Modalità ritiro valori ereditati c/o banca dove il de cuis possedeva il c/c
‘Non ricordo un periodo peggiore per così tanti asset’. Ma Jim Reid scova un aspetto positivo nel grande crollo dei mercati
L?ultimo mese ha visto i mercati cadere rovinosamente. Per S&P 500 e Dow Jones Industrial Average è stato il peggior mese di settembre degli ultimi 20 anni. In sofferenza anche le Borse europee con quasi -6% per Parigi, mentre il Dax di Francoforte ha fermato l?emorragia a -5,6%.Guardando all?indice sull?azionario globale, l?MSCI World, il saldo
Stop gas russo verso l’Italia: analisti guardano a potenziali contraccolpi per ENI
Lo stop delle forniture di gas russo verso l?Italia tiene banco oggi. Sabato Gazprom ha comunicato di non poter confermare la consegna dei volumi di gas richiesti ?a causa della dichiarata impossibilità di trasportare il gas attraverso l?Austria?. I flussi di gas russo destinati a Eni attraverso il punto di ingresso di Tarvisio si sono
Banca Generali e Mediobanca. Cosa sta succedendo a Trieste e a Piazzetta Cuccia
Generali pronta a vendere Banca Generali a Mediobanca? Oggi l?effetto dei rumor riportati venerdì da Bloomberg si sfiamma, con il titolo di Banca Generali che si conferma tra i peggiori dell?indice Ftse Mib di Piazza Affari, perdendo poco meno del 4%, dopo essere scivolato all?inizio della seduta fino a -6,9%.La febbre esplosa venerdì scorso aveva
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di ontherun
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    63
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    4 Post(s)
    Potenza rep
    859014

    Modalità ritiro valori ereditati c/o banca dove il de cuis possedeva il c/c

    Buonasera,

    avrei un problema per cui porre una domanda.

    Siamo 4 cugini ed alcuni mesi fa è mancata una ns zia; oggi finalmente il notaio ci ha chiamati dicendoci che la successione è terminata e ci ha fatto quindi avere l'attestazione della dichiarazione di successione avvenuta c/o l'Agenzia delle Entrate. Con questa ci siamo recati c/o la banca dove ns. zia aveva il c/c per richiedere le rispettive quote dei valori lasciatici dalla zia. La banca ci ha però detto che essendoci sia valori cash sia valori in titoli (fondi) questi ultimi possiamo ritirarli solo aprendo dei c/c e i rispettivi conti titoli presso il loro istituto dove questi fondi ci verrano girati dopodiche potremo farne ciò che vogliamo. La motivazione addotta per questo è che i titoli non possono essere girati/versati su un c/c (c/titoli) esterno !?!? e questo credo sia anche ovvio, ma il punto è che nessuno di noi ha chiesto di voler mantenere in vita questi fondi, ma semplicemente volere che siano liquidati insieme come cash insieme al cash già presente sul c/c.
    Ora, almeno che le regole bancarie in merito a queste procedure siano cambiate negli ultimi 10 anni, io ricordo che quando è mancato il mio babbo che possedeva anche lui dei titoli (questa volta delle azioni ordinarie) la banca mi disse che esistevano due modalità per venire in possesso di quei titoli, in vita (posizioni aperte) oppure liquidati:

    a) avremmo potuto aprire un c/c presso di loro (ne bastava anche solo uno sebbene fossimo due eredi, io e mio fratello) e facendo così quei titoli si sarebbero potuti trasferire immediatamente su questo nuovo c/c. (non essendo interessati a questa soluzione non abbiamo poi chiesto ulteriori informazioni... ad es. come questi titoli sarebbero stati poi considerati ai fini della successione... etc)
    b) non fare niente e lasciare che si perfezionasse la successione dopodiche, al momento del ritiro dei valori ereditati dal babbo, la banca avrebbe messo in vendita i titoli liquidandoci anche questi insieme al cash già presente sul c/c del babbo di cui io e mio fratello eravamo stati eletti dal notaio intestatari per successione (solo tecnicamente immagino).

    Sto sospettando che la banca della zia voglia far la furba dicendoci che per poter disporre anche dei titoli dobbiamo per forza aprire dei c/c (e i conto titoli relativi ovviamente) presso di loro... e non le basterebbe un solo c/c (c/titoli) ma addirittura 4 (!!!) come 4 siamo noi.

    Ringrazio sin da ora chi mi vorrà rispondere facendomi saper cosa dice la legge e/o le regole bancarie su questo argomento.

    Grazie.
    Marco

  2. #2
    L'avatar di brushless
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    2,894
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    220 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da ontherun Visualizza Messaggio
    Buonasera,

    avrei un problema per cui porre una domanda.

    Siamo 4 cugini ed alcuni mesi fa è mancata una ns zia; oggi finalmente il notaio ci ha chiamati dicendoci che la successione è terminata e ci ha fatto quindi avere l'attestazione della dichiarazione di successione avvenuta c/o l'Agenzia delle Entrate. Con questa ci siamo recati c/o la banca dove ns. zia aveva il c/c per richiedere le rispettive quote dei valori lasciatici dalla zia. La banca ci ha però detto che essendoci sia valori cash sia valori in titoli (fondi) questi ultimi possiamo ritirarli solo aprendo dei c/c e i rispettivi conti titoli presso il loro istituto dove questi fondi ci verrano girati dopodiche potremo farne ciò che vogliamo. La motivazione addotta per questo è che i titoli non possono essere girati/versati su un c/c (c/titoli) esterno !?!? e questo credo sia anche ovvio, ma il punto è che nessuno di noi ha chiesto di voler mantenere in vita questi fondi, ma semplicemente volere che siano liquidati insieme come cash insieme al cash già presente sul c/c.
    Ora, almeno che le regole bancarie in merito a queste procedure siano cambiate negli ultimi 10 anni, io ricordo che quando è mancato il mio babbo che possedeva anche lui dei titoli (questa volta delle azioni ordinarie) la banca mi disse che esistevano due modalità per venire in possesso di quei titoli, in vita (posizioni aperte) oppure liquidati:

