Vendita di ruderi ad un extracomunitario residente negli USA per eludere il fisco
Wall Street mette il turbo dopo 100 giorni da incubo, ecco l’entità dei rimbalzi dell’S&P 500 in situazioni simili del passato
Settimana in poderoso recupero per i listini azionari, in particolare Wall Street. A supportare il movimento nelle ultime sedute sono state in prima battuta le minute Fed e poi le …
Tim accelera su rete unica, vicina la firma del MoU con CDP
Seduta all?insegna della bassa volatilità per Tim dopo il CdA di ieri che ha fatto il punto su rete unica e altri temi in vista della presentazione della riorganizzazione del …
Confindustria, l’affondo di Carlo Bonomi contro partiti e sindacati e l’appello a Draghi. Italia come nella ‘selva oscura’ di Dante
Carlo Bonomi, presidente di Confindustria, non fa sconti: in occasione dell'assemblea dell'associazione degli industriali, la prima in presenza dall'inizio della sua presidenza, al cospetto di 580 imprenditori arrivati da tutta …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    2,695
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1478 Post(s)
    Potenza rep
    42949678

    Vendita di ruderi ad un extracomunitario residente negli USA per eludere il fisco

    Un mio amico di nazionalità cubana, residente a Miami (Florida), in passato già residente in Italia, si è reso disponibile ad acquistare alcuni ruderi di proprietà mia e dei miei fratelli, in modo da evitare future incombenze di IMU e tasse varie.

    A lui poi non interesserebbe nulla degli immobili e li lascerebbe in stato di abbandono.

    Il notaio potrebbe avere qualcosa da obiettare, visto che lo scopo (non dichiarato) sarebbe di eludere il fisco?

    Avevamo pensato ad una donazione, ma mi pare che sia più facilmente contestabile in futuro da parte di altre persone.

    Ovviamente daremmo noi i soldi all'amico sia per pagare i ruderi, sia per i costi dell'atto notarile.

    Si può fare?

  2. #2
    L'avatar di donsalieri
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    2,580
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    1859 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Io vedo soltanto un venditore e un compratore che vanno da un notaio identificandosi opportunamente e procendendo ad una compravendita pagando tutte le tasse previste.
    Non so dirti se ci siano gli estremi di un reato in questo ma credo di no.

  3. #3
    L'avatar di ido
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    4,622
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    837 Post(s)
    Potenza rep
    42850902
    Citazione Originariamente Scritto da Riccardo.M Visualizza Messaggio
    Un mio amico di nazionalità cubana, residente a Miami (Florida), in passato già residente in Italia, si è reso disponibile ad acquistare alcuni ruderi di proprietà mia e dei miei fratelli, in modo da evitare future incombenze di IMU e tasse varie.

    A lui poi non interesserebbe nulla degli immobili e li lascerebbe in stato di abbandono.

    Il notaio potrebbe avere qualcosa da obiettare, visto che lo scopo (non dichiarato) sarebbe di eludere il fisco?

    Avevamo pensato ad una donazione, ma mi pare che sia più facilmente contestabile in futuro da parte di altre persone.

    Ovviamente daremmo noi i soldi all'amico sia per pagare i ruderi, sia per i costi dell'atto notarile.

    Si può fare?
    e questo tuo amico lo sa che se vive negli USA l'IRS li farà un ****** grande una casa quando non dichiarerà che possiede degli immobili in Italia?

  4. #4

    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    2,695
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1478 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da ido Visualizza Messaggio
    e questo tuo amico lo sa che se vive negli USA l'IRS li farà un ****** grande una casa quando non dichiarerà che possiede degli immobili in Italia?
    Lui ha già delle cartelle esattoriali italiane non pagate da almeno 10 anni e non pagherà mai, anche perché non ha nulla.

    Nè casa, nè auto, solo questi ruderi inabitabili.

    Se glieli pignorassero, saremmo ancora più contenti.

    Non ha conti, solo denaro in contanti.

    Probabilmente tornerà a Cuba e non credo che a Cuba gli possano arrivare cartelle esattoriali italiane.

  5. #5
    L'avatar di ido
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    4,622
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    837 Post(s)
    Potenza rep
    42850902
    mica ho scritto che quello che vuoi fare non si può fare, puoi anche donarli se lui accetta la donazione, problemi suoi se vorrà rivenderli o dei tuoi futuri eredi se decideranno che quelle donazioni non si dovevano fare, di sicuro non sarà più un problema tuo.
    Attento solo che questa persona non abbia precedenti penali, perché alcuni notai non rogitano o devono contattare le autorità per l'atto.

