Sondaggio terza dose - Pagina 7
Salva-spread Draghi al Quirinale: outlook BTP e consigli su Piazza Affari con rebus Italia
Elezioni presidenziali e incognita Draghi tra market mover principali degli asset made in Italy, spread BTP-Bund e Piazza Affari in primis. Analisti ed economisti continuano a focalizzarsi sui temi cruciali …
Iliad spiazza la concorrenza con l’offerta sul fisso e smentisce l’accordo con Vodafone
Il lancio della nuova offerta su rete fissa da parte di Iliad oggi ha scosso il mercato delle telecomunicazioni italiano. L’operatore francese con un’offerta da 15,99 € al mese per …
Bce e tassi, Deutsche Bank più hawkish: inflazione rallenterà meno delle attese, rialzo tassi già quest’anno. Il rischio stretta 50 pb
Primo rialzo dei tassi da parte della Bce a dicembre di quest'anno: è l'outlook firmato dagli economisti di Deutsche Bank che, in un momento in cui i mercati percepiscono il …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Visualizza Risultati Sondaggio: Farai la terza dose?

Partecipanti
88. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Ho fatto due dosi e farò la terza

    36 40.91%
  • Ho fatto due dosi ma non farò la terza

    13 14.77%
  • Ho fatto una dose e basta

    2 2.27%
  • Non intendo vaccinarmi

    32 36.36%
  • Altro

    5 5.68%
  1. #61
    L'avatar di lampadino
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    50,220
    Mentioned
    459 Post(s)
    Quoted
    11948 Post(s)
    Potenza rep
    42949681

  2. #62
    L'avatar di ragefast
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    691
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    385 Post(s)
    Potenza rep
    19555717
    Citazione Originariamente Scritto da bombus Visualizza Messaggio
    farò la terza dose. mi fido dei nostri medici , che oltretutto sono stati i primi a vaccinarsi
    idem
    non ho moltissima fretta per la 3a, avendo fatto le prime due quest'estate.. sarà verso febbraio/marzo

    non ho nulla contro i vaccini, anzi, ad oggi mi sembra abbastanza evidente il beneficio sui numeri di ospedalizzati/morti
    non nascondo però che farlo ogni 6 mesi per i prossimi 5 anni non mi farebbe impazzire...

  3. #63
    L'avatar di Checklist
    Data Registrazione
    Oct 2017
    Messaggi
    2,413
    Mentioned
    22 Post(s)
    Quoted
    1605 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Non è che farsi frequenti vaccini equivale a iniettarsi ogni volta cianuro in vena eh... sono vaccini, non è veleno. Se non ti ha mai fatto male l'aspirina continui a prenderla quando ti serve, stessa cosa il vaccino. Tra l'altro ogni anno quello influenzale cambia, come mai? Per le stesse ragioni. Solo che chi non se lo fa non rischia la polmonite, ma per chi è anziano ed ha altre patologie può essere letale anche l'influenza.
    In tv fanno parlare filosofi, giornalisti, pseudo medici... chi più ne ha più ne metta. Ma cosa ne capiscono questi capoccioni di medicina? Servono solo a confondere la gente già abbastanza confusa.

    Certo che sia da questo piccolo sondaggio che da quello che sembra esserci attorno, io tutta sta maggioranza di vaccinati stento a vederla...

  4. #64
    L'avatar di ragefast
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    691
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    385 Post(s)
    Potenza rep
    19555717
    Citazione Originariamente Scritto da Checklist Visualizza Messaggio
    Non è che farsi frequenti vaccini equivale a iniettarsi ogni volta cianuro in vena eh... sono vaccini, non è veleno. Se non ti ha mai fatto male l'aspirina continui a prenderla quando ti serve, stessa cosa il vaccino. Tra l'altro ogni anno quello influenzale cambia, come mai? Per le stesse ragioni. Solo che chi non se lo fa non rischia la polmonite, ma per chi è anziano ed ha altre patologie può essere letale anche l'influenza.
    In tv fanno parlare filosofi, giornalisti, pseudo medici... chi più ne ha più ne metta. Ma cosa ne capiscono questi capoccioni di medicina? Servono solo a confondere la gente già abbastanza confusa.
    non ho paragonato il vaccino al cianuro, anzi ripeto che ne riconosco l'enorme utilità, evitando morti inutili, chiusure e che il sistema sanitario vada in tilt.. sul trade off rischi/benefici non c'è nemmeno da discutere

    però mi chiedo quanto sarebbe normale una vaccinazione annuale (o meno, visto lo scenario attuale) a tappeto su tutta la popolazione per un tempo indefinito..

