Nuovo contratto di affitto turistico...
Investire su ENI proteggendosi dalla volatilità con un Airbag Cash Collect
Lunedì 9 novembre ha rappresentato per gli indici europei e per i titoli ciclici la seduta della svolta in questo difficilissimo 2020: il giorno che ha segnato un ribaltamento della …
Nikola strapazzata dai sell: ancora nessuna certezza su accordo GM. Titolo trema anche per rischio vendetta Trevor Milton
Titolo Nikola sotto pressione: gli investitori temono ancora per il futuro della Tesla dei camion elettrici dopo l’addio del fondatore Trevor Milton, e non solo. Nell’intervista rilasciata nel corso della …
Ansia da dividendi banche: Bce pronta a togliere bando. Tra cedole più interesssanti, quelle di Intesa SanPaolo e del trio risparmio gestito
Intesa SanPaolo e Mediobanca, ma anche le tre stelle del risparmio gestito italiano Banca Mediolanum, Banca Generali e Fineco Bank. Nel commentare la questione del nodo dei dividendi, che tiene …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    17,696
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    4730 Post(s)
    Potenza rep
    42949685

    Nuovo contratto di affitto turistico...

    Dovrei dare in affitto per un anno un piccolo appartamento sito in un comune montano come seconda casa.

    Vorrei inserire la clausola del tacito rinnovo di anno in anno.
    È possibile?

    È possibile chiedere l'applicazione della cedolare secca (21% immagino)?
    Io credo di sì.

    In tal caso,so che in tal caso non si paga né imposta di registro né imposta di bollo.

    Che cosa si paga quindi in sede di registrazione del contratto di affitto?

    E quali adempimenti bisogna mettere in atto in caso di rinnovo tacito?

    E sempre in caso di tacito rinnovo, bisogna ancora pagare come se fosse la prima registrazione?

    Infine sarebbe possibile stipulare un contratto 4+4 sempre con cedolare secca?

    Grazie in anticipo a chi vorrà dare un contributo utile.

  2. #2
    L'avatar di Pred_01
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    16,973
    Mentioned
    22 Post(s)
    Quoted
    6432 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Posso solo risponderti su due punti.

    1. Che cosa si paga quindi in sede di registrazione del contratto di affitto?
    Se ti viene riconosciuta l'applicazione della cedolare secca, non paghi nulla in sede di registrazione del contratto.

    2. Infine sarebbe possibile stipulare un contratto 4+4 sempre con cedolare secca?
    Credo di si. Specifico, normalmente un contratto a canone libero (aka 4+4), può tranquillamente utilizzare il regime fiscale della CS.

  3. #3

    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    17,696
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    4730 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Pred_01 Visualizza Messaggio
    Posso solo risponderti su due punti.

    1. Che cosa si paga quindi in sede di registrazione del contratto di affitto?
    Se ti viene riconosciuta l'applicazione della cedolare secca, non paghi nulla in sede di registrazione del contratto.

    2. Infine sarebbe possibile stipulare un contratto 4+4 sempre con cedolare secca?
    Credo di si. Specifico, normalmente un contratto a canone libero (aka 4+4), può tranquillamente utilizzare il regime fiscale della CS.
    Grazie...sperando anche in qualche contributo sugli altri quesiti

  4. #4

    Data Registrazione
    May 2020
    Messaggi
    120
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    95 Post(s)
    Potenza rep
    3535556
    Citazione Originariamente Scritto da sigmund1 Visualizza Messaggio
    Dovrei dare in affitto per un anno un piccolo appartamento sito in un comune montano come seconda casa.

    Vorrei inserire la clausola del tacito rinnovo di anno in anno.
    È possibile?

    Il contratto di affitto turistico non può avere durata superiore a 3 mesi. Cosa diversa è il contratto di locazione ad uso transitorio (per lavoratori o studenti) che può avere una durata da 30 giorni a 18 mesi. Entrambe le tipologie di contratti cessano alla scadenza e non sono prorogabili tra le medesime parti

    È possibile chiedere l'applicazione della cedolare secca (21% immagino)?
    Io credo di sì.

    Si, la cedolare secca è applicabile

    In tal caso,so che in tal caso non si paga né imposta di registro né imposta di bollo.

    Con la cedolare secca non paghi nè imposta di registro nè imposta di bollo.

    Che cosa si paga quindi in sede di registrazione del contratto di affitto?