    a) avremmo potuto aprire un c/c presso di loro (ne bastava anche solo uno sebbene fossimo due eredi, io e mio fratello) e facendo così quei titoli si sarebbero potuti trasferire immediatamente su questo nuovo c/c. (non essendo interessati a questa soluzione non abbiamo poi chiesto ulteriori informazioni... ad es. come questi titoli sarebbero stati poi considerati ai fini della successione... etc)
    b) non fare niente e lasciare che si perfezionasse la successione dopodiche, al momento del ritiro dei valori ereditati dal babbo, la banca avrebbe messo in vendita i titoli liquidandoci anche questi insieme al cash già presente sul c/c del babbo di cui io e mio fratello eravamo stati eletti dal notaio intestatari per successione (solo tecnicamente immagino).

    Sto sospettando che la banca della zia voglia far la furba dicendoci che per poter disporre anche dei titoli dobbiamo per forza aprire dei c/c (e i conto titoli relativi ovviamente) presso di loro... e non le basterebbe un solo c/c (c/titoli) ma addirittura 4 (!!!) come 4 siamo noi.

    Ringrazio sin da ora chi mi vorrà rispondere facendomi saper cosa dice la legge e/o le regole bancarie su questo argomento.

    Grazie.
    Marco
    Il regolamento sulle successioni e' interno, per cui ogni banca si comporta come ritiene opportuno, e le regole cambiano col passare del tempo.
    Di norma e' necessario aprire i rapporti i capo agli eredi (titoli e c/c) sulla vecchia banca, dopodiche' ciascun erede potra' decidere
    se vendere o trasferire la propria quota su altra banca (se la propria banca e' in grado di ricevere quei titoli/fondi, non e' detto).
    Spesso e' espressamente vietato vendere titoli dal dossier del decuius, ed e' vietato trasferire direttamente su altre banche i titoli.
    Per cui il comportamento della banca e' usuale e corretto, salvo il fatto che io aprirei un conto (ed un dossier) cointestato a tutti e 4, e non 4 singoli.

  3. #3

    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    2,878
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    1600 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da ontherun Visualizza Messaggio
    Buonasera,

    avrei un problema per cui porre una domanda.

    Siamo 4 cugini ed alcuni mesi fa è mancata una ns zia; oggi finalmente il notaio ci ha chiamati dicendoci che la successione è terminata e ci ha fatto quindi avere l'attestazione della dichiarazione di successione avvenuta c/o l'Agenzia delle Entrate. Con questa ci siamo recati c/o la banca dove ns. zia aveva il c/c per richiedere le rispettive quote dei valori lasciatici dalla zia. La banca ci ha però detto che essendoci sia valori cash sia valori in titoli (fondi) questi ultimi possiamo ritirarli solo aprendo dei c/c e i rispettivi conti titoli presso il loro istituto dove questi fondi ci verrano girati dopodiche potremo farne ciò che vogliamo. La motivazione addotta per questo è che i titoli non possono essere girati/versati su un c/c (c/titoli) esterno !?!? e questo credo sia anche ovvio, ma il punto è che nessuno di noi ha chiesto di voler mantenere in vita questi fondi, ma semplicemente volere che siano liquidati insieme come cash insieme al cash già presente sul c/c.
    Ora, almeno che le regole bancarie in merito a queste procedure siano cambiate negli ultimi 10 anni, io ricordo che quando è mancato il mio babbo che possedeva anche lui dei titoli (questa volta delle azioni ordinarie) la banca mi disse che esistevano due modalità per venire in possesso di quei titoli, in vita (posizioni aperte) oppure liquidati:

    a) avremmo potuto aprire un c/c presso di loro (ne bastava anche solo uno sebbene fossimo due eredi, io e mio fratello) e facendo così quei titoli si sarebbero potuti trasferire immediatamente su questo nuovo c/c. (non essendo interessati a questa soluzione non abbiamo poi chiesto ulteriori informazioni... ad es. come questi titoli sarebbero stati poi considerati ai fini della successione... etc)
    b) non fare niente e lasciare che si perfezionasse la successione dopodiche, al momento del ritiro dei valori ereditati dal babbo, la banca avrebbe messo in vendita i titoli liquidandoci anche questi insieme al cash già presente sul c/c del babbo di cui io e mio fratello eravamo stati eletti dal notaio intestatari per successione (solo tecnicamente immagino).

    Sto sospettando che la banca della zia voglia far la furba dicendoci che per poter disporre anche dei titoli dobbiamo per forza aprire dei c/c (e i conto titoli relativi ovviamente) presso di loro... e non le basterebbe un solo c/c (c/titoli) ma addirittura 4 (!!!) come 4 siamo noi.

    Ringrazio sin da ora chi mi vorrà rispondere facendomi saper cosa dice la legge e/o le regole bancarie su questo argomento.

    Grazie.
    Marco
    Alla morte di mia mamma, circa 2 anni fa, abbiamo aperto un conto cointestato ai 3 eredi su cui abbiamo fatto transitare titoli e denaro.

    Poi abbiamo venduto tutto ed abbiamo chiuso il conto.

  4. #4
    L'avatar di edesmo
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    16,368
    Mentioned
    38 Post(s)
    Quoted
    1928 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    aprire 1 conto+dossier cointestato a tutti e 4 eredi

Accedi