    non stiamo parlando del caso che hai fatto dell'aspirina, che appunto la si prende quando serve (poi se si fa abuso di farmaci, come nel caso degli antibiotici, quella è un'altra storia)

    l'esempio della vaccinazione antinfluenzale non è paragonabile, parliamo di un tipo di vaccinazione che storicamente si è attestato non oltre il 20% della popolazione (di fatto quindi solo le categorie a rischio), qui si parla di una vaccinazione ciclica che potrebbe tranquillamente riguardare l' 80/85% della popolazione (non dei vaccinabili) potenzialmente anche 2 volte l'anno

    ho fiducia nella scienza, ma non è che bisogna accettare supinamente qualsiasi cosa.. in uno scenario in cui l'emergenza dura 5-10 anni io qualche domanda alla comunità scientifica la farei

    comunque voglio essere ottimista: tra guarigioni e una popolazione mondiale che dovrebbe aver raggiunto almeno un 70% di copertura (magari non con i vaccini migliori in termini di efficacia, ma bisogna anche accontentarsi) penso che entro fine 2022 la parte più difficile di questa triste vicenda dovrà trovare un epilogo..

    d'accordo sul tema televisivo, ma è evidente da tempo che l'obiettivo del talk show non è più informare, ma mettere il virologo/politico/personaggio istituzionale contro il no vax/no green pass per fare caciara e creare lo scontro che poi viene propagato velocemente sui social

  5. #65

    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    7,499
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    3196 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da ragefast Visualizza Messaggio
    non ho paragonato il vaccino al cianuro, anzi ripeto che ne riconosco l'enorme utilità, evitando morti inutili, chiusure e che il sistema sanitario vada in tilt.. sul trade off rischi/benefici non c'è nemmeno da discutere

    però mi chiedo quanto sarebbe normale una vaccinazione annuale (o meno, visto lo scenario attuale) a tappeto su tutta la popolazione per un tempo indefinito..

    non stiamo parlando del caso che hai fatto dell'aspirina, che appunto la si prende quando serve (poi se si fa abuso di farmaci, come nel caso degli antibiotici, quella è un'altra storia)

    l'esempio della vaccinazione antinfluenzale non è paragonabile, parliamo di un tipo di vaccinazione che storicamente si è attestato non oltre il 20% della popolazione (di fatto quindi solo le categorie a rischio), qui si parla di una vaccinazione ciclica che potrebbe tranquillamente riguardare l' 80/85% della popolazione (non dei vaccinabili) potenzialmente anche 2 volte l'anno

    ho fiducia nella scienza, ma non è che bisogna accettare supinamente qualsiasi cosa.. in uno scenario in cui l'emergenza dura 5-10 anni io qualche domanda alla comunità scientifica la farei

    comunque voglio essere ottimista: tra guarigioni e una popolazione mondiale che dovrebbe aver raggiunto almeno un 70% di copertura (magari non con i vaccini migliori in termini di efficacia, ma bisogna anche accontentarsi) penso che entro fine 2022 la parte più difficile di questa triste vicenda dovrà trovare un epilogo..

    d'accordo sul tema televisivo, ma è evidente da tempo che l'obiettivo del talk show non è più informare, ma mettere il virologo/politico/personaggio istituzionale contro il no vax/no green pass per fare caciara e creare lo scontro che poi viene propagato velocemente sui social
    C'è un vantaggio non di poco conto in questa vicenda non tutti i paesi si muovono uguali poi ci sono i dati disponibili per tutti per capire chi si è mosso meglio e quindi ascoltare il parere di chi ha più credibilità senza avventurarsi negli squallidi teatrini Bassetti Burioni vs novax terrapiattista.

  6. #66
    L'avatar di Foster
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    5,183
    Mentioned
    165 Post(s)
    Quoted
    2179 Post(s)
    Potenza rep
    42949679

  7. #67
    L'avatar di Checklist
    Data Registrazione
    Oct 2017
    Messaggi
    2,413
    Mentioned
    22 Post(s)
    Quoted
    1605 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da ragefast Visualizza Messaggio
    non ho paragonato il vaccino al cianuro, anzi ripeto che ne riconosco l'enorme utilità, evitando morti inutili, chiusure e che il sistema sanitario vada in tilt.. sul trade off rischi/benefici non c'è nemmeno da discutere

    però mi chiedo quanto sarebbe normale una vaccinazione annuale (o meno, visto lo scenario attuale) a tappeto su tutta la popolazione per un tempo indefinito..

