bonifico donazione
Sul Ftse Mib tornano i tormenti su ENI e Saipem, KO anche Bper. Boom fiducia Usa fa storcere il naso a Wall Street
Giornata di assestamento oggi per Piazza Affari dopo il prepotente rally di inizio settimana. Il Ftse Mib ha chiuso a quota 19.061 punti, con un calo dello 0,52% . I …
Primi numeri (in rosso) della nuova Carige, il ceo Guido: ‘ora banca al top per profilo di rischio’
Banca Carige torna dopo oltre un anno a dare indicazioni finanziarie. I conti sono ancora in rosso ma la perdita è inferiore ai 100 milioni di euro nei 5 mesi …
Valentine, la nuova tegola sulla testa di MPS vale 1,4 MLD. Si complica ulteriormente processo privatizzazione
“Crediamo che il processo di privatizzazione di MPS sia indebolito dai diversi rischi finanziari che incombono sulla banca”. Così commentano gli analisti di Banca IMI, facendo riferimento agli ultimi rumor …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Feb 2005
    Messaggi
    2,403
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    91 Post(s)
    Potenza rep
    32226845

    bonifico donazione

    Un padre in seguito ad una vendita immobiliare vorrebbe donare una piccola somma ai 3 figli. Si tratta di € 5.000 ad ognuno, però so che il fisco non vede di buon occhio i bonifici, è necessaria una causale particolare, specificando che si tratta di una donazione? Oppure meglio un assegno bancario?

  2. #2

    Data Registrazione
    Oct 2016
    Messaggi
    630
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    24 Post(s)
    Potenza rep
    11809056
    Citazione Originariamente Scritto da fede24 Visualizza Messaggio
    Un padre in seguito ad una vendita immobiliare vorrebbe donare una piccola somma ai 3 figli. Si tratta di € 5.000 ad ognuno, però so che il fisco non vede di buon occhio i bonifici, è necessaria una causale particolare, specificando che si tratta di una donazione? Oppure meglio un assegno bancario?
    A mio modesto parere, un assegno che è un titolo sprovvisto di causale è meno indicato rispetto al bonifico. Per somme cosi basse non mi farei tanti problemi bonifico con causale regalo da papà oppure con affetto da papà, conservare la contabile di addebito/accredito sia tu che tuo figlio e dovreste essere a posto. Qualora dovessero chiedere conto gli mostrerete le ricevute e gli estratti conto. Ma attendiamo ulteriori e più autorevoli pareri.

  3. #3

    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    1,472
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    751 Post(s)
    Potenza rep
    25200291
    Citazione Originariamente Scritto da fede24 Visualizza Messaggio
    Un padre in seguito ad una vendita immobiliare vorrebbe donare una piccola somma ai 3 figli. Si tratta di € 5.000 ad ognuno, però so che il fisco non vede di buon occhio i bonifici, è necessaria una causale particolare, specificando che si tratta di una donazione? Oppure meglio un assegno bancario?
    Io farei i 3 bonifici senza particolari preoccupazioni, dato l'ammontare non eccessivo.

    Metterei come causale: "contributo familiare al figlio" oppure "prestito infruttifero"

    Opterei per la prima causale.

    In teoria, ma molto in teoria, ci potrebbero essere obiezioni da parte di futuri altri eredi (tua moglie ad esempio).

    Oppure se la cifre bonificata fosse notevolmente superiore alle capacità reddituali del donante.

    Ad esempio se hai da parte 16.000 euro e fai bonifici per 15.000.

    Ma non credo sia il tuo caso.

  4. #4
    L'avatar di six999
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    87
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    46 Post(s)
    Potenza rep
    383772
    Ti racconto la mia esperienza.
    Io e la mia compagna abbiamo acquistato casa e lei ha ricevuto in "donazione" dai suoi parenti il 50% del valore dell'immobile, siccome però eravamo impreparati sul come comportarci a livello di spostamenti economici abbiamo chiesto al notaio di riferimento.
    Il notaio ci ha di fatto sconsigliato l'uso di bonifici verso il conto della mia compagna, ma di far compilare direttamente l'assegno alla fonte e intestarlo al venditore. Nel nostro caso sono stati fatti 3 assegni circolari direttamente dai parenti verso il proprietario.

    Credo però che su cifre "limitate" sia un discorso leggermente differente.

