Coronavirus, dati, statistiche, proiezioni: autunno 2021 e oltre - cap. VII
E’ crypto crash: bitcoin -50% dai massimi ed Ethereum -33% a gennaio. Che sta succedendo?
Nuovo tonfo del bitcoin e della altre principali criptovalute. L’ennesimo tonfo di Wall Street, anche ieri vittima di corposi ribassi a partire dall’indice Nasdaq, testimonia una fuga dal rischio da …
L’incastro perfetto per Quirinale e governo che farebbe gioire BTP e Piazza Affari
Con l’avvicinarsi del 24 gennaio, giorno della prima votazione per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica, si è progressivamente acuita l?incertezza sulle prospettive per lo spread Btp-Bund, che ondeggia in …
‘Il grande crollo è iniziato, S&P 500 andrà giù del 45%’. Jeremy Grantham non ha dubbi ed elenca tutti i sintomi della super bolla
Jeremy Grantham, investitore celebre per le chiamate delle scoppio di bolle di mercato,  ieri ha affermato che lo storico crollo delle azioni che aveva previsto un anno fa è in …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di enjoyash
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    40,503
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    24620 Post(s)
    Potenza rep
    42949680

    Coronavirus, dati, statistiche, proiezioni: autunno 2021 e oltre - cap. VII

    Citazione Originariamente Scritto da belanda Visualizza Messaggio
    Spagna Danimarca Portogallo hanno vaccinato più di noi e forse per questo si possono permettere di allentare le restrizioni .

    ma anche no
    Vaccinati con almeno 1^ dose:
    Italia 77,5%
    Danimarca 76,8%
    Spagna 80,9%
    Portogallo 88,3%.


    La Danimarca ha tolto del tutto il GP il 1° settembre, quando aveva intorno al 73% di vaccinati con almeno una dose.
    La Spagna è più in alto, vero, ma di poco, e comunque non ha mai messo il GP nemmeno per bar e ristoranti, 3 mesi fa quando di certo non aveva l'80%
    Portogallo ha un tasso talmente alto da essere quasi sospetto. Anche qui il GP non c'è mai stato per lavorare e credo nemmeno per i trasporti.

    Parliamo invece della Francia, governata dal pericoloso negazionista fascista sovranista Macron.
    Col 75% di vaccinati con 1^ dose, anziché estenderlo ulteriormente pensano di toglierlo fra 1 mese: Green Pass: l'Italia sara l’unica in Europa ad usarlo? - La Stampa

    Ti ricordo che NESSUNO di questi Stati (e nemmeno di altri Stati ) ha mai imposto il green pass generalizzato per lavorare in qualsiasi settore e ambito pubblico e privato. Solo noi stiamo provando a farlo, con tasso di vaccinazione già elevato peraltro, generando casini sociali ed economici immensi.

    Stai veramente affermando l'assurdo. Nessuno in Europa ci segue, NESSUNO, nemmeno paesi con tasso vaccinale molto più basso.
    Dal link di cui sopra della Stampa ( giornale estremamente filogovernativo, quindi fonte da verificare ) sembrerebbe che solo in Grecia ci sia una misura simile, ma l'obbligo è di vaccino o di fare il tampone solo UNA VOLTA alla settimana.
    UNO a SETTIMANA, qui neanche se ne parla di estendere da 2 a 3 giorni la validità del test rapido (quindi per lavorare sarebbero comunque 2 a settimana, mentre adesso sono ben 3 a settimana).
    Ultima modifica di enjoyash; 13-10-21 alle 18:28

  2. #2
    L'avatar di enjoyash
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    40,503
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    24620 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    13.10.2021 - 37 morti
    un anno fa 41


    quanto ai positivi, dopo il dato di ieri che segnalava un possibile inizio della fase di stallo della discesa, oggi son tornati a scendere nettamente rispetto a mercoledì 6 ottobre, quindi la fase di discesa sta rallentando ma non è ancora cessata del tutto.

  3. #3
    L'avatar di trigunzio
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    15,809
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    973 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Il sorpasso è avvenuto, ma l’anno scorso il boom è stato più avanti come epoca, forse è rilevante anche questo dato nella considerazione globale:
    Questi giorni siccità alta pressione e temperature miti per la stagione

    N° 13 OTTOBRE 2020
    In questo mese le temperature sono state più basse delle medie stagionali, le minime in media di 0.7°C, le massime di quasi 1°C; le precipitazioni sono state superiori alla norma in media del 64% circa.
    La prima decade ha visto un rinforzo temporaneo dell’alta pressione, che è stata ben presto sostituita da un’area depressionaria di origine atlantica proveniente dalle medie latitudini. Questo campo di bassa pressione, il cui centro è rimasto quasi stazionario per vari giorni sulla Francia, ha convogliato sulla regione aria umida e instabile determinando tempo variabile e frequenti precipitazioni che sono risultate più significative sulle zone pedemontane e in montagna rispetto alle altre parti della regione. Le temperature in questa decade sono state in media al di sotto della norma; le minime di 1° circa, le massime di 0.5°C.
    La prima parte della seconda decade è stata caratterizzata da una discesa di aria fredda di origine artica che ha determinato precipitazioni diffuse e nevicate a quote medio-basse.

