Cripto e dichiarazione dei redditi (vol. II) - Pagina 100
Emirates paventa gelata sui viaggi a dicembre e nuovo inverno perso. Omicron fa ripiombare le compagnie aeree nell’incertezza
La variante Omicron fa ripiombare l'industria dei viaggi nell'incertezza. Le compagnie aeree si preoccupano che la nuova variante metterà fine alla breve ripresa dell'industria. Solo poche settimane fa, sembrava che …
Plus500 aggiunge 4 nuove criptovalute alla propria piattaforma di trading
Negli ultimi anni le criptovalute sono diventate una delle opzioni di investimento più diffuse tra i trader. Sulla scia di questa tendenza Plus500, gruppo fintech globale multi-asset, ha recentemente integrato …
Bce e TLTRO: Lagarde & Co pronti a ritirare sussidio pandemico sui tassi. Le conseguenze sul risparmio gestito
Quali saranno le conseguenze delle nuove mosse di politica monetaria della Bce di Christine Lagarde sulle società italiane attive nel risparmio gestito, ergo Fineco, Banca Generali, Banca Mediolanum? A rispondere …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #991

    Data Registrazione
    Sep 2019
    Messaggi
    88
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    43 Post(s)
    Potenza rep
    1333150
    Citazione Originariamente Scritto da marco1980 Visualizza Messaggio
    Io sapevo USA.

    una cosa che va chiarita é che la sede legale non é necessariamente dello stesso paese in cui hanno il c/c. Anzi, quasi mai lo é.
    Ad esempio Coinbase ha sede negli Stati Uniti ma i clienti europei fanno bonifici verso il conto bancario che Coinbase ha in Irlanda.
    Sicuro che si fa riferimento alla sede legale della società? E non, dove si mandano effettivamente i soldi? Domanda da profano.
    La questione è interessante anche per i campi RM ed RL, se non sbaglio.

  2. #992
    L'avatar di MoneyFca
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Messaggi
    956
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    580 Post(s)
    Potenza rep
    19093293
    Citazione Originariamente Scritto da ValterV Visualizza Messaggio
    Come è scritto anche nelle istruzioni del Quadro RW (AFAIK), il valore iniziale è quello ad inizio anno (1/01); oppure al primo versamento sul conto.

    Nel tuo esempio, il valore iniziale è 200 euro, cioè il primo versamento di aprile.
    Perdonami, con molta considerazione, ma le istruzioni non dicono questo, magari fosse così, ci saremmo risparmiati due volumi di discussione......

    Le istruzioni recitano: " nella colonna 7, il valore all'inizio del periodo d'imposta o al primo giorno di detenzione dell'attività;"

    La domanda cruciale è: ogni bonifico verso exchange è da considerare l'inizio di una singola attività finanziaria ?

    Per me si! tanto è vero che se tu fai singoli bonifici verso exchange diversi è chiaro a tutti che vanno dichiarati singolarmente in righi diversi di un unico quadro Rw.

    E perchè mai non dovremmo adottare lo stesso criterio interpretativo qualora eseguiti verso un unico exchange, in virtù del principio dell'aggregazione dei dati più volte richiamato dall'Ade?

    valore iniziale = somma di tutti i bonifici, che poi è la linea che si va diffondendo tra i commercialisti.....

    Citazione Originariamente Scritto da ValterV Visualizza Messaggio
    Il valore finale sarà il valore del conto a fine anno (31/12); oppure l'ultimo valore prima della chiusura conto (prima dell'ultimo prelievo) - se non si arriva al 31/12.
    Al riguardo le istruzioni dicono: "nella colonna 8, il valore al termine del periodo di imposta ovvero al termine del periodo di detenzione dell'attività.";

    ma.....se per attività finanziaria viene intesa ogni singola transazione (prova ad immaginare se effettuate su singoli exchange....), perchè dovremmo indicare solamente il saldo a chiusura conto? e tutte le attività precedentemente chiuse, ad esempio gli eventuali cashout, che fine fanno fiscalmente? davvero pensiamo di fare monitoraggio fiscale compiuto escludendo queste attività?