  5. #5

    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    1,472
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    751 Post(s)
    Potenza rep
    25200291
    Citazione Originariamente Scritto da six999 Visualizza Messaggio
    Ti racconto la mia esperienza.
    Io e la mia compagna abbiamo acquistato casa e lei ha ricevuto in "donazione" dai suoi parenti il 50% del valore dell'immobile, siccome però eravamo impreparati sul come comportarci a livello di spostamenti economici abbiamo chiesto al notaio di riferimento.
    Il notaio ci ha di fatto sconsigliato l'uso di bonifici verso il conto della mia compagna, ma di far compilare direttamente l'assegno alla fonte e intestarlo al venditore. Nel nostro caso sono stati fatti 3 assegni circolari direttamente dai parenti verso il proprietario.

    Credo però che su cifre "limitate" sia un discorso leggermente differente.
    Questo dimostra la "schizofrenia" dei notai e dell'AdE.

    Che senso ha fare tutto questo movimento di assegni tra parenti, quando poi gli stessi assegni circolari sono tracciabili per provenienza e beneficiari, esattamente come i bonifici?

    Resto perplesso .....

  6. #6

    Data Registrazione
    Oct 2016
    Messaggi
    630
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    24 Post(s)
    Potenza rep
    11809056
    Anche io molto perplesso...

  7. #7
    L'avatar di six999
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    87
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    46 Post(s)
    Potenza rep
    383772
    Citazione Originariamente Scritto da Riccardo.M Visualizza Messaggio
    Questo dimostra la "schizofrenia" dei notai e dell'AdE.

    Che senso ha fare tutto questo movimento di assegni tra parenti, quando poi gli stessi assegni circolari sono tracciabili per provenienza e beneficiari, esattamente come i bonifici?

    Resto perplesso .....
    Guarda io penso che il notaio abbia semplicemente voluto evitare qualsiasi schizzofrenia dell'AdE, vista la nostra situazione. Spiego un po' meglio: ufficialmente io e la mia ragazza non abbiamo nessun legame, abbiamo intestato l'immobile al 50%, il mutuo del restante 50% dell'immobile l'ho intestato solo a me (lei - ovviamente - è terzo datore dell'ipoteca).
    Lo stesso notaio mi ha riferito che avremo potuto fare come meglio credevamo in fatto di pagamento ma che quello che mi consigliava lui era il metodo più trasparente possibile.

  8. #8

    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    1,472
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    751 Post(s)
    Potenza rep
    25200291
    Citazione Originariamente Scritto da six999 Visualizza Messaggio
    Guarda io penso che il notaio abbia semplicemente voluto evitare qualsiasi schizzofrenia dell'AdE, vista la nostra situazione. Spiego un po' meglio: ufficialmente io e la mia ragazza non abbiamo nessun legame, abbiamo intestato l'immobile al 50%, il mutuo del restante 50% dell'immobile l'ho intestato solo a me (lei - ovviamente - è terzo datore dell'ipoteca).
    Lo stesso notaio mi ha riferito che avremo potuto fare come meglio credevamo in fatto di pagamento ma che quello che mi consigliava lui era il metodo più trasparente possibile.
    Avete provato a sentire un altro notaio?

  9. #9
    L'avatar di six999
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    87
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    46 Post(s)
    Potenza rep
    383772
    Citazione Originariamente Scritto da Riccardo.M Visualizza Messaggio
    Avete provato a sentire un altro notaio?
    A dirti la verità no e ti spiego il perchè: io non avevo neanche lontanamente pensato a questo problema, me l'ha fatto venire ISP (con cui poi infatti non ho fatto il mutuo, ma ho preferito Unicredit) facendomi un sacco di storie e domande sul perchè non intestavo il mutuo anche alla mia compagna e su altre cose che non sto qui ad elencare. Mi si è acceso allora un campanello e ne ho parlato con un po' di amici che mi hanno consigliato di sentire il notaio con cui avrei fatto il rogito.
    Inizialmente lo stesso notaio era un po' disturbato dal comportamento di ISP e lui stesso voleva venire con me in banca per capire il perchè di tutte le domande e di un interessamento così concreto alle modalità di pagamento, però siccome non ero sicuro di terminare la pratica con loro ho detto al notaio che non ci sarebbe stato bisogno. Ecco perchè è venuta fuori questa modalità di pagamento, per evitare di incorrere in problematiche se avessi scelto ISP. Specifico che - invece - Unicredit non mi ha fatto nessuna storia e anzi mi ha cercato di rendere la vita meno difficile possibile, non ha voluto nemmeno gli ultimi movimenti del conto corrente.

  10. #10
    L'avatar di plak
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    18,191
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    4616 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Ai tempi mio padre mi ha bonificato 45K e tanti saluti. Non ricordo cosa mise come causale ma nessuno ci ha rotto le scatole.

Accedi