L'angolo della resistenza no vax (covid) - Pagina 92
Nvidia e il successo dei suoi GPU per il crypto mining. Correlazione sempre più alta con il Bitcoin (Grafico)
Se è vero che sta diventando sempre più evidente la correlazione tra il trend dell’azionario e quello dei cripto asset come Bitcoin et similia, è altrettanto vero che ci sono …
Il Covid-19 ha arricchito i miliardari: ora controllano il 3.5% della ricchezza globale
La quota di ricchezza detenuta dai miliardari a livello globale è salita a livelli record durante l?emergenza Covid-19, almeno stando a quanto riporta nella sua ricerca annuale il World Inequality Lab fondato dall?economista francese …
Su piano Unicredit aspettative molto alte, forse troppo. Ecco cosa Orcel è chiamato a dare in pasto al mercato
Unicredit si presenta all’appuntamento con la presentazione del nuovo business plan, in programma domani 9 dicembre, con il vento in poppa in Borsa. Con il +2,4% di ieri (close a …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #911
    L'avatar di Vincent Vеga
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    31,834
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    10502 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da mordekayn Visualizza Messaggio
    Scusate rido ancora per la professionalità nei centri vaccinali

    beh perchè non fa curriculum in certi ambienti?

  2. #912
    L'avatar di il Libertario
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    12,759
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    6474 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da mordekayn Visualizza Messaggio
    Del giovane non c’era già più traccia, a parte ovviamente quella anagrafica lasciata nei vari passaggi verso il mancato vaccino: poco ci è voluto, quindi, non solo per far intervenire le forze dell’ordine ma pure per annullare la vaccinazione. Alla luce di questi episodi, che pur restando isolati cominciano a ripetersi, l’Ulss 9 sta «valutando le possibili e fattibili modifiche attuabili» tenendo conto, soprattutto, del fatto che i palazzetti non nascono come strutture preposte all’attività vaccinale. L’Ulss 9 , nel dolersi di un «comportamento che risulta anche lesivo della professionalità dimostrata dagli operatori e di chi finora ha aderito alla vaccinazione anticovid», ricorda come «nessun soggetto è autorizzato ad allontanarsi dal Cvp una volta intrapreso il percorso di vaccinazione».


    Ho riso quando ho letto "professionalità" dimostrata dagli operatori


    Normale che avvengano queste cose, dato che chi fa la prima dose di vaccino ORA lo fa di fatto contro la propria volontà. E quando la volontà è estorta tramite ricatto avviene questo.

    capito ULSS 9 che non autorizza nessun soggetto ad allontanarsi?

    Appunto, ora arriva soltanto gente che ha resistito fino ad ora a questi ricatti canaglia del governo: sperano che trovi gente a spianare tappeti rossi? Spero che tutti stiano facendo verbalizzare che non si prendono responsabilità nell'iniezione di questo miscuglio...
    Comunque sempre detto che è meglio avere al tampone un falso positivo, così ti dura sei mesi ma almeno sei a posto senza doverti iniettare composti rischiosi.

  3. #913
    L'avatar di jurassic88
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    7,667
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    5341 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Da me han smesso di controllare il green pass. Durata del controllo , una settimana. Attendo un altra settimana di conferma, poi smetterò di fare i tamponi, e come me parecchia gente

  4. #914
    L'avatar di enjoyash
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    39,198
    Mentioned
    26 Post(s)
    Quoted
    23599 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da jurassic88 Visualizza Messaggio
    Da me han smesso di controllare il green pass. Durata del controllo , una settimana. Attendo un altra settimana di conferma, poi smetterò di fare i tamponi, e come me parecchia gente
    se ne è accorta persino repubblichetta

    No Green Pass, un milione di lavoratori fantasma: ecco quanti sono gli irriducibili - la Repubblica

    Gli irriducibili anti Green Pass, un milione di lavoratori fantasma
    di Michele Bocci , Alessandra Ziniti

    A una settimana dall'entrata in vigore dell'obbligo per l'accesso a fabbriche e aziende ecco quanti mancano all'appello. Annullato per il rischio black block il corteo previsto oggi a Trieste. Il leader della protesta: "È una trappola, restate a casa"
    21 OTTOBRE 2021

    Sono tra 800mila e un milione i professionisti senza Green Pass che non stanno facendo il tampone per lavorare. A una settimana dal 15 ottobre, quando è stato introdotto l'obbligo, il bilancio dice che i test richiesti alle farmacie sono molti meno del previsto. Più scontato l'aumento delle vaccinazioni, che però sta già rientrando. Ma in sette giorni è cresciuta anche la tensione attorno all'obbligo. A Trieste gli organizzatori hanno revocato il corteo No Pass di oggi e avvertono: c'è il rischio dell'arrivo di Black Bloc. Ci sono state "ripetute e verificate segnalazioni dell'arrivo di gruppi violenti da tutta Europa". Si temono manifestazioni non autorizzate e Stefano Puzzer, portuale del Coordinamento 15 ottobre, avverte chi vuole arrivare in città per manifestare pacificamente: "Rimanete a casa, è una trappola grande e grossa". E a proposito di tensione, ieri Marco Cossolo, presidente di Federfarma è stato minacciato di morte su Twitter.



