Chi non si vaccina rischia lo stipendio. La proposta di Confindustria
Per Banco BPM il risiko non è più un must. AD Castagna mette a tacere sirene risiko, Carige affonda in Borsa
Il caso vuole che Giuseppe Castagna, amministratore delegato di Banco BPM, metta a tacere le sirene del risiko delle banche italiane proprio nel giorno in cui le borse mondiali, più …
Vontobel: ingresso di due risorse per presidiare il mercato italiano dei Certificati, il più importante dopo Germania e Svizzera
Jacopo Fiaschini e Gino Ercole Zincone hanno fatto il loro ingresso ufficiale in Vontobel. Entrambi saranno interamente dedicati al presidio e allo sviluppo del mercato italiano dei Certificati, dove Vontobel …
Collasso Evergrande e il rischio effetto domino: minaccia per immobiliare, banche e l’economia in generale
L’intensificarsi della crisi del gruppo cinese Evergrande, il costruttore più indebitato del mondo, sta causando scosse in tutto il mercato cinese dei bond e alimentando i timori che ci possano essere …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Charlie
    Data Registrazione
    Feb 2000
    Messaggi
    78,842
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    35493 Post(s)
    Potenza rep
    42949694

    Chi non si vaccina rischia lo stipendio. La proposta di Confindustria

    Era scontato che sarebbe finita così.

    In azienda solo con il green pass, è la proposta della dg Francesca Mariotti, secondo quanto riporta Il Tempo

    La proposta portata da Confindustria al presidente del Consiglio Mario Draghi è di consentire l’ingresso in azienda solo a chi può dimostrare, attraverso il green pass, di essersi vaccinato. Per chi non si sottopone all’immunizzazione, il datore di lavoro può trovare un’altra mansione o, se questa soluzione non è possibile, può lasciarlo a casa senza stipendio. È quanto contenuto, secondo quanto riporta Il Tempo, una lettera firmata da Francesca Mariotti, d.g. dell’associazione degli industriali.

    “Nonostante la campagna vaccinale abbia registrato finora un buon andamento, numerose imprese associate hanno segnalato la presenza di percentuali consistenti di lavoratori che scelgono liberamente di non sottoporsi alla vaccinazione anti-Covid 19, espondendo di fatto a un maggior rischio di contrarre il virus se stessi e la pluralità di soggetti con cui direttamente o indirettamente entrano in contatto condividendo in maniera continuativa gli ambienti di lavoro” ... “Al fine di tutelare tutti i lavoratori e lo svolgimento dei processi produttivi, nel pieno rispetto delle libertà individuali, Confindustria ha proposto l’estensione dell’utilizzo delle certificazioni verdi (green pass) per accedere ai contesti aziendali/lavoristici, avviando interlocuzioni con il Governo ai fini di una soluzione normativa in tal senso”... “L’intenso è quello di consentire ai datori di lavoro di richiedere l’esibizione di una certificazione verde valida ai fini di regolare l’ingresso nei luoghi di lavoro e/o lo svolgimento delle mansioni lavorative dei vari soggetti”... “La posizione assunta da Confindustria è che l’esibizione di un certificato verde valido dovrebbe rientrare tra gli obblighi di diligenza, correttezza e buona fede su cui poggia il rapporto di lavoro. In diretta conseguenza di ciò, il datore ove possibile potrebbe attribuire al lavoratore mansioni diverse da quelle normalmente esercitate, erogando la relativa retribuzione; qualora ciò non fosse possibile, il datore dovrebbe poter non ammettere il soggetto al lavoro, con sospensione della retribuzione in caso di allontanamento dall’azienda”.

    Chi non si vaccina rischia lo stipendio. La proposta di Confindustria | L'HuffPost

  2. #2

    Data Registrazione
    Feb 2001
    Messaggi
    10,168
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    3961 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Leggere Il Tempo per maggiori dettagli.

  3. #3
    L'avatar di jurassic88
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    7,079
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    4908 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    E' una settimana che dicono tutti la loro, quando ci sarà qualcosa di ufficiale se ne discuterà
    Ho già i contatti per i pass falsi comunque

  4. #4
    L'avatar di davidean
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Messaggi
    7,064
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    461 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    come licenziare gente tra applausi scroscianti

  5. #5
    L'avatar di lucrezio
    Data Registrazione
    Nov 2002
    Messaggi
    42,933
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    20 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da Charlie Visualizza Messaggio
    Era scontato che sarebbe finita così.

    In azienda solo con il green pass, è la proposta della dg Francesca Mariotti, secondo quanto riporta Il Tempo

    La proposta portata da Confindustria al presidente del Consiglio Mario Draghi è di consentire l’ingresso in azienda solo a chi può dimostrare, attraverso il green pass, di essersi vaccinato. Per chi non si sottopone all’immunizzazione, il datore di lavoro può trovare un’altra mansione o, se questa soluzione non è possibile, può lasciarlo a casa senza stipendio. È quanto contenuto, secondo quanto riporta Il Tempo, una lettera firmata da Francesca Mariotti, d.g. dell’associazione degli industriali.

