Consiglio cambio lavoro - Pagina 3
L’inflazione costringe ad alzare l’asticella di rendimento, Fugnoli (Kairos) indica due mosse per potenziare il portafoglio d’investimento
Il 2021 dei mercati non ha riservato emozioni particolarmente forti. Ci sono state imponenti rotazioni all?interno dell?azionario, ma il rialzo degli indici è stato piuttosto regolare. Non ci sono stati …
Iervolino and Lady Bacardi Entertainment (ILBE) fa ciak alla Borsa di Parigi, titolo vola a +17%
Calda accoglienza degli investitori transalpini per ILBE (Iervolino e Lady Bacardi Entertainment), che ha quotato i propri titoli su Euronext Growth di Parigi tramite ammissione diretta. Ieri il titolo della …
Tutto è nato da una partita a poker. L’ascesa verticale di Mr Binance, il cripto miliardario più ricco del pianeta
Da sviluppatore di software da un giorno all’altro è balzato nell?olimpo delle persone più ricche del mondo. Parliamo di Changpeng Zhao, CZ come è conosciuto dai criptofili, che sta diventando …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #21

    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    636
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    260 Post(s)
    Potenza rep
    10591100
    e cmq anche io sono per l'opzione 2, tra l'altro faccio in parte lo stesso lavoro anche se in una azienda molto più grande a 15 min da casa, in passato ho lavorato ad 1 ora di macchina da casa e sinceramente ti cambia la vita , se oggi dovessi pensare di tornare a fare 2 ore di macchina al giorno....sarebbe dura

  2. #22
    L'avatar di roentegen
    Data Registrazione
    Dec 2003
    Messaggi
    359
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    204 Post(s)
    Potenza rep
    8263027
    Confermo il "valore" del fatto di avere un lavoro a pochi minuti da casa.

    Ti chiedo però se hai valutato che tipo di contratto ti offrono: se è col JobAct del Renzie ti ritrovi precario a vita: in teoria sei a tempo indeterminato ma in pratica ti possono lasciare a casa quando vogliono, in cambio di un piatto di lenticchie.

    Non so, se in fase di contrattazione, si possa negoziare anche il tipo di contratto: vecchio tipo con l'articolo 18 o Renzie-like. La cosa interesserebbe anche a me, visto che sto pensando di cambiare aria.

  3. #23

    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    3,697
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    541 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da rockford Visualizza Messaggio
    Una azienda che fattura 10mil è normalissimo che abbia impiegati amministrativi interni
    Perdonami ma non capisco.

    Non significa che sbagli tu è solo che mi piace capire il punto di vista altrui.


    Ipotesi di partenza

    1. Hai un'esperienza probabilmente ventennale nel settore
    2. Probabilmente sei anche abilitato Ragioniere o Dottore Commercialista.
    3. I contratti di lavoro anche a tempo indeterminato sono ormai carta semi-straccia

    Ma perchè non gli offri il servizio da esterno organizzandoti con HW e SW come Profis di Sistemi (cito Profis perchè lo usa il mio commercialista) mettendoti part time dal tuo attuale datore di lavoro?

    Fai contenti loro che non assumono, il tuo datore di lavoro che ti paga meno e te stesso che inizi a metterti in proprio.

    10mln di Euro non son poi un fatturato mostruoso.

    Dimmi dov'è che sbaglio ?

    Ciao

  4. #24
    L'avatar di 77andrea77
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    619
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    327 Post(s)
    Potenza rep
    3143397
    Citazione Originariamente Scritto da snapjibe Visualizza Messaggio
    Perdonami ma non capisco.

    Non significa che sbagli tu è solo che mi piace capire il punto di vista altrui.


    Ipotesi di partenza

    1. Hai un'esperienza probabilmente ventennale nel settore SI
    2. Probabilmente sei anche abilitato Ragioniere o Dottore Commercialista. NO
    3. I contratti di lavoro anche a tempo indeterminato sono ormai carta semi-straccia NI

    Ma perchè non gli offri il servizio da esterno organizzandoti con HW e SW come Profis di Sistemi (cito Profis perchè lo usa il mio commercialista) mettendoti part time dal tuo attuale datore di lavoro? Non lo accetterebbe l'attuale datore di lavoro e non voglio più avere la partita iva

    Fai contenti loro che non assumono, il tuo datore di lavoro che ti paga meno e te stesso che inizi a metterti in proprio. Lui vorrebbe pagarmi meno e farmi lavorare di più...solitamente funziona così

    10mln di Euro non son poi un fatturato mostruoso. La contabilità gestita in azienda è più analitica perchè permette di effettuare un controllo di gestione, in studio la contabilità è più standardizzata (unico piano dei conti)

    Dimmi dov'è che sbaglio ?