    I test / Aumentano meno del previsto
    Lunedì e martedì scorsi ne sono stati fatti 347 mila e 207 mila in più rispetto agli stessi giorni della settimana precedente. Si tratta di 554 mila persone diverse, visto che il tampone vale 48 ore (e mercoledì l'aumento è stato di 250 mila). L'obbligo di Green Pass ha portato a un incremento dei test inferiore alle attese. Secondo il ministero alla Salute sono 1,8 milioni i lavoratori senza Green Pass per vaccinazione o guarigione. Da questi vanno tolti esenti e assenti per ferie, malattia o maternità e si arriva a 1,3-1,5 milioni. Significa che tra 800 mila e 1 milione di lavoratori senza certificato non stanno facendo il tampone. Tra questi ci sono professionisti in smart working, autonomi, ditte individuali e familiari che non temono controlli.


    Le vaccinazioni / L'obbligo spinge le iniezioni
    Il giorno record è stato il 14 ottobre. Alla vigilia dell'obbligo in tanti hanno deciso di andarsi a vaccinare. Le prime somministrazioni sono state 76mila. È andato bene anche il 15, con 72 mila persone che hanno deciso di presentarsi in un hub o in un ambulatorio. Il Green Pass per lavorare in quattro giorni ha spinto almeno 50 mila persone in più a vaccinarsi. Si è trattato probabilmente di lavoratori che hanno deciso di non fare tre tamponi ogni sette giorni. Di recente però il numero delle prime dosi è iniziato a scendere. Dopo le 47 mila somministrazioni il lunedì, mercoledì ne sono state fatte addirittura 34mila, cioè il numero più basso, escluse le domeniche, da alcuni mesi a questa parte.

    I certificati / È boom di lavoratori in malattia
    Con l'obbligo sono aumentati anche i certificati di malattia presentati all'Inps. Si ritiene che in molti casi si tratti di persone che non vogliono fare il tampone per andare a lavorare. Intanto restano a casa, poi si vedrà. Venerdì 15 ottobre sono arrivati all'istituto 94 mila certificati, contro i 76 mila dello stesso giorno della settimana precedente. L'aumento è stato cioè del 23,6%. I numeri assoluti non pesano molto rispetto al totale dei non coperti da Green Pass, comunque la tendenza è chiara. Lunedì 18 i certificati sono stati 152 mila contro i 133 della settimana precedente (+14,2%). Giovedì l'incremento è stato inferiore rispetto a sette giorni prima, cioè da 91 a 97mila, del 6,5%.

    I trasporti / Tanti malati, però i bus vanno
    Un boom di malattie tra gli autisti, una percentuale di corse saltate tra il 5 e il 10 per cento, ma alla fine si può dire che il trasporto pubblico locale non ha subìto grandi scossoni dall'obbligo di Green Pass. Ad una settimana dall'entrata in vigore della certificazione verde, Andrea Gibelli, presidente dell'Associazione delle aziende di trasporto pubblico locale, stima in meno del 10 per cento il numero dei dipendenti che si sono assentati perché non in regola con il Green Pass. Trieste, città d'Italia con l'incidenza più alta di contagi ogni 100.000 abitanti, il capoluogo che ha fatto contare un numero molto nutrito di autisti senza Green Pass, ben 388, molti di più dei 272 di Milano. Assenze per malattia più che raddoppiate a Napoli, situazione sotto controllo a Roma.



    Gli uffici pubblici / Sportelli ok, nessun disagio
    Nessun disagio negli uffici pubblici. Degli oltre 300.000 dipendenti stimati senza Green Pass, la stragrande maggioranza si è comunque recata al lavoro, evidentemente dopo aver fatto il tampone. Aumentate del 15 per cento, anche qui - come certificato dall'Inps - le assenze per malattia. Il banco di prova sarà la prossima settimana per capire se il dato si manterrà stabile o se invece l'aumento è in parte da addebitarsi all'impossibilità di fare tamponi per tutti. In molti uffici, ma anche in molte scuole sono state riscontrati giorni di assenza strategici, a metà settimana, in modo da ridurre da tre a due i tamponi necessari nell'arco della settimana lavorativa.

