RE-Lender | Reconversion crowdfunding - Pagina 34
I titoli più amati dai trader italiani: a tutta FAANG, ma a svettare è un’altra super big
Microsoft, Facebook, Apple. Ma anche Disney, Mastercard e Netflix. Sono solo alcuni dei titoli su cui gli investitori italiani e globali hanno puntato a giugno secondo eToro. Il portale di …
UBI boccia l’OPS di Intesa: non è conveniente per 6 motivi. Messina medita sul rilancio
L’ops lanciata da Intesa Sanpaolo non è conveniente. E’ il responso del cda odierno di UBI Banca, che conferma le attese della vigilia e apre le strade a due possibili …
BTP Futura, Mef alza velo su tassi cedolari minimi. Tesoro chiama investitori retail, la tentazione del premio fedeltà
ll Mef ha finalmente comunicato i tassi cedolari minimi garantiti della prima emissione del BTP Futura, il titolo di stato italiano offerto interamente agli investitori retail. L'emissione partirà lunedì 6 …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #331

    Data Registrazione
    Dec 2019
    Messaggi
    54
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    37 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Ma tra di voi, siate onesti, qualcuno ha visto o letto i documenti e il credit score della Società???
    Mi rivolgo a chi è riuscito ad investire: avete fatto davvero in tempo a guardare i bilanci e tutto il resto?
    Fido 0, perdite negli ultimi anni, capacità di restituzione capitale quasi nulla, solvibilità sotto zero..

    Re-lender ha correttamente messo a disposizione tutti gli elementi per valutare il rischio, ma se in 2 minuti la gente investe non credo abbia fatto veramente in tempo a leggersi attentamente i report...


    La mia è davvero una curiosità per capire se ci si rende conto del rischio di in operazione simile!?!?
    Lo dico perché poi qualcuno si stupisce o si dispera quando ci sono operazioni in default...(vedi non ultimo mintos&company).

  2. #332

    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    182
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    55 Post(s)
    Potenza rep
    2145737
    Citazione Originariamente Scritto da bob75 Visualizza Messaggio
    le persone stanno coi fucili puntati quando escono i progetti di re-lender sono andato sul sito a 12:04 il progetto era chiuso.
    Prima funzionava così su Rendimento Etico e Trusters, in 7n batter d'occhio chiudevano qualsiasi progetto senza dare il tempo di valutare con calma il progetto nel suo insieme.

    Adesso queste due piattaforme sembrano avere più difficoltà nel chiudere ultra-velocemente i loro progetti proposti, su Trusters adesso ci mettono giorni ad arrivare anche solo al 50% della raccolta.

    Probabilmente ReLender ha portato via dei potenziali investitori alle altre piattaforme anche per il fatto di esporre meglio e più dettagliatamente i singoli progetti

  3. #333

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    311
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    183 Post(s)
    Potenza rep
    3518809
    Citazione Originariamente Scritto da brasil77 Visualizza Messaggio
    Prima funzionava così su Rendimento Etico e Trusters, in 7n batter d'occhio chiudevano qualsiasi progetto senza dare il tempo di valutare con calma il progetto nel suo insieme.

    Adesso queste due piattaforme sembrano avere più difficoltà nel chiudere ultra-velocemente i loro progetti proposti, su Trusters adesso ci mettono giorni ad arrivare anche solo al 50% della raccolta.

    Probabilmente ReLender ha portato via dei potenziali investitori alle altre piattaforme anche per il fatto di esporre meglio e più dettagliatamente i singoli progetti
    Ottima osservazione.

  4. #334

    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    208
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    108 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Citazione Originariamente Scritto da Maurock Visualizza Messaggio
    Ma tra di voi, siate onesti, qualcuno ha visto o letto i documenti e il credit score della Società???
    Mi rivolgo a chi è riuscito ad investire: avete fatto davvero in tempo a guardare i bilanci e tutto il resto?
    Fido 0, perdite negli ultimi anni, capacità di restituzione capitale quasi nulla, solvibilità sotto zero..

    Re-lender ha correttamente messo a disposizione tutti gli elementi per valutare il rischio, ma se in 2 minuti la gente investe non credo abbia fatto veramente in tempo a leggersi attentamente i report...