    Ciao
    Ciao, in rosso le mie risposte.
    Grazie del confronto.
    Buona giornata.
    Andrea

  5. #25

    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    3,697
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    541 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da 77andrea77 Visualizza Messaggio
    Ciao, in rosso le mie risposte.
    Grazie del confronto.
    Buona giornata.
    Andrea
    Grazie a te !

    Ciao

  6. #26
    L'avatar di Benjamin_Malaussène
    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    4,330
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    3620 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Il confronto partita iva vs lavoro dipendente non si può introdurre così facilmente.
    Rispetto alla pura questione economica (che comunque non si può semplificare in RAL vs incassi) subentrano altre questioni (anche soggettive) quali attitudine all'imprenditorialità, sopportazione della volatilità degli incassi, valore che si da alle minori tutele, richiesta specifica del territorio in cui si abita, etc.

    Un contratto a tempo indeterminato in una media azienda (si parla di 100 dipendenti) ha più garanzie di un contratto a tempo indeterminato in una piccola azienda (si parla di 10 dipendenti) che a sua volta ha più garanzie di un contratto di collaborazione da professionista a partita iva.

    Quest'ultimo caso tuttavia ha dei vantaggi nella possibilità di autogestirsi il lavoro e di diversificare su più clienti.

    Ma si tratta in ogni caso di lavori diversi, spesso anche nei contenuti.

    Un ottimo impiegati può essere un pessimo professionista (e trovarsi in breve con zero clienti), mentre un ottimo professionista può essere un pessimo impiegato (e trovarsi con mobbing o lettera di licenziamento dal datore).

  7. #27

    Data Registrazione
    Jan 2020
    Messaggi
    204
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    125 Post(s)
    Potenza rep
    2850049
    Citazione Originariamente Scritto da Benjamin_Malaussène Visualizza Messaggio
    Il confronto partita iva vs lavoro dipendente non si può introdurre così facilmente.
    Rispetto alla pura questione economica (che comunque non si può semplificare in RAL vs incassi) subentrano altre questioni (anche soggettive) quali attitudine all'imprenditorialità, sopportazione della volatilità degli incassi, valore che si da alle minori tutele, richiesta specifica del territorio in cui si abita, etc.

    Un contratto a tempo indeterminato in una media azienda (si parla di 100 dipendenti) ha più garanzie di un contratto a tempo indeterminato in una piccola azienda (si parla di 10 dipendenti) che a sua volta ha più garanzie di un contratto di collaborazione da professionista a partita iva.

    Quest'ultimo caso tuttavia ha dei vantaggi nella possibilità di autogestirsi il lavoro e di diversificare su più clienti.

    Ma si tratta in ogni caso di lavori diversi, spesso anche nei contenuti.

    Un ottimo impiegati può essere un pessimo professionista (e trovarsi in breve con zero clienti), mentre un ottimo professionista può essere un pessimo impiegato (e trovarsi con mobbing o lettera di licenziamento dal datore).
    perfetta sintesi

  8. #28
    L'avatar di 77andrea77
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    619
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    327 Post(s)
    Potenza rep
    3143397
    Alla fine ho deciso di cambiare!
    Ciao a tutti e in bocca al lupo a me!!

  9. #29

    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    22,858
    Mentioned
    66 Post(s)
    Quoted
    8090 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Bene, tanti auguri allora.

    Facci sapere come sarà il nuovo ambiente.

    PS: Come l'ha presa il vecchio datore di lavoro quando gli hai detto che te ne andavi?

  10. #30
    L'avatar di 77andrea77
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    619
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    327 Post(s)
    Potenza rep
    3143397
    Citazione Originariamente Scritto da rickiconte Visualizza Messaggio
    Bene, tanti auguri allora.

    Facci sapere come sarà il nuovo ambiente.

    PS: Come l'ha presa il vecchio datore di lavoro quando gli hai detto che te ne andavi?
    Grazie.
    Beh... È stato un signore... Del resto I rapporti erano e sono rimasti ottimi... Ha compreso la mia necessità di avvicinarmi a casa. In ogni caso gli ho dato piena disponibilità se dovesse aver bisogno ed ha apprezzato.
    Gli devo molto per la crescita professionale e per il rapporto umano.
    Buona serata

Accedi