Truffa ben organizzata probabilmente finto cliente + fattorino del corriere - Pagina 2
Più sexy e meno noioso: ecco il nuovo Dax che si allarga a 40 con dieci nuovi titoli
Da 30 a 40, da ?noioso? a molto più attraente per gli investitori: il Dax, il principale indice azionario in Germania che monitora la performance delle blue chip tedesche negoziate …
Recordati: Barclays identifica quattro punti di forza, ma a questi prezzi non è un buy. Titolo soffre sul Ftse Mib
Valore raro, ma già prezzato per adesso. Così gli analisti di Barclays sintetizzano il loro inizio di copertura su Recordati con giudizio ‘Equal Weight’ e prezzo obiettivo di 50 euro basato …
Goldman Sachs lancia ETF che scommette sulle Facebook, Amazon e Apple del futuro. ‘A caccia di azioni con rally +175.000%’
E ora Goldman Sachs Asset Management punta sui FAANG del futuro, con un nuovo ETF azionario lanciato nella giornata di ieri: si tratta del Goldman Sachs Future Tech Leaders Equity …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11
    L'avatar di nowhere
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    10,015
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    1913 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    L'unica possibilità è usare sigillo o scotch che identifica il mittente, in modo che in caso di manomissione avresti respinto anche tu il pacco in fase di rispedizione.

    qualche hanno fa capito a un amico con delle bottiglie di birra, spaccate dal corriere, infilato tutto in vari strati di airball, cocci di vetro e quel che era rimasto di sano e consegnato reimballato.....la sorpresa all'apertura..

    Ma ormai è andata.

  2. #12
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    26,718
    Mentioned
    154 Post(s)
    Quoted
    13314 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da iBMW Visualizza Messaggio
    Ciao ragazzi purtroppo è successa una cosa molto spiacevole ad uno dei miei migliori amici con un annuncio online.

    Viene contattato da un potenziale cliente, per spedire in contrassegno merce pari a circa 400€ di cui emette regolare ricevuta intestata al codice fiscale del "finto cliente".


    Non fidandosi di spedire il tutto con pagamento alla consegna, gli chiede anche un documento di identità, questo glielo invia fronte retro, il mio amico spedisce il tutto con corriere espresso di cui al momento preferisco non fare il nome.

    Il pacco arriva in 2 giorni, va in consegna e va subito in giacenza per "indirizzo sconosciuto" , il mio amico tenta di ricontattare il destinatario (erano pur sempre 20€ di spedizione... però pensava al limite mi torna indietro il pacco) e questo è irreperibile, non risponde via email e telefono sempre spento.

    Prova a rimettere in consegna, dopo il terzo giorno di fila di consegna "indirizzo sconosciuto" mentre su google maps ovviamente risulta, il pacco torna indietro.

    Ricevuto il pacco indietro dal corriere, stesso pacco, ben sigillato, stesso peso ma dentro ci trova un pacco di sale e vestiti usati per replicare il peso e la compattezza.

    Ha subito fatto foto e inviato al responsabile del corriere (per intenderci dove aveva acquistato l'etichetta di spedizione) questo ovviamente rimane basito, chiede foto e descrizione dei fatti per aprire la pratica presso sede centrale e capire cosa si può fare a riguardo...

    Premesso che:

    - è palese quello che è successo la dinamica è ben precisa, il finto cliente non appena spedito è risultato irrintracciabile in tutti i modi, abbiamo scoperto che ha una p.iva e siamo risaliti alla PEC, inviata anche PEC (con ricevuta di consegna e accettazione) non ha mai risposto.

    - dal tracking, sembra non ci sia prova che il "finto cliente" sia entrato in contatto con il pacco perchè non c'è scritto altro che "indirizzo sconosciuto" mentre è ovvio che sia andato in consegna e che il fattorino si sia messo d'accordo in anticipo con il destinatario.. Tra l'altro devono essere abituali perchè per la stessa filiale di quella zona, su google si trovano recensioni dove tantissime pesone avvisano di non aver ricevuto merce..

    Ora sta cercando di sentire anche il suo avvocato, ma mi sa che il "finto cliente" non è denunciabile non essendoci prova che è entrato in contatto con il pacco, mentre il corriere sì (intendo proprio la società, non il fattorino per quanto ci riguarda semmai è la società del corriere che deve aprire l'indagine interna e capire chi è stato) perchè di fatto gli è arrivato un pacco manomesso (anche se visibilmente integro) e senza la merce spedita dentro...

