Cripto e dichiarazione dei redditi (vol. II) - Pagina 168
Inflazione alta: Credit Suisse indica i settori migliori dove investire e tre azioni top pick
  L’inflazione è uno dei temi più dibattuti di questo momento dall’industria finanziaria, specie perché si teme possa rivelarsi più persistente e sostenuta del previsto. Anche in questo tipo di …
Elezioni presidente Repubblica prossimo scoglio del governo Draghi. A rischio futuro dell’Italia con fondi NGEU
Conclusa la parentesi delle elezioni amministrative, il prossimo appuntamento cruciale per la politica italiana, e soprattutto per la stabilità del governo Draghi, è l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica all’inizio …
Netflix regina dello streaming. Utili III trimestre meglio delle attese. E Squid Game si conferma gallina dalle uova d’oro
Netflix batte le stime sulla crescita dei nuovi abbonati nel terzo trimestre e annuncia di essere ancora più ottimista sui numeri del quarto trimestre, grazie al successo di Squid Game, …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1671

    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    256
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    153 Post(s)
    Potenza rep
    7696931
    Che non ci sia una legge che contenga la parole crypto è pacifico a tutti, ma non è vero che pertanto non debbano essere dichiarate e non lo dico io ma l'AdE.

    Un mio parere invece.. in questo thread ci si divide al 30% di persone che sono interessate a dichiarare, e proprio perché si va di interpelli, assimilazioni ed una 'linea giuridica' è in corso di divenire ci si cerca di mantenere allineati, condividere quel che si viene a sapere.

    Il restante 70% sono commenti alla "che dichiarate a fare che non c'è la legge", "non vi scoprono" e contribuiscono solo ad alzare polvere e poi ogni tot arriva qualcuno che dice che non ci si capisce niente..

    Mi sembra molto un comportamento tipo di quelli che seguono il politico che gli sta sui maroni e passano tutto il giorno a commentargli i post ..

    Se uno vuole dichiarare avrà i suoi ben validi motivi, no ?

  2. #1672
    L'avatar di magic_eddy
    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    6,299
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    21 Post(s)
    Quoted
    1808 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Robermix Visualizza Messaggio
    Che non ci sia una legge che contenga la parole crypto è pacifico a tutti, ma non è vero che pertanto non debbano essere dichiarate e non lo dico io ma l'AdE.

    Un mio parere invece.. in questo thread ci si divide al 30% di persone che sono interessate a dichiarare, e proprio perché si va di interpelli, assimilazioni ed una 'linea giuridica' è in corso di divenire ci si cerca di mantenere allineati, condividere quel che si viene a sapere.

    Il restante 70% sono commenti alla "che dichiarate a fare che non c'è la legge", "non vi scoprono" e contribuiscono solo ad alzare polvere e poi ogni tot arriva qualcuno che dice che non ci si capisce niente..

    Mi sembra molto un comportamento tipo di quelli che seguono il politico che gli sta sui maroni e passano tutto il giorno a commentargli i post ..

    Se uno vuole dichiarare avrà i suoi ben validi motivi, no ?

    hai perfettamente ragione, potrebbe essere un thread interessante ma è diventato troppo lungo e con pagine e pagine di chiacchiere inutili.
    Le crypto, ad oggi, sono assimilate a valuta estera, questo sappiamo e in questo contesto dobbiamo ragionare.

    Sarebbe meglio creare un altro thread "Crypto e non dichiarazione dei redditi".

    Quello che molti non capiscono è che con certe somme, certi ragionamenti "facilotti" non sono applicabili.

    Ovvio che se parliamo dei 2-3K le vie alternative si trovano, ma non sono utili ai fini del thread.

  3. #1673
    L'avatar di bomba84
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    17,599
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    8321 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Robermix Visualizza Messaggio
    Che non ci sia una legge che contenga la parole crypto è pacifico a tutti, ma non è vero che pertanto non debbano essere dichiarate e non lo dico io ma l'AdE.

    Un mio parere invece.. in questo thread ci si divide al 30% di persone che sono interessate a dichiarare, e proprio perché si va di interpelli, assimilazioni ed una 'linea giuridica' è in corso di divenire ci si cerca di mantenere allineati, condividere quel che si viene a sapere.

