Avviso di accertamento imu
Popolare Bari senza pace: l’ad De Bustis indagato per bond proposto a micro-società di Malta. Fitd aspetta il nuovo piano
Nuova bufera sulla Popolare di Bari proprio nel bel mezzo della stretta per il salvataggio della banca che necessiterebbe di circa un miliardo per evitare il peggio. Vincenzo De Bustis, …
Gundlach vede nero e presenta il grafico dell’anno. Wall Street cadrà, rischio recessione del 40%
Jeffrey Gundlach, numero uno Di DoubleLine Capital, non è affatto ottimista guardando al 2020, tutt'altro: e presenta un grafico per far capire cosa sta accadendo e cosa, a suo avviso, …
Ferrari e Mediobanca ai pit stop dopo forte rally, analisi su due dei top performer 2019
Ferrari e Mediobanca presentano un quadro grafico positivo. Entrambi i titoli stanno ritracciando leggermente dopo una corsa fino a raggiungere nuovi record storici per Ferrari e massimi pluriennali per Mediobanca. …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Apr 2009
    Messaggi
    119
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    39 Post(s)
    Potenza rep
    2512725

    Avviso di accertamento imu

    Da profano chiedo :
    Nel 2012 è mancato mio padre proprietario al 75% di un immobile. Il 75% è stato cosi' suddiviso : 25% mamma 25% primogenito 25% secondogenito. Il restante 25% è di parenti. Il caf ci disse che la mamma aveva diritto di abitazione in quanto coniuge superstite e io serenamente non ho mai pagato l' imu. Nei giorni scorsi ricevo avviso di accertamento per 2014 e 15, mi reco in comune dove mi viene comunicato che non esiste diritto di abitazione da coniuge superstite in quell' immobile in quanto la casa non era di completa proprietà del defunto e che quindi l' odiosa IMU è dovuta. Non ho nemmeno il diritto a fare un comodato all' agenzia delle entrate per avere la tariffa imu a metà in quanto abito in un altro comune, che confina con quello dove è situato l' immobile. ( Ma che senso ha ? E' sempre territorio italiano, solo a 5 km dall' immobile in questione !!! ). la domanda è : devo pagare e rassegnarmi oppure in qualche modo è possibile evitare ? Mica posso buttare fuori mia madre dalla casa dove ha vissuto per 80 anni, non se ne parla. Vi ringrazio se qualcuno potrà consigliarmi in qualche modo.

  2. #2

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    257
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    226 Post(s)
    Potenza rep
    3456534
    Citazione Originariamente Scritto da francesco65 Visualizza Messaggio
    Da profano chiedo :
    Nel 2012 è mancato mio padre proprietario al 75% di un immobile. Il 75% è stato cosi' suddiviso : 25% mamma 25% primogenito 25% secondogenito. Il restante 25% è di parenti. Il caf ci disse che la mamma aveva diritto di abitazione in quanto coniuge superstite e io serenamente non ho mai pagato l' imu. Nei giorni scorsi ricevo avviso di accertamento per 2014 e 15, mi reco in comune dove mi viene comunicato che non esiste diritto di abitazione da coniuge superstite in quell' immobile in quanto la casa non era di completa proprietà del defunto e che quindi l' odiosa IMU è dovuta. Non ho nemmeno il diritto a fare un comodato all' agenzia delle entrate per avere la tariffa imu a metà in quanto abito in un altro comune, che confina con quello dove è situato l' immobile. ( Ma che senso ha ? E' sempre territorio italiano, solo a 5 km dall' immobile in questione !!! ). la domanda è : devo pagare e rassegnarmi oppure in qualche modo è possibile evitare ? Mica posso buttare fuori mia madre dalla casa dove ha vissuto per 80 anni, non se ne parla. Vi ringrazio se qualcuno potrà consigliarmi in qualche modo.
    vedo un mercato immobiliare spaccato,chi ribassa i prezzi al valore attuale vende....

    lo devi pagare e secondo @cecc88 oltre ad altri 4 scappati di casa sul forum l'IMU dovrebbe aumentare, perchè permette loro di:
    vivere sereni,
    essere soddisfatti della vita
    il tutto sarebbe giustificato dal fatto che la casa "mangia territorio" in realtà non mangia nulla e ci hai pagato pure gli oneri primari e secondari, allora altri "scappati di casa " affermano che mentre la costruzione di marciapiedi e strade è finanziata dalla fiscalità generale...
    la loro manutenzione deve essere finanziata dall'IMU... altra filastrocca

  3. #3

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    257
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    226 Post(s)
    Potenza rep
    3456534
    Citazione Originariamente Scritto da francesco65 Visualizza Messaggio
    Da profano chiedo :
    Nel 2012 è mancato mio padre proprietario al 75% di un immobile. Il 75% è stato cosi' suddiviso : 25% mamma 25% primogenito 25% secondogenito. Il restante 25% è di parenti. Il caf ci disse che la mamma aveva diritto di abitazione in quanto coniuge superstite e io serenamente non ho mai pagato l' imu. Nei giorni scorsi ricevo avviso di accertamento per 2014 e 15, mi reco in comune dove mi viene comunicato che non esiste diritto di abitazione da coniuge superstite in quell' immobile in quanto la casa non era di completa proprietà del defunto e che quindi l' odiosa IMU è dovuta. Non ho nemmeno il diritto a fare un comodato all' agenzia delle entrate per avere la tariffa imu a metà in quanto abito in un altro comune, che confina con quello dove è situato l' immobile. ( Ma che senso ha ? E' sempre territorio italiano, solo a 5 km dall' immobile in questione !!! ). la domanda è : devo pagare e rassegnarmi oppure in qualche modo è possibile evitare ? Mica posso buttare fuori mia madre dalla casa dove ha vissuto per 80 anni, non se ne parla. Vi ringrazio se qualcuno potrà consigliarmi in qualche modo.
    vedo un mercato immobiliare spaccato,chi ribassa i prezzi al valore attuale vende....

    lo devi pagare e secondo @cecc88 oltre ad altri 4 scappati di casa sul forum l'IMU dovrebbe aumentare, perchè permette loro di:
    vivere sereni,
    essere soddisfatti della vita
    il tutto sarebbe giustificato dal fatto che la casa "mangia territorio" in realtà non mangia nulla e ci hai pagato pure gli oneri primari e secondari, allora altri "scappati di casa " affermano che mentre la costruzione di marciapiedi e strade è finanziata dalla fiscalità generale...
    la loro manutenzione deve essere finanziata dall'IMU... altra filastrocca

Accedi