Utilizzo fraudento carta di credito su sito e-commerce - Pagina 2
Calendario conti 3° trimestre 2019 Ftse Mib: apre Saipem, banche e FCA le più attese
Dopo un inizio poco fortunato, il mese di ottobre ha visto un forte rialzo dei mercati azionari internazionali. Gli indici USA sono tornati sui massimi storici, mentre quelli europei (Ftse …
Descalzi a tutto campo: Eni non sarà preda M&A, dividendo può salire
Eni è diventata la compagnia più efficiente tra le grandi con riserve proprie che sono state scoperte e non comprate, con costi per i nuovi barili molto bassi, a meno …
Posizioni nette corte: scendono gli short su Banco Bpm e Ubi, Azimut al quarto posto
Dall?aggiornamento di oggi di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è Banco BPM con 9 posizioni short aperte per una …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    1,155
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    242 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da rinoferre Visualizza Messaggio
    Se a questo si unisce la possibilità di avere l'ordine in pocchissimo tempo (1 giorno) e la possibilità di ritirare l'oggetto in un dispositivo (c.d. locker) in cui il destinatario non è identificato, il gioco è fatto (e non si rischia praticamente nulla).
    anche questa nuova meravigliosa "comodità", insieme a tante altre, non fa altro che togliere sicurezza alla tanto decantata sicurezza, che invece è un'inkiulata

  2. #12

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    1,155
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    242 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da rinoferre Visualizza Messaggio
    La Polizia credo proprio di si.
    Fatta la denuncia ai Carabinieri (necessaria per contestare l'addebito alla banca), mi hanno consigliato di fare denuncia anche alla Polizia Postale.

    Dubito però che per cifre poco rilevanti (parliamo di 100 euro) saranno poi svolte indagini molto approfondite,
    perché se chi ha commesso la truffa ha preso qualche precauzione, risalire, prima tramite Amazon poi tramite il provider, al dispositivo e quindi alla connessione/SIM con cui si è agito sull'account "fasullo" al momento dell'ordine potrebbe essere laborioso.

    Ed anche se venisse individuato ... cosa rischierebbe ?
    beh, rischierà anche poco, ma con tutti i mezzi che ci sono va individuato.
    io continuo ad allibirmi: uno usa la TUA carta di credito su amazon e per la privacy non ti dicono niente???? ma dai... è folle.
    come la telecom che ti mette i numeri con gli asterischi sulla bolletta del TUO telefono, oh, ma scherziamo? la privacy sul MIO numero, che pago IO?
    sì, scherziamo.

  3. #13

    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    12,131
    Mentioned
    102 Post(s)
    Quoted
    4833 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Andrés de Fonollosa Visualizza Messaggio
    E se si coprisse con del sottile nastro adesivo parte del numero della carta di credito quando la si utilizza nei dispositivi pos dei commercianti?
    Si fa molto prima a "digitalizzare" la carta, cioè ad usarla con uno smartphone con applicazioni come Wallet/Apple Pay, Google Pay etc etc
    Andare col nastro adesivo in un negozio...c'è chi lo fa ma se in molti negozi se ne fregano in altri possono pensare a qualcosa di sospetto e rifiutarsi di fare l'operazione.

  4. #14
    L'avatar di importante
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    990
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    373 Post(s)
    Potenza rep
    20852346
    il problema è che stiamo diventando amazondipendenti

  5. #15

    Data Registrazione
    Sep 2019
    Messaggi
    10
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    9 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Citazione Originariamente Scritto da mrm Visualizza Messaggio
    beh, rischierà anche poco, ma con tutti i mezzi che ci sono va individuato.
    io continuo ad allibirmi: uno usa la TUA carta di credito su amazon e per la privacy non ti dicono niente???? ma dai... è folle.
    come la telecom che ti mette i numeri con gli asterischi sulla bolletta del TUO telefono, oh, ma scherziamo? la privacy sul MIO numero, che pago IO?
    sì, scherziamo.
    Purtroppo non è uno scherzo, anche a fronte dell'evidenza che si tratta di truffa, loro non posso fornire dati di altri account, anche se hanno usato la mia carta, e me lo hanno anche scritto (vedi i 2 allegati, la prima è firmata da uno specifico operatore, ho cancellato i riferimenti specifici, ho lasciato solo il "core" delle mail rappresentativo per la fattispecie).
    Anche se fornissero i dati dell'altro account, probabilmente si scoprirebbe che sono dati falsi; l'unica cosa reale è locker in cui ritirare ed il relativo codice ... figurati se te lo danno.

