Andando a intuito, premettendo che ormai bisogna capire costi e prezzi del dopo halving, ditemi se i conti son giusti:

- compro un antminer nuovo da 67/ths a 1500$ (non so se la spedizione è compresa... sicuro ci sono i dazi) facciamo che in totale con dazi ecc costa sui 1800€ (consumo indicato dal produttore: 2.8 kwh)

- lo attacco e allungo (sparo a caso) un centone a qualcuno che me lo configura perfettamente

- uso fotovoltaico (3 kwh) pertanto su 24 ore circa, dovrei produrre almeno 30 kwh (ho fatto una media di 2.5 kwh per 12 ore in estate) ... Se decidessi di lasciarlo acceso 24 ore su 24, dovrei consumare all'incirca 67.2 kwh, meno i 30 kwh autoprodotti (ho fatto una media, in piena estate dovrebbero essere di piu') circa 37 kwh che pago attorno a 0,20€/kwh (6€ al giorno).

secondo questo sito dovrei riuscire a produrre con tale potenza di calcolo circa 9€ al giorno di bitcoin (al valore odierno..)

Pertanto mi ritroverei con un "netto" di soli 3€ al giorno, è corretto? Con i quali bisogna ripagarsi l'investimento iniziale del miner. Premettendo che forse mi converrebbe minare solo nelle ore di luce, sfruttando il fotovoltaico... I conti effettuati sono corretti?

Qualcuno che fa già mining da tempo e vuole condividere le sue esperienze?