La donazione con bonifico senza notaio è nulla - Pagina 2
I bond segnalano problemi in arrivo, sarà fondamentale monitorare i rendimenti reali
Gli investitori dovrebbero iniziare a preoccuparsi dei loro investimenti, dal momento che i rendimenti del Tesoro USA si stanno muovendo più in alto, trascinando con loro i crediti a basso …
Trading fino a sera, nuovi orari per la Borsa tedesca che resterà aperta fino alla chiusura di Wall Street. Anche Piazza Affari pronta per gli straordinari?
Da lunedì 29 novembre la Borsa di Francoforte consentirà agli investitori di negoziare azioni, Etf/Etp e fondi comuni di investimento fino alle ore 22, potendo così reagire agli eventi sui …
La giornata più nera dell’anno per le Borse, panic selling con petrolio a -13%. Ftse Mib affonda a -4,6%
Venerdì nero a tutti gli effetti sui mercati. In coincidenza con il Black Friday che segna l?avvio della stagione degli acquisti pre-natalizi, i mercati sono stati travolti dall?emergere di una …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11

    Data Registrazione
    May 2017
    Messaggi
    1,450
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1056 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Sì esatto è la fondazione! Vedi anche il mio edit, ho capito dopo cosa intendevi.

  2. #12

    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    17,236
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    7004 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    c'è da dire che l'unico modo per "scovare" una donazione di denaro senza atto pubblico, cioè un semplice assegno/bonifico, occorre che qualche erede sospettoso vada in banca a chiedere tutti i movimenti degli anni precedenti, fino a dove è possibile arrivare e poi metta le carte in tavola=litigi garantiti al 100%

  3. #13

    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    1,318
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    138 Post(s)
    Potenza rep
    12945586
    Citazione Originariamente Scritto da mentat Visualizza Messaggio
    Sì esatto è la fondazione! Vedi anche il mio edit, ho capito dopo cosa intendevi.
    Grazie, ho letto l'edit E' come immaginavo. Presenza testamento=niente apertura eredità legittima (in questo caso di IV gradoi. Entro in un particolare che mi ha fatto veramente arrabbiare. Uno / due di questi nove cugini, qualificandosi come eredi legittimi (così si sono firmati), hanno iniziato a scrivere a destra e manca per ricostruire il patrimonio liquido della de-cuius (non so se si è capito ma sono stato oggetto di una regalia in passato, circa 8 anni prima del decesso), banche comprese. Molto probabilmente sono seguite da un avvocato, vista la loro scarsa esperienza del campo, eppure stanno mettendo in atto procedimenti come se non fosse presente un testamento o come se fossero eredi legittimari.
    Ultima modifica di nonnobancario; 01-08-17 alle 16:27

  4. #14

    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    25,937
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    7854 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da gianted Visualizza Messaggio
    Il titolo semplifica ma sono andati fino in Cassazione perchè la causa era un tantino più articolata, trattava di azioni ed obbligazioni auto-trasferite dal beneficiario in quanto aveva la delega del beneficiante.
    In pratica moribondo con pochi giorni di vita, la sua amante con delega trasferisce sul proprio conto titoli per 240.000 euro.
    La figlia erede inçazzata (giustamente) la porta in giudizio.

    E in primo grado l'amante sosteneva che parte della somma le era dovuta per l'assistenza prestata durante la malattia... senza vergogna.
    Prima di dire che è senza vergogna bisognerebbe conoscere i fatti, il singolo caso. Ad esempio, conosco casi in cui i figli se ne sono strafregati del genitore per anni o hanno fatto anche peggio ed è stata l'amante a prendersi cura del genitore che ha pensato di renderla ereditiera per ricompensarla. Francamente, io trovo che la legge successoria italiana sia un obbrobbrio : per quanto mi riguarda, cancellerei le quote legittime e consentirei al cittadino italiano di devolvere la propria eredità a chi desidera. Le premesse che hanno motivato l'istituto delle quote di legittima sono cadute tutte, essendo modificato totalmente il tessuto sociale. Non hanno più motivo di esistere.

