Liquidazione post sentenza
I bond Tesla non seguono la volatilità del titolo e svelano un altro traguardo del gioiello di Musk
Nel corso di quest?anno, la crescita vertiginosa del valore delle azioni di Tesla sui mercati ha contribuito al miglioramento del suo profilo creditizio. Secondo il punto di vista del Centro …
Intesa Sanpaolo snellisce le fila con 5.000 uscite volontarie. Messina: ‘Posto stabile a 2.500 giovani’
Intesa Sanpaolo non perde tempo e in anticipo sulla tabella di marcia trova l'intesa con i sindacati per le 5000 uscite volontarie previste entro il 2023 in seguito all'acquisizione di UBI Banca. …
BTP magneti per investitori affamati di rendimenti. Ecco il bond ‘perfetto’ anti-volatilità, falco Weidmann permettendo
“L’Italia è un magnete per gli investitori affamati di rendimenti nel mondo dei bond”. E’ quanto sottolinea un articolo di Bloomberg, che presenta una operazione di trading adatta a chi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    477
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    51 Post(s)
    Potenza rep
    3817130

    Liquidazione post sentenza

    Buongiorno
    causa contenzioso con un conoscente, il giudice , rigettando il ricorso fatto dal mio avvocato, con una sentenza mi ha obbligato a pagare le spese della lite (circa 5k).
    Nella sentenza non è specificato i tempi ed i modi del bonifico che devo effettuare.
    Parlando con il mio avvocato, mi ha detto che volendo posso anche rateizzare la somma da pagare, per cui vorrei optare per questa soluzione non perchè non ho i soldi, ma per dare fastidio ....
    Esiste una legge che mi obbliga a pagare in un'unica soluzione entro un tot di tempo ? Nel caso della rateizzazione, esiste un'importo minimo o massimo da versare mensilmente?
    Potrei fare queste domande al mio avvocato, ma essendo venuta meno la fiducia nei suoi confronti, chiedo gentilmente a voi del Fol di darmi un parere in merito.
    Grazie e buon WE

  2. #2

    Data Registrazione
    Jan 2020
    Messaggi
    146
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    97 Post(s)
    Potenza rep
    466828
    Citazione Originariamente Scritto da LucianoP Visualizza Messaggio
    Buongiorno
    causa contenzioso con un conoscente, il giudice , rigettando il ricorso fatto dal mio avvocato, con una sentenza mi ha obbligato a pagare le spese della lite (circa 5k).
    Nella sentenza non è specificato i tempi ed i modi del bonifico che devo effettuare.
    Parlando con il mio avvocato, mi ha detto che volendo posso anche rateizzare la somma da pagare, per cui vorrei optare per questa soluzione non perchè non ho i soldi, ma per dare fastidio ....
    Esiste una legge che mi obbliga a pagare in un'unica soluzione entro un tot di tempo ? Nel caso della rateizzazione, esiste un'importo minimo o massimo da versare mensilmente?
    Potrei fare queste domande al mio avvocato, ma essendo venuta meno la fiducia nei suoi confronti, chiedo gentilmente a voi del Fol di darmi un parere in merito.
    Grazie e buon WE
    Allora:
    1) se in sentenza leggi 5.000,00 sappi che sono: 5.000,00 + iva 22%, rimborso forfettario 15% e cpa 4%, oltre eventuali spese di giustizia. E in teoria dovresti pagare pure il tuo avvocato.

    2) la sentenza è per legge immediatamente esecutiva. Quindi in teoria devi pagare da subito. Tra l'altro dal momento del suo passaggio in giudicato (ossia dal momento in cui la sentenza diventa definitiva, non più impugnabile), cominciano a decorrere anche gli interessi legali.

    3) ben presto l'avvocato di controparte ti noficherà la sentenza e/o l'atto di precetto (il precetto è l'invito a pagare entro 10 giorni, decorsi i quali, se non paghi, potranno procedere ad esecuzione forzata). Considera che se ti notificano il precetto dovrai pagare all'avvocato di controparte anche competenze e spese per il precetto (altri 500 euro circa).

    4) la possibilità di rateizzare la devi concordare con l'avvocato di controparte. Personalmente non conosco nessuna norma che consente la rateizzazione delle spese legali.

    Quindi se posso permettermi di consigliarti: se non hai motivi per fare appello, fossi in te, tramite il tuo avvocato, contatterei l'avvocato di controparte manifestando la volontà di adempiere spontaneamente alla sentenza e quindi di non metterla in esecuzione (risparmiando così i costi eventuali di un precetto) e cercando di concordare di pagare in 2 o 3 rate l'importo liquidato in sentenza.

  3. #3
    L'avatar di *Bushido*
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    15,434
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    5866 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    mah...oltre ad avere torto cerca anche di creare ancora noie. belle personcine.

  4. #4

    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    477
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    51 Post(s)
    Potenza rep
    3817130
    Grazie per la delucidazione

Accedi