    Il restante 70% sono commenti alla "che dichiarate a fare che non c'è la legge", "non vi scoprono" e contribuiscono solo ad alzare polvere e poi ogni tot arriva qualcuno che dice che non ci si capisce niente..

    Mi sembra molto un comportamento tipo di quelli che seguono il politico che gli sta sui maroni e passano tutto il giorno a commentargli i post ..

    Se uno vuole dichiarare avrà i suoi ben validi motivi, no ?
    io credo che in assenza di una legge che disciplini questo tipo di asset siano in topic sia i ragionamenti che assimililano le creepto a valute estere che quelli che si permettono di deviare da questo tipo di interpretazione..

    se fossimo di fronte ad una legge chiara che disciplina questo asset sarebbe pacifico omettere commenti del tipo che intendi tu però a me pare siano utili a sviluppare un dibattito sul tema ..

    e a scanso di equivoci e per evitare fraintendimenti sono in regola con quadro rw sia per conti trading che crypto.. il mio è un ragionamento di principio sul problema..

    infine bisogna pensare anche all'eventualità di commisurare l'entità delle cautele all'entità dei rischi correlati.. per le 100 e 200 eur è diverso che immaginare i 10.000 o 100.00 credo che su questo possiamo tutti convenire

    e francamente chi viene a leggere qui e sia nuovo del tema difficilmente credo possa capire cosa debba fare, molti utenti nei precedenti posts hanno testimoniato che gli stessi commercialisti cui si sono rivolti brancolano nel buio con interpretazioni arbitrarie e contrapposte su come trattare un certo tipo di transazione o approcciare la dichiarazione nel suo complesso..

    credo che la legge chiara e definitiva sia l'unico modo per uscire da una serie di ambiguità che non trovano un riscontro definitivo

  4. #1674

    Data Registrazione
    Feb 2020
    Messaggi
    435
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    226 Post(s)
    Potenza rep
    5696350
    Citazione Originariamente Scritto da magic_eddy Visualizza Messaggio
    Le crypto, ad oggi, sono assimilate a valuta estera, questo sappiamo e in questo contesto dobbiamo ragionare.


    Ovvio che se parliamo dei 2-3K le vie alternative si trovano, ma non sono utili ai fini del thread.
    Citazione Originariamente Scritto da bomba84 Visualizza Messaggio

    chi viene a leggere qui e sia nuovo del tema difficilmente credo possa capire cosa debba fare, molti utenti nei precedenti posts hanno testimoniato che gli stessi commercialisti cui si sono rivolti brancolano nel buio con interpretazioni arbitrarie e contrapposte su come trattare un certo tipo di transazione o approcciare la dichiarazione nel suo complesso..

    credo che la legge chiara e definitiva sia l'unico modo per uscire da una serie di ambiguità che non trovano un riscontro definitivo
    la legge è chiara, alcuni commercialisti tirano l'acqua al proprio consulto renumerativo

  5. #1675

    Data Registrazione
    Jun 2021
    Messaggi
    87
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    93 Post(s)
    Potenza rep
    1717988
    Citazione Originariamente Scritto da Robermix Visualizza Messaggio
    Scusa ma praticamente tutte le fonti e tutti i commercialisti concordano che le crypto vadano dichiarate in RW e su questo non c'è alcun dubbio o confusione.

    Che poi fai gioco sul fatto che non possano scoprirti è una tua valutazione.
    Non ho detto che le crypto non vadano dichiarate (infatti in teoria sì che andrebbero dichiarate), ma quello che ho detto è che persino tra i commercialisti più esperti ci sia molta confusione su COME esse vadano dichiarate.

    Ad esempio come ha fatto notare l'altro utente qualche pagina fa, qualche commercialista dice che va dichiarato solo ciò che tieni sugli exchange stranieri ma non negli exchange italiani o nei wallet privati, altri commercialisti solo ciò che tieni negli exchange stranieri + italiani ma non nei wallet privati, altri che invece va tutto dichiarato indipendentemente dal luogo dove conservi le crypto, ecc.

    Anche su come vadano dichiarati e/o tassati gli interessi sullo staking delle cryptovalute c'è pure molta confusione tra i commercialisti e ognuno dice una cosa diversa.