    Voi avete esperienze simili? E' risarcibile in qualche maniera anche parziale?
    Se l'indirzzo e' veramente esistente come mai risultava "indirizzo sconosciuto" ?
    Se hai intenzione di mettere in mezzo un avvocato, cercherei di premere su questo punto.. Vedrai che alla fine viene fuori chi ha fatto il furbo, personalmente penso sia stato chi ha preso in gestione la consegna

  3. #13
    L'avatar di *Bushido*
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    17,081
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    6905 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    i corrieri sono spesso agghiaccianti, sto aspettando una lavatrice mediaworld (corriereTBF), risulta consegnata ieri, ma ovviamente nessuna consegna, hanno inoltre saltato l'appuntamento che avevano preso per installarla, al telefono non rispondono, chiamano una volta e se non sei pronto col telefono in mano non c'è verso di richiamarli.
    ho messo fortunatamente il contrassegno. altrimenti erano quazzi.

  4. #14

    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    1,059
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    321 Post(s)
    Potenza rep
    6149180
    Vi aggiorno, il suo avvocato gli ha consigliato di fare subito denuncia per furto e truffa, cosa che è stata fatta immediatamente.

    Nel frattempo:

    - il finto cliente ovviamente non ha mai risposto nemmeno alla pec con data certa
    - il corriere ha aperto pratica per manomissione del pacco e indagine interna alla filiale
    - denuncia allegata alla pratica, la denuncia è stata fatta sia contro il corriere sia contro il "finto cliente" reso irreperibile nonostante la pec inviata

    Come è andata secondo me:

    - il finto cliente si è messo d'accordo con il fattorino di zona, quando il fattorino tentava la consegna faceva finta di non trovare l'indirizzo e nel frattempo svuotavano il contenuto sostituendolo con merce di valore pari a zero. E' "gente" che lo fa abitualmente la procedura è palesemente una routine per loro.

    - il corriere ha piena responsbilità: un pacco in contrassegno non solo non puoi permetterti di darlo al cliente prima che paghi, ma se torna indietro al mittente con merce sostituita è palese che la responsabilità è la tua ed è stato aperto da qualcuno della filiale, l'unica cosa è dimostrare che realmente il pacco è tornato indietro privo della merce spedita ma con all'interno altra merce di valore zero, dimostrato tramite foto fatte immediatamente e inviate al corriere dopo pochi minuti. Oltre che nonostante centinaia di spedizioni fatte con quel corriere una cosa del genere non era mai successa.

    Altro elemento a sostegno è che la filiale di quella zona di quel corriere è piena di segnalazioni online per merce sparita o pacchi aperti, molto più della norma.

    Altra cosa, pare che il "finto cliente" abbia già un sacco di precedenti...

    Quello che interessa è recuperare un minimo per ammortizzare la perdita subita.

  5. #15
    L'avatar di donsalieri
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    2,238
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    1615 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Secondo me c'è anche la possibilità che non esista il finto cliente ma che esista solo il fattorino delinquente.
    Il fattorino potrebbe adescare clienti della sua zona con finte credenziali e documenti utilizzando poi il corriere per cui lavora per rubare la merce.
    In questo caso il tentativo di consegna non ci sarebbe mai stato e il cambio merce sarebbe stato fatto direttamente nel furgone.

  6. #16

    Data Registrazione
    Mar 2020
    Messaggi
    568
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    295 Post(s)
    Potenza rep
    14737504
    Non so quanto le foto del pacchetto con il materiale dentro possa essere ritenuta provante, puoi anche aver fatto la foto e poi sostituito il contenuto (quando spedisci e viceversa se ritieni che nel pacco non c'era quello che avevi spedito tu)
    Io credo che finirà con un bel (si fa per dire) chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato, a meno che il corriere (inteso come azienda) non voglia venire incontro al tuo amico per non perdere un cliente.
    Purtroppo chi fa questo genere di truffe lo sa già che non gli capiterà nulla

  7. #17

    Data Registrazione
    Dec 2015
    Messaggi
    1,278
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    631 Post(s)
    Potenza rep
    41413720
    Temo anche io che non sia semplice dimostrare la propria buona fede, alla fine per i pacchi può far fede solo il peso se certificato in partenza, sul contenuto chiunque potrebbe manometterlo.
    Ho letto problematiche recenti per certi versi simili su resi di prodotto di valore ad Amazon, con pacchi arrivati vuoti o con contenuto manomesso e procedura di reso incagliata.

  8. #18

    Data Registrazione
    Aug 2011
    Messaggi
    1,018
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    723 Post(s)
    Potenza rep
    41634312
    Citazione Originariamente Scritto da iBMW Visualizza Messaggio
    Quello che interessa è recuperare un minimo per ammortizzare la perdita subita.
    Se il pacco non era assicurato il rimborso (se ci sarà) dipenderà dal peso del pacchetto. Probabilmente non più di 30-50 euro.

    Si può sapere qual era il contenuto del pacchetto e la destinazione?

Accedi