Quello che ho capito dopo 2 anni di Pandemia...
E’ crypto crash: bitcoin -50% dai massimi ed Ethereum -33% a gennaio. Che sta succedendo?
Nuovo tonfo del bitcoin e della altre principali criptovalute. L’ennesimo tonfo di Wall Street, anche ieri vittima di corposi ribassi a partire dall’indice Nasdaq, testimonia una fuga dal rischio da …
L’incastro perfetto per Quirinale e governo che farebbe gioire BTP e Piazza Affari
Con l’avvicinarsi del 24 gennaio, giorno della prima votazione per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica, si è progressivamente acuita l?incertezza sulle prospettive per lo spread Btp-Bund, che ondeggia in …
‘Il grande crollo è iniziato, S&P 500 andrà giù del 45%’. Jeremy Grantham non ha dubbi ed elenca tutti i sintomi della super bolla
Jeremy Grantham, investitore celebre per le chiamate delle scoppio di bolle di mercato,  ieri ha affermato che lo storico crollo delle azioni che aveva previsto un anno fa è in …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Waller70
    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    3,060
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    2637 Post(s)
    Potenza rep
    42949677

    Quello che ho capito dopo 2 anni di Pandemia...

    Questo virus è più pericoloso di quello che inizialmente pensassi. Inoltre, rispetto al ceppo originale è diventato via via più efficiente nel diffondersi.
    Se hai più di 70 anni e di becchi il virus hai una possibilità su 4 di morire. Questa percentuale, già molto alta, aumenta se gli ospedali vanno in tilt.
    Oltre allo stato di salute, è importante la carica virale, questo è il motivo per cui nei luoghi affollati e soprattutto chiusi uso la mascherina e a volte la doppia mascherina.
    Credo, che contagiarsi con una carica virale ridotta del 90% abbassi il rischio.
    Quindi il primo approccio è mascherina o doppia mascherina (a seconda dei casi) distanziamento e lavaggio delle mani.
    Per quanto riguarda i vaccini, credo che siano per i soggetti a maggior rischio over 40, imprescindibili. Non sono perfetti, hanno dei rischi (rari) ma non sappiamo i rischi a lungo termine. Quello che sappiamo è che se sei vaccinato da meno di 6 mesi il rischio di morire si riduce di molto.
    Anche se vaccinati, bisogna sempre usare la mascherina, il distanziamento e il lavaggio delle mani. Questo perché, credo che, riduzione della carica virale + vaccinazione renda molto improbabile la possibilità di ammalarsi in modo grave.
    In caso di malattia, mi affido alla cura Remuzzi:
    - Aulin 100 mg granulato per sospensione orale
    - Bisolvon Linctus sciroppo
    - Decadron 0,75 da 2 a 4 compresse al giorno (Dexamethasone)

    Attendo gli sviluppi restando in contatto con il medico curante. Ho acquistato un saturimetro che mi permette di valutare l'evoluzione della malattia.
    Oggi, più di ieri, è importante mantenersi in forma. Una buona dieta, 1 ora di allenamento aerobico a media intensità al giorno per 6 giorni a settimana e mantenersi o ritornare magri BMI < a 22 per i maschio < a 20 per le donne.

    P.S. se ho scritto cavolate, fatemelo presente.
    Grazie

  2. #2
    L'avatar di Avio
    Data Registrazione
    Jul 2001
    Messaggi
    92,256
    Mentioned
    33 Post(s)
    Quoted
    20414 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    io ho capito che mi hanno sfracellato i gabasisi🤬

  3. #3
    L'avatar di Waller70
    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    3,060
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    2637 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Avio Visualizza Messaggio
    io ho capito che mi hanno sfracellato i gabasisi🤬
    Chi? La pandemia purtroppo c'è ed incide pesantemente sulla qualità della vita di tutti noi.

  4. #4
    L'avatar di Avio
    Data Registrazione
    Jul 2001
    Messaggi
    92,256
    Mentioned
    33 Post(s)
    Quoted
    20414 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Citazione Originariamente Scritto da Waller70 Visualizza Messaggio
    Chi? La pandemia purtroppo c'è ed incide pesantemente sulla qualità della vita di tutti noi.
    tutti dal politicante al giornalaio al Professor one aii conduttori show ai tg ma soprattutto a quelli come il giornalista cattolico di ieri sera da del debbio

  5. #5
    L'avatar di Waller70
    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    3,060
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    2637 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Avio Visualizza Messaggio
    tutti dal politicante al giornalaio al Professor one aii conduttori show ai tg ma soprattutto a quelli come il giornalista cattolico di ieri sera da del debbio
    Guarda meno la televisione, è deleteria. Io mi limito ad un solo telegiornale al giorno.

  6. #6
    L'avatar di Avio
    Data Registrazione
    Jul 2001
    Messaggi
    92,256
    Mentioned
    33 Post(s)
    Quoted
    20414 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Citazione Originariamente Scritto da Waller70 Visualizza Messaggio
    Guarda meno la televisione, è deleteria. Io mi limito ad un solo telegiornale al giorno.
    io solo dalle 21

    ma non é che sul web ci sia di meglio eh

  7. #7

    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    84,298
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    23131 Post(s)
    Potenza rep
    0
    scusa Waller ma da dove hai tirato fuori la possibilità di morire del 25% per over 70?
    Mi sa che stai un po' esagerando.