    Che in teoria le crypto andrebbero dichiarate (perlomeno quelle che detieni su Binance e simili) sono d'accordo tutti i commercialisti, però per quanto riguarda tutto il resto, dopo che mi sono informato per mesi, ho visto che pure i commercialisti sono in disaccordo l'uno con l'altro.


    L'unico modo per fare chiarezza a tutte queste cose è che uscisse una legge specifica per le cryptovalute, ma dato che non c'è per quanto mi riguarda non farò nessuna dichiarazione dei redditi. Tanto come ho già detto, se non faccio nessun cashout su un conto corrente italiano e quando ho bisogno pago con la carta crypto, non vedo in che modo la guardia di finanza possa beccarmi.
    Ultima modifica di Amministratore; 25-09-21 alle 22:11

  6. #1676

    Data Registrazione
    Feb 2020
    Messaggi
    435
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    226 Post(s)
    Potenza rep
    5696350
    Citazione Originariamente Scritto da magic_eddy Visualizza Messaggio
    Sarebbe meglio creare un altro thread "Crypto e non dichiarazione dei redditi".
    Citazione Originariamente Scritto da Amministratore Visualizza Messaggio
    per quanto mi riguarda non farò nessuna dichiarazione dei redditi.
    da buon amministratore puoi essere anche un buon moderatore, il titolo c'e', aprire un nuovo treddo non costa nulla

  7. #1677

    Data Registrazione
    Jun 2021
    Messaggi
    87
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    93 Post(s)
    Potenza rep
    1717988
    Citazione Originariamente Scritto da hippy Visualizza Messaggio
    I bonifici verso l'estero possono finire nelle spesse lenti dell'Ade che puo' inviare la letterina di compilance
    Cosa gli rispondi ?
    l ho letto sul forum......
    ho visto un video del commercialista Canistracci......
    mi sono consultato con il dottor commercialista Olcese ?
    Se avessi fatto un bonifico da 100k euro su Binance e poi da lì non abbia fatto nessuna dichiarazione dei redditi allora il rischio che la guardia di finanza dopo qualche anno mi veniva a chiedere che fine abbiano fatto quei soldi sarebbe stata una possibilità concreta, però siccome nel mio caso il bonifico che avevo fatto dal conto italiano verso Binance era di 1k euro o poco più (che poi sono aumentati dato che li ho investiti bene, ma sono sempre rimasti negli exchange/wallet) ho seri dubbi che fra qualche anno qualcuno si prenda il disturbo di venire ad indagare me per 1k euro.

  8. #1678

    Data Registrazione
    Feb 2020
    Messaggi
    435
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    226 Post(s)
    Potenza rep
    5696350
    Citazione Originariamente Scritto da Amministratore Visualizza Messaggio
    Se avessi fatto un bonifico da 100k euro su Binance e poi da lì non abbia fatto nessuna dichiarazione dei redditi allora il rischio che la guardia di finanza dopo qualche anno mi veniva a chiedere che fine abbiano fatto quei soldi sarebbe stata una possibilità concreta, però siccome nel mio caso il bonifico che avevo fatto dal conto italiano verso Binance era di 1k euro o poco più (che poi sono aumentati dato che li ho investiti bene, ma sono sempre rimasti negli exchange/wallet) ho seri dubbi che fra qualche anno qualcuno si prenda il disturbo di venire ad indagare me per 1k euro.
    probabilmente nel tuo portafoglio la shitcoin ha lasciato il segno dell'ingordigia, o sbaglio ?

    Citazione Originariamente Scritto da Amministratore Visualizza Messaggio
    Avevo investito 900 euro e ora sono diventati circa 10.000 nel giro di un paio di settimane.
    Di certo ricco non sono, ma comunque io questa cifra non l'avevo mai avuta in vita mia (ho 23 anni e sono uno studente, mai ho lavorato).
    E siccome andare un commercialista immagino che ti partano 200-300 euro, per questo avevo chiesto qua.