  6. #6

    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    2,695
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1478 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da ido Visualizza Messaggio
    mica ho scritto che quello che vuoi fare non si può fare, puoi anche donarli se lui accetta la donazione, problemi suoi se vorrà rivenderli o dei tuoi futuri eredi se decideranno che quelle donazioni non si dovevano fare, di sicuro non sarà più un problema tuo.
    Attento solo che questa persona non abbia precedenti penali, perché alcuni notai non rogitano o devono contattare le autorità per l'atto.
    Lui non ha alcun precedente penale.

    I suoi familiari, moglie e figlio, risiedono in Argentina e non credo siano aggredibili dal fisco.

    Non intendiamo fare una donazione, perché sarebbe ancora più fragile come atto.

    E non ci sarebbe alcun beneficio economico, visto che la donazione verso estranei costa quanto una vendita.

    Piuttosto mi chiedo, dato che si tratta di ruderi, ma al catasto risultano normali abitazioni soggette ed IMU ed IRPEF, il notaio potrebbe chiedere la certificazione energetica oppure altri documenti?

    Oppure sono sufficienti le visure catastali?
    Ultima modifica di Riccardo.M; 09-12-21 alle 09:12

  7. #7
    L'avatar di ido
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    4,622
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    837 Post(s)
    Potenza rep
    42850902
    Citazione Originariamente Scritto da Riccardo.M Visualizza Messaggio
    Lui non ha alcun precedente penale.

    I suoi familiari, moglie e figlio, risiedono in Argentina e non credo siano aggregabili dal fisco.

    Non intendiamo fare una donazione, perché sarebbe ancora più fragile come atto.

    E non ci sarebbe alcun beneficio economico, visto che la donazione verso estranei costa quanto una vendita.

    Piuttosto mi chiedo, dato che si tratta di ruderi, ma al catasto risultano normali abitazioni soggette ed IMU ed IRPEF, il notaio potrebbe chiedere la certificazione energetica oppure altri documenti?

    Oppure sono sufficienti le visure catastali?
    se non sono inagibili penso che la certificazione energetica sia richiesta (ma i documenti richiesti te li dirà il notaio) di sicuro serviranno i documenti che attestano come siete venuti in possesso di questi immobili (atti di successione, acquisto,...)

    se questo tuo amico accetta buon per voi, state solo attenti su come trasferirete i soldi a questo tuo amico visto che lui dovrà pagare voi e il notaio con metodi tracciabili

  8. #8

    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    2,695
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1478 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da ido Visualizza Messaggio
    se non sono inagibili penso che la certificazione energetica sia richiesta (ma i documenti richiesti te li dirà il notaio) di sicuro serviranno i documenti che attestano come siete venuti in possesso di questi immobili (atti di successione, acquisto,...)

    se questo tuo amico accetta buon per voi, state solo attenti su come trasferirete i soldi a questo tuo amico visto che lui dovrà pagare voi e il notaio con metodi tracciabili
    Al Catasto non risulta alcuna inagibilità, ma in realtà sono solo dei ruderi.

    I beni provengono da regolare successione di mia mamma.

    Serve la certificazione energetica anche per un comune montano ed ruderi di circa 100 anni?

    Per il denaro ovviamente assegni circolari non trasferibili da consegnare in sede di stipula.

    E poi restituiremo il denaro in contanti "brevi manu"

  9. #9
    L'avatar di ido
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    4,622
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    837 Post(s)
    Potenza rep
    42850902
    Citazione Originariamente Scritto da Riccardo.M Visualizza Messaggio
    Al Catasto non risulta alcuna inagibilità, ma in realtà sono solo dei ruderi.

    I beni provengono da regolare successione di mia mamma.

    Serve la certificazione energetica anche per un comune montano ed ruderi di circa 100 anni?

    Per il denaro ovviamente assegni circolari non trasferibili da consegnare in sede di stipula.

    E poi restituiremo il denaro in contanti "brevi manu"
    è un immobile? allora serve certificazione energetica, quanto ti costerà mai? 50 euro a pratica per mettere una G sicura?
    tanto un notaio lo devi scegliere, lui ti dirà che documentazione serve, lo paghi anche per questo

  10. #10

    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    1,819
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    966 Post(s)
    Potenza rep
    27991937
    Citazione Originariamente Scritto da Riccardo.M Visualizza Messaggio
    Al Catasto non risulta alcuna inagibilità, ma in realtà sono solo dei ruderi.

    I beni provengono da regolare successione di mia mamma.

    Serve la certificazione energetica anche per un comune montano ed ruderi di circa 100 anni?

    Per il denaro ovviamente assegni circolari non trasferibili da consegnare in sede di stipula.

    E poi restituiremo il denaro in contanti "brevi manu"
    se sono dei ruderi mi sfugge il motivo di tutto questo giro invece che semplicemente farlo dichiarare collabente. Una volta che è accatastato F/2 non paga piu' niente

Accedi