Appello obbligatorio se un solo partecipante vuole ricorrere? - Pagina 2
Unicredit e Intesa Sanpaolo suonano la carica a Piazza Affari, Ftse Mib chiude a +1,3%
Piazza Affari rialza la testa a fine ottava dopo il quasi -2% della vigilia. Il Ftse Mib ha chiuso a +1,34% a 19.767 punti sotto la spinta dei sorprendenti riscontri …
Posizioni nette corte: Maire la più shortata di Piazza Affari, sul podio anche Banco e Bper
Dall?aggiornamento di oggi di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è Maire Tecnimont con 2 posizioni short aperte per una …
Il trading non è un gioco e scotta tanti giovani americani, l’App Robinhood sotto accusa. L’inchiesta del NYT
Mentre in Italia la reazione alla crisi è stata quella di incrementare la quota di risparmio, oltreoceano nei mesi del lockdown ha preso ancor più piede la tendenza di molti …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11

    Data Registrazione
    May 2020
    Messaggi
    66
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    48 Post(s)
    Potenza rep
    2292705
    Citazione Originariamente Scritto da D-Fens Visualizza Messaggio
    L'ho chiesto qui nel forum proprio per sapere se il mio avvocato la racconta giusta o meno, lui dice che verrei investito comunque da tutti i gradi di giudizio, ma non vorrei lo dicesse per spillarmi altri soldi
    Concordo con ciò che ti ha detto Blanko. Il Tuo avvocato è la persona che meglio può rispondere ai tuoi dubbi.
    Tra il Cliente e l'Avvocato deve esservi un rapporto di fiducia. Se non hai fiducia, per qualche motivo, dovresti rivolgerti ad un altro.

    Poi, è anche difficile consigliarti, dal momento che non è chiaro di che controversia si tratta e se vi sono più parti, o se voi 4 siete più soggetti costituenti un'unica parte.

    Aggiungo: non è scontato che l'Ente appellato, a sua volta, proponga appello incidentale sulle spese. Potrebbe anche soltanto costituirsi e difendersi nel merito chiedendo il rigetto dell'appello. Se propone appello incidentale soltanto per le spese dovrebbe comunque sostenere i costi di accesso alla giustizia (Contributo unificato rapportato al valore della causa).

  2. #12
    L'avatar di D-Fens
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    2,277
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1591 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Lawyer2020 Visualizza Messaggio
    Concordo con ciò che ti ha detto Blanko. Il Tuo avvocato è la persona che meglio può rispondere ai tuoi dubbi.
    Tra il Cliente e l'Avvocato deve esservi un rapporto di fiducia. Se non hai fiducia, per qualche motivo, dovresti rivolgerti ad un altro.

    Poi, è anche difficile consigliarti, dal momento che non è chiaro di che controversia si tratta e se vi sono più parti, o se voi 4 siete più soggetti costituenti un'unica parte.

    Aggiungo: non è scontato che l'Ente appellato, a sua volta, proponga appello incidentale sulle spese. Potrebbe anche soltanto costituirsi e difendersi nel merito chiedendo il rigetto dell'appello. Se propone appello incidentale soltanto per le spese dovrebbe comunque sostenere i costi di accesso alla giustizia (Contributo unificato rapportato al valore della causa).
    Hai ragione scusami, cercherò di raccontare meglio i fatti:

    Io e altre tre persone eravamo in causa contro un ente per ottenere un risarcimento danni. La sentenza è andata male ed il giudice ha dato ragione all'Ente per una serie di motivi tra cui il fatto che essendo passati piu' di 6 anni la nostra richiesta è andata in prescrizione. Tuttavia in sentenza le spese sono state compensate.
    Ora eravamo tutti tranquilli, io e altri due avevamo accettato il verdetto e quasi eravamo contenti di esserci tolti dalle scatole questa causa pur perdendo poichè abbiamo pensato che per lo meno andando male non dovevamo pagare nient'altro tranne la parcella del nostro avvocato.
    La sorpresa però è stata che la quarta persona che ha partecipato con noi è convinta di spuntarla andando in appello da solo contro l'Ente indipendentemente dalla volontà mia e degli altri due. Questo secondo il mio avvocato mi esporrebbe ai rischi del grado di giudizio in questione anche se non vi ho preso parte poichè in caso di sentenza negativa anche le spese del primo grado potrebbero essere messe a carico nostro.