    Sia chiaro, per mettersi al riparo da eventuali rilievi da parte dell'Ade, al 90% è importante presentare uno straccio di dichiarazione Rw , poi i valori che ci mettiamo li chiariremo con il quadro riepilogativo già citato e al 90% non ci saranno conseguenze o, se ci saranno, saranno davvero risibili.....

    (P.S. Questa è soltanto la mia opinione che non deve essere necessariamente condivisa, stò solo ragionando e proponendo degli spunti di riflessione...........nella speranza che chi deve capire, capisca e che si esima dall'offendere gratuitamente; naturalmente non mi riferisco a ValterV.....)
    Ultima modifica di MoneyFca; 06-06-21 alle 06:52

  3. #993
    L'avatar di marco1980
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    4,509
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1790 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da MoneyFca Visualizza Messaggio
    Perdonami, con molta considerazione, ma le istruzioni non dicono questo, magari fosse così, ci saremmo risparmiati due volumi di discussione......

    Le istruzioni recitano: " nella colonna 7, il valore all'inizio del periodo d'imposta o al primo giorno di detenzione dell'attività;"

    La domanda cruciale è: ogni bonifico verso exchange è da considerare l'inizio di una singola attività finanziaria ?

    Per me si! tanto è vero che se tu fai singoli bonifici verso exchange diversi è chiaro a tutti che vanno dichiarati singolarmente in righi diversi di un unico quadro Rw.

    E perchè mai non dovremmo adottare lo stesso criterio interpretativo qualora eseguiti verso un unico exchange, in virtù del principio dell'aggregazione dei dati più volte richiamato dall'Ade?

    valore iniziale = somma di tutti i bonifici, che poi è la linea che si va diffondendo tra i commercialisti.....



    Al riguardo le istruzioni dicono: "nella colonna 8, il valore al termine del periodo di imposta ovvero al termine del periodo di detenzione dell'attività.";

    ma.....se per attività finanziaria viene intesa ogni singola transazione (prova ad immaginare se effettuate su singoli exchange....), perchè dovremmo indicare solamente il saldo a chiusura conto? e tutte le attività precedentemente chiuse, ad esempio gli eventuali cashout, che fine fanno fiscalmente? davvero pensiamo di fare monitoraggio fiscale compiuto escludendo queste attività?

    Sia chiaro, per mettersi al riparo da eventuali rilievi da parte dell'Ade, al 90% è importante presentare uno straccio di dichiarazione Rw , poi i valori che ci mettiamo li chiariremo con il quadro riepilogativo già citato e al 90% non ci saranno conseguenze o, se ci saranno, saranno davvero risibili.....

    (P.S. Questa è soltanto la mia opinione che non deve essere necessariamente condivisa, stò solo ragionando e proponendo degli spunti di riflessione...........nella speranza che chi deve capire, capisca e che si esima dall'offendere gratuitamente; naturalmente non mi riferisco a ValterV.....)

    Però così facendo il saldo iniziale dell’anno y non coinciderà mai con il saldo finale dell’anno x perché se nell’anno y tu fai ulteriori versamenti questi andranno ad aggiungersi a quanto avevi ad inizio anno.

    Quindi ci sarà sempre discrepanza, in caso di versamenti, tra valore finale e quello iniziale dell’anno successivo.

    Si sta ragionando eh, non dico che sia sbagliato il tuo punto di vista….e che dal punto di vista meramente contabile non fa quadrare i conti….

  4. #994
    L'avatar di 12000point
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    2,621
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1135 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da marco1980 Visualizza Messaggio
    Però così facendo il saldo iniziale dell’anno y non coinciderà mai con il saldo finale dell’anno x perché se nell’anno y tu fai ulteriori versamenti questi andranno ad aggiungersi a quanto avevi ad inizio anno.

    Quindi ci sarà sempre discrepanza, in caso di versamenti, tra valore finale e quello iniziale dell’anno successivo.