  9. #1679

    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    256
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    153 Post(s)
    Potenza rep
    7696931
    Citazione Originariamente Scritto da bomba84 Visualizza Messaggio
    io credo che in assenza di una legge che disciplini questo tipo di asset siano in topic sia i ragionamenti che assimililano le creepto a valute estere che quelli che si permettono di deviare da questo tipo di interpretazione..

    se fossimo di fronte ad una legge chiara che disciplina questo asset sarebbe pacifico omettere commenti del tipo che intendi tu però a me pare siano utili a sviluppare un dibattito sul tema ..
    Il punto è che i ragionamenti che assimilano le crypto a valute estere non sono campati in aria in un forum ma è la stessa Agenzia delle Entrate che da anni dice che le crypto debbano essere dichiarate.
    Proprio in assenza di una legge o regolamentazione specifica è parere dell'Agenza delle Entrate che le crypto debbano essere assimilate ad attività estera di natura finanziaria e pertanto debbano essere soggette alla normativa di dichiarazione in merito.

    Personalmente trovo che i ragionamenti che si limitano al solo "non c'è una legge in merito" non siano affatto costruttivi ed anzi alimentino solo l'incertezza.
    Sia chiaro, non sto affatto dicendo che non si ha il diritto di argomentare contro, di intavolare dei confronti ed ognuno può 'permettersi' di deviare (per usare le tue parole) da questi ragionamenti.
    Tra l'altro il fatto di equiparare le crypto a attività di natura finanziaria non è così poi tanto condivisa anche da divere figure di rilievo nel settore, che provano infatti ad intavolare delle critiche anche a mezzo stampa. Ricordo che sul Sole24 sono usciti diversi articoli in merito.
    Però queste stesse persone accettano il fatto che le crypto vadano dichiarate e provano ad esprimere dei pareri ed opinioni per spiegare a loro dire cosa ci sia di sbagliato nel ragionamento posto dall'AdE.

    Citazione Originariamente Scritto da bomba84 Visualizza Messaggio
    infine bisogna pensare anche all'eventualità di commisurare l'entità delle cautele all'entità dei rischi correlati.. per le 100 e 200 eur è diverso che immaginare i 10.000 o 100.00 credo che su questo possiamo tutti convenire
    Beh sì, anche perché la sanzione è proporzionale al valore oggetto di mancata dichiarazione.

    Citazione Originariamente Scritto da bomba84 Visualizza Messaggio
    e a scanso di equivoci e per evitare fraintendimenti sono in regola con quadro rw sia per conti trading che crypto.. il mio è un ragionamento di principio sul problema..
    e francamente chi viene a leggere qui e sia nuovo del tema difficilmente credo possa capire cosa debba fare, molti utenti nei precedenti posts hanno testimoniato che gli stessi commercialisti cui si sono rivolti brancolano nel buio con interpretazioni arbitrarie e contrapposte su come trattare un certo tipo di transazione o approcciare la dichiarazione nel suo complesso..
    credo che la legge chiara e definitiva sia l'unico modo per uscire da una serie di ambiguità che non trovano un riscontro definitivo
    Siamo d'accordo anche su questo, ci mancherebbe.

    Però i dubbi che ora sussistono non riguardano se le crypto debbano essere dichiarate o meno ma come certe transazioni debbano essere dichiarate.
    Mentre ogni tanto escono commenti "che dichiarate a fare", "usate le carte che non vi beccano" che come dicevo non trovo affatto costruttivi nel momento in cui si prova a fare proprio chiarezza sugli aspetti ancora aperti.


    Citazione Originariamente Scritto da Amministratore Visualizza Messaggio
    Non ho detto che le crypto non vadano dichiarate (infatti in teoria sì che andrebbero dichiarate), ma quello che ho detto è che persino tra i commercialisti più esperti ci sia molta confusione su COME esse vadano dichiarate.
    È quello che io avevo personalmente compreso dal tuo post nel momento in cui dici "non c'è una legge in merito", "non capisco come l'agenzia delle entrate pretenda che la gente dichiari", "io mi sono informato e alla fine non dichiaro".

    Citazione Originariamente Scritto da Amministratore Visualizza Messaggio
    Ad esempio come ha fatto notare l'altro utente qualche pagina fa, qualche commercialista dice che va dichiarato solo ciò che tieni sugli exchange stranieri ma non negli exchange italiani o nei wallet privati, altri commercialisti solo ciò che tieni negli exchange stranieri + italiani ma non nei wallet privati, altri che invece va tutto dichiarato indipendentemente dal luogo dove conservi le crypto, ecc.

