Riscatto periodi contributivi - novità 2019/2021 - Pagina 3
Guerra commerciale: toni trionfanti di Trump su intesa Usa-Cina, ma analisti Wall Street scettici
Più una tregua che non l’imminente fine della guerra commerciale di cui Donald Trump si sta vantando: così la maggior parte degli analisti di Wall Street descrive l’intesa tra Usa …
Mercati di frontiera: chi sono e cosa hanno in più rispetto agli emergenti
La nuova sfida per gli investitori si chiama mercati di frontiera. Nuove aree geografiche, confinate fino a pochi anni fa alla periferia dei mercati globali e accessibili solo a operatori …
Corporate bond BBB, tassi mini e rischio alto. Se c’è recessione il declassamento a ‘junk’ non è lo scenario peggiore
Occhio al rischio insito nel boom di emissioni di  bond corporate ?investment grade? classificati con rating BBB. A lanciare l?allarme sono gli analisti di JP Morgan e Bank of America-Merrill Lynch …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #21
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    12,067
    Mentioned
    479 Post(s)
    Quoted
    6047 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Manu1972 Visualizza Messaggio
    ci vuole molto per ottenere l'accredito dei contributi figurativi?
    Non lo so,ma hai tempo 23 anni per aspettare,non è quello il tuo problema.

  2. #22
    L'avatar di Sara78
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    6,929
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    2070 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Manu1972 Visualizza Messaggio
    fatto un po' mente locale, riformulo la domanda:

    dato l'obiettivo di ottenere il prima possibile la pensione di anzianità
    data la mia età attuale di 47 anni
    data la mia anzianità contributiva reale di circa 17 anni e 8 mesi ad oggi
    dato che sto attendendo il riscatto dei contributi figurativi per il servizio militare

    e soprattutto dati i requisiti ad oggi, il riscatto dei 5 anni (o di parte di essi), mi aiuterebbe ad ottenere la pensione di anzianità prima del caso in cui non riscattassi questi buchi contributivi?
    Da questo quadro visto che puoi riscattare circa 3 anni (2 per buchi contributivi ed 1 per militare) avresti una anzianità contributiva di circa 21 anni malcontati.
    Come se avessi cominciato a lavorare con continuità a 26 anni.
    Anche nella improbabile ottimista e attualmente inesistente (e ancor meno probabile per il futuro) possibilità che si potrà andare in aticipata a quota 41 di contributi, li matureresti a 67 anni. Grossomodo corrispondente alla attuale età di "vecchiaia".
    Fossi in te non riscatterei. Piuttosto quei soldi mettili nel fondo pensione, che ti dia modo di usufruire della rita (uscita anticipata di 5 anni rispetto l'età prevista per la vecchiaia). Anche fiscalmente sarebbe vantaggioso, essendo i contributi nel fondo pensione completamente deducibili al 100%, a fronte del 50% di detrazione del riscatto.
    Hai il forte rischio di fare un riscatto oneroso sostanzialmente inutile al fine del pensionamento anticipato.

  3. #23
    L'avatar di Manu1972
    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    717
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    515 Post(s)
    Potenza rep
    9644909
    Citazione Originariamente Scritto da Sara78 Visualizza Messaggio
    Da questo quadro visto che puoi riscattare circa 3 anni (2 per buchi contributivi ed 1 per militare) avresti una anzianità contributiva di circa 21 anni malcontati.
    Come se avessi cominciato a lavorare con continuità a 26 anni.
    Anche nella improbabile ottimista e attualmente inesistente (e ancor meno probabile per il futuro) possibilità che si potrà andare in aticipata a quota 41 di contributi, li matureresti a 67 anni. Grossomodo corrispondente alla attuale età di "vecchiaia".
    Fossi in te non riscatterei. Piuttosto quei soldi mettili nel fondo pensione, che ti dia modo di usufruire della rita (uscita anticipata di 5 anni rispetto l'età prevista per la vecchiaia). Anche fiscalmente sarebbe vantaggioso, essendo i contributi nel fondo pensione completamente deducibili al 100%, a fronte del 50% di detrazione del riscatto.
    Hai il forte rischio di fare un riscatto oneroso sostanzialmente inutile al fine del pensionamento anticipato.
    grazie per la tua analisi della situazione. Ho già fondo pensione saturato al 100% come deducibilità, magari cercherò investimenti alternativi anziché il riscatto dei buchi contributivi.

    Una domanda ulteriore:
    se i miei conteggi fossero corretti e oltre un anno di militare come contributi figurativi, potessi usufruire di 5 anni completi di riscatto di buchi contributivi (il motivo lo spiego sopra in altro messaggio) a quale età avrei diritto alla pensione di anzianità anticipata (se ne avessi diritto)?
    Ultima modifica di Manu1972; 12-08-19 alle 15:29

  4. #24
    L'avatar di Sara78
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    6,929
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    2070 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Manu1972 Visualizza Messaggio
    grazie per la tua analisi della situazione. Ho già fondo pensione saturato al 100% come deducibilità, magari cercherò investimenti alternativi anziché il riscatto dei buchi contributivi.

