il contitolare del conto non è anche comproprietario
Il QE Infinity toglie già il sonno alla Lagarde (con i Bund acquistabili che finiranno presto)
Monta l?incertezza degli investitori nei confronti delle banche centrali e della loro capacità di influenzare la crescita globale. Un numero sempre maggiore di osservatori è convinto che i tagli dei …
Ftse Mib tocca nuovi massimi aspettando l’ultima di Draghi, record per Poste
Piazza Affari strappare il segno più in chiusura (+0,04% a 22.487 punti il Ftse Mib) segnando il livello di chiusura più alto del 2019. Nell?intraday il massimo risale al 17 …
Non solo BTP Italia, l’amore degli italiani verso i bond nei numeri record di Mot ed ExtraMot. Cresce l’impronta green
Durante l?evento annuale dedicato al Fixed Income sono stati presentati i trend di crescita e le principali novità dei mercati obbligazionari di Borsa Italiana. Parliamo dei mercati MOT, ExtraMOT ed …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di bad_boy
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    372
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    61 Post(s)
    Potenza rep
    12163144

    il contitolare del conto non è anche comproprietario

    Buonasera,
    allego una sentenza della cassazione del 4.9 emanata per una causa civile fra coeredi e pubblicata sul sole di qualche giorno fa.
    Mi sorge però un dubbio: sinora in caso di decesso di uno dei cointestari del c/c si presumeva che le somme depositate fossero al 50% del de cuius ed al 50% dell'altro cointestario e quindi che solo il 50% cadesse in successione.
    Alcune banche prudenzialmente bloccavano cmq tutto, altre bloccavano solo la parte imputabile al de cuius.

    Ora in base alla sentenza della cassazione sembrerebbe non sia più così e le banche per non avere problemi con eventuali coeredi o con il fisco potrebbero bloccare prudenzialmnete tutto e svincolare le somme solo dopo la chiusura della successione.

    Non è che il fisco appropriandosi della sentenza riterrà che in caso di decesso del coniuge che è l unico percettore di reddito ed unico ad aver alimentato il conto corrente ora con la propria pensione ed in passato con il proprio stipendio stabilirà che tutto contenuto del conto corrente e tutto il contenuto del dossier titoli cadranno in successione ?
    i coniugi sono in separazione di beni.
    Il conto ed il dossier titoli peraltro è cointestao anche al figlio maggiorenne ( 3 cointestatari) ma che non percepisce alcun reddito.

    grazie a chi sapendone più di me darà un chiarimento.
    Immagini Allegate Immagini Allegate -69954799_10157664447694885_6528955248948543488_n.jpg 

  2. #2

    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    10,202
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    1160 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Opinione personale.
    La comproprietà è sempre stata presunta, ma per contestarla bisogna andare in tribunale. Non penso che questa sentenza cambierà le cose creando automatismi presso le banche, per le quali sarebbe solo una inutile complicazione mettersi ad indagare su chi ha alimentato il conto e in che %.
    Al max qualche banca in più potrebbe orientarsi verso il blocco totale del conto alla dipartita del cointestatario, in modo da cautelarsi contro future cause.

Accedi