Guadagnati €20 mila euro in un anno senza partita iva
Futuro Italia, spread e BTP ostaggio del rebus Draghi al Quirinale. E c’è anche la Bce in agguato
Corsa al Quirinale con incognita sul destino di Mario Draghi: cosa accadrà ai BTP e allo spread, in un momento in cui l'alert sull'inflazione e le aspettative di banche centrali …
ICA 2021, tutti i premiati alla serata dei certificati di ieri: il resoconto completo
Fiducia, competenza e responsabilità. Sono queste le tre parole chiave che hanno guidato la serata di premiazione degli Italian Certificate Awards 2021 andata in scena ieri al Four Seasons Hotel …
Stellantis prepara il nuovo piano (in uscita 1° marzo). Cina e Tesla, le sfide sul tavolo del ceo Tavares  
  Stellantis, nata dalla fusione tra Fca e Psa, festeggia il suo primo anniversario e si prepara a presentare il prossimo 1° marzo il nuovo piano strategico. "Non è una …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Dec 2017
    Messaggi
    38
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    20 Post(s)
    Potenza rep
    120855

    Guadagnati €20 mila euro in un anno senza partita iva

    Salve a tutti, intorno a gennaio di quest'anno ho iniziato a pubblicare quelle promo "invita un amico e ricevi €5" (o €20/€40 ecc) che propongono le varie carte su un mio vecchio canale Telegram in disuso ma con numerosi iscritti. Ho avuto un certo successo nel giro di un paio di mesi, ho iniziato a pubblicare promo che trovavo a caso su internet e ho iniziato a fare tra €1000 e €2000 ogni mese.

    A settembre sono andato dal commercialista e gli ho spiegato la situazione, mi ha detto che superando i €5k dovrò pagare Inps, 23% di tasse ecc ecc e fin qui va bene.

    Il punto è che io c'ero andato per aprire la partita iva, ma lui mi ha sconsigliato di farlo e di aprirla ormai a gennaio dell'anno nuovo, e pagare queste entrate come "prestazione occasionale", così da poter avere 5 anni pieni di agevolazione in regime forfettario al 5%.

    Il punto è che per dicembre prevedo di arrivare a €20 mila di guadagno in un anno se continuo così.

    Tuttavia mi sono venuti alcuni dubbi, non è che rischierò sanzioni per non aver aperto la partita iva? Dato che le entrate sono state praticamente costanti da gennaio ad ora. È anche vero che per non aver aperto la partita iva forfettaria fin da subito finirò per pagare molte più tasse dichiarando tutto come prestazione occasionale (5% in partita iva forfettaria vs 23% con redditi occasionali)

    La mia preoccupazione è che €20 mila euro in un anno potrebbero non essere visti come entrate occasionali, avendo anche un canale Telegram e una pagina fb dedicata a questo (anche se appunto le promo spuntano in maniera occasionale).

    Secondo voi ha ragione il commercialista? Aspettare gennaio per aprire la partita iva? Oppure vado da un altro per aprire la partita iva subito?

  2. #2
    L'avatar di TSHELBY
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    620
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    517 Post(s)
    Potenza rep
    7650572
    Il punto è: come o meglio dove ti sono stati caricati questi soldi?
    Diciamo che se "preventivamente" hai usato un conto estero, parlo delle classiche prepagate con iban tipo N26 di una volta, Revolut, bunq, Wise ecc... o anche PayPal tutto diventerebbe più semplice. Se così non fosse dipende da quanto frequentemente è stato alimentato il tuo conto principale, immagino sottoforma di bonifici, questi potrebbero insospettire la banca in primis. Resterebbe il problema della dichiarazione dei redditi l'anno successivo.
    Secondo me, se l'intenzione è quella di aprire la partita iva perché è un'attività ben avviata tanto vale farlo subito, non vedo perché risparmiare pochi mesi quanto hai comunque 5 anni avanti di tassazione agevolata. Staresti con il pensiero tranquillo a fronte appunto di pochi euro da versare. Senti un altro commercialista.

    E comunque complimenti: se posso cosa tratta il tuo canale e con che banca hai ottenuto tutti questi "invita un amico"?

  3. #3

    Data Registrazione
    Dec 2017
    Messaggi
    38
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    20 Post(s)
    Potenza rep
    120855
    Ciao, grazie per la risposta.

    Comunque la banca non è solo una ma almeno una trentina di app diverse. Giusto per citarne alcune: N26, buddybank, YAP, Trading212, Vivid e via dicendo. Le banche non si insospettitoscono di nulla perché sono proprio loro a farmi i bonifici per avergli portato clienti.

    Non ho un conto principale, ho soldi sparsi in tante carte bancarie, per il momento non ho motivo di tenere un conto principale

  4. #4

    Data Registrazione
    Dec 2020
    Messaggi
    4
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Ciao,

    in ogni caso ti può essere utile questo sito Calcolo Tasse e Netto per partita IVA, forfettario e ordinario per calcolare le tasse che andresti a pagare con la partita iva. Anche se non sarà facile capire a quale codice ATECO fai riferimento

Accedi