    La mia è davvero una curiosità per capire se ci si rende conto del rischio di in operazione simile!?!?
    Lo dico perché poi qualcuno si stupisce o si dispera quando ci sono operazioni in default...(vedi non ultimo mintos&company).
    pienamente d accordo

  5. #335

    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    59
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    30 Post(s)
    Potenza rep
    1670822
    Citazione Originariamente Scritto da Maurock Visualizza Messaggio
    Ma tra di voi, siate onesti, qualcuno ha visto o letto i documenti e il credit score della Società???
    Mi rivolgo a chi è riuscito ad investire: avete fatto davvero in tempo a guardare i bilanci e tutto il resto?
    Fido 0, perdite negli ultimi anni, capacità di restituzione capitale quasi nulla, solvibilità sotto zero..

    Re-lender ha correttamente messo a disposizione tutti gli elementi per valutare il rischio, ma se in 2 minuti la gente investe non credo abbia fatto veramente in tempo a leggersi attentamente i report...


    La mia è davvero una curiosità per capire se ci si rende conto del rischio di in operazione simile!?!?
    Lo dico perché poi qualcuno si stupisce o si dispera quando ci sono operazioni in default...(vedi non ultimo mintos&company).
    esatto ma sono diversi mesi che sto dietro al crowdfunding e nonostante sia un investimento ad alto rischio stranamente non ho mai sentito che un progetto è andato in bancarotta e ha fottuto i soldi ai prestatori ne su re-lender ne su altre piattaforme.

  6. #336

    Data Registrazione
    Dec 2019
    Messaggi
    54
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    37 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Citazione Originariamente Scritto da bob75 Visualizza Messaggio
    esatto ma sono diversi mesi che sto dietro al crowdfunding e nonostante sia un investimento ad alto rischio stranamente non ho mai sentito che un progetto è andato in bancarotta e ha fottuto i soldi ai prestatori ne su re-lender ne su altre piattaforme.
    Premetto che spero non accada mai, ed è anche giusto che un rendimento del 10% corrisponda ad un rischio ALTISSIMO. Le piattaforme estoni insegnano, va sempre tutto bene, poi ad un certo punto se inizia a saltare qualcuno, chi ha fatto la scelta oculata sapendo (e potendosi permettere) di perdere i soldi non dirà nulla.. ma scommetto che molti di quelli che hanno investito si stiano fidando troppo della piattaforma SENZA nemmeno guardare i documenti informativi... e quelle persone saranno quelle che diranno ODDIO ODDIO, ho perso i soldi! E poi se la prendono contro Re-lender....

