PEC per conto terzi
Branson è già nello spazio: la sua Virgin Galactic fa +400% in 2 mesi. Ma Musk non è da meno con Space X
Un vero e proprio exploit quello registrato dalle azioni della Virgin Galactic a Wall Street, salite del 400% da dicembre. Un anno fa il miliardario britannico Richard Branson era sulla …
Stangata bollette voce per voce: in 10 anni sono scese solo le tariffe telefoniche
Non si arresta l'ondata di rincari delle tariffe in Italia. Nel 2019 le uniche in controtendenza sono state il gas (-0,9%) e i servizi telefonici (-6,1%); queste voci, assieme alle …
Elezioni Usa, petrolio, Brexit e anche europei di calcio: ecco 10 previsioni ‘improbabili ma possibili’ per il 2020
Nonostante le attuali tensioni geopolitiche, vi sono previsioni che lasciano emergere un senso di speranza per il 2020. Trattasi di previsioni ipotetiche su ciò che potrebbe accadere e le individua …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di finanza?
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    850
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    79 Post(s)
    Potenza rep
    13751227

    PEC per conto terzi

    Buongiorno a tutti, ho una casella PEC con firma digitale (Poste). Posso usarla per inviare una "raccomandata" a nome di mia moglie? O è strettamente personale?

    Grazie

  2. #2

    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    5,363
    Mentioned
    32 Post(s)
    Quoted
    1413 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    La PEC e la Firma Digitale sono due cose distinte, tant'è che puoi inviare via PEC un documento non firmato. Inviare dalla tua PEC equivale a recarsi in un Ufficio Postale e inviare una busta Raccomandata in cui tu figuri come mittente. Firmare digitalmente il contenuto equivale ad apporre la tua firma in calce alla lettera contenuta nella busta. Messa in questi termini, nel tuo caso specifico la cosa sarebbe accettabile da parte di chi riceve la mail? In generale direi di no, ma vi potrebbero essere eccezioni.

  3. #3
    L'avatar di finanza?
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    850
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    79 Post(s)
    Potenza rep
    13751227
    Grazie x la risposta. Mia moglie deve fare un reclamo contro un operatore telefonico. Magari posso scrivere io nome cognome ecc ecc per conto di mia moglie nome cognome dati ecc ecc intestataria della scheda xxxx ecc ecc allegando ovviamente scansione di un documento di mia moglie.

  4. #4

    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    5,363
    Mentioned
    32 Post(s)
    Quoted
    1413 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    per un semplice reclamo direi che va bene... Magari fai firmare il reclamo a tua moglie e allega alla PEC il documento scansionato.

  5. #5
    L'avatar di tradingpat
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    1,377
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    28 Post(s)
    Potenza rep
    30803945
    Io l'anno scorso ho mandato la disdetta del canone Rai di mia mamma anziana con la mia pec, poco dopo mi hanno risposto positivamente.
    Naturalmente l'allegato era una normale lettera con sù la firma di mia mamma, io ho solo premesso che la inviavo a suo nome.


  6. #6
    L'avatar di Sbankalor
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    2,294
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    476 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Io l'ho sempre mandata per conto di gentitori e/o parenti, usando la formula " in nome e per conto", e la cosa ha sempre trovato riscontro positivo, sia in semplici richieste sia nei reclami vari.

  7. #7

    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    361
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    132 Post(s)
    Potenza rep
    5470711
    IW bank nel mio caso ha fatto la gnorri alla prima occasione (PEC inviata con firma autografa di mia sorella). Vediamo come va a finire. Io credo che la PEC identifichi più precisamente il mittente rispetto alla raccomandata: chiunque potrebbe andare anonimamente all'ufficio postale a spedire raccomandate a nome di altri, con la PEC no.

  8. #8
    L'avatar di edesmo
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    15,042
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    1211 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    come fa la PEC ad identificare più precisamente il mittente ???

    la mia PEC è zuccherino@postacertificata.it

    semmai nel testo della PEC si dovrà specificare chiaramente le generalità del mittente

  9. #9

    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0

    La PEC e' strettamente PERSONALE

    Ho trovato questo thread, iniziato nel 2014, mentre cercavo informazioni per capire se una PEC è di utilizzo personale oppure se può essere usata da più persone.

    Avendo poi trovato la risposta e constatando che in questo thread si davano informazioni sbagliate, ho voluto partecipare per contribuire a fare chiarezza, anche perché è possibile che certe questioni si siano definite solo successivamente al 2014, con l'evoluzione dell'uso della PEC e con una migliore definizione legislativa della stessa.

    La prima cosa da tenere presente è che la PEC identifica il mittente, a prescindere dal nome usato per la casella di posta.
    Uno può avere come indirizzo anche un nome di fantasia, ma alla fine è il gestore della casella che si rende garante della identità del mittente.
    Per avere una casella PEC devono essere fornite tutte le informazioni personali, e sarà il gestore (Aruba, Poste, o chiunque altro) che garantirà (in caso di necessità) la corrispondenza tra indirizzo PEC e persona a cui è intestata.

    Sul fatto che possa essere usata per inviare corrispondenza conto terzi, occorre ricordarsi che la PEC è la versione elettronica della raccomandata con avviso di ritorno.
    Se viene richiesta una raccomandata quello che fa fede è il mittente della stessa, che viene riportato sul modulo che si compila all'invio e sulla cartolina che ritorna dopo la ricezione.

    Inviare una raccomandata con un foglio firmato da Tizio, mentre la raccomandata la invia Caio, se dovessero esserci contestazioni del tipo "Signor Tizio, ma lei ha inviato la raccomandata?" e il sig. Tizio fa vedere la ricevuta intestata a Caio, direi che sia ovvio che risulterà che Tizio non abbia inviato alcuna raccomandata.

    Questo fa si che utilizzare il nostro indirizzo di PEC per inviare comunicazioni per terzi, non avrebbe valore in caso di contestazione.

    Aggiungo poi due link, a due siti diversi, dove viene detto in modo esplicito che la PEC è ad uso personale, e non può essere usata conto terzi, proprio per il fatto che il gestore garantisce che il mittente è una specifica persona, e quindi la corrispondenza risulterà spedita da questa persona, a prescindere dall'eventuale documento allegato.

    Domande frequenti sulla PEC o Posta Elettronica Certificata - LEGALPEC POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - EMAIL CERTIFICATA - ACQUISTO nel quale si legge

    Posso utilizzare la mia PEC per inviare dei messaggi ad Enti, aziende o società per conto di un parente o di un amico anche se consenziente?
    Assolutamente no! La PEC ha valore perchè è nominativa e fa riferimento ai dati del titolare che l’ha registrata, quindi scrivendo ed inviando il messaggio a nome di "chiunque altro", ma dato che l'identità di questo "chiunque altro" non è stata accertata, di conseguenza, il messaggio non può avere alcun valore legale.


    http://www.dirittierisposte.it/Sched...del%20servizio nel quale si legge

    L’uso del servizio di posta elettronica certificata è personale e riservato: non è consentito al cittadino utente di accedere ad un’utenza per conto di terzi o cedere la propria utenza a terzi. [...]

    Spero di avere dato informazioni utili, soprattutto ai prossimi visitatori di questo thread.

  10. #10
    L'avatar di cipensounpo
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Messaggi
    10,687
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    4130 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    [QUOTE
    Spero di avere dato informazioni utili, soprattutto ai prossimi visitatori di questo thread.[/QUOTE]

    Utilissime, congratulazioni per la chiarezza.

Accedi