  3. #13

    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    415
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    182 Post(s)
    Potenza rep
    7632107
    Risarcimento per cosa? Perchè avete agito in quattro nella stessa causa? Ecc. Sono informazioni importanti.

    Non solo: se si agisce per un credito prescritto forse non si doveva agire = responsabilità avvocato (salvo particolarità del caso: la compensazione delle spese potrebbe essere un indice in tal senso ad esempio e, quindi, forse non vi sarebbe responsabilità).

    Come vedi dietro quelle che paiono domande "da forum" ci sono, invece, tutta una serie di possibili scenari che potrebbero meritare approfondimento (in altra sede).

    Anche perchè se pensi che il tuo avvocato sia poco trasparente se non addirittura disonesto come puoi averne conferma? Per te ha più valore quello che dice lo sconosciuto "Blanko"?! Non ti immagini quanti "pareri" sbagliati vengono dati in questa sezione da persone che, invece, appaiono molto sicure di sé.

  4. #14
    L'avatar di D-Fens
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    2,277
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1591 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Blanko Visualizza Messaggio
    Risarcimento per cosa? Perchè avete agito in quattro nella stessa causa? Ecc. Sono informazioni importanti.

    Non solo: se si agisce per un credito prescritto forse non si doveva agire = responsabilità avvocato (salvo particolarità del caso: la compensazione delle spese potrebbe essere un indice in tal senso ad esempio e, quindi, forse non vi sarebbe responsabilità).

    Come vedi dietro quelle che paiono domande "da forum" ci sono, invece, tutta una serie di possibili scenari che potrebbero meritare approfondimento (in altra sede).
    Il risarcimento danni è per una malattia non riconosciuta che ha portato poi alla morte di una persona. Noi quattro siamo i parenti stretti che hanno formulato la domanda insieme mentre la controparte è il medico che a suo tempo non aveva riconosciuto il male insieme alla sua compagnia assicurativa che non vuole pagare, da questo si può dedurre se la causa è scindibile o inscindibile?
    Io vorrei approfittare appunto della sentenza di primo grado per fermarmi purchè però non venga coinvolto per via del fatto che uno solo dei miei parenti prosegue in appello contro di loro.

    Anche perchè se pensi che il tuo avvocato sia poco trasparente se non addirittura disonesto come puoi averne conferma? Per te ha più valore quello che dice lo sconosciuto "Blanko"?! Non ti immagini quanti "pareri" sbagliati vengono dati in questa sezione da persone che, invece, appaiono molto sicure di sé.
    Non lo darei per assoluto naturalmente, però magari un parere in piu' non guasta mai, offre sempre degli spunti per riflettere.
    Per esempio la tua affermazione sulla compensazione delle spese dovuta alla responsabilità dell'avvocato mi ha dato un ottimo imput ed effettivamente potrebbe essere dovuta a quello.

  5. #15

    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    415
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    182 Post(s)
    Potenza rep
    7632107
    Il vostro asserito credito è pro quota ereditaria. Ciò significa che in passato avreste potuto fare cause separate, ognuno per reclamare la sua fetta di risarcimento (poi le avrebbero comunque riunite per comodità).
    Ma anche se c'è una sola causa, ognuno di voi vanta un diritto autonomo al quale può rinunciare.
    Perciò ritengo che sia una causa scindibile e che la mancata partecipazione al giudizio non vi comporterà né aspetti favorevoli, né sfavorevoli. Passerà in giudicato la sentenza di primo grado.
    Resta inteso che questo non è un parere.. È una chiacchiera da forum, anche se un po' più approfondita.
    Per curiosità, perché il tribunale ha ritenuto prescritto il credito e perché ha voluto compensare le spese?

