Alternativa a trust e fondo patrimoniale
Più sexy e meno noioso: ecco il nuovo Dax che si allarga a 40 con dieci nuovi titoli
Da 30 a 40, da ?noioso? a molto più attraente per gli investitori: il Dax, il principale indice azionario in Germania che monitora la performance delle blue chip tedesche negoziate …
Recordati: Barclays identifica quattro punti di forza, ma a questi prezzi non è un buy. Titolo soffre sul Ftse Mib
Valore raro, ma già prezzato per adesso. Così gli analisti di Barclays sintetizzano il loro inizio di copertura su Recordati con giudizio ‘Equal Weight’ e prezzo obiettivo di 50 euro basato …
Goldman Sachs lancia ETF che scommette sulle Facebook, Amazon e Apple del futuro. ‘A caccia di azioni con rally +175.000%’
E ora Goldman Sachs Asset Management punta sui FAANG del futuro, con un nuovo ETF azionario lanciato nella giornata di ieri: si tratta del Goldman Sachs Future Tech Leaders Equity …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    384
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    244 Post(s)
    Potenza rep
    7854504

    Alternativa a trust e fondo patrimoniale

    Un trust costa troppo, il fondo patrimoniale richiede il matrimonio.

    Ho un'alternativa a sposarmi per tutelare il patrimonio della mia famiglia?

  2. #2

    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    845
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    505 Post(s)
    Potenza rep
    15991431
    Quanto costa il trust?

  3. #3
    L'avatar di brushless
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    2,864
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    178 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da ocampana Visualizza Messaggio
    Un trust costa troppo, il fondo patrimoniale richiede il matrimonio.

    Ho un'alternativa a sposarmi per tutelare il patrimonio della mia famiglia?
    Una polizza assicurativa.

  4. #4

    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    209
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    128 Post(s)
    Potenza rep
    1739443
    Citazione Originariamente Scritto da brushless Visualizza Messaggio
    Una polizza assicurativa.
    In effetti la polizza vita dovrebbe essere impignorabile e insequestrabile, oltre al fatto che sfugge all'asse ereditario e si può nominare beneficiario chiunque. Però ho sentito dire che non è proprio così, non è proprio una soluzione "blindata"......qualcuno ne sa di più?

  5. #5
    L'avatar di ...
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    677
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    416 Post(s)
    Potenza rep
    22781959
    No, non è così. Le polizze non possono ledere le quote di legittima, altrimenti il legittimario può far causa.

  6. #6

    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    209
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    128 Post(s)
    Potenza rep
    1739443
    Citazione Originariamente Scritto da ... Visualizza Messaggio
    No, non è così. Le polizze non possono ledere le quote di legittima, altrimenti il legittimario può far causa.
    Sei sicuro? Se hai qualche fonte legislativa sarebbe meglio....

  7. #7

    Data Registrazione
    Jan 2021
    Messaggi
    286
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    206 Post(s)
    Potenza rep
    6926352
    Citazione Originariamente Scritto da claudia sars Visualizza Messaggio
    Sei sicuro? Se hai qualche fonte legislativa sarebbe meglio....
    Questa è una interessante disamina dell'orientamento giurisprudenziale in tema di assicurazioni e lesione della quota necessaria nel testamento tratta da un sito specializzato.
    Da tenere conto di due cose:
    1) la differenza che la S.C. fa tra polizze caso morte e polizze a contenuto finanziario;
    2) trattasi orientamenti giurisprudenziali (tra l'altro neanche delle Sezioni Unite) che ovviamente possono cambiare in ogni momento.

    "Nel disciplinare il contratto di assicurazione sulla vita a favore di un terzo, si evince dall’art. 1920 del codice civile che le polizze vita non rientrano nell’asse ereditario. Per effetto della designazione, che avviene con atto unilaterale inter vivos o con testamento del disponente a favore di terzo, il beneficiario acquista un diritto proprio basato sulla promessa da parte della compagnia assicuratrice di versare una somma a titolo di indennità al verificarsi di un evento legato alla vita umana (principio già confermato in Cass. N. 4484 del 1994). Non cadendo in successione e non rientrando nell’asse ereditario, le polizze vita non vengono computate per formare le quote degli eredi e la liquidazione dell’indennità al beneficiario non è assoggettata ad imposta di successione.

    L’acquisizione del beneficiario di un diritto proprio derivante dal contratto di assicurazione per il caso morte, nonché la sua natura estranea al patrimonio ereditario del soggetto stipulante e delle regole di successione legittima, sono state confermate dalla Corte di Cassazione con sentenza n. 26606 del 2016. Essendo il diritto all’indennità un diritto autonomo che non lede il patrimonio del disponente, si deve rilevare che questo vale nei limiti in cui il soggetto beneficiario sia costretto a rimborsare agli eredi che dimostrino di aver subito una lesione dell’ammontare dei premi pagati in vita dal de cuius.

    Quanto detto in tema di successioni vale per le polizze vita “classiche” con caratteristiche demografiche-previdenziali. Diversa qualificazione giuridica hanno invece le polizze vita a contenuto finanziario e di investimento (in particolare quelle unit e index linked): questa differente qualificazione resa dalla Corte di Cassazione con sentenza n. 3263 del 2016 ha avuto importanti effetti sia tema di doveri informativi degli intermediari sia in merito all’inapplicabilità delle disposizioni dell’art. 1923 de codice civile (applicabilità e contenuto di questo articolo sarà affrontata nell’ultima sezione). La Corte ha inoltre stabilito che le polizze vita a contenuto finanziario nelle quali il beneficiario è soggetto terzo, non legato al contraente da vincolo di mantenimento o di dipendenza economica, configurano delle “donazioni indirette” fino a prova contraria. Potendo le donazioni indirette ledere le quote dei legittimari, il legislatore ha previsto che esse siano assoggettate alla disciplina della collazione (ex artt. 737 e 741 del Codice Civile) e della riduzione (ex artt. 555 e 809 del Codice Civile)."

  8. #8

    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    209
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    128 Post(s)
    Potenza rep
    1739443
    Molto interessante......quindi mi pare di capire che le polizze assicurative "pure" (non a contenuto finanziario) sfuggono alla successione. D'altronde, pensandoci bene, altrimenti perchè tanti stipulano polizze e nominano beneficiarie persone totalmente estranee alla famiglia?

  9. #9

    Data Registrazione
    May 2021
    Messaggi
    209
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    128 Post(s)
    Potenza rep
    1739443
    Citazione Originariamente Scritto da FraGiorgio Visualizza Messaggio
    Quanto costa il trust?
    A me hanno detto che i trust italiani non sono inattaccabili....

  10. #10

    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    384
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    244 Post(s)
    Potenza rep
    7854504
    Citazione Originariamente Scritto da brushless Visualizza Messaggio
    Una polizza assicurativa.
    Non capisco come possa essere una polizza equiparabile ad un fondo patrimoniale o un trust. Per esempio, non credo tu possa metterci una casa dentro.

Accedi