    Anche su come vadano dichiarati e/o tassati gli interessi sullo staking delle cryptovalute c'è pure molta confusione tra i commercialisti e ognuno dice una cosa diversa.

    Che in teoria le crypto andrebbero dichiarate (perlomeno quelle che detieni su Binance e simili) sono d'accordo tutti i commercialisti, però per quanto riguarda tutto il resto, dopo che mi sono informato per mesi, ho visto che pure i commercialisti sono in disaccordo l'uno con l'altro.

    L'unico modo per fare chiarezza a tutte queste cose è che uscisse una legge specifica per le cryptovalute, ma dato che non c'è per quanto mi riguarda non farò nessuna dichiarazione dei redditi. Tanto come ho già detto, se non faccio nessun cashout su un conto corrente italiano e quando ho bisogno pago con la carta crypto, non vedo in che modo la guardia di finanza possa beccarmi.
    Ragionamento che facevo sopra.. siamo tutti d'accordo che finché non ci sia una legge precisa rimangono aperte diversi interrogativi suscettibili di continue interpretazioni.
    Io gli unici dubbi che vedo sono solo come inquadrare specifiche transazioni. Sul tema exchange italiani / wallet personali non custodial a mio parere le ultime dichiarazioni dell'AdE seppur sempre ancora generiche (non esce fuori mai la parola crypto) tagliano i ponti a qualsiasi altra interpretazione.

    AdE: Qualora il contribuente detenga direttamente un investimento all’estero o attività estere di natura finanziaria, è tenuto ad indicarne il valore nel presente quadro, nonché la quota di possesso espressa in percentuale.

    Con un wallet non custodial detieni direttamente cryptovalute, senza intermediari, cryptovalute che per l'AdE sono da considerarsi attività estera di natura finanziaria.


    AdE:Le attività estere di natura finanziaria sono quelle attività da cui derivano redditi di capitale o redditi diversi di natura finanziaria di fonte estera.
    A titolo esemplificativo, devono essere indicate:
    [..]
    - le attività finanziarie estere detenute in italia al di fuori del circuito degli intermediari residenti;


    Non mi sembra che ci siano exchange italiani intermediari residenti abilitati.

    Quindi sarei proprio curiosi di sapere se i commercialisti che hanno ancora dubbi sulla questione chiave private/exchange italiani sia per delle valutazioni contro questo orientamento dell'AdE o perché proprio non lo conoscono..


    Citazione Originariamente Scritto da Amministratore Visualizza Messaggio
    Se avessi fatto un bonifico da 100k euro su Binance e poi da lì non abbia fatto nessuna dichiarazione dei redditi allora il rischio che la guardia di finanza dopo qualche anno mi veniva a chiedere che fine abbiano fatto quei soldi sarebbe stata una possibilità concreta, però siccome nel mio caso il bonifico che avevo fatto dal conto italiano verso Binance era di 1k euro o poco più (che poi sono aumentati dato che li ho investiti bene, ma sono sempre rimasti negli exchange/wallet) ho seri dubbi che fra qualche anno qualcuno si prenda il disturbo di venire ad indagare me per 1k euro.
    A parte che le banche hanno facoltà di segnalare transazioni anche per importi nettamente inferiori a 100k, il discorso che fai tu è il "ne vale la pena?".
    Ad ognuno le sue valutazioni, che rimangano però tali.

    Ma soprattutto, proprio con l'esempio di 1k cosa ci perdi nel dichiararle ? Perché rischiare nel non dichiararle sperando che tanto statisticamente nessuno ti controllerà ?

  10. #1680

    Data Registrazione
    Aug 2016
    Messaggi
    1,069
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    748 Post(s)
    Potenza rep
    10555497
    Qualcuno saprebbe indicarmi dove compilare il quadro rw? Se volessi farlo in autonomia dove lo faccio? Esempio, sono un lavoratore dipendente e il 730 lo faccio banalmente online sul sito dell ade. Se volessi fare la stessa cosa con il quadro rw, lo posso fare senza rivolgermi al commercialista per due spiccioli che ho in criptovalute?

Accedi