  5. #15
    L'avatar di mv62
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    20,370
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    2860 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da mentat Visualizza Messaggio
    Scusa non si capisce molto quest'ultimo post, forse c'è un lapsus legittimi/legittimari.
    Da quello che dici nel post di prima ci sono un tot di cugini, che sono eredi legittimi. Se mancano coniuge, figli, ascendenti, collaterali di secondo grado e nipoti la successione si apre in favore del parente più prossimo entro il sesto grado. Prendi tra questi cugini quelli di grado più prossimo alla defunta e, tolto ciò di cui lei ha disposto per testamento, hanno diritto di dividersi il resto, compreso quanto è stato oggetto di donazioni nulle.

    EDIT: ho capito cosa intendevi. C'è un testamento quindi non si apre una successione legittima. Non ti so dire è molto specifico come problema. Se il testamento individuasse un erede universale penso che questi potrebbe aggredire le donazioni nulle. Già se si configura come una serie di legati boh?! I legittimi a questo punto probabilmente non entrano proprio nella successione.
    Per quanto ne so io i cugini sono eredi legittimi ma non hanno diritto ad alcuna quota legittima.

    Il decuius quindi, in presenza di testamento può disporre liberamente dei suoi beni ed i cugini, sostanzialmente, si attaccano al tram.

    My2Cents

  6. #16

    Data Registrazione
    May 2017
    Messaggi
    1,450
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1056 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da mv62 Visualizza Messaggio
    Per quanto ne so io i cugini sono eredi legittimi ma non hanno diritto ad alcuna quota legittima.

    Il decuius quindi, in presenza di testamento può disporre liberamente dei suoi beni ed i cugini, sostanzialmente, si attaccano al tram.

    My2Cents
    Sì l'incomprensione è nata sulla formulazione del testamento. Se uno scrive "lascio tutto a Tizio", allora i legittimi si attaccano. Però se scrive (come mi era sembrato all'inizio) solo "lascio il bene X a Tizio e il bene Y a Caio" (legati), resta la questione di cosa ne è del resto, che andrà agli eredi legittimi.
    Nel caso di nonnobancario mi sembra si possa dire che la defunta ha individuato alcuni legatari a cui ha attribuito beni particolari e un erede (la fondazione) che subentra a titolo universale sul resto e quindi può aggredire le donazioni.
    Se non avesse indicato la fondazione, in presenza di altri beni rispetto a quelli oggetto dei legati, sarebbero intervenuti i legittimi.
    Il caso su cui manifestavo dubbi era quello in cui i beni indicati nel testamento avessero esaurito il patrimonio della defunta. Si poteva forse indagare se indicando il singolo bene attribuito alla singola persona non avesse voluto individuare una quota di patrimonio, più che prevedere un legato, e quindi anche in quel caso i legittimi sarebbero stati esclusi.

    Ma questo è il mio mezzo cent, eh, neanche due, che i miei studi di diritto privato sono molto risalenti

  7. #17
    L'avatar di antor
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    4,956
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    341 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Dalla terra veniamo...in terra ritorneremo !

    MORIREMO TUTTI !!


  8. #18

    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    17,236
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    7004 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da antor Visualizza Messaggio
    Dalla terra veniamo...in terra ritorneremo !

    MORIREMO TUTTI !!

    nel dubbio facci strada

  9. #19

    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    510
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da *Bushido* Visualizza Messaggio
    quindi, se ad esempio un genitore versa una somma tramite assegno/bonifico ad un figlio, SENZA atto di donazione, gli altri figli potrebbero chiedere indietro l'intera somma? ...la cosa mi interessa personalmente
    ancora più interessante: lo stesso genitore potrebbe "richiedere indietro" (IMHO mostruosità giuridica ma...) i soldi?

  10. #20

    Data Registrazione
    Jun 2012
    Messaggi
    17,236
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    7004 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da Hoël Pascoli Visualizza Messaggio
    ancora più interessante: lo stesso genitore potrebbe "richiedere indietro" (IMHO mostruosità giuridica ma...) i soldi?
    mi risulta di SI, entro 10 anni dalla consegna documentata del denaro, senza atto di donazione il "donante" potrebbe richiedere indietro il denaro, sostenendo che si trattava di prestito infruttifero.

Accedi