    “Nonostante la campagna vaccinale abbia registrato finora un buon andamento, numerose imprese associate hanno segnalato la presenza di percentuali consistenti di lavoratori che scelgono liberamente di non sottoporsi alla vaccinazione anti-Covid 19, espondendo di fatto a un maggior rischio di contrarre il virus se stessi e la pluralità di soggetti con cui direttamente o indirettamente entrano in contatto condividendo in maniera continuativa gli ambienti di lavoro” ... “Al fine di tutelare tutti i lavoratori e lo svolgimento dei processi produttivi, nel pieno rispetto delle libertà individuali, Confindustria ha proposto l’estensione dell’utilizzo delle certificazioni verdi (green pass) per accedere ai contesti aziendali/lavoristici, avviando interlocuzioni con il Governo ai fini di una soluzione normativa in tal senso”... “L’intenso è quello di consentire ai datori di lavoro di richiedere l’esibizione di una certificazione verde valida ai fini di regolare l’ingresso nei luoghi di lavoro e/o lo svolgimento delle mansioni lavorative dei vari soggetti”... “La posizione assunta da Confindustria è che l’esibizione di un certificato verde valido dovrebbe rientrare tra gli obblighi di diligenza, correttezza e buona fede su cui poggia il rapporto di lavoro. In diretta conseguenza di ciò, il datore ove possibile potrebbe attribuire al lavoratore mansioni diverse da quelle normalmente esercitate, erogando la relativa retribuzione; qualora ciò non fosse possibile, il datore dovrebbe poter non ammettere il soggetto al lavoro, con sospensione della retribuzione in caso di allontanamento dall’azienda”.

    Chi non si vaccina rischia lo stipendio. La proposta di Confindustria | L'HuffPost
    Quando faranno la proposta per la deportazione dei non vaccinati?

  6. #6
    L'avatar di JacksonT
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    20,488
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    10484 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    E Charlie, dopo essere andato avanti per giorni sostenendo che "per fortuna non siamo in dittatura, altrimenti ti costringerebbero a vaccinarti" applaude

    Il liberale

  7. #7
    L'avatar di Charlie
    Data Registrazione
    Feb 2000
    Messaggi
    78,842
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    35493 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Condivido la posizione di confindustria. Bisogna lavorare e produrre, un altro delirio di contagi e quarantene come l'autunno scorso non possiamo permettercelo, e quindi la via è obbligata.
    In UK stanno già avendo problemi con le maestranze:

    il 'freedom day' si e trasformato in un boomerang per boris johnson: i contatti in quarantena... - Cronache

    LE ATTIVITÀ

    Pub, bar e ristoranti appartengono al settore più colpito, quello dell'hospitality, dove gli addetti ai lavori entrano in contatto con centinaia di persone. Molte strutture sono state costrette a chiudere o a ridurre gli orari di apertura.



    La catena Stonegate si è trovata con mille dipendenti in meno e 15 dei suoi 4800 pub sono al momento chiusi. Anche Greene King, che può contare su 2700 pub, ha dovuto rinunciare a 33 di essi per lo stesso motivo. In difficoltà ci sono anche la catena di cafè Loungers, i ristoranti londinesi Hawksmoor e le birrerie Brakspear dell'Oxfordshire.

    tracciamento regno unito
    tracciamento regno unito



    La stima dell'organismo di settore UK Hospitality è che al momento il 20% del personale non possa raggiungere il luogo di lavoro ma il peggio, riferiscono gli esperti, deve ancora arrivare. Gli altri settori, tra cui il manifatturiero, non navigano in acque migliori: un portavoce dell'azienda automobilistica Rolls-Royce ha manifestato preoccupazione per lo stabilimento produttivo di Goodwood, «che sta raggiungendo un punto critico».

    freedom day
    freedom day



    Lo stabilimento di Sunderland della Nissan, che da lavoro a 6mila persone ha rivisto la sua organizzazione a causa dei numerosi casi di isolamento già registrati. La catena di supermercati Iceland ha dovuto chiudere alcuni negozi a causa dei mille dipendenti in isolamento e in difficoltà c'è finito anche Asos, colosso del e-commerce di abiti.

  8. #8
    L'avatar di Avio
    Data Registrazione
    Jul 2001
    Messaggi
    88,653
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    18223 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    pensino a creare posti di lavoro e stipendi decenti

    i prenditori👍

  9. #9
    L'avatar di Charlie
    Data Registrazione
    Feb 2000
    Messaggi
    78,842
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    35493 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Citazione Originariamente Scritto da JacksonT Visualizza Messaggio
    E Charlie, dopo essere andato avanti per giorni sostenendo che "per fortuna non siamo in dittatura, altrimenti ti costringerebbero a vaccinarti" applaude

    Il liberale
    Infatti non sei costretto a vaccinarti, ma un manager di un'azienda privata deve tutelare l'azienda prima di tutto, e quindi gli azionisti, e i lavoratori. Non può esistere una dittatura della minoranza novax: se vuoi lavorare devi soddisfare determinati requisiti sanitari e di sicurezza, se non lo fai mica è obbligatorio lavorare per un'azienda privata

    E nella propria azienda ognuno fa entrare chi vuole: se non hai il greenpass da me non entri, e le tue carabattole vai a venderle altrove, semplice no?

  10. #10
    L'avatar di Charlie
    Data Registrazione
    Feb 2000
    Messaggi
    78,842
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    35493 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Citazione Originariamente Scritto da jurassic88 Visualizza Messaggio
    E' una settimana che dicono tutti la loro, quando ci sarà qualcosa di ufficiale se ne discuterà
    Ho già i contatti per i pass falsi comunque
    Dici che il virus li ritiene veri e non ti infetta?

Accedi