    Si sta ragionando eh, non dico che sia sbagliato il tuo punto di vista….e che dal punto di vista meramente contabile non fa quadrare i conti….
    Condivido, il saldo iniziale corrisponde al primo versamento, il saldo finale corrisponde al valore al 31-12, non c'e' lo spazio per indicare la data se si è liquidato tutto, ma c'e' il bonifico sul conto con la relativa richiesta da dimostrare nel caso gli uomini cattivi chiedono lumi

    Così come è possibile elencare la somma dei valori dei vari exchange, senza il bisogno di elencari 1 rigo la volta, le delucidazioni ADE parlano chiaro

  5. #995
    L'avatar di MoneyFca
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Messaggi
    956
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    580 Post(s)
    Potenza rep
    19093293
    Citazione Originariamente Scritto da marco1980 Visualizza Messaggio
    Però così facendo il saldo iniziale dell’anno y non coinciderà mai con il saldo finale dell’anno x perché se nell’anno y tu fai ulteriori versamenti questi andranno ad aggiungersi a quanto avevi ad inizio anno.

    Quindi ci sarà sempre discrepanza, in caso di versamenti, tra valore finale e quello iniziale dell’anno successivo.

    Si sta ragionando eh, non dico che sia sbagliato il tuo punto di vista….e che dal punto di vista meramente contabile non fa quadrare i conti….
    Si si ma per carità, anch'io sto ragionando senza presunzioni e con molto rispetto per chi la pensa diversamente, anche perchè le istruzioni sono come sono....

    No guarda, non trovo nessuna disposizione ove è indicato che tra valore finale e quello iniziale dell’anno successivo ci debba essere identità di cifra, per cui .......

  6. #996
    L'avatar di MoneyFca
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Messaggi
    956
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    580 Post(s)
    Potenza rep
    19093293
    Istruzioni Ade 2021 :
    "Per esigenze di semplificazione, il contribuente indica, per ciascuna società o entità giuridica, il valore complessivo di tutti i prodotti finanziari e patrimoniali di cui risulta essere il titolare effettivo......"
    Un exchange=un rigo
    (Opinione personale, senza voler denigrare nessuno........)

  7. #997
    L'avatar di 12000point
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    2,621
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1135 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da MoneyFca Visualizza Messaggio

    No guarda, non trovo nessuna disposizione ove è indicato che tra valore finale e quello iniziale dell’anno successivo ci debba essere identità di cifra, per cui .......
    dalle 23,59 alle 00,01 può succedere tutto
    ma per favore..........che disposizione vuoi trovare in merito e sopratutto chi è lo scenziato che puà asserire il contrario

  8. #998
    L'avatar di 12000point
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    2,621
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1135 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da MoneyFca Visualizza Messaggio
    Istruzioni Ade 2021 :
    "Per esigenze di semplificazione, il contribuente indica, per ciascuna società o entità giuridica, il valore complessivo di tutti i prodotti finanziari e patrimoniali di cui risulta essere il titolare effettivo......"
    Un exchange=un rigo
    (Opinione personale, senza voler denigrare nessuno........)
    Puoi semplificare su un unico rigo tutte le giacenze.

    Lo stabilisce l'ade e lo spiega molto chiaramente nelle istruzioni


    Queste attività vanno sempre indicate nel presente quadro in quanto di per sé produttive di redditi di fonte estera imponibili in Italia.

    A titolo esemplificativo, devono essere indicate:

    attività i cui redditi sono corrisposti da soggetti non residenti, tra cui, le partecipazioni al capitale o al patrimonio di soggetti non residenti, le obbligazioni estere e i titoli similari, i titoli pubblici italiani e i titoli equiparati emessi all'estero, i titoli non rappresentativi di merce e i certificati di massa emessi da non residenti (comprese le quote di OICR esteri), le valute estere, depositi e conti correnti bancari costituiti all'estero indipendentemente dalle modalità di alimentazione (ad esempio, accrediti di stipendi, di pensione o di compensi);
    contratti di natura finanziaria stipulati con controparti non residenti, ad esempio finanziamenti, riporti, pronti contro termine e prestito titoli;
    contratti derivati e altri rapporti finanziari stipulati al di fuori del territorio dello Stato;
    metalli preziosi detenuti all'estero;
    diritti all'acquisto o alla sottoscrizione di azioni estere o strumenti finanziari assimilati;
    forme di previdenza complementare organizzate o gestite da società ed enti di diritto estero, escluse quelle obbligatorie per legge;
    le polizze di assicurazione sulla vita e di capitalizzazione sempreché la compagnia estera non abbia optato per l'applicazione dell'imposta sostitutiva e dell'imposta di bollo e non sia stato conferito ad un intermediario finanziario italiano l'incarico di regolare tutti i flussi connessi con l'investimento, con il disinvestimento ed il pagamento dei relativi proventi;
    le attività finanziarie italiane comunque detenute all'estero, sia ad esempio per il tramite di fiduciarie estere o soggetti esteri interposti, sia in cassette di sicurezza;
    le attività e gli investimenti detenuti all'estero per il tramite di soggetti localizzati in Paesi diversi da quelli collaborativi nonché in entità giuridiche italiane o estere, diverse dalle società, qualora il contribuente risulti essere "titolare effettivo";