  7. #337

    Data Registrazione
    Jul 2019
    Messaggi
    17
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    6 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Maurock Visualizza Messaggio
    Premetto che spero non accada mai, ed è anche giusto che un rendimento del 10% corrisponda ad un rischio ALTISSIMO. Le piattaforme estoni insegnano, va sempre tutto bene, poi ad un certo punto se inizia a saltare qualcuno, chi ha fatto la scelta oculata sapendo (e potendosi permettere) di perdere i soldi non dirà nulla.. ma scommetto che molti di quelli che hanno investito si stiano fidando troppo della piattaforma SENZA nemmeno guardare i documenti informativi... e quelle persone saranno quelle che diranno ODDIO ODDIO, ho perso i soldi! E poi se la prendono contro Re-lender....
    Buongiorno Mauro,
    in RE-Lender crediamo che i fatti contino più delle parole per cui le segnalo alcune considerazioni sulla nostra posizione come piattaforma:
    - abbiamo introdotto l’executive summary per con le informazioni sul promotore e il progetto per dare alla nostra community più informazioni prima della pubblicazione in modo da poterne valutare le caratteristiche senza la fretta di dover investire senza leggere la documentazione.
    - durante la giornata di ieri solo meno di 150 persone sono riuscite ad investire nei due progetti che abbiamo pubblicato. Non è un vanto, per noi significa che ce ne sono migliaia che non sono riuscite a partecipare, avremmo voluto accontentarli tutti ma siamo molto selettivi nella scelta dei progetti per cui ci ritroviamo in questa situazione.
    - da un anno a questa parte abbiamo ricevuto centinaia di richieste di finanziamento, e abbiamo finanziato circa due progetti al mese. Le piattaforme si sostentano grazie alla pubblicazione di progetti, se avessimo voluto diventare una piattaforma scam avremmo potuto farlo ma le nostre azioni dimostrano il contrario. Meno si finanzia meno ci guadagna la piattaforma. La nostra prima preoccupazione è che i promotori rimborsino perché sentiamo la responsabilità dei risparmi della nostra community, il nostro obiettivo principale è sempre finanziare progetti che rimborsino.
    - siamo stati nei paesi baltici e abbiamo conosciuto realtà serie e persone eccezionali, la cultura digitale estone è qualcosa da cui imparare.
    - lo scoring esterno che abbiamo introdotto garantisce la massima imparzialità della piattaforma, ma è una millesima parte dei fattori che teniamo in considerazione per valutare la solidità di una azienda.
    - chiediamo sempre garanzie, come minimo personale dei soci, in alcuni casi quando lo scoring è basso integriamo le garanzie. Nello caso specifico del progetto che menziona c’è una garanzia aggiuntiva di un credito canalizzato, per cui il prestito non lo rimborsa nemmeno la società che abbiamo finanziato ma la società debitrice che ha uno scoring B. Le garanzie sono il nostro più grande cruccio e stiamo lavorando con altre piattaforme per trovarne sempre di più efficienti per salvaguardare gli investimenti del nostro network.
    - la differenza tra un progetto scoring A al 7% e uno scoring C al 10% è evidente. Anche se non ci fossero documenti allegati al progetto, una lettera e un numero chiariscono subito il livello di rischio.
    Potremmo andare avanti all’infinito a segnalare piccole o grandi azioni che riteniamo rispecchiano il nostro impegno nel migliorare il settore per fare la differenza, ma come abbiamo scritto all’inizio di questo post, sono i fatti che contano non le parole.
    Ci piace lasciare la discussione su FOL il più libera e utile possibile, per cui limitiamo i nostri interventi ma seguiamo sempre i commenti di tutti.
