Mintos ( p2p Lettone ) VOL II - Pagina 125
Enel riparte in Borsa post offerta vincolante da Macquarie. Barclays proiettato a CDM fine novembre
Dopo lo scivolone di ieri, Enel ha rimesso la barra dritta. Barclays alza target e guarda a Capital Markets Day di novembre
Debito pubblico VS Borsa Milano. BTP battono Ftse Mib: rialzi fino a +26%. Effetto Recovery Fund anche su ETF
Non c'è che dire: tutti gli investitori che hanno deciso di puntare sui BTP, in generale sui titoli del debito pubblico, ne hanno tratto vantaggio, grazie soprattutto all'assist che è …
Ftse Mib ancora sotto pressione. Fase di declino per Enel 
Ftse Mib. Fallito il tentativo di riagganciare quota 20.000 punti, l'indice ha invertito il senso di marcia ma rimane ancora compresso nella fase di lateralità tra 20.200 e 19.174 punti. Questi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1241

    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    483
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    305 Post(s)
    Potenza rep
    1672840
    Citazione Originariamente Scritto da bargnocla Visualizza Messaggio
    il rischio è molto elevato se paragonato al rendimento.
    tanti ritardi, intoppi, per dei LO che di classe A che poi rendono dall'8 al 10 %.
    io sto prendendo il 15,46 % compreso i premi , il rendimento è piuttosto costante nel tempo,
    nel lungo periodo Mintos ha battuto alla grande pure certi indici azionari che secondo me sono piu rischiosi,
    lascia pure che ci siano ritardi od intoppi ma per me questo è uno dei Migliori investimenti in rapporto al rischio.

    By investing in the S&P 500 in January 2015, an investor would have earned a total return of 55.87% on the initial invested amount, with dividends being reinvested over the course of 5 years. An investment of USD 1 000 would have grown to USD 1 558 over this period. This equals an average return of 8.7% per year.
    On the other hand, an investment made on Mintos in January 2015 would have yielded a total return of 80% on the initially invested amount by May 2020, including reinvested returns. An initial investment of €1 000 would have grown to € 1 800 over 5 years, which equals an average return of 11.63% per year. We’ve also included an adjustment for the expected loss from bad debt in this calculation.

  2. #1242

    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    483
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    305 Post(s)
    Potenza rep
    1672840
    Citazione Originariamente Scritto da txeroki Visualizza Messaggio
    è curioso come queste fantomatiche super moratorie interessino e colpiscano a parità di paese solo alcuni LO lasciandone altri completamente indenni, mistero...
    ma in questo caso è stato detto che per IDF eurasia c'è stato un problema tecnico ed errori col loro sistema informatico collegato a Mintos, causato dalla moratoria, problema tecnico che invece altri LO non hanno avuto, mi sembra che la spiegazione possa essere verosimile, la risposta ce la potrebbe dare solo un ottimo ingegnere informatico che potesse accedere a tutti i dati.

    Per quanto riguarda il ridimensionamento generale che ha avuto Mintos a causa del covid e la riduzione dei nuovi prestiti emessi, da un certo punto di vista potrebbe essere un vantaggio per chi ha deciso di continuare ad investire qui, perché ora Mintos non avrà piu necessità di far entrare nuovi LO poco affidabili per soddisfare la grande richiesta di prestiti che c'era prima del covid, e gli LO cercheranno di selezionare solo i creditori più affidabili vista la riduzione del volume di denaro in entrata.

  3. #1243

    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    1,354
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    863 Post(s)
    Potenza rep
    38893899
    Citazione Originariamente Scritto da Paolo12 Visualizza Messaggio
    ma in questo caso è stato detto che per IDF eurasia c'è stato un problema tecnico ed errori col loro sistema informatico collegato a Mintos, causato dalla moratoria, problema tecnico che invece altri LO non hanno avuto, mi sembra che la spiegazione possa essere verosimile, la risposta ce la potrebbe dare solo un ottimo ingegnere informatico che potesse accedere a tutti i dati.
    la cosa strana è che negli stessi paesi alcuni LO hanno esteso pochissimi prestiti mentre altri la quasi totalità (anche a più riprese) motivandolo con presunte moratorie che sembrano esistere solo dentro Mintos, oppure che alcuni accumulato pending per i lockdown mentre altri non hanno avuto problemi di incassi... qualcuno evidentemente non la racconta giusta.

