = sp-1.5.
    Se i conti sono giusti.
    Nel caso da me riportato l'effetto di asimmetria secondo me è poco, per quello dicevo che a spanne rimane uno straddle simmetrico, che dici?

    Supponendo che sia perfettamente simmetrico, aumentando il premio pagato (acquistando un numero crescente di put e call) la distanza tra i due be rimane uguale, pur cambiando l'inclinazione dei due rami, giusto?

    Mi daresti un parere sull' esempietto nel P.S. del primo mess?

  6. #6

    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    9,651
    Blog Entries
    61
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    692 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da francs Visualizza Messaggio
    Nel caso da me riportato l'effetto di asimmetria secondo me è poco, per quello dicevo che a spanne rimane uno straddle simmetrico, che dici?

    Supponendo che sia perfettamente simmetrico, aumentando il premio pagato (acquistando un numero crescente di put e call) la distanza tra i due be rimane uguale, pur cambiando l'inclinazione dei due rami, giusto?
    Ovviamente sia che tu compri tantissime opzioni o pochissime opzioni l'ammontare del quale deve essersi mosso il sottostante per farti recuperare il premio a scadenza non cambia, visto che il maggior premio da coprire è compensato dalla maggior "inclinazione" (Delta) del payoff.

    Di conseguenza anche la distanza tra i due BEP dello straddle non può nè crescere nè aumentare indefinitamente, perché per assurdo significherebbe che la tua controparte potrebbe importi BEP infinitamente lontani vendendoti un quantitativo enorme di opzioni (questo se ti piace ragionare per assurdo anziché fare i conti ).
    Citazione Originariamente Scritto da francs Visualizza Messaggio
    Potrebbe essere così?

    Incasso premio short call (p.es.) X
    Acquisto premio long call (p.es.) -X
    (l'azione vale oggi 1 e le opzioni controllano ciascuna 10 azioni, sp long call 0.5 e sp short call 0.9, supponiamo che ho una opzione long e una short)
    Acquisto azioni derivante esercizio terza pare short call -9
    Acquisto azioni derivante esercizio long call -5
    Vendita azioni derivante da esercizio long call +10

    -9-5+10+X-X = -4, ecco fatto, ottima strategia.
    Il problema di ogni strategia in cui si assume di vendere una opzione DOTM allo stesso prezzo a cui se ne compra una OTM o ATM è che difficilmente sarà possibile trovare quei prezzi sul mercato, altrimenti sarebbe fin troppo facile costruire strategie con cui compri Gamma a costo zero, che sono notoriamente un'ottima ricetta per diventare ricchi molto alla svelta.

  7. #7
    L'avatar di francs
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    12,354
    Blog Entries
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1531 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Cren Visualizza Messaggio
    Ovviamente sia che tu compri tantissime opzioni o pochissime opzioni l'ammontare del quale deve essersi mosso il sottostante per farti recuperare il premio a scadenza non cambia, visto che il maggior premio da coprire è compensato dalla maggior "inclinazione" (Delta) del payoff.

    Di conseguenza anche la distanza tra i due BEP dello straddle non può nè crescere nè aumentare indefinitamente, perché per assurdo significherebbe che la tua controparte potrebbe importi BEP infinitamente lontani vendendoti un quantitativo enorme di opzioni (questo se ti piace ragionare per assurdo anziché fare i conti ).

    Il problema di ogni strategia in cui si assume di vendere una opzione DOTM allo stesso prezzo a cui se ne compra una OTM o ATM è che difficilmente sarà possibile trovare quei prezzi sul mercato, altrimenti sarebbe fin troppo facile costruire strategie con cui compri Gamma a costo zero, che sono notoriamente un'ottima ricetta per diventare ricchi molto alla svelta.
    Ok, ti ringrazio per la spiegazione

  8. #8
    L'avatar di francs
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    12,354
    Blog Entries
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1531 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da francs Visualizza Messaggio
    Ok, ti ringrazio per la spiegazione
    ...E vorrei farne un'altra: se l'inclinazione del p/l della singola opzione è quella della funzione Y=X, quando ne ho due è 2X e via dicendo.

    La maggior parte delle strategie "disegnate" per scopi didattici prendono in considerazione opzioni singole, in realtà se per esempio uniamo una posizione long in azioni ad uno straddle formato da una call e una put otteniamo una call, ma se per esempio abbiamo 2 put e 2 call, nonostante sempre straddle rimanga, l'unione con una posizione long in azioni NON è più una call, perchè cambia l'inclinazione del P/L dello straddle (raddoppia).

    Giusto?

  9. #9

    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    9,651
    Blog Entries
    61
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    692 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da francs Visualizza Messaggio
    ...se per esempio abbiamo 2 put e 2 call, nonostante sempre straddle rimanga, l'unione con una posizione long in azioni NON è più una call, perchè cambia l'inclinazione del P/L dello straddle (raddoppia).

    Giusto?
    Naturalmente sì, visto che non ci sarà più la perfetta compensazione tra la Put e il sottostante che azzera le perdite sotto il suo strike.

    Il mio invito è quello di non ragionare per figure preconfenzionate, in particolar modo per quanto riguarda il payoff a scadenza: quest'ultimo, infatti, rischia di farti perdere di vista tutta la molteplicità di cose che possono succedere prima della scadenza, e che però possono rendere in ogni istante preferibile non arrivarci nemmeno alla scadenza ma correggere/chiudere prima.

  10. #10
    L'avatar di francs
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    12,354
    Blog Entries
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1531 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Cren Visualizza Messaggio
    Il mio invito è quello di non ragionare per figure preconfenzionate, .
    Per fortuna non l'ho mai fatto perché con excel (ma anche con un semplice foglio di carta a quadretti ed una matita) la somma e sottrazioni di funzioni non lascia spazio a molti dubbi.
    Ovviamente senza tener conto degli effetti temporali.
    Volevo solo una conferma da profano di quello che veniva fuori dalla semplice matematica che magari non sempre interpreto in maniera corretta.

    E' giusto ragionare in termini di che so: ho uno straddle centrato a sp X la distanza tra be up e down è Y quindi l'oscillazione di prezzo massima è il (Y/X)% e siccome il prezzo ha una volatilità superiore a (Y/X)% (in un tempo confrontabile con la scadenza della strategia) lo straddle è "ben piazzato"?
    Ultima modifica di francs; 29-10-14 alle 22:44

Accedi