    non stiamo parlando del caso che hai fatto dell'aspirina, che appunto la si prende quando serve (poi se si fa abuso di farmaci, come nel caso degli antibiotici, quella è un'altra storia)

    l'esempio della vaccinazione antinfluenzale non è paragonabile, parliamo di un tipo di vaccinazione che storicamente si è attestato non oltre il 20% della popolazione (di fatto quindi solo le categorie a rischio), qui si parla di una vaccinazione ciclica che potrebbe tranquillamente riguardare l' 80/85% della popolazione (non dei vaccinabili) potenzialmente anche 2 volte l'anno

    ho fiducia nella scienza, ma non è che bisogna accettare supinamente qualsiasi cosa.. in uno scenario in cui l'emergenza dura 5-10 anni io qualche domanda alla comunità scientifica la farei

    comunque voglio essere ottimista: tra guarigioni e una popolazione mondiale che dovrebbe aver raggiunto almeno un 70% di copertura (magari non con i vaccini migliori in termini di efficacia, ma bisogna anche accontentarsi) penso che entro fine 2022 la parte più difficile di questa triste vicenda dovrà trovare un epilogo..

    d'accordo sul tema televisivo, ma è evidente da tempo che l'obiettivo del talk show non è più informare, ma mettere il virologo/politico/personaggio istituzionale contro il no vax/no green pass per fare caciara e creare lo scontro che poi viene propagato velocemente sui social

    Sostanzialmente concordo con te, e non mi riferivo nello specifico alla tua affermazione circa la perplessità nell'iniettarsi frequentemente qualcosa (nella fattispecie il vaccino), che per noi non-scienziati/medici può essere una perplessità più che giustificabile e lecita (del resto tutti possono sbagliare, compresi i medici) quanto piuttosto a gente che definisce questo vaccino "poltiglia nociva".

    Certo, aspirina vaccino e antibiotico sono farmaci sostanzialmente diversi; il senso era che ogni cosa, per quanto abbia delle possibili controindicazioni o anche componenti nocive, va presa quando serve. Vale anche per il vaccino, anche se almeno quello a cui siamo sempre abituati a conoscere, quello che gli pseudo so-tutto-io chiamano "vaccino tradizionale che deve avere almeno 10 anni di sperimentazione" (cosa già di per sé grottesca, anacronistica, dato che parliamo di nuove tecniche/tecnologie e utenza di studio e di sperimentazione enormemente maggiore rispetto alle comuni prassi del passato) non ha mai evidenziato problemi o effetti collaterali non ascrivibili ai comuni effetti che tutte le sostanze possono dare.
    Le stesse persone che dispregiativamente chiamano il vaccino "siero sperimentale" magari sono le prime che abusano di antibiotici (per i quali si sa che vanno presi con molta parsimonia per svariate ragioni), e che prendono per ogni banale raffreddore dove l'antibiotico non serve a niente.

    Mi piace leggere il tuo ottimismo, spero che tu non ti sbagli anche se purtroppo, da quello che sembra di intuire, avremo a che fare con questo virus ancora a lungo e pertanto vaccinazioni annuali/periodiche penso che saranno necessarie. Ti chiedi se questa ipotesi sarebbe "normale".. data la situazione purtroppo devo risponderti di sì; ma ci sono tante ricerche, ci sono già delle terapie parallele al vaccino, che lasciano ben sperare. Del resto quando un problema è urgente, coinvolge salute ed economia e mobilita tutto il mondo, le probabilità che si trovino più velocemente delle soluzioni è molto più alta.

    Ricordiamoci che tra il virus e il vaccino è sempre meglio "rischiare" con quest'ultimo, l'altra ipotesi è del tutto irrazionale. Ubi maior...

  8. #68

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    27,463
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    20 Post(s)
    Quoted
    4408 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Se devo essere sincero questo vaccino mi ha un po' deluso. Spero che riescano prossimamente a dosarli per almeno un anno, da fare eventualmente in autunno come quello dell'influenza. Inoltre, dovendomi fare il terzo, vorrei che fosse già quello contro la omicron (ammesso che sia la variante prevista per il prossimo inverno).

  9. #69
    L'avatar di Vincent Vеga
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    33,139
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    11262 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Checklist Visualizza Messaggio
    Questa frase può essere valida proprio per i no-vax incoerenti che si sono vaccinati solo per poter partecipare alla vita sociale, non certo per chi crede nella comunità scientifica che ha fatto già le prime due dosi consapevolmente e volontariamente (cioè la maggioranza).
    tra obblighi espliciti e non, avrei meno certezze

  10. #70
    L'avatar di jurassic88
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    8,330
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    5827 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Checklist Visualizza Messaggio
    Questa frase può essere valida proprio per i no-vax incoerenti che si sono vaccinati solo per poter partecipare alla vita sociale, non certo per chi crede nella comunità scientifica che ha fatto già le prime due dosi consapevolmente e volontariamente (cioè la maggioranza).
    La maggioranza credo sia tutto da vedere, tra gli over 60 è probabile, tra gli under è poco plausibile
    Inoltre è una maggioranza che può perdere pezzi importanti da un momento all altro, non serve molto, basta un 10% in meno di vaccinati alla terza dose e la campagna può considerarsi chiusa

Accedi