    Citazione Originariamente Scritto da Paolo12 Visualizza Messaggio
    Per quanto riguarda il ridimensionamento generale che ha avuto Mintos a causa del covid e la riduzione dei nuovi prestiti emessi, da un certo punto di vista potrebbe essere un vantaggio per chi ha deciso di continuare ad investire qui, perché ora Mintos non avrà piu necessità di far entrare nuovi LO poco affidabili per soddisfare la grande richiesta di prestiti che c'era prima del covid, e gli LO cercheranno di selezionare solo i creditori più affidabili vista la riduzione del volume di denaro in entrata.
    io non vedo grosse opportunità in questo momento, del resto con soli 300mila prestiti in offerta sul primario sarebbe strano il contrario.

    personalmente penso che anche con i LO attuali il peggio debba ancora arrivare, credo che il rischio negli ultimi mesi sia molto aumentato, sono posizionato di conseguenza e se non fossi dentro da quasi quattro anni sarei molto meno tranquillo, poi ognuno fa le sue valutazioni.

  4. #1244

    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    483
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    305 Post(s)
    Potenza rep
    1672840
    Citazione Originariamente Scritto da txeroki Visualizza Messaggio
    .
    io non vedo grosse opportunità in questo momento, del resto con soli 300mila prestiti in offerta sul primario sarebbe strano il contrario.
    come fai a dire "solo" 300 mila prestiti sul primario? 300 mila è una cifra assolutamente normale, ho visto periodi del tipo ultimo trimestre 2019 con molti meno prestiti, erano scesi sotto i 100 mila e Mintos cercava disperatamente nuovi LO per soddisfare le richieste degli investitori, i nuovi LO spuntavano come i funghi quasi quotidianamente e sono entrati cani e porci poco solidi. Meglio averne pochi ma buoni ,
    da quanto ho letto attualmente gli Lo non hanno interesse ad emettere una marea di nuovi prestiti ma piuttosto concentrarsi sulla qualità dei creditori, sotto questo punto di vista era più rischioso prima del covid
    Ultima modifica di Paolo12; 29-05-20 alle 15:40

  5. #1245

    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    1,354
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    863 Post(s)
    Potenza rep
    38893899
    Citazione Originariamente Scritto da Paolo12 Visualizza Messaggio
    come fai a dire "solo" 300 mila prestiti sul primario? 300 mila è una cifra assolutamente normale, ho visto periodi del tipo ultimo trimestre 2019 con molti meno prestiti, erano scesi sotto i 100 mila e Mintos cercava disperatamente nuovi LO per soddisfare le richieste degli investitori, i nuovi LO spuntavano come i funghi quasi quotidianamente e sono entrati cani e porci poco solidi. Meglio averne pochi ma buoni ,
    da quanto ho letto attualmente gli Lo non hanno interesse ad emettere una marea di nuovi prestiti ma piuttosto concentrarsi sulla qualità dei creditori, sotto questo punto di vista era più rischioso prima del covid
    a fine marzo i prestiti sul primario erano quasi 700mila

  6. #1246

    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    483
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    305 Post(s)
    Potenza rep
    1672840
    Citazione Originariamente Scritto da txeroki Visualizza Messaggio
    a fine marzo i prestiti sul primario erano quasi 700mila
    lo so, ma è stata un'impennata anomala causata dall'improvviso fuggi fuggi generale di investitori presi dal panico, ma sui 300 mila è un numero normale

  7. #1247
    L'avatar di alessioildoge
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    327
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    184 Post(s)
    Potenza rep
    11038422
    Citazione Originariamente Scritto da Paolo12 Visualizza Messaggio
    io sto prendendo il 15,46 % compreso i premi , il rendimento è piuttosto costante nel tempo,
    nel lungo periodo Mintos ha battuto alla grande pure certi indici azionari che secondo me sono piu rischiosi,
    lascia pure che ci siano ritardi od intoppi ma per me questo è uno dei Migliori investimenti in rapporto al rischio.

