Che accade alla rete Ethereum? - Pagina 2
Si torna in palestra (da giugno) e a Piazza Affari c’è chi è già in gran forma: Technogym punta i top storici
Peloton è stato uno dei titoli più gettonati a Wall Street lo scorso anno diventando il Covid Fitness Winner nel prolungato periodo di restrizione delle attività con le palestre chiuse …
In arrivo verdetti Moody’s e Fitch sull’Italia di Draghi. Cosa aspettarsi
Commento a cura di Fundstore, la piattaforma di fondi online di Banca Ifigest e il primo 'supermercato' di fondi di investimento lanciato 20 anni fa. Insieme all'ingresso della stagione estiva …
L’asta per Bio-on va deserta: per piccoli azionisti spunta il progetto Phoenix, una Spac per acquisire e rilanciare l’ex unicorno dell’AIM
Niente file di investitori pronti a rilevare l’ex unicorno Bio-on. Ieri mattina l?asta per rilevare l’azienda bolognese di bioplastiche è andata deserta. Bio-on era arrivata a valere oltre un miliardo …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11
    L'avatar di tamerlano
    Data Registrazione
    Feb 2000
    Messaggi
    11,909
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    3170 Post(s)
    Potenza rep
    42520198
    Se parli da iniziato, io non ci capisco niente Cmq grazie

  2. #12

    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    31,048
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    5537 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da tamerlano Visualizza Messaggio
    Se parli da iniziato, io non ci capisco niente Cmq grazie
    Scusami, e' che sono dentro da talmente tanti anni che non ci faccio caso.

    In parole povere: tutte le criptovalute collegate a Ethereum ,fino a un anno fa, per il trasferimento da un portafoglio o un exchange, bastavano pochi centesimi. Adesso servono decine di Euro. Tutto e' dovuto all'avvento della "finanza decentralizzata"(che non sto qui ad approfondire ma e' una vera giungla) che ha portato un aumento di scambi/contratti a livello inimmaginabile. Per convalidare tutte queste operazioni sulla rete servono quelli come me che prestano "calcolo computazionale".
    Se Ethereum stesse a 200 Euro, con l'attuale resa delle prestazioni computazionali, li avrei spenti(perche' consumano corrente) e li avrebbero spenti anche quelli che ne hanno accesi a migliaia.
    E la rete sarebbe collassata perche' per spostare una criptovaluta su rete Ethereum sarebbero serviti giorni o settimane...

  3. #13
    L'avatar di tamerlano
    Data Registrazione
    Feb 2000
    Messaggi
    11,909
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    3170 Post(s)
    Potenza rep
    42520198
    Grazie, adesso è più chiaro. Per cui i token sono criptovalute legate ad un'altra criptovaluta?
    Se ho capito bene faccio un esempio che mi riguarda: io ho ETH in Coinbase. Se volessi trasferirne alcuni su Blockchain, dove ho un altro account, ecco che intervieni tu con il calcolo computazionale, dal quale ricevi un compenso che è legato al valore di ETH, in questo caso.
    Se è così, mi viene da dire che più trasferimenti ci saranno, più salirà la quotazione di ETH. Oppure che, ad un certo punto, il tutto finirà perchè non ci sarà più capacità computazionale. Dico bene? A meno che non si trovino altre risorse, per esempio i computer quantici? O quello annunciato l'altro giorno da Prismyan e Bell Laboratory che hanno sperimentato una trasmissione di 1 petabit su di una singola fibra ottica standard?
    In tutto ciò, che peso ha il passaggio da POW a POS di ETH?
    Spero di non aver detto troppe castronerie

  4. #14

    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    31,048
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    5537 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da tamerlano Visualizza Messaggio
    Grazie, adesso è più chiaro. Per cui i token sono criptovalute legate ad un'altra criptovaluta?
    Se ho capito bene faccio un esempio che mi riguarda: io ho ETH in Coinbase. Se volessi trasferirne alcuni su Blockchain, dove ho un altro account, ecco che intervieni tu con il calcolo computazionale, dal quale ricevi un compenso che è legato al valore di ETH, in questo caso.
    Se è così, mi viene da dire che più trasferimenti ci saranno, più salirà la quotazione di ETH. Oppure che, ad un certo punto, il tutto finirà perchè non ci sarà più capacità computazionale. Dico bene? A meno che non si trovino altre risorse, per esempio i computer quantici? O quello annunciato l'altro giorno da Prismyan e Bell Laboratory che hanno sperimentato una trasmissione di 1 petabit su di una singola fibra ottica standard?
    In tutto ciò, che peso ha il passaggio da POW a POS di ETH?
    Spero di non aver detto troppe castronerie
    I token sono la criptovaluta dei progetti che non hanno una blockchain propria.
    Poi sono io che mi sono espresso male utilizzando solo il termine "calcolo computazionale". Per "estrarre" Ether e collegarsi alla rete Ethereum va caricata in memoria tutta la blockchain. Il problema e' che con il passare del tempo "il file" diventa sempre piu' grande(ha superato i 3,5gb). E' in pratica quasi tutto un lavoro di RAM delle GPU.

Accedi