    Nella prima mail mi hanno scritto che hanno dato indicazione all'altro account di contattarmi ... Ah Ah ... ancora aspetto !-)
    Sono talmente "forti" (e forse abituati a questo tipo di inconveniente) che nella seconda mail "predicono" anche ciò che avverrà e che faranno gli altri (loro non fanno nulla).

    Su Telecom invece posso dire che la sicurezza sul metodo di pagamento è più considerata, se faccio una ricarica con carta di credito, almeno il CVV2 viene chiesto.
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Utilizzo fraudento carta di credito su sito e-commerce-r1.jpg   Utilizzo fraudento carta di credito su sito e-commerce-r2.jpg  

  6. #16

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    445
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    247 Post(s)
    Potenza rep
    15777754
    L'unica è disabilitare l'utilizzo e-commerce della carta principale, come io ho fatto da tempo.
    Per gli acquisti online utilizzo una carta collegata ricaricabile che tengo a zero e ricarico solo all'occorrenza dell'ammontare necessario alla transazione.

  7. #17
    L'avatar di Kadath Dragon
    Data Registrazione
    May 2005
    Messaggi
    2,229
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    97 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da rinoferre Visualizza Messaggio
    Beh in sintesi, da quanto sono riuscito a ricostruire, se qualcuno riesce a fare una foto del front della vs. carta di credito nell'utilizzo tradizionale (e qui è stata la mia ingenuità), es. alla cassa del supermercato in cui andare abitualmente e conoscono la località di residenza, riesce ad aprire un account "fasullo" sul sito e-commerce associato ad una mail "fasulla", fare l'ordine e dare come metodo di pagamento la carta reale, di cui viene chiesto solo il numero, scadenza ed intestazione. Se a questo si unisce la possibilità di avere l'ordine in pocchissimo tempo (1 giorno) e la possibilità di ritirare l'oggetto in un dispositivo (c.d. locker) in cui il destinatario non è identificato, il gioco è fatto (e non si rischia praticamente nulla).
    Infatti nei paesi corretti (tipo UK) la tua carta non la prendono in mano mai. Ti passano il POS e la carta rimane sempre in mano a te.

  8. #18
    L'avatar di importante
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    990
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    373 Post(s)
    Potenza rep
    20852346
    Citazione Originariamente Scritto da rinoferre Visualizza Messaggio
    Purtroppo non è uno scherzo, anche a fronte dell'evidenza che si tratta di truffa, loro non posso fornire dati di altri account, anche se hanno usato la mia carta, e me lo hanno anche scritto (vedi i 2 allegati, la prima è firmata da uno specifico operatore, ho cancellato i riferimenti specifici, ho lasciato solo il "core" delle mail rappresentativo per la fattispecie).
    Anche se fornissero i dati dell'altro account, probabilmente si scoprirebbe che sono dati falsi; l'unica cosa reale è locker in cui ritirare ed il relativo codice ... figurati se te lo danno.

    Nella prima mail mi hanno scritto che hanno dato indicazione all'altro account di contattarmi ... Ah Ah ... ancora aspetto !-)
    Sono talmente "forti" (e forse abituati a questo tipo di inconveniente) che nella seconda mail "predicono" anche ciò che avverrà e che faranno gli altri (loro non fanno nulla).