  8. #8
    L'avatar di enjoyash
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    40,503
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    24622 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Waller70 Visualizza Messaggio
    Questo virus è più pericoloso di quello che inizialmente pensassi. Inoltre, rispetto al ceppo originale è diventato via via più efficiente nel diffondersi.
    Se hai più di 70 anni e di becchi il virus hai una possibilità su 4 di morire. Questa percentuale, già molto alta, aumenta se gli ospedali vanno in tilt.
    Oltre allo stato di salute, è importante la carica virale, questo è il motivo per cui nei luoghi affollati e soprattutto chiusi uso la mascherina e a volte la doppia mascherina.
    Credo, che contagiarsi con una carica virale ridotta del 90% abbassi il rischio.
    Quindi il primo approccio è mascherina o doppia mascherina (a seconda dei casi) distanziamento e lavaggio delle mani.
    Per quanto riguarda i vaccini, credo che siano per i soggetti a maggior rischio over 40, imprescindibili. Non sono perfetti, hanno dei rischi (rari) ma non sappiamo i rischi a lungo termine. Quello che sappiamo è che se sei vaccinato da meno di 6 mesi il rischio di morire si riduce di molto.
    Anche se vaccinati, bisogna sempre usare la mascherina, il distanziamento e il lavaggio delle mani. Questo perché, credo che, riduzione della carica virale + vaccinazione renda molto improbabile la possibilità di ammalarsi in modo grave.
    In caso di malattia, mi affido alla cura Remuzzi:
    - Aulin 100 mg granulato per sospensione orale
    - Bisolvon Linctus sciroppo
    - Decadron 0,75 da 2 a 4 compresse al giorno (Dexamethasone)

    Attendo gli sviluppi restando in contatto con il medico curante. Ho acquistato un saturimetro che mi permette di valutare l'evoluzione della malattia.
    Oggi, più di ieri, è importante mantenersi in forma. Una buona dieta, 1 ora di allenamento aerobico a media intensità al giorno per 6 giorni a settimana e mantenersi o ritornare magri BMI < a 22 per i maschio < a 20 per le donne.

    P.S. se ho scritto cavolate, fatemelo presente.
    Grazie
    più o meno condivido tutto. Aggiungo che c'è anche una predisposizione genetica al covid grave, che non so quanto dipenda dalla carica virale.
    Aggiungo che nei luoghi pubblici, affollati o no, meglio mascherina FFP2 o p3 di qualità.
    Aggiungo che ci si contagia anche tramite gli occhi, non a caso nei reperti covid girano con occhialoni e visiera

    Poi c'è una componente di casualità che è imponderabile. Esempio zia di mia moglie (non vax), over 70, obesa, contagiata da nuora vax 40enne (contagiato anche marito non vax 40enne) durante un pranzo di famiglia (altri 4 familiari presenti ma seduti non vicini all'infetta non si sono contagiati).

    Se l'è cavata con 20 giorni di malattia, tanta ansia e paura per la tosse, e 6 giorni di ricovero ordinario, nonostante le cure un po' a caso prestate da medico di base e soprattutto USCA.
    Ha preso antinfiammatori e integratori e antibiotico su indicazione del medico di base, ma poi l'USCA gli ha dato tachipirina, e ha ritardato colpevolmente l'uso di cortisone e poi dei monoclonali.
    Ha avuto un principio di polmonite che, secondo il primario del reparto, si sarebbe evitata (e quindi non avrebbe avuto necessità di ricovero) se avesse fatto cortisone 3-4 giorni prima oppure monoclonali.

    Purtroppo a distanza di 2 anni quasi c'è ancora molta impreparazione e pressapochismo nelle cure ai primi sintomi.

  9. #9

    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    84,298
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    23131 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da enjoyash Visualizza Messaggio
    più o meno condivido tutto. Aggiungo che c'è anche una predisposizione genetica al covid grave, che non so quanto dipenda dalla carica virale.
    Aggiungo che nei luoghi pubblici, affollati o no, meglio mascherina FFP2 o p3 di qualità.
    Aggiungo che ci si contagia anche tramite gli occhi, non a caso nei reperti covid girano con occhialoni e visiera

    Poi c'è una componente di casualità che è imponderabile. Esempio zia di mia moglie (non vax), over 70, obesa, contagiata da nuora vax 40enne (contagiato anche marito non vax 40enne).
    Se l'è cavata con 6 giorni di ricovero ordinario, nonostante le cure un po' a caso prestate da medico di base e soprattutto USCA. Ha preso antinfiammatori e integratori e antibiotico su indicazione del medico di base, ma poi l'USCA gli ha dato tachipirina, e ha ritardato colpevolmente l'uso di cortisone e poi dei monoclonali. Ha avuto un principio di polmonite che, secondo il primario del reparto, si sarebbe evitata se avesse fatto cortisone 3-4 giorni prima oppure monoclonali.
    e poi BLACK dice che le linee guida sono cambiate.
    Ancora con la tachipirina siamo....
    Si la
    Ultima modifica di rainbowdandy; 03-12-21 alle 11:42

  10. #10
    L'avatar di Charlie
    Data Registrazione
    Feb 2000
    Messaggi
    80,685
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    37061 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Citazione Originariamente Scritto da rainbowdandy Visualizza Messaggio
    e poi BLACK dice che le linee guida sono cambiate.
    Ancora con la tachipirina siamo....
    USCA = cure domiciliari

    ho ragione io a dire che questa delle cure domiciliari per tutti è un'utopia?

Accedi