    Il costo del commercialista che te lo registra. Se lo fai autonomamente non paghi nulla.

    E quali adempimenti bisogna mettere in atto in caso di rinnovo tacito?

    E sempre in caso di tacito rinnovo, bisogna ancora pagare come se fosse la prima registrazione?

    Infine sarebbe possibile stipulare un contratto 4+4 sempre con cedolare secca?
    Si, la cedolare secca è applicabile ai contratti di locazione ad uso abitativo 4+4.
    N.B. Se stipuli un contratto di locazione ad uso transitorio per una durata superiore ai 18 mesi, ossia se il conduttore resta nel godimento dell'immobile per oltre 18 mesi, il contratto diventa soggetto alla disciplina ordinaria con durata di 4+4.


    Grazie in anticipo a chi vorrà dare un contributo utile.
    In blu le mie risposte.

  5. #5

    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    17,696
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    4730 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Lawyer2020 Visualizza Messaggio
    In blu le mie risposte.
    Grazie mille

  6. #6
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    2,324
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    2027 Post(s)
    Potenza rep
    11541429
    Citazione Originariamente Scritto da Lawyer2020 Visualizza Messaggio
    In blu le mie risposte.

    N.B. Se stipuli un contratto di locazione ad uso transitorio per una durata superiore ai 18 mesi, ossia se il conduttore resta nel godimento dell'immobile per oltre 18 mesi, il contratto diventa soggetto alla disciplina ordinaria con durata di 4+4.
    Nel caso il transitorio sia un concordato per studenti fuori sede, il contratto diventa soggetto alla disciplina ordinaria ma resta un concordato quindi assoggettato alle anche norme per la riduzione dell'IMu, corretto?

  7. #7
    L'avatar di Pred_01
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    16,973
    Mentioned
    22 Post(s)
    Quoted
    6432 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    Nel caso il transitorio sia un concordato per studenti fuori sede, il contratto diventa soggetto alla disciplina ordinaria ma resta un concordato quindi assoggettato alle anche norme per la riduzione dell'IMu, corretto?
    Se il canone di locazione applicato, è calcolato con quanto previsto nell'atto di asseverazione rilasciata da un'associazione di categoria (perchè ne esistono le condizioni), puoi avvalerti dell'IMU al 75%.

  8. #8
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    2,324
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    2027 Post(s)
    Potenza rep
    11541429
    Citazione Originariamente Scritto da Pred_01 Visualizza Messaggio
    Se il canone di locazione applicato, è calcolato con quanto previsto nell'atto di asseverazione rilasciata da un'associazione di categoria (perchè ne esistono le condizioni), puoi avvalerti dell'IMU al 75%.
    Si, intendo nel caso in cui lo studente permanga per di più di 18 mesi dove si applicano le norme di un 4 + 4 sulla durata

  9. #9

    Data Registrazione
    May 2020
    Messaggi
    120
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    95 Post(s)
    Potenza rep
    3535556
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    Nel caso il transitorio sia un concordato per studenti fuori sede, il contratto diventa soggetto alla disciplina ordinaria ma resta un concordato quindi assoggettato alle anche norme per la riduzione dell'IMu, corretto?
    I contratti di locazione per gli studenti fuori sede hanno una durata minima di 6 mesi e massima di 36 mesi, rinnovabili per pari periodo, che dovrebbe beneficiare dello sconto dell'Imu del 25%.

  10. #10
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    2,324
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    2027 Post(s)
    Potenza rep
    11541429
    Citazione Originariamente Scritto da Lawyer2020 Visualizza Messaggio
    I contratti di locazione per gli studenti fuori sede hanno una durata minima di 6 mesi e massima di 36 mesi, rinnovabili per pari periodo, che dovrebbe beneficiare dello sconto dell'Imu del 25%.
    Buona sera lawyer; nel caso in cui lo studente permanga più di 36 mesi , il contratto può continuare a rinnovarsi sine die oppure si trasforma in un normale contratto 4+4; in tal caso anche se si trasforma in un 4+4 rimane valida la scontistica dell'imu?

    Alcune associazioni,\comuni dissero che un contratto transitorio non può per sua natura essere rinnovato in eterno e quindi oltrepassata una certa non meglio precisata soglia si riteneva risolto con perdita delle agevolazioni (discorso in effetti confuso senza particolari principi giuridici richiamati)

    Ecco il perché di vari dubbi.....

Accedi