TARI su quota di proprietà di pertinenze
Mps, dopo addio UniCredit il piano Mef: aumento capitale, no burden sharing, tagli e ancora M&A. Mentre è rischio stangata da 11 miliardi
Mps, ora che la speranza che venisse salvata dal cavaliere bianco UniCredit si è frantumata in mille pezzi, quale sarà il suo destino? Diverse le indiscrezioni che spuntano dalla rassegna …
Borsa Milano euforica: raffica di titoli del Ftse Mib aggiorna massimi storici, Ferrari e Poste tra questi
Nuovo allungo per Piazza Affari che aggiorna i massimi dal 2008 in scia ai nuovi record toccati ieri da Wall Street. L’indice Ftse Mib si muove in rialzo dello 0,7% …
Tesla fa la storia: +12% e traguardo $1T grazie a scossa Hertz. La rivoluzione auto elettriche sale di livello
Tesla ha superato il valore di mercato di 1 trilione di dollari lunedì dopo aver ottenuto il suo ordine più grande di sempre dalla società di autonoleggio Hertz, un accordo …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    543
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    376 Post(s)
    Potenza rep
    16052350

    TARI su quota di proprietà di pertinenze

    Salve a tutti, sto aprendo un thread perchè non ho trovato informazioni utili in giro per internet che mi potessero aiutare a sciogliere i miei dubbi.

    Partiamo dal fatto che ho acquistato casa nel 2019, e alcune quote di proprietà per pertinenze cosi suddivise:

    Appartamento Intero
    Box Auto Intero
    Cantina di 56mq 1/3
    Sottotetto (sopra il mio appartamento) di 90mq 1/3

    Partendo dal fatto che ho fatto reclamo in quanto mi stanno facendo pagare per il mio appartamento 110mq invece dei 90 di cui si compone, per un errorre nella chiarazione di occupazione in quanto i dati prelevati dalla visura, invece di riportarli nella colonna SUPERFICIE CATASTALE, sono stati riportati da me nella colonna SUPERFICIE CALPESTABILE, avuto il confronto con l'ufficio preposto mi dicono che essendo una dichiarazione fatta da me, loro prendono quello come riferimento.
    Per poter effettuare una modifica c'è bisogno di una planimetria asseverata da un tecnico che certifichi appunto che la casa è 90mq. (Nella prima dichiarazione si può scrivere quello che si vuole....mentre per la modifica c'è bisogno del tecnico). Domanda...qualcuno sa quanto potrebbe costarmii questa planimetria?


    Passiamo ora al problema per cui sono qui, che sempre l'ufficio preposto mi ha fatto venire.
    Dice che i metri quadri per cui sto pagando il sottotetto ovvero 1/3 di quelli reali ( quindi 30mq) è errato sulla dichiarazione
    In quanto se gli altri proprietari non stanno pagando la TARI a me toccherebbe pagare sul totale dei 90mq, anche se non ne sono proprietario al 100%.
    A quel punto gli ho detto se gli altri stanno pagando per la loro parte, che facciamo che paghiamo 3 volte per lo stesso immobile?
    Detto che io non posso sapere la situazione del pagamento delle tasse degli altri proprietari/inquilini e che questo locale (come anche la cantina) è occupata da materiale anche degli altri proprietari che però non sono residenti qui, nello stabile, è corretto ciò che dice l'ufficio?

    Come funziona esattamente la TARI su quote di possesso?

  2. #2

    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    963
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    416 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Il presupposto della Tari è comunque l’utilizzo di un immobile suscettibile di produrre rifiuti. Così, ad esempio, se l’abitazione fosse utilizzata solo da un comproprietario, la Tari sarebbe in carico esclusivamente a questi. Il cointestatario che non usa la casa non deve versare nulla al Comune.
    Se l’immobile cointestato fosse dato in affitto, l’obbligo di versare la Tari graverebbe unicamente sull’inquilino, liberando quindi, dinanzi al Comune, i due (o più) comproprietari.
    Il Comune non può esigere più volte il pagamento della stessa imposta; così l’adempimento totale da parte di uno dei proprietari, libera anche gli altri.

  3. #3

    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    543
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    376 Post(s)
    Potenza rep
    16052350
    Citazione Originariamente Scritto da wheell Visualizza Messaggio
    Il presupposto della Tari è comunque l’utilizzo di un immobile suscettibile di produrre rifiuti. Così, ad esempio, se l’abitazione fosse utilizzata solo da un comproprietario, la Tari sarebbe in carico esclusivamente a questi. Il cointestatario che non usa la casa non deve versare nulla al Comune.
    Se l’immobile cointestato fosse dato in affitto, l’obbligo di versare la Tari graverebbe unicamente sull’inquilino, liberando quindi, dinanzi al Comune, i due (o più) comproprietari.
    Il Comune non può esigere più volte il pagamento della stessa imposta; così l’adempimento totale da parte di uno dei proprietari, libera anche gli altri.
    OK ma essendo io subentrato nel 2019, ed essendo gli altri due appartamenti che hanno come pertinenza quel sottotetto, già affittati, come faccio a sapere se loro hanno nel contratto di affitto anche quella "porzione" (ma non credo perchè c'è roba dei proprietari), o comunque se qualcun altro sta gia pagando per le loro quote?

    Ci sarebbe il contronsenso che avendo solo 1/3 del sottotetto non lo posso utilizzare tutto, perchè ovviamente gli altri proprietari occupano le loro "zone" (è indiviso), ma devo comunque pagare la TARI su tutto il sottotetto perchè unico residente che ha dichiarato quella pertinenza?

Accedi