    Gli agricoltori / La Coldiretti: "Raccolte a rischio"
    Vendemmia, raccolta delle mele e delle olive a rischio. La Coldiretti lancia l'allarme: almeno 100.000 braccianti senza Green Pass non hanno potuto andare al lavoro nei campi, il 25 per cento del totale. Molti sono stranieri, alcuni anche vaccinati ma che per motivi burocratici non hanno ricevuto l'attestazione. Molte le aziende, da NaturaSì a Piquadro, dall'ex Ilva alla Ducati, ma anche tante piccole imprese che hanno deciso di pagare i tamponi ai dipendenti non vaccinati per evitare intoppi alle catene produttive. Che - stando ai dati di Confinustria - non si sono verificati. Solo il 2 % dei dipendenti assente ingiustificato. A Milano il caso di un'azienda che avrebbe demansionato i dipendenti con Green Passa da tampone.[/SIZE]

  5. #915
    L'avatar di travis22
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    10,805
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3695 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da enjoyash Visualizza Messaggio
    se ne è accorta persino repubblichetta

    No Green Pass, un milione di lavoratori fantasma: ecco quanti sono gli irriducibili - la Repubblica

    Gli irriducibili anti Green Pass, un milione di lavoratori fantasma
    di Michele Bocci , Alessandra Ziniti

    A una settimana dall'entrata in vigore dell'obbligo per l'accesso a fabbriche e aziende ecco quanti mancano all'appello. Annullato per il rischio black block il corteo previsto oggi a Trieste. Il leader della protesta: "È una trappola, restate a casa"
    21 OTTOBRE 2021

    Sono tra 800mila e un milione i professionisti senza Green Pass che non stanno facendo il tampone per lavorare. A una settimana dal 15 ottobre, quando è stato introdotto l'obbligo, il bilancio dice che i test richiesti alle farmacie sono molti meno del previsto. Più scontato l'aumento delle vaccinazioni, che però sta già rientrando. Ma in sette giorni è cresciuta anche la tensione attorno all'obbligo. A Trieste gli organizzatori hanno revocato il corteo No Pass di oggi e avvertono: c'è il rischio dell'arrivo di Black Bloc. Ci sono state "ripetute e verificate segnalazioni dell'arrivo di gruppi violenti da tutta Europa". Si temono manifestazioni non autorizzate e Stefano Puzzer, portuale del Coordinamento 15 ottobre, avverte chi vuole arrivare in città per manifestare pacificamente: "Rimanete a casa, è una trappola grande e grossa". E a proposito di tensione, ieri Marco Cossolo, presidente di Federfarma è stato minacciato di morte su Twitter.



    I test / Aumentano meno del previsto
    Lunedì e martedì scorsi ne sono stati fatti 347 mila e 207 mila in più rispetto agli stessi giorni della settimana precedente. Si tratta di 554 mila persone diverse, visto che il tampone vale 48 ore (e mercoledì l'aumento è stato di 250 mila). L'obbligo di Green Pass ha portato a un incremento dei test inferiore alle attese. Secondo il ministero alla Salute sono 1,8 milioni i lavoratori senza Green Pass per vaccinazione o guarigione. Da questi vanno tolti esenti e assenti per ferie, malattia o maternità e si arriva a 1,3-1,5 milioni. Significa che tra 800 mila e 1 milione di lavoratori senza certificato non stanno facendo il tampone. Tra questi ci sono professionisti in smart working, autonomi, ditte individuali e familiari che non temono controlli.



    [/SIZE]
    eccomi, presente

  6. #916
    L'avatar di jurassic88
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    7,667
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    5341 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Compagni!! Il nemico ha provato invano a trasformare la nostra vita in un inferno, ma la nostra perseveranza è piu' forte della loro tirannia!
    Non ci piegheremo mai! Non presteremo il fianco alla distruzione della nostra costituzione, non nel nostro nome!!
    NON SIAMO UN GREGGE, SIAMO UOMINI LIBERI!!
    AUH ! AUH ! AUH!
    L'angolo della resistenza no vax (covid)-70a8a3a30750e8fb8bd3bb786e8f1504_400x400.jpeg

  7. #917
    L'avatar di violett@
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Messaggi
    8,064
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1109 Post(s)
    Potenza rep
    42949679

    FORZA


  8. #918

  9. #919

  10. #920
    L'avatar di CharlesIngalls
    Data Registrazione
    Oct 2001
    Messaggi
    110,439
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    14233 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Citazione Originariamente Scritto da travis22 Visualizza Messaggio
    eccomi, presente
    Io non ho mai dormito così tanto come in questa settimana...!!!

Accedi