  6. #16
    L'avatar di D-Fens
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    2,277
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1591 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Blanko Visualizza Messaggio
    Il vostro asserito credito è pro quota ereditaria. Ciò significa che in passato avreste potuto fare cause separate, ognuno per reclamare la sua fetta di risarcimento (poi le avrebbero comunque riunite per comodità).
    Ma anche se c'è una sola causa, ognuno di voi vanta un diritto autonomo al quale può rinunciare.
    Perciò ritengo che sia una causa scindibile e che la mancata partecipazione al giudizio non vi comporterà né aspetti favorevoli, né sfavorevoli. Passerà in giudicato la sentenza di primo grado.
    Neppure se la controparte ribaltasse la sentenza di primo grado in appello e il giudice addebitasse le spese compensate? Dici quindi che in tal caso verrebbero accollate solo alla persona che è andata in appello da sola, è corretto?

    Citazione Originariamente Scritto da Blanko Visualizza Messaggio
    Resta inteso che questo non è un parere.. È una chiacchiera da forum, anche se un po' più approfondita.
    Per curiosità, perché il tribunale ha ritenuto prescritto il credito e perché ha voluto compensare le spese?
    Ti ringrazio ugualmente per la disponibilità, lo ha ritenuto prescritto perchè sono passati piu' di 6 anni da quando è avvenuto il fatto ed il termine per poter avanzare pretese era quello, mentre per quanto riguarda la compensazione delle spese non so nulla in quanto non sono in possesso della sentenza.

  7. #17

    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    415
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    182 Post(s)
    Potenza rep
    7632107
    Male, molto male: è tuo DIRITTO vedere la sentenza. Chiedila in modo da capire meglio cosa è successo, perchè ripeto: se un cliente va da da un avvocato per recuperare un credito e questo credito è purtroppo prescritto NON bisogna andare in giudizio. L'avvocato dovrebbe dire "mi spiace signori, se volete mando una diffida ma nulla di più". Poi ci sono alcuni casi particolari dove ad esempio non è chiaro il momento in cui decorre la prescrizione, ecc.
    Ma se uno non ha manco la sentenza in mano non può neppure sapere perchè vi sia stata rigettata la domanda, se l'avvocato ha operato bene, ecc.

    Se, come pare, si tratti di causa scindibile, le spese del giudizio di appello saranno addebitate solo a chi concretamente andrà in appello.

  8. #18
    L'avatar di D-Fens
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    2,277
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1591 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Blanko Visualizza Messaggio
    Male, molto male: è tuo DIRITTO vedere la sentenza. Chiedila in modo da capire meglio cosa è successo, perchè ripeto: se un cliente va da da un avvocato per recuperare un credito e questo credito è purtroppo prescritto NON bisogna andare in giudizio. L'avvocato dovrebbe dire "mi spiace signori, se volete mando una diffida ma nulla di più". Poi ci sono alcuni casi particolari dove ad esempio non è chiaro il momento in cui decorre la prescrizione, ecc.
    Ma se uno non ha manco la sentenza in mano non può neppure sapere perchè vi sia stata rigettata la domanda, se l'avvocato ha operato bene, ecc.

    Se, come pare, si tratti di causa scindibile, le spese del giudizio di appello saranno addebitate solo a chi concretamente andrà in appello.
    Ma è gratis avere una copia della sentenza? Ci proverò, anche se questo mi pare che si alteri facilmente, ogni volta che gli faccio domande quasi si offende perchè dice che non ho fiducia in lui (me la gira in questo modo). Pensa che gli ho già richiesto da tempo diversi documenti tra cui la copia del suo mandato firmata da me e non mi ha ancora fatto avere neppure quelli.
    per ora comunque mi ha solamente detto che per me è inutile non andare in appello poichè verrò ugualmente investito da tutti i gradi di giudizio e mi sconsiglia non avere una difesa..boh
    anche a me è sembrato strano e mi sembra sempre piu' un modo per fare pressione e convincermi a proseguire la causa perchè appunto piu' persone proseguono piu' ci guadagna lui.