    Le auguriamo un felice weekend
    Il team di RE-Lender

  8. #338

    Data Registrazione
    Dec 2019
    Messaggi
    54
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    37 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Citazione Originariamente Scritto da RE-Lender Visualizza Messaggio
    Buongiorno Mauro,
    in RE-Lender crediamo che i fatti contino più delle parole per cui le segnalo alcune considerazioni sulla nostra posizione come piattaforma:
    - abbiamo introdotto l’executive summary per con le informazioni sul promotore e il progetto per dare alla nostra community più informazioni prima della pubblicazione in modo da poterne valutare le caratteristiche senza la fretta di dover investire senza leggere la documentazione.
    - durante la giornata di ieri solo meno di 150 persone sono riuscite ad investire nei due progetti che abbiamo pubblicato. Non è un vanto, per noi significa che ce ne sono migliaia che non sono riuscite a partecipare, avremmo voluto accontentarli tutti ma siamo molto selettivi nella scelta dei progetti per cui ci ritroviamo in questa situazione.
    - da un anno a questa parte abbiamo ricevuto centinaia di richieste di finanziamento, e abbiamo finanziato circa due progetti al mese. Le piattaforme si sostentano grazie alla pubblicazione di progetti, se avessimo voluto diventare una piattaforma scam avremmo potuto farlo ma le nostre azioni dimostrano il contrario. Meno si finanzia meno ci guadagna la piattaforma. La nostra prima preoccupazione è che i promotori rimborsino perché sentiamo la responsabilità dei risparmi della nostra community, il nostro obiettivo principale è sempre finanziare progetti che rimborsino.
    - siamo stati nei paesi baltici e abbiamo conosciuto realtà serie e persone eccezionali, la cultura digitale estone è qualcosa da cui imparare.
    - lo scoring esterno che abbiamo introdotto garantisce la massima imparzialità della piattaforma, ma è una millesima parte dei fattori che teniamo in considerazione per valutare la solidità di una azienda.
    - chiediamo sempre garanzie, come minimo personale dei soci, in alcuni casi quando lo scoring è basso integriamo le garanzie. Nello caso specifico del progetto che menziona c’è una garanzia aggiuntiva di un credito canalizzato, per cui il prestito non lo rimborsa nemmeno la società che abbiamo finanziato ma la società debitrice che ha uno scoring B. Le garanzie sono il nostro più grande cruccio e stiamo lavorando con altre piattaforme per trovarne sempre di più efficienti per salvaguardare gli investimenti del nostro network.
    - la differenza tra un progetto scoring A al 7% e uno scoring C al 10% è evidente. Anche se non ci fossero documenti allegati al progetto, una lettera e un numero chiariscono subito il livello di rischio.
    Potremmo andare avanti all’infinito a segnalare piccole o grandi azioni che riteniamo rispecchiano il nostro impegno nel migliorare il settore per fare la differenza, ma come abbiamo scritto all’inizio di questo post, sono i fatti che contano non le parole.
    Ci piace lasciare la discussione su FOL il più libera e utile possibile, per cui limitiamo i nostri interventi ma seguiamo sempre i commenti di tutti.
    Le auguriamo un felice weekend
    Il team di RE-Lender
    Grazie Re-lender del vostro intervento che offre qualche dettaglio in più sulla modalità di presentazione dei progetti.
    Come dicevo dal vostro punto di vista le informazioni sono pubblicate e quindi gli investitori hanno sicuramente modo di verificare il rapporto rischio/rendimento.