    By investing in the S&P 500 in January 2015, an investor would have earned a total return of 55.87% on the initial invested amount, with dividends being reinvested over the course of 5 years. An investment of USD 1 000 would have grown to USD 1 558 over this period. This equals an average return of 8.7% per year.
    On the other hand, an investment made on Mintos in January 2015 would have yielded a total return of 80% on the initially invested amount by May 2020, including reinvested returns. An initial investment of €1 000 would have grown to € 1 800 over 5 years, which equals an average return of 11.63% per year. We’ve also included an adjustment for the expected loss from bad debt in this calculation.
    Mintos meno rischioso di certi indici azionari

    Forse non vi rendete conto dei reali rischi di mintos, dove dall’oggi al domani vengono revocate licenze, LO smettono di pagare solo perché non me hanno voglia vedi Aforti, semplicemente non c’è nessuna tutela per l’ “””investitore/scommettitore””” se non la buona fede di una società che ha dato prova di avere intrecci e conflitti di interesse e nella quale non metterei più 1€

  8. #1248
    L'avatar di Broker88
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    7,456
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    150 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Ragazzi, premettendo che Mintos è un investimento rischioso, e non potrebbe essere diversamente visto il rendimento medio del 12% da loro dichiarato, io vorrei spezzare una lancia a favore del sistema.

    A parte che IDF Eurasia ha sempre pagato abbastanza velocemente le entrate ordinarie (quindi le rate dei prestiti effettivamente pagate, che ovviamente sono state pochissime in marzo e aprile in relazione al volume totale) ma è ovvio che un Paese come il Kazakistan con moratoria obbligatoria totale per tutte le società finanziarie abbia comportanto impennata di pending "fittizi" che di fatto hanno allarmato (anche me, a primo impatto).

    Notare che alcune nazioni hanno "consigliato" moratorie, altre hanno "imposto" agli istituti bancari, nel caso specifico il Kazakistan ha imposto "a tutte le istituzioni finanziarie", quindi anche alle non-banche tipo IDF Eurasia.

    Sul fatto che poi nella stessa nazione alcuni LO abbiano sofferto più di altri, il fattore è dettato anche dalla tipologia di business del singolo LO.
    Perchè in Indonesia Kredit Pintar non ha quasi subito ritardi mentre Akulaku è stata sospesa, sebbene adesso stia regolarmente rispettando il piano di rientro? Perchè Akulaku ha una rete fisica di sportelli che, essendo chiusi per legge, non hanno incassato na cippa.

    Quindi va bene tutte le lamentele, va bene anche alcuni aspetti di comunicazione poco chiari ed altri un tantinello improvvisati, ma un settore nuovo, mal visto dal "sistema ufficiale", in piena crisi economica, con sistemi informatici neanche lontanamente pronti a fronteggiare situazioni del genere, a distanza di 2 mesi possiamo dire che HA RETTO. E questo è un ottimo biglietto da visita per il futuro.

  9. #1249

    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    1,354
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    863 Post(s)
    Potenza rep
    38893899
    Citazione Originariamente Scritto da alessioildoge Visualizza Messaggio
    Mintos meno rischioso di certi indici azionari

    Forse non vi rendete conto dei reali rischi di mintos, dove dall’oggi al domani vengono revocate licenze, LO smettono di pagare solo perché non me hanno voglia vedi Aforti, semplicemente non c’è nessuna tutela per l’ “””investitore/scommettitore””” se non la buona fede di una società che ha dato prova di avere intrecci e conflitti di interesse e nella quale non metterei più 1€
    anche io noto che c'è davvero poca consapevolezza delle varie criticità da parte di troppi investitori, purtroppo molti leggono il blog (o i blog dei pifferai magici), guardano i rating farlocchi sul sito e pensano di mettere i soldi in qualcosa che ritengono poco più rischioso di un conto deposito.

    a proposito di rating, andate a guardarvi quelli dei bond dai vari LO, anche tra i maggiori...