  9. #19

    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    415
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    182 Post(s)
    Potenza rep
    7632107
    Il file pdf della sentenza lo ha da quando è stata depositata. Non ha alcun motivo per non fartela avere, perciò insisti. Un avvocato trasparente la invia lui stesso e la illustra lui stesso al cliente. Hai tutto il diritto ad avere una cognizione piena di ciò che ti riguarda (anche solo per valutare un appello con un altro avvocato o valutare una possibile responsabilità professionale del primo).

  10. #20

    Data Registrazione
    May 2020
    Messaggi
    66
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    48 Post(s)
    Potenza rep
    2292705
    Citazione Originariamente Scritto da D-Fens Visualizza Messaggio
    Ma è gratis avere una copia della sentenza? Ci proverò, anche se questo mi pare che si alteri facilmente, ogni volta che gli faccio domande quasi si offende perchè dice che non ho fiducia in lui (me la gira in questo modo). Pensa che gli ho già richiesto da tempo diversi documenti tra cui la copia del suo mandato firmata da me e non mi ha ancora fatto avere neppure quelli.
    per ora comunque mi ha solamente detto che per me è inutile non andare in appello poichè verrò ugualmente investito da tutti i gradi di giudizio e mi sconsiglia non avere una difesa..boh
    anche a me è sembrato strano e mi sembra sempre piu' un modo per fare pressione e convincermi a proseguire la causa perchè appunto piu' persone proseguono piu' ci guadagna lui.
    Aggiungo:
    1) fermo restando il tuo diritto a ricevere copia della sentenza dal Tuo avvocato, in alternativa, in quanto parte del giudizio, puoi sempre andare in Tribunale - Ufficio copie sentenze - e richiedere copia della sentenza (si paga una marca da bollo da pochi euro);
    2) se l'appellante incidentale (il Medico) o gli appellanti incidentali (Medico + Assicurazione) chiedono la riforma del capo di sentenza del primo grado di giudizio che ha compensato le spese, laddove questo capo di sentenza venga riformato dal Giudice di appello, investirà anche voi 3 che non avete partecipato.

    Le spese del giudizio di appello in linea di principio saranno a carico della parte soccombente in appello.

    Hai necessariamente bisogno di un parere pro veritate di un Legale che possa visionare (quantomeno!) la sentenza.

    Se effettivamente dovesse emergere che il Giudice di prime cure abbia seguito un ragionamento corretto, l'appello potrebbe risultare dannoso, perchè potreste vedervi condannati al pagamento delle spese processuali del doppio grado di giudizio, eventualmente nei confronti del Medico e dell'Assicurazione, chiamata in causa, oltre a dover pagare ovviamente il Vostro Legale.

    [Non ho compreso se la domanda è stata proposta nei confronti della Clinica/Ospedale (in qualche messaggio parli di "Ente") o del Medico (altrove parli di "Medico"), oltre che dell'Assicurazione]

    Mi sembra di intuire che la sentenza abbia rigettato la domanda risarcitoria sulla circostanza che il diritto fosse prescritto. Preciso (visto che sei alla ricerca di spunti).
    - nei giudizi instaurati dagli eredi del de cuius contro il Medico o la Clinica per richiedere il risarcimento dei danni che hanno inciso nella sfera giuridica del de cuius, tali diritti sono trasmissibili agli eredi. La domanda risarcitoria si colloca nell'ambito della responsabilità contrattuale <-- termine prescrizionale 10 anni. In sostanza, ed in parole molto povere, in quanto erede tu subentri nella posizione contrattuale del de cuius nei confronti della Clinica o del Medico.

    - nei giudizi instaurati da altri congiunti non eredi, si è nell'ambito della responsabilità extracontrattuale. Si fa valere un danno iure proprio <-- termine prescrizionale 5 anni. Non sei erede, non subentri nella posizione contrattuale e quindi richiedi un danno che rientra nella tua sfera personale.

    Ovviamente sono chiacchiere da forum anche le mie.
    Consiglio vivamente di far visionare le carte ad un Legale di cui hai fiducia per comprendere se è ragionevole proporre appello o meno.
    Ultima modifica di Lawyer2020; 29-05-20 alle 04:11

Accedi