Conversazione tra eelle25 e accipicchia

Conversazione tra eelle25 e accipicchia

6 Messaggi dei Visitatori

  1. Grazie. La collaborazione tra artista e gallerista è sempre materia complicata eppure necessaria. Non mi risulta, se non in casi rarissimi, che un artista sia emerso da solo. Forse un tempo, ma oggi le regole del mercato sono talmente chiare che senza visibilità quantomeno nazionale, un artista da solo può fare poco più che l'hobbysta. Poi è logico che anche per i Galleristi ci sono vari gradi di sensibilità, di intelligenza, di correttezza, di buon senso, ecc. Ma il discorso di base rimane sempre lo stesso: ognuno deve fare il suo mestiere senza tentare invasioni campo, cioè l'artista deve fare l'artista, il gallerista deve fare il gallerista, il mercante deve fare il mercante, i collezionisti devono saper scegliere, ecc. Scavalcare i rispettivi ruoli, nell'arte come nella vita, non porta mai a grandi risultati. Ciao!
  2. Grazie! Io ci provo sempre a suggerire calma e ponderazione, ma è tipico dei neofiti voler comprare, comprare, comprare. Purtroppo solo con il tempo si arriva a capire (neanche tutti però) che la vera arma vincente è la capacità di selezionare. Parlare di "investimento" su certa robetta buona a malapena per illustrare qualche libro di favole per bambini mi fa più arrabbiare che sorridere, perchè è ovvio che ognuno può scegliere che indirizzo dare alla propria collezione, ma le sciocchezze non sono investimenti e di certo non premieranno mai nessuno. Ciao!
  3. Grazie! Io ci provo sempre a suggerire calma e ponderazione, ma è tipico dei neofiti voler comprare, comprare, comprare. Purtroppo solo con il tempo si arriva a capire (neanche tutti però) che la vera arma vincente è la capacità di selezionare. Parlare di "investimento" su certa robetta buona a malapena per illustrare qualche libro di favole per bambini mi fa più arrabbiare che sorridere, perchè è ovvio che ognuno può scegliere che indirizzo dare alla propria collezione, ma le sciocchezze non sono investimenti e di certo non premieranno mai nessuno. Ciao!
  4. Ma si! Sono assolutamente d’accordo. Il problema è che essendo bombardati da immagini è sempre più difficile cogliere gli autori innovativi e poi c’è sempre un margine di “rischio” soprattutto se si pensa all’arte come investimento prima che come piacere. Certo se un emergente costa come un “desueto” altro che rischio, sono solo soldi buttati. Ma a me piace molto frequentare fiere, gallerie e mostre e solo così educo il mio gusto. Se non altro sarò circondata dal bello e non avrò l’impressione di aver perso tempo e denaro.
    Alla prossima Artefiera
    Elisabetta
  5. Grazie! Io lo scrivo spesso ma è chiaro che non serve. Tutti a disprezzare l'oggi come tutti in passato hanno sempre disprezzato le cose del loro tempo. Poi tra qualche anno gli stessi scriveranno sul forum del futuro: "ma come si poteva immaginare, ma come si poteva prevedere". Le solite cose insomma, la storia che si ripete. Forse qualcuno pensa che l'Arte sia finita? Che l'Arte si scavi la fossa? Ogni decennio ha i suoi capisaldi, ma finché la gente trae ispirazione dalle televendite...
    Ciao!
  6. Grazie!
Visualizzazione Messaggi dei Visitatori da 1 a 6 di 6

Accedi