  10. #1250

    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    1,354
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    863 Post(s)
    Potenza rep
    38893899
    Citazione Originariamente Scritto da Broker88 Visualizza Messaggio
    A parte che IDF Eurasia ha sempre pagato abbastanza velocemente le entrate ordinarie (quindi le rate dei prestiti effettivamente pagate, che ovviamente sono state pochissime in marzo e aprile in relazione al volume totale) ma è ovvio che un Paese come il Kazakistan con moratoria obbligatoria totale per tutte le società finanziarie abbia comportanto impennata di pending "fittizi" che di fatto hanno allarmato (anche me, a primo impatto).

    Notare che alcune nazioni hanno "consigliato" moratorie, altre hanno "imposto" agli istituti bancari, nel caso specifico il Kazakistan ha imposto "a tutte le istituzioni finanziarie", quindi anche alle non-banche tipo IDF Eurasia.

    Sul fatto che poi nella stessa nazione alcuni LO abbiano sofferto più di altri, il fattore è dettato anche dalla tipologia di business del singolo LO.
    OK, parliamo di Kazakistan.

    Mintos nel blog parla di "moratoria imposta a tutte le istituzioni finanziarie", poi vai a leggere l'articolo e c'è scritto ben altro, cioè che le moratorie sono previste solo per soggetti in gravi difficoltà:
    Moratorium for borrowers: international overview by Mintos (updated) - Mintos Blog

    tra l'altro il primo paragrafo è stato preso dal sito del Fondo Monetario Internazionale, nel quale non c'è riscontro nemmeno di questi blandi provvedimenti:
    https://www.imf.org/en/Topics/imf-an...-to-COVID-19#K

    del resto se ci fosse questa fantomatica moratoria universale non si capirebbe il motivo per cui tutti i LO Kazaki tranne IDF hanno ripristinato senza grossi problemi i loro flussi non appena il cambio si è stabilizzato.
    o IDF ha prestato soltanto a clienti "con gravi difficoltà" oppure evidentemente c'è altro.

    vogliamo parlare poi della Spagna? le spiegazioni per i ritardi di ID Finance sono ancora più ridicole, e guardacaso fanno parte dello stesso gruppo di IDF

    Citazione Originariamente Scritto da Broker88 Visualizza Messaggio
    Perchè in Indonesia Kredit Pintar non ha quasi subito ritardi mentre Akulaku è stata sospesa, sebbene adesso stia regolarmente rispettando il piano di rientro? Perchè Akulaku ha una rete fisica di sportelli che, essendo chiusi per legge, non hanno incassato na cippa.
    ti risulta che Akulalu abbia solo sportelli mentre invece Kredit Pintar, Julo, Pinjam Yuk e Cashwagon siano tutte al 100% online?

    tra l'altro Akulalu, che è di gran lunga la più quotata del lotto, apparentemente ha grosse riserve di capitali che ha deliberatamente scelto di non utilizzare, tutto sommato senza grosse conseguenze.

    del resto non sono gli unici ad aver scelto la stessa strada tra quelli che avrebbero potuto pagare, mentre ad esempio Capital Service, non esattamente l'ultima arrivata, ha candidamente ammesso che senza i flussi in entrata da Mintos non è in grado di ripagare i vecchi prestiti.

    Citazione Originariamente Scritto da Broker88 Visualizza Messaggio
    Quindi va bene tutte le lamentele, va bene anche alcuni aspetti di comunicazione poco chiari ed altri un tantinello improvvisati, ma un settore nuovo, mal visto dal "sistema ufficiale", in piena crisi economica, con sistemi informatici neanche lontanamente pronti a fronteggiare situazioni del genere, a distanza di 2 mesi possiamo dire che HA RETTO. E questo è un ottimo biglietto da visita per il futuro.
    per me il fatto che la piattaforma non sia collassata come quelle truffa è il minimo sindacale, non un grande risultato.

Accedi