    un rigo per ogni exchange

  9. #999
    L'avatar di MoneyFca
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Messaggi
    956
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    580 Post(s)
    Potenza rep
    19093293
    Citazione Originariamente Scritto da 12000point Visualizza Messaggio
    Puoi semplificare su un unico rigo tutte le giacenze.

    Lo stabilisce l'ade e lo spiega molto chiaramente nelle istruzioni


    Queste attività vanno sempre indicate nel presente quadro in quanto di per sé produttive di redditi di fonte estera imponibili in Italia.

    A titolo esemplificativo, devono essere indicate:

    attività i cui redditi sono corrisposti da soggetti non residenti, tra cui, le partecipazioni al capitale o al patrimonio di soggetti non residenti, le obbligazioni estere e i titoli similari, i titoli pubblici italiani e i titoli equiparati emessi all'estero, i titoli non rappresentativi di merce e i certificati di massa emessi da non residenti (comprese le quote di OICR esteri), le valute estere, depositi e conti correnti bancari costituiti all'estero indipendentemente dalle modalità di alimentazione (ad esempio, accrediti di stipendi, di pensione o di compensi);
    contratti di natura finanziaria stipulati con controparti non residenti, ad esempio finanziamenti, riporti, pronti contro termine e prestito titoli;
    contratti derivati e altri rapporti finanziari stipulati al di fuori del territorio dello Stato;
    metalli preziosi detenuti all'estero;
    diritti all'acquisto o alla sottoscrizione di azioni estere o strumenti finanziari assimilati;
    forme di previdenza complementare organizzate o gestite da società ed enti di diritto estero, escluse quelle obbligatorie per legge;
    le polizze di assicurazione sulla vita e di capitalizzazione sempreché la compagnia estera non abbia optato per l'applicazione dell'imposta sostitutiva e dell'imposta di bollo e non sia stato conferito ad un intermediario finanziario italiano l'incarico di regolare tutti i flussi connessi con l'investimento, con il disinvestimento ed il pagamento dei relativi proventi;
    le attività finanziarie italiane comunque detenute all'estero, sia ad esempio per il tramite di fiduciarie estere o soggetti esteri interposti, sia in cassette di sicurezza;
    le attività e gli investimenti detenuti all'estero per il tramite di soggetti localizzati in Paesi diversi da quelli collaborativi nonché in entità giuridiche italiane o estere, diverse dalle società, qualora il contribuente risulti essere "titolare effettivo";

    un rigo per ogni exchange
    Ho difficoltà a risponderti (tu sei sempre lo stesso pluri account......) perchè non riesco a trovare attinenze tra quanto esponi e la problematica che stiamo trattando qui......

  10. #1000
    L'avatar di 12000point
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    2,621
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1135 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da MoneyFca Visualizza Messaggio
    Ho difficoltà a risponderti (tu sei sempre lo stesso pluri account......) perchè non riesco a trovare attinenze tra quanto esponi e la problematica che stiamo trattando qui......
    in merito alle tue difficoltà non c'erano dubbi visto che non hai ancora capito che tutti gli exchange con sede black list vanno in unico rigo

    le sterline, i rubli, i dollari vanno inseriti per singolo rigo

    le obbligazioni russe, cipriore, nigeriani, idem cs

    ma tu lo hai compilato in quadro rw oppure sei alla ricerca di capire come fare,,,,,,malgrado tutto

    in ogni caso nel fol @lastrico ha aperto discussioni in merito, molto interessanti

Accedi