    Quello che ho lanciato in questa discussione è rivolto infatti a chi investe, ed ad un fatto che ritengo debba far riflettere, (forse anche voi come piattaforma), ossia che in così pochi minuti una persona non ha letteralmente il tempo di leggere tali documenti.
    Ciò significa che è veramente preoccupante che un investitore investa “alla cieca”. (Ed è quello che accade anche su altre piattaforme)...
    Ad esempio il fatto citato per cui in realtà il prestito è restituito non dalla società indicata ma da una società terza (con rating più alto), qualora fosse anche indicato nei documenti (è indicato?), il problema è che non lo legge nessuno.

    Se da un lato per voi può essere assolutamente un vanto poter chiudere campagne così velocemente, e dal punto di vista del vostro business non può essere che una cosa positiva, dall’altro credo che dimostri la poca accortezza degli utenti a valutare il rischio dei propri investimenti, e allora (forse) dovrebbe servire un’educazione finanziaria maggiore.





    Lo dico davvero in maniera costruttiva per tutto il mondo degli investimenti e delle piattaforme che operano in questo settore.

  9. #339

    Data Registrazione
    Dec 2019
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    46 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Citazione Originariamente Scritto da RE-Lender Visualizza Messaggio
    Buongiorno Mauro,
    in RE-Lender crediamo che i fatti contino più delle parole per cui le segnalo alcune considerazioni sulla nostra posizione come piattaforma:
    - abbiamo introdotto l’executive summary per con le informazioni sul promotore e il progetto per dare alla nostra community più informazioni prima della pubblicazione in modo da poterne valutare le caratteristiche senza la fretta di dover investire senza leggere la documentazione.
    - durante la giornata di ieri solo meno di 150 persone sono riuscite ad investire nei due progetti che abbiamo pubblicato. Non è un vanto, per noi significa che ce ne sono migliaia che non sono riuscite a partecipare, avremmo voluto accontentarli tutti ma siamo molto selettivi nella scelta dei progetti per cui ci ritroviamo in questa situazione.
    - da un anno a questa parte abbiamo ricevuto centinaia di richieste di finanziamento, e abbiamo finanziato circa due progetti al mese. Le piattaforme si sostentano grazie alla pubblicazione di progetti, se avessimo voluto diventare una piattaforma scam avremmo potuto farlo ma le nostre azioni dimostrano il contrario. Meno si finanzia meno ci guadagna la piattaforma. La nostra prima preoccupazione è che i promotori rimborsino perché sentiamo la responsabilità dei risparmi della nostra community, il nostro obiettivo principale è sempre finanziare progetti che rimborsino.
    - siamo stati nei paesi baltici e abbiamo conosciuto realtà serie e persone eccezionali, la cultura digitale estone è qualcosa da cui imparare.
    - lo scoring esterno che abbiamo introdotto garantisce la massima imparzialità della piattaforma, ma è una millesima parte dei fattori che teniamo in considerazione per valutare la solidità di una azienda.
    - chiediamo sempre garanzie, come minimo personale dei soci, in alcuni casi quando lo scoring è basso integriamo le garanzie. Nello caso specifico del progetto che menziona c’è una garanzia aggiuntiva di un credito canalizzato, per cui il prestito non lo rimborsa nemmeno la società che abbiamo finanziato ma la società debitrice che ha uno scoring B. Le garanzie sono il nostro più grande cruccio e stiamo lavorando con altre piattaforme per trovarne sempre di più efficienti per salvaguardare gli investimenti del nostro network.
    - la differenza tra un progetto scoring A al 7% e uno scoring C al 10% è evidente. Anche se non ci fossero documenti allegati al progetto, una lettera e un numero chiariscono subito il livello di rischio.
    Potremmo andare avanti all’infinito a segnalare piccole o grandi azioni che riteniamo rispecchiano il nostro impegno nel migliorare il settore per fare la differenza, ma come abbiamo scritto all’inizio di questo post, sono i fatti che contano non le parole.
    Ci piace lasciare la discussione su FOL il più libera e utile possibile, per cui limitiamo i nostri interventi ma seguiamo sempre i commenti di tutti.
    Le auguriamo un felice weekend
    Il team di RE-Lender
    IN riferimento al punto 2 : se come confermate voi, migliaia di persone non sono riuscite a partecipare ai progetti,(compreso il sottoscritto) credo sia una criticità che in futuro andrà risolta, perchè trovarsi alle 12.00 pronti per partecipare e vedersi il sito bloccato mentre si cerca di investire e non poterlo fare è un problema che se non verrà risolto si ripeterà sicuramente anche per i progetti futuri.

  10. #340

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    311
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    183 Post(s)
    Potenza rep
    3518809
    Citazione Originariamente Scritto da Maurock Visualizza Messaggio
    Grazie Re-lender del vostro intervento che offre qualche dettaglio in più sulla modalità di presentazione dei progetti.
    Come dicevo dal vostro punto di vista le informazioni sono pubblicate e quindi gli investitori hanno sicuramente modo di verificare il rapporto rischio/rendimento.

    Quello che ho lanciato in questa discussione è rivolto infatti a chi investe, ed ad un fatto che ritengo debba far riflettere, (forse anche voi come piattaforma), ossia che in così pochi minuti una persona non ha letteralmente il tempo di leggere tali documenti.
    Ciò significa che è veramente preoccupante che un investitore investa “alla cieca”. (Ed è quello che accade anche su altre piattaforme)...
    Ad esempio il fatto citato per cui in realtà il prestito è restituito non dalla società indicata ma da una società terza (con rating più alto), qualora fosse anche indicato nei documenti (è indicato?), il problema è che non lo legge nessuno.

    Se da un lato per voi può essere assolutamente un vanto poter chiudere campagne così velocemente, e dal punto di vista del vostro business non può essere che una cosa positiva, dall’altro credo che dimostri la poca accortezza degli utenti a valutare il rischio dei propri investimenti, e allora (forse) dovrebbe servire un’educazione finanziaria maggiore.





    Lo dico davvero in maniera costruttiva per tutto il mondo degli investimenti e delle piattaforme che operano in questo settore.
    Comunque con sta storia dei 5 minuti è un pò un insulto all'intelligenza di noi investitori. Sappiamo benissimo il rischio che corriamo e qui è dove condividiamo sia la buona riuscita di un affare che i risultati negativi per farci forza quando le cose non vanno bene, è il nostro sfogo.

    Sono il primo a dire che non si valuta la bontà di un progetto dalla velocità di finanziamento, l'ho sempre sostenuto negli anni quando ho visto lo stesso atteggiamento in altre piattaforme, ma credo che tutto sto allarmismo sia inutile soprattutto in questo caso con un mercato secondario liquido, male che vada ti pigli le quote e se non ti soddisfano i documenti dopo 5 minuti li vendi.

Accedi