    Su Telecom invece posso dire che la sicurezza sul metodo di pagamento è più considerata, se faccio una ricarica con carta di credito, almeno il CVV2 viene chiesto.
    segnala ad Amazon che gli stai facendo un'ottima pubblicità
    ti rimborsano in tempo zero se le cifre non sono esorbitanti
    sono molto attenti su questo

    però c'è qualcosa che non mi torna
    quando apro un nuovo indirizzo su amazon mi chiedono si i dati della carta ma mi pare anche una mail con il link di conferma
    poi magari mi ricordo male, in questo caso chiedo scusa

  9. #19

    Data Registrazione
    Sep 2019
    Messaggi
    10
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    9 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Citazione Originariamente Scritto da importante Visualizza Messaggio
    segnala ad Amazon che gli stai facendo un'ottima pubblicità
    ti rimborsano in tempo zero se le cifre non sono esorbitanti
    sono molto attenti su questo
    Con il sito e-commerce ho chiuso l'account, si può sopravvivere anche senza !-). Diciamo che si è rotto il rapporto di fiducia (che da parte mia prima c'era, mal riposto).
    Mi hanno già messo per iscritto che non possono fare nulla (certo che in questa auto-valutazione secondo me loro sono un po' di parte), e che riavrò i miei soldi dall'istituto finanziario che a sua volta si muoverà stante denuncia alle autorità, che ho già fatta (va bene sia Carabinieri che Polizia Postale, non entrambe) Quindi siamo a posto, dal loro sito e-commerce non posso pretendere nulla.

    Citazione Originariamente Scritto da importante Visualizza Messaggio
    però c'è qualcosa che non mi torna
    quando apro un nuovo indirizzo su amazon mi chiedono si i dati della carta ma mi pare anche una mail con il link di conferma
    poi magari mi ricordo male, in questo caso chiedo scusa
    Sembra tutto molto semplice, si basa sul fatto che la carta non è associata ad una mail, solo l'account del sito e-commerce è legato ad una mail (non PEC).

    In una logica "di aggiramento", una volta che si hanno in mano i dati di una carta di credito "buona", uno potrebbe creare allo scopo una nuova mail con dati di fantasia (1 minuto ?), con quella nuova mail potrebbe aprire un nuovo account sul sito e-commerce con dati un po' veri e po' di fantasia (2 minuti?), se il sito invia il link di conferma sulla nuova mail, chi possiede la nuova mail ovviamente è in grado di clikkare sul link di conferma (5 secondi ?).
    Poi potrebbe immettere da subito sul sito e-commerce un nuovo ordine ed indicare come strumento di pagamento uno con dati veri (altri 2 minuti ?): titolare della carta e località in qualche modo non noto sono "correlati" sulla base di altri account presenti, che in passato hanno fatto già altri ordini e quindi risultano affidabili (sarebbe ad esempio il mio, quello che poi ho chiuso).
    Una volta accettato l'ordine, tutti i dati utili per ricevere la merce sono veicolati sulla mail "di aggiramento". Infine, se l'ordine si fa il primo del mese c'è più probabilità di trovare disponibilità sulla carta (a me lo hanno fatto alle 03.00 am circa del primo giorno del mese).

    Quando si crea una nuova mail, qualcuno controlla che i dati immessi siano veri ? Non mi risulta
    Quando si crea un nuovo account su certi siti, qualcuno controlla che i dati immessi siano veri? Nel mio caso è stato applicato un algoritmo "migliorabile" ;-)

  10. #20

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    1,155
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    242 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    ma poi, scusate, per quale motivo una carta di credito non è univoca, come un codice fiscale?
    perchè deve essere possibile creare DUE account con UNA carta di credito??
    non ha un intestatario, la carta? e allora è lui e solo lui, perchè il sig. mario rossi dovrebbe avere due account differenti?
    io trovo che questa sia una falla non da poco.
    mi viene in mente che con tiscali non posso avere nemmeno due numeri di telefono, ognuno la sua mail, qui è un po' una hahata, però insomma ci vorrebbe poco a non permettere due account con la stessa carta, mi pare assurdo che non sia così.

    EDIT ah no, forse non avevo capito: UN account, DUE mail, giusto?

Accedi