    Una domanda ulteriore:
    se i miei conteggi fossero corretti e oltre un anno di militare come contributi figurativi, potessi usufruire di 5 anni completi di riscatto di buchi contributivi (il motivo lo spiego sopra in altro messaggio) a quale età avrei diritto alla pensione di anzianità anticipata (se ne avessi diritto)?
    E' impossibile risponderti in maniera soddisfacente perché l'attuale normativa non te lo consente.
    Innanzitutto il requisito di anzianità anticipata, in generale non è correlato all'età, ma al requisito di anni di contribuzione. E sul tema, agli attuali 42 anni e 10 mesi c'è un bell'asterisco in cui indica "requisito da adeguare alla speranza di vita".
    Adeguamento alla speranza di vita che per tre anni è stato bloccato dal governo uscente, ma che dal dettato normativo tornerà in vigore (salvo modifiche) fra tre anni.
    Sempre per tre anni in via sperimentale c'è quota 100 in cui sono necessari 62 anni di età e 38 di contributi. Ma anche qui… passati 3 anni dove è evidente che tu non raggiungerai i requisiti, torna tutto in discussione, con la norma principale dei 42 anni e 10 mesi da adeguare alla speranza di vita.
    Quindi anche se potessi riscattare 5 anni di buchi anziché 2 (+1 di militare) guadagneresti 3 anni. Un pratica come se avessi iniziato a lavorare stabilmente a 23 anni di età.
    23 anni + 42 anni e 10 mesi + adeguamento alla speranza di vita. Sei sempre a ridosso dell'età di vecchiaia che dovresti incrociare nel 2040 per cui è prevista una età di 68 anni e 7 mesi.
    Per anticipare la pensione ti conviene sempre la RITA a 63 anni e 7 mesi ( 5 anni prima dell'età prevista per la vecchiaia), che però vanifica il riscatto contributivo oneroso.
    Io francamente, al tuo posto, attualmente non riscatterei.
    Poi, se più avanti ce ne sarà la possibilità e il quadro normativo più stabile sui requisiti necessari, senza robe sperimentali che oggi ci sono domani chissà… rivaluterei tutto in un quadro di chiarezza.
    Risparmio la cifra del riscatto (ipotizzo 20mila euro), li investo oggi "fai da te" da ora con orizzonte temporale 63anni e 8 mesi età, e ti serviranno per integrare l'importo della Rita, compensando "fai da te" la penalizzazione dell'uscita anticipata con la RITA...o qualora dovesse esserci una sorta di quota 100 usufruibile concretamente...finanzieresti il costo del riscatto al momento, con la certezza del vantaggio concreto e non ipotetico (per non dire improbabile) che hai allo stato attuale.

  5. #25
    L'avatar di Sara78
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    6,929
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    2070 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Comunque:
    Circolare numero 36 del 05-03-2019

    2.2 Durata del periodo riscattato e ulteriori requisiti richiesti per l’esercizio della facoltà di riscatto



    Il periodo scoperto di contribuzione può essere ammesso a riscatto nella misura massima di cinque anni, anche non continuativi. Il periodo deve naturalmente collocarsi in epoca successiva al 31 dicembre 1995 e deve essere compreso tra la data del primo e dell’ultimo contributo comunque accreditato (obbligatorio, figurativo, da riscatto) nelle forme assicurative citate dalla disposizione in esame.

  6. #26
    L'avatar di Manu1972
    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    717
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    515 Post(s)
    Potenza rep
    9644909
    grazie mille @Sara78 davvero molto gentile per la tua spiegazione.

    Buon Ferragosto

  7. #27
    L'avatar di waterloo
    Data Registrazione
    May 2000
    Messaggi
    9,747
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    263 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    A questo punto chi paga contributi volontari farebbe meglio che utilizzasse la pace contributiva? E se disoccupato ma a carico del coniuge, lavoratore dipendente, il 50% può detrarlo quest' ultimo nella sua dichiarazione dei redditi?

  8. #28
    L'avatar di bppr1994
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Messaggi
    305
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    187 Post(s)
    Potenza rep
    16753172
    Citazione Originariamente Scritto da Manu1972 Visualizza Messaggio
    ci vuole molto per ottenere l'accredito dei contributi figurativi?
    Io l'ho fatto in primavera. L'INPS ha prima chiesto il foglio matricolare al corpo di appartenenza (prima era un documento da reperire autonomamente) e poi mi ha accreditato l'anno di contribuzione figurativa.
    In tutto una quarantina di giorni (gestito dalla sede INPS di Roma Montesacro).

Accedi