  4. #4
    L'avatar di Fabio67
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    6,761
    Mentioned
    33 Post(s)
    Quoted
    4270 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da trigunzio Visualizza Messaggio
    Il sorpasso è avvenuto, ma l’anno scorso il boom è stato più avanti come epoca, forse è rilevante anche questo dato nella considerazione globale:
    Questi giorni siccità alta pressione e temperature miti per la stagione

    N° 13 OTTOBRE 2020
    In questo mese le temperature sono state più basse delle medie stagionali, le minime in media di 0.7°C, le massime di quasi 1°C; le precipitazioni sono state superiori alla norma in media del 64% circa.
    La prima decade ha visto un rinforzo temporaneo dell’alta pressione, che è stata ben presto sostituita da un’area depressionaria di origine atlantica proveniente dalle medie latitudini. Questo campo di bassa pressione, il cui centro è rimasto quasi stazionario per vari giorni sulla Francia, ha convogliato sulla regione aria umida e instabile determinando tempo variabile e frequenti precipitazioni che sono risultate più significative sulle zone pedemontane e in montagna rispetto alle altre parti della regione. Le temperature in questa decade sono state in media al di sotto della norma; le minime di 1° circa, le massime di 0.5°C.
    La prima parte della seconda decade è stata caratterizzata da una discesa di aria fredda di origine artica che ha determinato precipitazioni diffuse e nevicate a quote medio-basse.


    L’impennata dei morti nel 2020 cominciò intorno al 15/10.
    Il boom dei contagi accadde ben prima. Il 13/10/20 ci furono quasi 6000 nuovi contagiati contro i 2700 di oggi.
    Attribuire questo a 1°C di temperatura è ridicolo.
    Io non so cosa accadrà a novembre ma sono sicuro che con i contagi che vediamo oggi i morti saranno stabili ancora per 15 giorni quando a fine ottobre 2020 si toccarono 200 decessi al giorno di media. E a metà novembre eravamo a 550.
    Ultima modifica di Fabio67; 13-10-21 alle 20:42

  5. #5
    L'avatar di trigunzio
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    15,809
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    973 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Fabio67 Visualizza Messaggio
    Tu dici?

    Io sapevo che il cambio di clima stagionale di solito coincide con le sindromi influenzali tipo corona per esempio, magari sbaglio

  6. #6
    L'avatar di Fabio67
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    6,761
    Mentioned
    33 Post(s)
    Quoted
    4270 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da trigunzio Visualizza Messaggio
    Tu dici?

    Io sapevo che il cambio di clima stagionale di solito coincide con le sindromi influenzali tipo corona per esempio, magari sbaglio
    Fino a 15 giorni fa eravate tutti a pronosticare sfracelli causati dalla riapertura delle scuole.
    È passato più di un mese e i casi sono calati.
    Adesso sperate nel freddo pur di non ammettere che i vaccini funzionano....
    Fra 15 giorni vediamo.

  7. #7
    L'avatar di trigunzio
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    15,809
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    973 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Fabio67 Visualizza Messaggio
    Fino a 15 giorni fa eravate tutti a pronosticare sfracelli causati dalla riapertura delle scuole.
    È passato più di un mese e i casi sono calati.
    Adesso sperate nel freddo pur di non ammettere che i vaccini funzionano....
    Fra 15 giorni vediamo.
    Ti prego non darmi del voi sul forum, dal vivo posso accettarlo

    Speriamo sia come dici, volevo far notare sia quantomeno prematuro festeggiare ora.

    Io purtroppo temo il peggio, proprio oggi parlavo con una persona che sta già pensando di fare il fondo agli sci in vista de primo novembre, sperando che non succeda come lo scorso anno, se ho capito bene l’artico preannuncia inverno rigido.

  8. #8
    L'avatar di Sardonicus
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Messaggi
    35,445
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    159 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    ogni anno annunciano inverno rigido



  9. #9
    L'avatar di il Libertario
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    13,431
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    6946 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da enjoyash Visualizza Messaggio
    13.10.2021 - 37 morti
    un anno fa 41


    quanto ai positivi, dopo il dato di ieri che segnalava un possibile inizio della fase di stallo della discesa, oggi son tornati a scendere nettamente rispetto a mercoledì 6 ottobre, quindi la fase di discesa sta rallentando ma non è ancora cessata del tutto.
    Il tasso di mortalitá del coronavirus (anche prima dei vaccini) si é sempre assestato sullo 0.2%-0.3% ad andare larghi.
    Quindi in Italia c'é un disallineamento netto di contagi rispetto al numero di decessi e quello dei morti.
    La mia impressione é che al momento i tamponi li stanno facendo unicamente i non inoculati per avere di tanto in tanto il green pass, e gli stessi tamponi non vengono fatti ai vaccinati con la febbre che credono sia influenza perché Draghi e Speranza hanno detto che non ti prendi il covid se vaccinato.
    Quindi il virus sta girando ma sottotraccia...le temperature sono state molto miti questo settembre e ottobre, quando scenderanno sotto i 10 gradi come in Est Europa i contagi saliranno pesantemente.
    Tutti i Paesi occidentali stanno vedendo curve che hanno cambiato rotta, vedi Germania, Olanda, Danimarca, Portogallo...

  10. #10
    L'avatar di Manaos
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    11,093
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1012 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Fabio67 Visualizza Messaggio


    L’impennata dei morti nel 2020 cominciò intorno al 15/10.
    Il boom dei contagi accadde ben prima. Il 13/10/20 ci furono quasi 6000 nuovi contagiati contro i 2700 di oggi.
    Attribuire questo a 1°C di temperatura è ridicolo.
    Io non so cosa accadrà a novembre ma sono sicuro che con i contagi che vediamo oggi i morti saranno stabili ancora per 15 giorni quando a fine ottobre 2020 si toccarono 200 decessi al giorno di media. E a metà novembre eravamo a 550.
    io mi aspetto un aumento dei casi, secondo me è quasi matematico, è per questo che stanno spingendo molto sulle vaccinazioni, aumenteranno i casi ma grazie alla vaccinazioni si spera che la situazione ospedaliera rimane sotto controllo, è quello l'importante.

Accedi